Cronacheodiofantascemenza
Blog di Riccardo Sabbadini, alias Ricc Sabba

Per un pluralismo economico e culturale, contro un qualsivoglia unico governo mondiale.

NOTIZIE E FATTI SUBLIMI,
che corrono fra fantasia, follia e scemenza,

con una fantasia che può essere terrificante,
una follia che puo essere illuminante
e la scemenza sempre agghiacciante.

Gridare Vogliamo la pace! sapendo che chi vuole la guerra è sordo.
       back                                                                                                     Tutte le annualità

Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze. Di certezze- rivestite della fastosità del mito o edificate con la pietra dura del dogma- sono piene, rigurgitanti, le cronache della pseudo-cultura degli improvvisatori, dei dilettanti, dei propagandisti interessati. Cultura significa misura, ponderatezza, circospezione: valutare tutti gli argomenti prima di pronunciarsi, controllare tutte le testimonianze prima di decidere, e non pronunciarsi e non decidere mai a guisa di oracolo dal quale dipenda, in modo irrevocabile, una scelta perentoria e definitiva.
(Bobbio, Politica e cultura, Einaudi editore)
Nota bene: non intendo dire che sono un uomo di cultura ma che, per quel che posso, cerco di seguire questo progetto.


Limitare il coinvolgimento Usa nel conquistare obiettivi strategici Usa. Altri paesi devono fare la guerra per loro: questa la politica estera di quel paese. Si tratta di un indirizzo avviato con Obama (che l'ha subita?) che prosegue con Trump (che la sostiene?).
Devo riprendere questa mi ipotesi, tenuta in testa e in evidenza fino ad oggi. Trump cambia i giochi e dimostra non solo di sostenere la guerra ma, realmente solo, di inventare nuovi fronti riattivandone di vecchi e stabilizzati.

Tenterò di sfiorare... una condizione quotidiana! Qualcuno dirà che gioco con un ossimoro: sì forse, ma si tratta di un ossimoro totalizzante e, così come non pensiamo a respirare, non rileviamo il paradosso del mercato globale... almeno fin tanto che non ce lo documentano passo passo. Ho ordinato più di tre settimane fa una colla. Non dovrebbe essere una banale colla, l'indurimento avverrebbe (se non ci sono inganni) con gli UV, come le colle del dentista, per intenderci. E, malato di bricolermania (da distinguere bene dalla capacità reale di fare, distinta da una voglia non sempre soddisfatta dal risultato) conto di farne grande uso, ma... Ma passano le settimane e nulla arriva. Che nulla arrivi è un po' una bugia: quello che arriva è una storia che comincia ad essere autosufficiente per l'importo speso, quindici euro, intendo che il racconto del mio ordine comincia a giustificare la spesa. Come un film al cinema, la musica di un concerto, corpi dinamici e flessuosi in un balletto su un palco o, lì stesso, parole e scene coinvolgenti, questo teatro si svolge sullo schermo del pc con una lunga nota: gli spostamenti documentati dal tracking del mio pacchetto! E dire che il pregresso non è detto (per fortuna), mi hanno graziato della chimica che la forma, delle macchine che la miscelano, delle mani che gestiscono il processo produttivo. La storia comincia cominciata, già in viaggio, per poi scandirsi città dopo città, aeroporto dopo aeroporto... e non arrivare mai! Così può sembrare, ma la fine si avvicina, siamo partiti da una sconosciuta a me città cinese per arrivare a Milano, ora si tratta solo dei tempi (certo misteriosi) dell'ultima tratta per Roma. E poi avrò la mia colla... ma quanto mi mancherà l'odissea punteggiata nel distillato informativo del viaggio intorno alla terra ...e tutto per quindici euro!
il pacco

Al supermercato c'è vino in bottiglia a 0,99 ...bisognerebbe fare un'analisi. Del nostro cervello.

Décolleté
decollete

..e 'sta manovra di Trump per azzerare i palestinesi? Per chi si fosse distratto (la notizia è di sponda alle indagini sul Russiagate e gli sono state dedicate due mezze parole) il genero del nostro ha ingaggiato i sauditi per trovare un nuovo territorio ai palestinesi. Sì, avete capito bene, capitale Gerusalemme e sloggiare i palestinesi da casa loro. Progetti da non credere che solo un genio del male come Trump può percorrere. (Le due mezze parole le trovate tra le risposte alle indagini in corso sul genero).

Roma centro. Sto assistendo a una lite clamorosa per un posto auto in divieto di sosta 'prenotato' (sic!) da una persona a piedi.

Questa sera la luna è un sole
la luna piena su Ponte Milvio

Quanto è amaro e privo di buone prospettive svegliarsi al mattino e sentire nelle notizie radio che Israele ha bombardato i vicini, detto come nota ineluttabile, in pochissime parole nascoste tra cento notizie articolate e documentate spesso all'eccesso.

Ogni sera i TG ci ripetono che Berlusca è deciso a candidarsi alle elezioni e non so se sia più stupefacente questa cantilena o il silenzio che la accompagna (tanta paura fanno i 5 Stelle!)

Prima i politici della peggiore specie, poi o forse insieme (..prima?) i giornali/sti, oggi troppi di noi sui social o in rete: dire è la sostanza, dire coincide con la sostanza. Una volta si diceva fanfaroni, chiacchieroni, parolai. Oggi abbiamo imparato un po' di sintassi, la grammatica ce la corregge il computer, siamo più sofisticati grazie a due soldi di studio. Al contempo abbiamo perso i valori, insieme sostanza e confini del messaggio. Ma che cosa sono i valori? sono stabili nel tempo, prefissati, monolitici? no, i valori sono la realtà filtrata dalla capacità critica, sono quel che resta da questo passino, i grumi imprescindibili che le conoscenze, le culture, cioè i fattori che modificano il passino, non scalfiscono. Ecco, quello che è saltato è questo passino, la voglia di capire al di là del detto/scritto, la voglia/capacità di rompersi la testa sulle cose. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, e non a caso è scollegato dalla realtà. È il seme del nulla. E sembra vincere.

Dalla decisione presa per carenza d'acqua, a Roma gran parte delle fontanelle sono all'asciutto. Ma ora l'acqua c'è o siamo ancora in emergenza? Mistero, dopo gli scazzi estivi sull'argomento è caduto il silenzio. L'incertezza ora è quanto sopravviveranno i 'nasoni' perché il non uso ne stimola... il furto! Sì, in giro (anche all'estero) c'è sempre qualcuno interessato agli arredi della nostra città. Riattivare le fontanelle è il miglior antifurto.
nasone

Più simili a carote, sul mercato ci sono melanzane viola lunghe: i vegetali modificati, marcati cioè per fare marca registrata, sono sempre più diffusi, frutta o verdura che siano. È il mercato, penso le risposte si indirizzino su questo golem, per metterci il proprio marchio si fanno le modifiche genetiche del caso, manifestazione della trappola quotidiana dell'era che viviamo, il mercato assoluto. Bisognerà trovare la chiave antagonista sullo stesso piano. I faldoni degli integralisti verdi non fanno breccia più di tanto, la verità è per le religioni e non tiene il contrasto con la ricerca viziata agli interessi del mercato. Nel mio piccolo sperimento un settore parallelo, quello delle piante, altrettanto forzato nella modifica genetica: le piante 'mazzo di fiori', quelle che compriamo oggi e che, solo in quella percentuale prevista dall'errore, si mostra longeva e prosegue la sua vita, che sarà probabilmente breve. Questa mi sembra una buona chiave di opposizione al mercato padrone: la vita, la durata della pianta, in cambio della marca, cioè del prodotto particolare, marcato e registrato che puoi comprare solo da uno. E qui infatti si orientano le contestazioni più solide: mi vendi un prodotto che, per cultura e quindi esperienza, so che ha valore nel tempo e invece mi ritrovo un 'mazzo di fiori' che butto dopo un mese. Sentivo di recente un imprenditore che ha investito in vigne fare i conti con le piante in produzione: vita prevista dieci anni, poi si tolgono e rinnovano tutte per via della produttività del vitigno progettata per 10 anni. Progettata. Fa un po' paura, veramente.

Oh mamma 'sta storia dei neuroni pettinati spettinati all'insù all'ingiù... la vedo così: spero i miei sappiano cambiare pettinatura q.b. nel tempo e, magari, succeda che all'occasioni siano spettinati: i giorni di scirocco hanno il loro fascino.

Di nuovo i Tredicine hanno più della metà dei banchi a Piazza Navona: rivoglio Marino.

Parco del Pineto, prato zona Montiglio. I 5 stelle fanno iniziative... a sorpresa, dove la sorpresa è sapere a posteriori che l'iniziativa è dei 5 stelle: Il volantino distribuito era a firma di un'associazione per il verde insieme al Comune di Roma. La banda della Polizia di Roma Capitale ha suonato una serie di pezzi. Alla fine è arrivata Raggi salutata dall'inno italiano, adesso ufficiale. Era ignara che il pezzo precedente eseguito dalla banda era stato My Way, quello famoso di Frank Sinatra, il pezzo più suonato nei funerali in USA.


Paradossale! Siamo alle commemorazioni di uno dei più spietati mafiosi di questo malsano paese, ricco di vaccini obbligatori e povero di cultura dell'onestà e della correttezza. Su questo specifico caso si sono comportate meglio le istituzioni, pur intrise di mafia e mafiosi (o forse proprio per questo: lì la lotta è più dura per i pochi che resistono) dei giornali/giornalisti, responsabili di come viene proposta ogni notizia. E possiamo ben dire che una craniata in faccia non fa primavera.

La testimonianza di Vincenzo Chiodo, per la morte del piccolo Giuseppe Di Matteo, ordinata da Toto' Riina.
“Io ho detto al bambino di mettersi in un angolo, cioè vicino al letto, quasi ai piedi del letto, con le braccia alzate e con la faccia al muro. Allora il bambino, per come io ho detto, si è messo faccia al muro. Io ci sono andato da dietro e ci ho messo la corda al collo. Tirandolo con uno sbalzo forte, me lo sono tirato indietro e l’ho appoggiato a terra. Enzo Brusca si è messo sopra le braccia inchiodandolo in questa maniera (incrocia le braccia) e Monticciolo si è messo sulle gambe del bambino per evitare che si muoveva. Nel momento della aggressione che io ho butttato il bambino e Monticciolo si stava già avviando per tenere le gambe, gli dice ‘mi dispiace’ rivolto al bambino ‘tuo papà ha fatto il cornuto’ .
(…)
Il bambino non ha capito niente, perché non se l’aspettava, non si aspettava niente e poi il bambino ormai non era… come voglio dire, non aveva la reazione di un bambino, sembrava molle… anche se non ci mancava mangiare, non ci mancava niente, ma sicuramente la mancanza di libertà, il bambino diciamo era molto molle, era tenero, sembrava fatto di burro… cioè questo, il bambino penso non ha capito niente. Sto morendo, penso non l’abbia neanche capito. Il bambino ha fatto solo uno sbalzo di reazione, uno solo e lento, ha fatto solo questo e non si è mosso più, solo gli occhi, cioè girava gli occhi.
(…)
Io ho spogliato il bambino e il bambino era urinato e si era fatto anche addosso dalla paura di quello che abbia potuto capire o è un fatto naturale perché è gonfiato il bambino. Dopo averlo spogliato, ci abbiamo tolto, aveva un orologio da polso e tutto, abbiamo versato l’acido nel fusto e abbiamo preso il bambino. Io ho preso il bambino. Io l’ho preso per i piedi e Monticciolo e Brusca l’hanno preso per un braccio l’uno così l’abbiamo messo nell’acido e ce ne siamo andati sopra.
(…)
Io ci sono andato giù, sono andato a vedere lì e del bambino c’era solo un pezzo di gamba e una parte della schiena, perché io ho cercato di mescolare e ho visto che c’era solo un pezzo di gamba… e una parte… però era un attimo perché sono andato… uscito perché lì dentro la puzza dell’acido era… cioè si soffocava lì dentro. Poi siamo andati tutti a dormire“.

Ma riattivare le pene corporali? ..almeno a Roma, altrove dite voi.
spazzatura

Parcoricco vede fiorire insieme l'ibiscus estivo e la sasanqua autunno-invernale.
ibiscus sasanqua

Quindi Ventura non ha dato le dimissioni perché, se lo avesse fatto, avrebbe perso la sua retribuzione di 700mila euro all'anno, fino al 2020. SE&O

L'Onu parla di 'schiavismo' con riferimento alla tratta degli africani per l'Europa lasciata gestire ai libici: Buongiorno, ben arrivati.

Ho un ricordo curioso di mia madre che, quando sui giornali apparvero le prime foto delle minigonne di Mary Quant negli anni sessanta, disse "esistevano anche all'epoca mia". Le due foto che seguono, la prima due giovani ragazze in strada pubblicata sui quotidiani canadesi e fatta a Toronto nel 1937, la seconda una giovanissima in una casa italiana nel 1936, tra loro diverse ma ambedue nella stessa direzione, mi fanno capire che diceva bene.
Toronto 1937

ragazza col vestitino, 1936
Foto di Vittorio Zumaglino, agosto 1936. (Dati della foto: macchina Exacta-Jhagee con Zeiss 80mm f/2, scattata con 1/50 f/2 su pellicola Agfa Isocrom 18° din... pazzeschi 'sti fotografi d'altri tempi, registravano tutto!)

Vai! Ci ricarichiamo il cellulare.

..un solo uomo questo Yori Milner, russo, così tanto ricco da avviare iniziative proprie di enti di ricerca statali, questo il paradosso dei nostri tempi: finanzia il progetto avveniristico di mandare una flotta di sonde spinte da raggi laser che tra vent'anni raggiungeranno, forse, Proxima Centauri B, pianeta simile alla nostra terra che si trova a 4,25 anni luce da noi. (Notizia tratta da 'Dalla terra alle lune', Piergiorgio Odifreddi/Rizzoli 2017, libro noiosetto che, leggendolo, lascia l'impressione che, al di là  dell'impegno, neanche l'autore ne abbia tratto grande soddisfazione, e certo tutt'altra dal suo precedente 'La natura delle cose', di uguale concezione ma non paragonabile piacere).

Ho aggiornato il Mac da Sierra a HighSierra...e KompoZer, il programma con cui realizzo questa pagina web, é impazzito! ma come sono contento... Odio Apple invenzione di marketing e non marketing dell'invenzione.

Nota per le FS regionali: in tempi di ora certa per tutti, far partire i treni con un minuto di anticipo sull'orario non è segno di efficienza.. piuttosto il termine è un altro con la stessa desinenza.

Una grande banca usa questa immagine, ritengo coll'obiettivo di dimostrare la sua attenzione alle tematiche dell'ambiente, così importanti per noi come la mappa dimostra. Con me l'effetto è l'opposto: puro terrore, il terrore che vivo all'idea che ogni parola che scriviamo sui social è un mattone per il muro che separa chi ha e gestisce il mondo da chi null'altro può che sputargli negli occhi scrivendo sul web.

eca banca

Nell’ultima Nota (poco) diplomatica, James Hansen ci riferisce che le riviste femminili americane suggeriscono di fare la pipì mentre si è sotto la doccia per ridurre il consumo dell’acqua. Secondo la EPA-Environmental Protection Agency americana, lo sciacquone genera il 27% del consumo domestico dell’acqua negli Usa. La BBC riferisce che alla University of East Anglia, dove i 15mila studenti sono stati incoraggiati a fare la prima “minzione” del mattino mentre sono nella doccia, si potrebbe risparmiare abbastanza acqua “da riempire 26 piscine olimpioniche”. Oltre alla conservazione idrica, l’orina avrebbe un utile effetto anti-micosi, ostacolando l’insorgere del “piede dell’atleta”. Inoltre, si calcola che nel caso delle femmine la prassi riduca il consumo della carta igienica… ognuna ne risparmierebbe un rotolo ogni cinquanta giorni. La rivista Glamour, nel raccomandare la pratica alle lettrici, assicura che: “A meno di non avere un’infezione, l’orina è sterile e atossica”.
Leggendo, mi torna a mente che la falda acquifera Usa 15 anni fa era già scesa di 30 metri, che le falde acquifere sono fonti non rinnovabili e che, NASA docet, il 35% dell’acqua che usiamo sulla terra da lì viene, da questi grandi bacini sotterranei di acqua fossile. …e visto che sarà ben difficile utilizzare l’acqua di quei corpi celesti di recente individuati che vagano nell’universo, pianeti ricoperti completamente da mari profondi centinaia di chilometri, quindi veri e propri pianeti di acqua, beh, converrà che ci diamo una regolata e facciamo la pipì sotto la doccia.

Spero di morire considerato come un ritardato mentale perché non capisco come si possa considerare vincitore chi prende 830mila voti su oltre 4milioni e 600mila elettori.

Mi gira in testa questo silenzio sulle ventisei ragazzine morte, comunque ammazzate, ventisei ragazzine ammazzate. Silenzio perché ne viene denunciata la morte, non che trattiamo di schiavi. Un flashback di oltre 150 anni, lo schiavismo delle tratte destinate all'America rivive silenzioso, la morte dello schiavo-merce è al più contabilità.

Svelate carte che ci dicono che la regina del Regno Unito mette i suoi soldi nei paradisi fiscali e sappiamo anche, genericamente, che ci sono italiani nella nota. Di questi i nomi dopo le elezioni.

Parcoricco. Come un ubriaco barcollante, questo fiore di sasanqua sembra dire '...buona però!..'
La sasanqua ubriaca

3 novembre: 5 mesi di secco con 4 o 5 letterali precipitazioni, e brevi. Oggi finalmente una giornata di pioggia serena, quella che bagna e ristora aria e terra.

New York. Quindi nel furgone aveva la bandiera dell'Isis, è sceso dal furgone gridando Allah è grande ma per diverse ore per la polizia non si trattava di attentato... oppure non è vero niente, né bandiera né grido? L'abbiamo imparato, non esiste una realtà, o meglio la realtà è quella che si racconta. Informare e disinformare coincidono.
New York 2. La violenza e la diffusione delle armi negli Usa sono a un tale livello che il terrorismo internazionale si confonde con la cronaca nera locale.

È un po' come con la costruzione della bomba atomica per l'uso poi fatto, anzi per meglio dire è come sempre: i ricercatori o scienziati si dividono e una parte si offre a spiegare i fenomeni naturali, come le invenzioni scientifiche, in modo conforme agli indirizzi di potere, spiegazioni che in genere servono a minimizzare situazioni critiche e conseguenze drammatiche. È così per tutto... a pensarci un po' anche con l'automobile, primo inquinante del mondo, e ora con i cieli rossi. C'è simmetria tra l'aria che respiriamo e la merda che circola nelle menti.

Trenta anni fa andai a trovare amici in Svizzera. Anche loro lì in vacanza, ci mostrarono la camera antiatomica della villetta affittata, più che altro per condividere lo stupore che ancora non avevano sciolto dall'arrivo. Leggo oggi che negli Usa, e forse anche altrove, i più ricchi si costruiscono una 'camera' o meglio un ambiente anti... fine del mondo! Leggete bene, non c'è refuso. Questo concentrato di stupidità follia ricchezza presunzione è uno spazio che dovrebbe resistere a ogni shock climatico-terrestre. Se mai dovesse attuarsi la previsione, questa è l'umanità che si riprodurrebbe consentendo di superare il disastro supposto finale. Altre ipotesi ci dicono che una valutazione della vivibilità del nostro pianeta e dei tempi di sviluppo dell'uomo - 100 mila anni o poco più - consente di ipotizzare più di un ciclo di sviluppo dell'umanità. Metto insieme le due cose e capisco perchè tendiamo tutti alla stupidità follia ricchezza presunzione.

Nuova serie: quelli ai quali hanno toccato il culo.

La prefettura di Torino ha dato il benestare alla maratona in città... e 3000 persone non si sa cos'abbiano respirato. Contenti loro, si potrebbe dire... ma sembra che l'inquinamento piaccia: tutti a far foto ai cieli sempre più rossi mentre ben pochi cercano di documentarsi e capiscono che quel rosso solo in parte è l'acqua presente nell'atmosfera: i bei toni decisi, quando non violacei, sono frutto di inquinamento eee... mi sembra che anche su quel fronte siamo gagliardi, soprattutto al Nord!

ibiscus roma

Questa è una delle più belle. Anche una delle più attendibili, grazie alla tecnologia! L'app, cioè il programmino, che analizza l'origine del collegamento, definisce il tenore di vita e stabilisce ad hoc il prezzo del servizio richiesto: abbiamo fatto tombola, il prezzo personalizzato! La soluzione per il futuro sarà abbandonare il computer per fare acquisti... esattamente il contrario di quel che ora sembra il trend vincente!
Nota: leggo che attualmente l'app viene utilizzata dalle compagnie aeree, o almeno alcune...

Meteobarzellette: oggi a Roma previste piogge in serata.

Ho fatto le castagne al microonde, come suggerito di recente da un quotidiano: una schifezza.

Tirare fuori dallo sportello frontale della lavatrice e piegare per lo stendino un lenzuolo matrimoniale senza farlo strusciare in terra è la cosa più difficile tra i lavori di casa.

Cercasi Arianna, quella provvista di filo.

Ieri sera su Rai3 il film-documento su Scientology, autoproclamatasi religione per non pagare le tasse: sulla stupidità, l'ambizione e sull'inganno si fondano poteri spaventosi (Scientology è presente in tanti paesi del mondo e, in Italia, a Roma - Milano - Padova), meglio tardi che mai prendere coscienza, denunciare e combattere l'irragione.
Mi piace qualunque cosa contro la pDC di Renzi e, quindi, viva la presa di coscienza di Grasso. C'è da notare, e bene, che sia Renzi sia Grasso per canali info diversi risultano legati alla massoneria: si può forse dire che al potere qui si vive una competizione tra correnti massoniche? Quanto poi la massoneria leghi l'Italia agli Usa andrebbe meglio approfondito piuttosto che, come avviene, regolarmente non considerato.

Leggo su Wikipedia che Lotito 'ha conseguito una laurea in pedagogia con il massimo dei voti. È proprietario di due imprese di pulizia, un'agenzia di vigilantes e un'altra di catering' 'dal 19 luglio del 2004 è il presidente della A.S.Lazio e dal 26 luglio 2011 è anche proprietario, in società con Marco Mezzaroma, della Salernitana'.
Insomma, su Wikipedia mancano gli elementi più importanti per definire una persona.

C'è assonanza tra Anna Frank in maglia della Roma, le polveri sottili, l'arroganza diffusa e quindi anche dei potenti, l'erotismo strangolato dalla pornografia e i suoni della notte non più riferibili a corpi o natura ma agli allarmi, quando non allo sbrinamento del frigo.

Legge sulla vaccinazione obbligatoria. Che, così proposta e formulata, fosse incostituzionale si era detto. Ora arrivano i nodi.

Chi ha fatto un giro sul web per conoscere i risultati aggiornati dei referendum nel Veneto e in Lombardia ha potuto verificare l'inerzia dei principali canali d'informazione in Italia.. informazione! La dice lunga sulla correttezza e la difficoltà di renderla super partes nel nostro paese. Più aggiornata La Presse francese delle agenzie nazionali!!

97 miliardi di euro l'anno spesi in gioco d'azzardo, tassato al 4%: lo Stato etico!

Nubi passano con manifesta prostatite.

Il 92% del 43% significa che quasi la metà dei catalani sono per l'indipendenza: il governo centrale spagnolo è politicamente cieco. Mi piacerebbe conoscere il futuro e sapere come finisce.

Siamo in un film di fantascienza, domani a Roma pioggia poi lunedimartedimercoledigiovedivenerdisabatoedomenica S O L E...

Ma siamo sicuri?
I magistrati devono usare più cautela nell'inserire tra gli indagati persone note, in particolare i politici? Perchè, attenzione e ancora attenzione, è di questo che si tratta! La gente normale indagata non fa notizia, non gliene frega niente a nessuno di Mario Rossi indagato. Questa proposta di maggior cautela non è piuttosto l'ennesimo passo in difesa dei potenti in una società che sempre più isola dalla realtà, e protegge, i gestori del potere?
È legittimo parlare di stupro per qualcuno che ha approfittato della tua disponibilità sessuale in cambio di lavoro/carriera? Vorrei chiedere alla polacca di Rimini, alle americane di Firenze, alla fillandese di Roma, alla quindicenne di Bari, alla homeless tedesca di Villa Borghese, all'operatrice del centro accoglienza di Bergamo e così via, il dramma è quotidiano, vorrei chiedere a queste signore se sono d'accordo nell'accomunare quel che hanno subito con chi si concede con la prospettiva di un favore, di un guadagno.
Di una cosa, invece, sono sicuro: quando Prodi dà del maldestro a Renzi intende dire che non solo lo considera destro, cioè di destra, ma neanche bravo: è la parola di un vecchio centrista DC che se ne intende.

Una fotografia
è un segno della luce
filtrato da uno o più vetri,
ritagliato dalla scena totale,
ripreso da uno dei tanti punti possibili,
registrato su un supporto
che interpreta le frequenze della luce
per riproporle secondo tecnologia.
Una fotografia
non è documento della scena ripresa
ma della cultura del tempo.

Bene le auto della polizia municipale che controllano le strade. Ma perché hanno l'insegna luminosa che dice 'street control' e non piuttosto controllo stradale? ...un po' come alla stazione di Firenze sulla copertura degli estintori c'è scritto 'fire extinguisher'... ma perché?

Due cose mi passano per la testa al di fuori degli impegni quotidiani: per la settimana entrante a Roma ogni giorno sono previsti 25 gradi.. sì, certo, l'escursione termica c'è e la notte-mattina fa fresco, ma le mie piante hanno sempre sete... non piove più, a Roma non piove più (mi ripeto, lo so!)! La seconda è il 'corpo a corpo' di Renzi: quel tipo è un fenomeno! Quando è andato al governo per un anno s'è incontrato col Berlusca, tutto abbiamo capito e nulla saputo di quegli incontri: forse erano parole, solo parole.. e ora? muscoli o.. qualche altra cosa? ..conosco coppie che per amarsi praticano proprio il corpo a corpo: chi partorirà, e cosa, dei due?

A Roma sembra non voler piovere più (non ci sono doppi sensi, parlo di meteo).

Quando si parla delle vaccinazioni imposte per legge, si parla sempre, e anche qui, di 'soglia minima per assicurare la protezione cosiddetta di gregge': vogliono tentare di costruire un'accezione positiva del termine gregge: è incredibile, fin'oggi questo percorso era patrimonio delle religioni!

Se sei affidabile la fiducia te la danno, non hai bisogno di chiederla: ditelo a chi governa.

nuvola

Ho visto l'ultimo Blade Runner e ho capito che nel 2049 pioverà sempre.

I 5 stelle vivono un sodalizio tra tanti buoni propositi... e tanta incapacità. E i buoni propositi, può sembrare incredibile, sono una novità nella politica italiana degli ultimi anni tale che li hanno proiettati dove si trovano: negare ogni valore alle istanze di base per seguire solo logiche di potere, come ha fatto la sinistra in parlamento, si paga, giustamente, caro! Ma dopo i buoni propositi c'è il fare... e restiamo tutti in alto mare!

La considerazione potrebbe sembrare pari alla scoperta dell'acqua calda, un po' come entusiasmarsi che usiamo l'ossigeno per fare il fuoco. Si valuta bene solo tenendo presente lo strapotere pluridecennale del, e collegato al, petrolio (e le guerre la morte le tragedie ascrivibili a questa fonte energetica).

Roma, metro A. Ma perché la voce che annuncia le fermate dice 'teatro opera'? Ha fretta? ..e che lingua è?

...ché, se facesse un po' meno caldo, un cioccolatino me lo mangerei...

Il premio nobel per la letteratura è imprevedibile... la giuria deve essere di meteorologi.

I parlamentari vogliamo sceglierli noi

Stop glifosato

Sì è vero, i sindacati dovrebbero difendere i lavoratori, ma è palese quanto sia fascista (neo post semi o iper non mi interessa) l'intervento di Di Maio.

Quante storie sul mondo comunista, che quando si è sciolto ha restituito a ogni paese la sua autonomia. Quante storie sull'autoritarismo di Putin, quando il governo centrale spagnolo si manifesta, come quello turco, governo di polizia.

Rassegnarsi ai cambiamenti climatici è peggio che negarli

Un G7 sull'nnovazione? Nel '19 in pensione a 69 anni, questa è la risposta al G7 di Torino.

Difendo il modesto marciapiede davanti a La scala d'oro col corpo, letteralmente, per evitare che ci salgano con le auto per il parcheggio. Oggi un bellimbusto delle poste, dopo aver arretrato e rimesso le ruote sulla strada per la mia presenza, è sceso come una belva dal suo furgone Poste-SDA e mi ha detto 'ma che il marciapiede è tuo?!'. non ci crederete, gli ho risposto Sì! Mi sono beccato un fiume di improperi.. non ci deve aver creduto!

Minniti è il ministro più amato dagli italiani, o, per dirla come si dovrebbe, è quello che più italiani apprezzano, cioè si parla di numeri e non di qualità. ...ma un Pd che agisce da conservatore è il sogno di ogni italiano! Ho passato una vita con la DC al governo senza conoscere una dico una sola persona che votasse DC o ne parlasse bene, oggi col cappello Pd il problema è risolto: giocare ai progressisti restando conservatori è il must della maggioranza degli italiani.

cicche
Sul concetto di densità

serranda
Sul concetto di densità

metro
Sul concetto di densità

Philodendron
Sul concetto di densità

In Olanda i primi villaggi autosufficienti che generano energia e riciclano rifiuti.

..e non parliamo dei romani, per ora più di un centinaio, che hanno trasferito la residenza nei paesi terremotati per prendere le sovvenzioni. Questa gente mi trasforma in belva e non mi soddisfa quel che si può realmente sperare contro queste persone.

Roma, Metro Lepanto, diverse obliteratrici non funzionano, l'addetto mi dice 'niente tecnici perché non vengono pagati'.

Trump, onomatopeico:
- avviamento di motore
- funzione biofisica dell'intestino.

Se la guerra è alle porte, è ora di aprire le finestre.

Non si può stare con Kim Jong Un ma come si può stare con Trump?

CETA. 15mila pagine di trattato commerciale che non c'è nessuna volontà politica di analizzare: ci passeranno sulla testa non necessariamente facendo solo danno ma facendo danno o favore in assenza dei principi democratici e, in quanto sovranazionale, sopra le regole che ci siamo dati, queste sì democraticamente.

Roberto Vecchioni, nonno arcobaleno, canta al compleanno di Luigi Brugnaro sindaco di Venezia, il censore delle famiglie omogenitoriali. Voglio essere ottimista e dire che certi percorsi della politica non li spiega la cronaca ma la storia. Chi vivrà vedrà. Questo non toglie stupirci adesso di questo incontro che non capisco e ipotizzo tutto da scoprire sul fronte Vecchioni: ha un pubblico che gli chiederà ragione di questa scelta, penso e spero!

Quindi l'aumento dei morti sul lavoro conseguenza della ripresa del lavoro... mi imbestialiscono queste cazzate, fucilerei chi le dice - le scrive, così ci sarebbe un aumento dei morti tra gli analisti del lavoro conseguenza dell'aumento dell'attività intellettuale.

Siamo vicini ai 100 morti al mese sul lavoro.
Che nel titolo queste morti siano una percentuale è scioccante.

Morto Stanislav Petrov, l’eroe dimenticato che salvò il mondo dall’apocalisse nucleare

Ieri l'altro 60 morti in Iraq, ieri 29 feriti a Londra. Vinciamo noi che facciamo finta di niente o vince l'Isis? O, semplicemente, ci stiamo abituando? Infondo, la peculiarità dell'uomo, quella caratteristica che l'ha portato ad arrivare ad oggi, è l'adattamento... forse per questo siamo rimasti bestie!

Roma, metro A. Tutti i giorni una donna con un bimbo/a in braccio o al seguito chiede l'elemosina per lei e il suo bambino. Ogni giorno il bambino è diverso per età o sesso.

Ammiro quei maghi che capiscono senza leggere: a me capita di leggere e non capire.

Sto raccogliendo le notizie del momento nei settori più disparati: è 'na soddisfazione e un piacere. La più 'comica' è il tentato avvelenamento nella mensa della nostra (?) (pretesa pubblicitaria!)) banca, la più tragica il nuovo attentato a Londra. Certo, tira su il pensionato con 765 multe non pagate (tira su che l'abbiano fermato in un controllo per la per la strada, mica l'hanno cercato a casa!!!), intanto Facebook apre un altro centro di ricerca di intelligenza artificiale in Canada: ecco, speriamo funzioni e che questa ricerca dia al più presto buoni risultati, così potremo finalmente e definitivamente vivere da stupidi senza troppe emozioni.

pentagramma
Fisso in foto segni nel cielo che possano richiamare un pentagramma. Mi allontana dalla realtà politica deludente assai, quella politica che tanto spazio ha da sempre nella mia testa, con una musica ipotetica scandita nell’aria più prossima, non certo quella siderale musica delle sfere di Pitagora oggi di là da immaginare perché sappiamo che manca il mezzo di diffusione, piuttosto una locale musica visiva, non acustica anche questa, o meglio non per le nostre orecchie, ma immaginabile perché immersa nell'aria e quindi possibile da immaginare. Ecco queste linee chiare nel cielo punteggiate da nuvolette.
Sento opportuna questa spiegazione perche queste foto del cielo sono usate con un altro scopo dai fautori delle scie chimiche, ipotesi che non mi ha mai convinto. Non mi riesce di credere a un segreto complotto internazionale per modificare il clima. Ho fotografato scie di aerei di diverse compagnie, chi sarebbe il regista maximo seguito senza fallo ormai da anni da tanti governi e linee diverse?
Nessuno ha mai nascosto la possibilità di condizionare il tempo atmosferico col nitrato di ammonio e altri chimici gemelli, è cosa nota vecchia usata fino alla noia. Di più, pochi giorni fa uno scienziato pazzo proponeva, e forse pazzi anche i giornalisti che lo hanno rilanciato, un controllo totale di tutta l’atmosfera del globo con non so quante tonnellate di questi sali da spargere in aria a tempi cadenzati.
Quindi di che complotti segreti parliamo? Il potere quando decide, decide, e non ti sta a guardare.

Lo smartphone può funzionare (come ogni altro mezzo didattico) se esiste una capacità critica nei confronti dello smartphone, altrimenti il rischio è Fedeli di nome e di fatto.

Quindi Bassolino ha detto che Mastella ha operato secondo prassi politica e l'accusa è caduta. Bene per Mastella ma, fatemi capire cosa significa: primo punto, non è la legge che stabilisce cosa è concussione ma la valutazione del concusso; secondo punto, il mercato di posti e ruoli è specifico dell'attività del politico. Meraviglioso! è la prova che, quando al potere si instaura un ciclo di connivenze, quel ciclo non lo smonti più con le leggi.
Non credo che questo modello ci renda democratici, abbia come prospettiva la democrazia.
Ma non c'è da meravigliarsi, la legge prevede che la prassi possa diventare legge, quindi abbiamo di fronte infinite possibilità di essere nella legge come è infinita la gradualità tra l'onestà e l'imbroglio, l'importante è esserlo tutti: se siamo tutti cialtroni, la cialtroneria non può essere legalmente combattuta, se siamo tutti ladri, idem. ...se siamo tutti ladri, idem? Ecco perché durante la vita lo Stato ci sfila montagne di quattrini e poi non ci restituisce niente alla fine: è la prassi, la prassi in un paese di ladri! Mastella libero, in galera il sistema politico!
(Spero sia chiaro il percorso: si diventa di destra e qualunquisti con questi presupposti!).

The Teacher piacevole film slovacco che segui col timore si riduca a sterile voglia di rivincita, come non è ma devi aspettare l'ultima scena.

Due notiziole. Si stima che gli italiani buttino via ogni anno tra i 10 e i 12 chili di rifiuti elettrici o elettronici a testa, e, del totale risultante, solo una parte venga riciclato: seicentomila tonnellate di questi materiali vengono persi in discarica. L'articolo che leggo è mirato al danno economico e non a quello ambientale. La seconda notiziola è la petroliera che affonda in Grecia. I giornali hanno imparato a dare grande spazio alle conseguenze del mal tempo e dimenticano di dare spazio ai danni che facciamo noi all'ambiente.

Per capire il senso delle notizie meteo bisogna stabilire il significato di eccezionale. Irma è eccezionale, però leggo che risulta uguale all'uragano Andrew del 1992. La siccità vissuta fino a ieri l'altro nel centro Italia è stata eccezionale ma minore, meno grave, di quella del 2002. ...ma quindi è una 'eccezionalità' che conosciamo, non c'è una reale novità in queste condizioni atmosferiche. ...quindi possiamo continuare a dire nulla di nuovo sotto il sole. Senza troppe invenzioni ansiogene.

Premio Borgo 2017 - Quinta edizione - Roma, presso La scala d'oro, via Giovanni Pierluigi da Palestrina 14 - Apertura dell'esposizione delle opere partecipanti, lunedì 11 settembre ore 16. Fino al 23 settembre.
Premio Borgo 2017 si dà arie da premio internazionale: partecipano ventidue opere e, di queste, due sono di artisti russi, due tedeschi, uno francese, uno argentino!
Premio Borgo quest'anno ha una super giuria, dieci persone che danno la loro disponibilità per un impegno esclusivamente volontario: Daniela Bongiorno, Federica Cane, Clara Casoni, Serena Di Giovanni, Dario Evola, Aldo Gagliardi, Rossella Luci, Sigfrido Oliva, Laura Ronchi, Aurora Testa.
Si tratta di quattro docenti universitari, uno ha già coperto questo ruolo, due artisti internazionali, due libraie, un giornalista-grafico editoriale e una giovanissima storica dell'arte attiva nel mondo editoriale.
Premio Borgo, ideato organizzato gestito con lavoro volontario da Riccardo Sabbadini alias Ricc Sabba nel contesto delle attività de La scala d'oro, memorie e proposte di cultura visuale, via Giovanni Pierluigi da Palestrina 14, spazio 'inventato' in una scala condominiale abbandonata, messa a disposizione dalla Chiesa Valdese di piazza Cavour, ha avuto fin da subito supporto divulgativo dal quadrimestrale Eidos, cinema psyche e arti visive.
Premio Borgo prevede, insieme all'opera selezionata dalla Giuria, un pari vincitore votato dai visitatori della mostra: siete quindi tutti invitati da lunedì 11 settembre fino a sabato 23 a partecipare esprimendo la vostra preferenza!

Fin quando a ritmare la vita sono stati scambi umani di amore e di odio, saggezza cura ricerca della 'pace' intesa come risultato di intenti e tolleranza, tutto questo era un fine presente nella nostra cultura sedimentata: dovevamo solo scavare per campare al meglio. Oggi, e è da un po', sono gli scambi materiali, oggetti macchine soldi.. cose solo fisiche, prive di sentimento, ‘sono’, sono punto e basta come ogni oggetto, non puoi relazionare sentimenti con la lavatrice l'automobile o l'aspirapolvere, l'unica possibilità è usarli oppure no, non esiste un considerarli dialettico ma un interruttore, si - no, operazione indifferente ai sentimenti... questo è il punto dove si affonda: è l'allenamento all'indifferenza che poi applichiamo altrove dove quell'interruttore non dovrebbe esistere. È l'indifferenza che caratterizza i nostri tempi. C'è da dire che siamo al redde rationem, ai nodi al pettine: la matrice è più lontana di quel che sembri. Oggetti erano anche gli schiavi che hanno fatto l'America mentre non lo erano gli schiavi al tempo dei romani, ed è proprio alle tratte degli schiavi africani, contemporanee o storicamente vicine all'annientamento di civiltà e popolazioni indigene e prodromi della macchina capitalista che si può far risalire lo sviluppo di questo relazionarsi senza sentimento: prima uomini oggetto, poi macchine-oggetti-soldi, oggi tutto.

Oggi piove sul serio e piove su tutta Roma. Già si legge, a quattro ore dall'inizio, di serie difficoltà in giro.. chissà che termine useranno i giornali, bruciato giorni fa 'nubifragio' per una pioggia certo intensa ma locale. aspetto con ansia.

Con tutta sincerità, mi succede di guardarmi intorno e non trovare un appiglio, mi sembra di non capire più niente. Ve ne dico qualcuna che ho vissuto/vivo in prima persona.
Ho seguito l’acquisto di un’auto, parliamo di Volkswagen non di una marca sconosciuta. Il venditore è un signore sulla cinquantina che ritengo faccia da sempre questo mestiere in una delle filiali più note di Roma. Bene, per un’auto specifica, disponibile pronta consegna quindi ‘quella’ non una da accessoriare o allestire a piacere dell’acquirente, ho sentito un primo preventivo a voce, poi visto con i miei occhi un secondo scritto, discordante col primo (circa + 500 euro!) che è stato contestato e parzialmente corretto in un terzo preventivo… poi conclusosi in un quarto comunque diverso dal primo a voce (+250 euro circa! attenzione non c’è un solo valore che cambia ma sono diversi valori che cambiano da un preventivo all’altro, da restare basiti!).
Non basta, seguo i tempi di consegna dell’auto: al primo incontro 3-4 giorni, ‘l’auto è pronta!’, poi uno - due in più per le modifiche dei preventivi, poi… una settimana di più! Saprò dirvi quanto risulterà corretta questa ultima previsione.
Sempre auto (lo so, le odio, forse sarà questo!), e qui stiamo nel micro, quasi a livello individuale: - mi mette l’olio al cambio? - se vuole l’originale devo andarlo a prendere, altrimenti uno compatibile? - va bene, va bene anche compatibile. Se vuole posso andarlo a prendere io per lei quello originale, me lo dice, le lascio il telefono, oppure metta quello compatibile. - non, non si preoccupi, il fornitore me lo consegna. - Quando torno? - Pomeriggio. - Bene, a dopo.
Eccomi. - messo l’olio? - ..no, non ce l’ho l’olio
(giuro è andata cosi, compresa la mia disponibilità ad andarlo a prendere)
Ho visto bollette Acea diverse dal contratto firmato, contestate prima al telefono e poi via web, verranno modificate. Intanto so che il cliente riceve una telefonata, poi due, poi tre, poi quattro dal precedente fornitore, l’ENI, che annuncia: denunciamo Acea perché sta costruendo una truffa articolata su Roma (che sembra gestita da una o due venditrici, dice l’interlocutrice ENI al telefono). - Di che si tratta? - Propongono un prezzo che non viene mantenuto. Cazzo, è vero! Oltre alla differenza contestata come detto, che rettificheranno, è davvero ingannevole lo stampato pubblicitario proposto con il contratto: dichiara una cifra che poi si trova in bolletta come primo valore al quale se ne aggiungono tanti da farlo raddoppiare! .. quindi l’inganno non è delle venditrici ma dell’Acea… e la pubblicità ingannevole è perseguibile!
DHL, avete presente il leader mondiale della logistica? La Dalsey, Hillblom e Lynn che anni fa comprò le poste tedesche? Bene, ricordo divertito in più di un caso di aver spedito da Berlino un pacco per casa, a Roma, il giorno dopo preso l’aereo per rientrare e il mattino successivo vedermi consegnare il pacco. Mi dicevo: questi non inciampano mai! ..Eccolo! Aspetto un pacco spedito da ‘solo’ quattro giorni ma fermo al confine, si evince dalla consultazione del tracking sul sito tedesco della DHL. Dopo quatto giorni la situazione si sblocca: DHL tedesca comunica che il collo è stato preso in carico dalla SDA per la consegna. Evviva! Vado sul sito SDA, come indicato dal primo corriere, e… nulla, del pacco non c’è traccia e il codice di riferimento non viene riconosciuto. Doppio Evviva!
Ve ne racconto un’altra? ..no, perché mi faccio il sangue amaro e non ho voglia di subire anche nel corpo questo mondo osceno e deficiente.

Un vecchio articolo di Zucconi sugli americani cavie atomiche.

Sì, quel che c'era di vecchio è stato tirato giù in secoli di devastazioni spagnole ma certo che col terremoto 8,1 - 8,4 le recenti abitazioni messicane risultano più stabili di quelle italiane.

Le braccianti rumene in Sicilia vivono ancora come schiave.

Nubifragio su Roma, tornado a Tropea, punto da un ragno muore dopo tre mesi, emergenza nazionale per le sconfitte dell'Italia sportiva, gli scoppia il cellulare in tasca: evirato. ... tutte così le notizie. Più che preoccuparmi dell'esame da giornalista sì o no, mi preoccuperei di far fare un esame psichiatrico ai redattori/commentatori.

Una tromba marina a Tropea, comune in questa stagione sui litorali tirrenici, viene definita sui giornali 'tornado': senza richiesta, ci hanno trasferito tutti ai Caraibi!

Elizabeth Cochran, un'altra gigante sconosciuta. (Grazie a Stefania Fattori)

Easy è un film surreale. Il surreale può far ridere ma non è comico.

Questo gioco dell'esperto è micidiale... e fosse un gioco! Impettiti, i testimoni di una qualifica che spesso è nulla o poco più, come succede ai qualificati in settori, tanti, di recente formazione, direi tutti figli del '900, si sentono violati nella loro labile specializzazione, incapaci e sciocchi inventori di confini della conoscenza. È già amaro lo scontro ai vertici tra scienza e filosofia e leggere queste nullità difendere la loro sapienza è patetico e un insulto all'intelligenza.

A Roma piove e mi viene da ridere così ormai comica è l'informazione. Se nel titolo non c'è il terrore non è notizia. Venerdì primo giorno di pioggia 'nubifragio'... boh, qui a nord-ovest sono cadute due gocce d'acqua, forse in capo a tutta la giornata quattro. Sì, in un'area circoscritta di pochi chilometri quadrati a sud-sudest della città una nuvola ha scaricato con sufficiente abbondanza da allagare (anche qui si fare dire) un paio di stazioni metro: se le bocche dei tombini delle strade fossero sgombre non sarebbe successo ma l'estate calda ha fatto perdere in continuazione foglie agli alberi, aggiungi quel che i romani e amici conviventi sono capaci di lasciare in terra e hai fatto l'intoppo. Ieri, leggo adesso, 'bomba d'acqua'... a sì? e dove? qui è piovuto come mille volte in vita mia con un temporale in serata un pochino più consistente che è durato niente. Mi viene da ridere, oppure vivo in un'altra città (magari! è da anni che non ne posso più di questa!).

strisce ondulate
Questa è la pericolosa onda della pavimentazione proprio sulle strisce, ormai evanescenti, di piazza/via Cola di Rienzo lato fiume. Ciclicamente qualcuno ci inciampa e cade, è successo a me un annetto fa ed è successo oggi a una signora.. il punto è che non solo si cade ma si cade in mezzo alla strada, trafficata com'è! !!

1 settembre 1902 - Esce "Le Voyage dans la Lune" di Georges Méliès:
è il primo film di fantascienza della storia

AGI - Stupri in Italia e in Europa.

'Dopo l'attentato di Barcellona' quindi è un'operazione antiterrorismo, non si dice però il risultato: sotto questo profilo l'operazione è stata un fallimento?
Inoltre, che la polizia debba fare queste operazioni nel 2017, quando tutto passa per i telefoni e la rete, dove tutto è possibile sapere prima che avvenga, lascia solo l'amaro di un paese che non funziona e delega alla polizia la ricerca sulla strada. Soluzioni da sottosviluppati, o da dopoguerra. O da paese senza governo dove la polizia tappa i buchi di tutti. O da governo di polizia.
Ps: a chi ha scritto il pezzo chiederei cosa significa in italiano avere precedenti di polizia: con la polizia ho avuto a che fare anche io per le denunce di furto subite, ahimè diverse!

Occupazione, situazione economica. La mia impressione è che il governo e i canali d'informazione istituzionale, per stare dietro alla cronaca, facciano come i carabinieri nella barzelletta del tergicristallo: funziona ora sì, ora no, ora sì, ora no.

Definirei 'Sindrome della Regina' il comportamento di quelle signore che non misurano la spesa.

Pensavo al monte Morrone. Questa serie di foto è stata pubblicata sei giorni fa, quando già bruciava da sei giorni, e solo oggi, dodicesimo giorno se l'aritmetica è ancora valida in Italia, si legge che le fiamme stanno scemando. Ecco, mi chiedo se un monte in un'altra qualsiasi zona del centro-nord Italia si sarebbe lasciato bruciare con la stessa non curanza.

Nuvole su Roma (quelle in cielo, le altre sono stabili).

È passato inosservato ieri l'altro un altro sgombero: a Napoli la camorra ha incendiato un campo rom. Il caso vuole non si registrino morti o feriti, ma col campo distrutto una nuvola persistente nell'area di gas venefici.

Dopo l'exploit dell'uomo delle caverne, 'mediatore culturale' non è più una qualifica.

Certo che… tra il marocchino che pensa di avvelenare gli acquedotti di Roma (ehm… deve sbrigarsi, non c’è più acqua!), quell’altro che augura stupri a Boldrini e donne del PD (persino Salvini l’ha cacciato, tutto dire!), e la barca di migranti che nessuno vede (una barca fantasma in un mare ingorgato da imbarcazioni di ogni tipo!), di cose da non credere ce n’è per scrivere romanzi di fantascemenza per una vita e poi l’altra.

Ma... la pubblicità del buondì Motta è pensata per la giornata della mamma? Pazzesca.

'Un’operazione di cleaning', rileggo questa denuncia e penso che i rappresentanti delle istituzioni dovrebbero parlare in italiano.. sì, proprio così: in questo caso il termine inglese è molto diffuso ed è improbabile una confusione di parola ma resta che il responsabile (insieme al questore) della sicurezza della polis forse non si sarebbe confuso con un rappresentante dell'AMA (absit iniuria verbis).

Giorni con la testa altrove, non ho saputo ben partecipare alle cariche contro i rifugiati per sgombrare il palazzo occupato come, sull'altra sponda, il bagno premio in piscina per i neri. E ho deciso che oggi mi faccio un po' di nemici: per parlar chiaro a chi sa intendere, degli altri poco mi interessa. Parto dalla seconda: il prete che ha portato i neri in piscina. Perchè i neri non possono frequentare le nostre piscine? Ma per carità non scherziamo, per favore! Piuttosto perchè, per quel che si è letto, la scelta del premio 'piscina' non è una richiesta di quei ragazzi ma del prete. Quei ragazzi forse avrebbero preferito, non so, vedere una partita di calcio, per dirne una.. o non so cos'altro (e non lo posso sapere perché bisognerebbe chiedere a loro). La 'piscina' è segno di benessere e renderla 'premio' è una speculazione... da prete! Speculazione così ben riuscita che il Papa ha chiosato da par suo il fatto. Insomma, arrivano e o li assiste la chiesa con i miti e i dogmi o li cura la mafia, questa la prospettiva. Già, perchè l'ospitalità, o meglio lo sgombero, è il momento laico, il momento delle istituzioni, e abbiamo visto che non fanno sconti... ed è qui che continuo a farmi nemici: perchè una polizia che carica manifestanti inermi, operai in sciopero, insegnanti che guadagnano quanto i poliziotti, e che attraverso alcuni suoi rappresentanti ha già più volte dimostrato intolleranza verso gli immigrati (i modi cortesi del poliziotto a Ventimiglia come quelli del poliziotto rompibraccia di Roma) perchè questa polizia dovrebbe comportarsi diversamente con i rifugiati? La polizia esegue con le capacità che gli sono proprie, la nostra mena tutti e, all'occasione, ne ammazza qualcuno, mentre le altre istituzioni se ne guardano bene, sindaco, governatore, prefetto, e perchè no, governo, dal porsi il problema di ospitare e integrare questi rifugiati: questo è il grado di cultura delle istituzioni, la parte laica che dovrebbe vincere su chiesa e mafia dilaganti.

Mangio regolarmente noci ma devo dire che a questo punto dell'anno sanno di olio di lino... ops, scusate, di olio di noce!

vedere
Venezia/Arsenale. L'uomo che vede quel che vedono (proiettano) i suoi occhi vale tutta la Biennale. (Padiglione Cina)

non in catalogo
Un punto interessante della Biennale/Giardini non indicato nella guida.

La polizia contro i rifugiati.

Sacco e Vanzetti, i due anarchici italiani ingiustamente condannati e uccisi negli Usa nel 1927

- il conto!
Si avvicina e..
- siete di qui, del Lido?
- no..
- siete di Venezia?
- ..no.. ma perché, scusi?
Se ne va. Torna col conto appuntato e dice
- ora vi porto quello fiscale.

zaino a mano
Un avviso che dovrebbe stare su tutti i mezzi pubblici.

red carpet
Venezia Lido: Red carpet

L'arte che ha anticipato i nostri tempi è il fumetto, nelle relazioni sociali come nella guerra.

Terremoto a Ischia. Sì. Però a Casamicciola, 8250 abitanti registrati, ci sono 19mila richieste di condono edilizio.

Ci ripetiamo spesso, a mo' di verità, Dante 'Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza' e l'altra 'Il lavoro nobilita l'uomo' figlia del socialismo ottocentesco. Bene, oggi possiamo dire che questi principi sono falsi. La canoscenza 'prima', la ricerca, quella dell'infinitamente piccolo, quella dei processi biologici, quella dell'universo se non degli universi, è dispersa in infiniti rivoli che estendono sempre più l'orizzonte polverizzando le possibilità di capire: ogni ricercatore che segue virtute e cerca nobilità è cosciente di essere immerso in questa polvere e tutti per mettere ordine si affidano ai computer, cioè si affidano a capacità non umane. Mentre la canoscenza che segna il nostro quotidiano è un cascame di questa e si chiama tecnologia, tecnologia che radicalizza le distanze economiche e sociali, riduce i posti di lavoro incrementando quanti vivono e vivranno all'esterno della società attiva. Insomma, la canoscenza prima produce bruti (e frustrati) che si devono affidare a capacità non umane, in quanto incapaci con le loro forze di andare avanti, e una canoscenza cascame, tecnologica, produttrice di disoccupati, bruti (e frustrati) in quanto emarginati. Due conclusioni: o avevano ragione i luddisti o stiamo fuori strada.

..."solo nel 2016 il premio Nobel per la Pace, Obama, ha permesso che fossero sganciate ben 26.172 bombe su ben sette Paesi sovrani (Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Yemen, Somalia e Pakistan). Si tratta di tre bombe ogni ora per 24 ore al giorno che hanno ucciso migliaia e migliaia di civili innocenti", insomma i modi americani sono utili al proselitismo Isis piuttosto che combatterlo.
...
"Secondo un rapporto del 2014 dell’Ong britannica Reprive, per ogni 'terrorista' ucciso nella guerra dei droni combattuta dagli Usa, le vittime civili sono state 28. In dieci anni, su 41 terroristi assassinati i droni hanno ucciso 1.147 innocenti."

Ieri ho letto in Finlandia e oggi leggo in Siberia: col coltello... rivendica l'Isis. Quindi il nemico è il singolo infedele.. d'altronde la loro religione non prevede una gerarchia, sono nuclei che riconoscono un capo, e in sostanza la gerarchia finisce là. Voglio dire che forse, per cultura, non sono predisposti a capire la nostra struttura verticale, burocratica, come noi non capiamo la loro e il comportamento conseguente. La questione è chi ne trae vantaggio: Iran e Iraq si sono combattuti per anni, oltre un milione di morti, islamici sunniti contro islamici sciiti.. non è cambiata una virgola, nulla! ne hanno tratto vantaggio i costruttori di armi, certo, e qui trova la sua strada l'Arabia Saudita sunnita, alleata degli Usa primi in produzione e uso delle armi, contro l'Iran sciita attraverso l'Isis... ma ora che siamo al coltello?

Ministro, ..e gli altri, i morti degli altri paesi, dove li collochiamo: dopo i catalani, a metà strada tra catalani e spagnoli, oppure sono come quel mucchietto di impicci nel cassetto che non sappiamo come dividere?

Forestale. Mi sono sempre chiesto come un corpo non militare potesse essere disciolto in copri militari, se non altro per una formalità istituzionale comune a tutti i militari: il giuramento di fedeltà alla patria e ai principi costituzionali. Insomma, si può diventare militari per atto amministrativo?
Staremo a vedere come finisce.

Le tragedie subite da noi nel periodo delle stragi non hanno mai avuto certezza ufficiale sugli esecutori. Gli attentatori attuali lasciano sempre un documento personale valido. ...un'altra cultura!

estate
Ho rubato un po' di sole al mare e ho fissato i due punti dell'estate: i vu cumprà ormai stabili pellegrini dei nostri lidi e gli incendi ovunque presenti in questo agosto di fuoco. La prima realtà è certamente organizzata e gestita dalla mafia, e la seconda?

Cronaca di Roma: trovate due gambe di donna in un cassonetto.
...ed io che volevo pubblicare la solita lavatrice (davanti al cassonetto)!

capelvenere
La mia capelvenere ha brillantemente superato i giorni di fuoco dell'estate.

cielo su Roma
Ferragosto: il cielo oggi a Roma

Sicuri che sia il bisogno di esportare democrazia a far muovere gli Usa contro la Corea del Nord?

Come i coccodrilli nelle fogne di NewYork così i piranha nel Po:
abbandonassero mai il loro cervello questi collezionisti di animali!

Che per ore la notizia dell'auto contro i manifestanti a Charlottesville in Virginia sia stata esattamente rovesciata rispetto alla realtà, fa pensare a un controllo dei media tipico dei paesi in guerra.

Le scimmie sanno giocare a morra cinese. E capiscono chi vince.

La sera dell'attentato a Charlottesville, prima di dormire sono capitato nel sito AP a legger notizie: era di quei momenti la notizia dell'auto sulla folla... che confusione! Ho avuto l'impressione che Trump sia la logica conseguenza della regressione attuale di quel paese. La prima agenzia americana, gloriosi giornalisti col bollo Usa, allievi che da tempo hanno superato i maestri inglesi (...vero?) balbettavano nella confusione. Per capire un po' meglio i fatti è stato necessario aspettare l'uscita della CNN, circa sei ore dopo. L'informazione in un paese civile è così tanto da essere la cartina di tornasole dello stato delle cose: gli Usa sono in caduta libera?

Antitrust, multa da 3,6 milioni all’Atac per le corse cancellate. Due considerazioni: - il rosso dell'Atac viene ripianato dal comune, l'Atac è in rosso, la multa la paghiamo noi; - il 31 luglio Raggi ha designato il nuovo AD di Atac. Vorrei sapere il precedente quanto prenderà di buonuscita.

Atac: tra guasti e incidenti ai box un bus su tre e un milione di corse sparisce

Sofri sul Foglio scrive un bel pezzo su Làbas

Torno al Museo della strage di Ustica, a quel lavoro di Boltanski, quei frantumi di un aereo che ti fanno muto per lasciare nell'aria libere voci sussurrate a memoria di quanti hanno perso la vita in quel volo, e come la prima volta vengo risucchiato dall'orrore. Mi rimane però oggi come la prima volta una voce inespressa che cerca giustizia e che si presenta dentro di me non come un grido ma come una voce ferma che scandisce: VOGLIO / SAPERE / CHI È STATO.
Museo della strage di Ustica

Questa foto, che ho fatto oggi 10 agosto, ha una storia che vale raccontarla. Poco più di due anni fa, visto per la prima volta il posto, avevo pensato a uno spot nel quale, appunto, fosse scandita la frase detta. Mi mossi con ufficialità, feci la richiesta al Mambo, Musei di Bologna, dal quale dipende questo spazio, e mi rimandarono alla decisione della direttrice di questo specifico Museo. La risposta fu NO, non venivo autorizzato a fare le riprese, la signora mi argomentò la decisione dicendomi che sarebbe stata una pubblicità per la mia attività. Testuale! Oggi ho semplificato il percorso, ho chiesto all'ingresso se potevo e il si è arrivato senza esitazione, ma è interessante riferire quella risposta all'oggetto in questione: questo relitto non si può certo definire di proprietà privata, tante le strutture pubbliche che l'hanno lavorato e pagato, pescato dal fondo del mare, ricostruirlo negli angar di Pratica di Mare e poi trasferirlo a Bologna dai Vigili del Fuoco... banale dire che si tratta di una tragedia nazionale... insomma non mi autorizzò a riprendere una testimonianza storica italiana come può essere la tomba del Milite Ignoto o il Sagrario della Grande Guerra... perché ne avrei potuto trarre pubblicità personale! Chissà cosa c'è nel cervello di certi dirigenti di museo attuali.

Quindi il cavallo di Troia non era un cavallo ma una nave... ed io che pensavo fosse una proto contessa di Castiglione, amica di Patroclo (morto di Aids preso da Agamennone), che, per riscattarlo, seduce Priamo e apre le porte della città a Achille (Ettore inserito in post produzione: il bravo che perde già non poteva mancare all'epoca, e si evitava la sconveniente morte di Patroclo! La storia la scrivono sempre i vincitori) .

Penso in Italia non sarebbe consentito... immagino la polizia che disperde i 'facinorosi' e squarcia il pollo! Guardo Trump il pollo e rido delle meschinità dell'italietta.

Anche questa è un'altra storia (grave e pericolosa) costruita ad arte: le apparecchiatura per l'arricchimento del materiale atomico che serve per la bomba sono della Westinghouse. Così funziona il mercato USA: prima ti vende le tecnologie e poi ti fa la guerra.
Nota: non è una notizia ma una deduzione che non lascia strade alternative: l'arricchimento del materiale fissile è una procedura molto complessa, l'azienda leader (..praticamente l'unica!) che produce apparecchiature a questo fine è la Westinghouse, ottenere lo stesso risultato per altre strade sarebbe incerto e più costoso.

Un messaggio WhatsApp partito da Parigi alle 7,38 è arrivato al mio cell alle 9,32.
...e che giro avrà fatto?

La lavatrice e il contrappeso. Sembra ci sia qualche cosa che non torna in questa notizia. Il sistema è già in uso, sia pure applicato in altre soluzioni. Quindi la storia costruita è a fine pubblicitario: trovi un prof compiacente, lo studente giusto, trasferisci 'la geniata' con una banale applicazione alle lavatrici, l'atmosfera di morte del pianeta (reale) fa la sua parte, la notizia vola... e il lancio del nuovo prodotto a livello globale è fatto! Sì, viviamo in un mondo strano assai. Ragazzi, avrete anche questi inganni da rettificare, compito un po' meno facile.

Viviamo un mondo strano assai: sostituire un peso di cemento con un contenitore che va caricato d'acqua è notizia rilevante per la salute del mondo!
Ragazzi, fatevi sotto: non è poi così difficile migliorare la tecnologia.

3,5 miliardi di euro fino a fine 2016 e più di 600 milioni ulteriori previsti nel 2017. Viva gli F35

Torna utile marcare come, in ogni settore (musei, scuole, ferrovie, edilizia popolare, ricchezza delle banche, ...) il Regno delle Due Sicilie fosse una eccellenza in Europa, cancellata dall'inganno di Garibaldi a favore dei Savoia, il più squinternato e povero casato reale d'Europa.

"L'UE non sarà complice di chi perpetra barbarie", queste le parole di Mogherini. Intende che i paesi della UE, in autonomia, possono perpetrarle.

Il Mirror intervista Ken Livingstone sul Venezuela e l'ex sindaco di Londra denuncia che dietro la destabilizzazione del governo Maduro ci sono gli Usa. Vera operazione da bastardi, neanche troppo sottile, far parlare un politico screditato a favore di Maduro!

Siamo bombardati da un fiume di pretestuose cazzate sull'immigrazione, da un fiume di parole che ci indirizzano verso una falsa coscienza democratica. Il trend è negare l'evidenza e sostituirla con pulsioni elementari e meschine. La prepotenza occidentale colpisce bombarda affama per derubare meglio le materie prime quando distrutto il governo che le gestiva. Non c’è terra ricca di beni preziosi per l’industria occidentale che non sia destabilizzata, colpita, attaccata, dagli Usa e alleati. Ricacciare chi fugge dall'inferno di cui siamo responsabili è il fiocco, la coccarda della confezione di morte che proponiamo. Chi le pensa e pianifica queste azioni sa bene che sono comunque favorevoli ai potenti: nello specifico, se ci sarà contrasto alle nostre navi in acque che non sono nostre, anche la guerra andrà bene, anzi meglio: questo nostro è il sistema della guerra, è lì che trae il più grosso guadagno, nell’immediato con le armi come in futuro con la conquista del nuovo mercato: dopo la devastazione ricostruisce chi può economicamente, e condiziona l’indirizzo sociale, economico e di mercato. I numerosi coinvolgimenti militari internazionali del nostro paese, insieme al fiorente mercato delle armi, rilanciato da Renzi con la portaerei Cavour che ha girato il Mediterraneo con la tecnica della vendita porto a porto (anche illegale), sono il primo gradino di rilancio dell’economia: tutto sulla morte degli altri. Mettetevelo in testa: facciamo schifo (forse un po’ di meno se ci ribelliamo).

Agli specialisti del disumano.

Puoi essere veneto portoghese o australiano, e qualunque la stazione di partenza:
se il treno va a Napoli, si mangia!

Lo spregevole Martin Shkreli è stato condannato. L'articolo non dice la pena, comunque troppo mite.

Ettore Maiorana

Letta su un cartello di una merceria di Spilimbergo: "Mutande per scherzi e burle".

Il principio di indeterminazione con un papero sul fiume Lemene.
(Determinare dove apparirà il riflesso successivo e il tempo di permanenza)

Imprenditore si suicida: "Non riesco più a pagare gli stipendi".

Trieste, Arco di Riccardo
Trieste, Arco di Riccardo

E dei treni senza condizionamento, e senza areazione per i finestrini sigillati, ne vogliamo parlare?

Portogruaro
Portogruaro, il fiume Lemene

Venezuela: Orlando Figuera bruciato vivo dai 'pacifici manifestanti' antigovernativi. Gli oppositori di Maduro mostrano la loro natura e il loro progetto. Intanto raccolgono l'appoggio, indiretto per millenaria esperienza politica, della Santa Sede.

5 stelle/Casaleggio: Raggi autonoma. ...bel modo per smarcarsi dai problemi della disgraziata: che cada o che resista... è autonoma! Comici.

15% - Le tariffe degli alberghi gonfiate del 15%, la percentuale per le transazioni che va a Booking. Curioso... 15% era la taglia applicata dai socialisti negli anni di tangentopoli: non si può dire non avessero il polso del mercato, di quel che si può chiedere al mercato.

Dal Corriere di oggi 3 agosto: Sulla rete di Telecom Sparkle passa l'80% del traffico Internet di Israele. Come dire, è improbabile che nei passaggi di proprietà della Telecom quel fiorellino delicato che è il governo israeliano non ci metta tutto il suo peso.

Mi piazza Museo del Duomo
Milano, piazza del Duomo, di fronte al Museo del Duomo

Il governo ci fa sapere che cresce l'occupazione...  ma cosa intende?
Che in Italia non ci sia più nulla di italiano lo vediamo, non c'è bisogno che il governo ci ricordi che gran parte delle aziende non sono più italiane.
Si riferisce forse alla coscienza degli italiani, impotenti per inganni e inganni decennali? è quindi un comunicato interno, significa: noi governanti facciamo quello che ci pare... ma anche questo lo sappiamo!
Tra i significati c'è un assist per Salvini, uno spot preconfezionato contro l'immigrazione... per non farlo vincere aiutiamoli a casa loro, un evviva Renzi subliminale.
Comunque, qualunque sia la spiegazione corretta, aspettiamo il comunicato finale: l'Italia non c'è più, è tutta occupata.. ma temo quest'ultimo comunicato non lo faranno mai.

Mi Museo del 900
Milano, Museo del Novecento

To Collegno
Collegno (Torino) Villaggio operaio cotonificio Leumann - Fine '800, inizi '900

compagna sconosciuta
Sconosciuta compagna di viaggio.

2 agosto 1980.
In tante decine di anni nessun governo ha posto come priorità la condanna dei mandanti delle stragi e del loro progetto.
Delle stragi compiute in Italia dal ’69 conosciamo da fonti istituzionali solo il nome di qualche esecutore e la sua origine, l’area di appartenenza.
L’Italia continua ad essere governata dagli stessi poteri.
(esempio di sillogismo perfetto)

Spesso sui muri ci fanno sorridere scritte in altre lingue proposte con grafia sbagliata, non ci fanno sorridere le storpiature ormai acquisite: Paris diventa Parigi, London Londra e Roma Rom o Rome o in dieci altre grafie e relative letture. È notizia di oggi di due sistemi dotati di autoapprendimento che si sono messi a parlare tra loro una lingua a noi sconosciuta. Sembra che quella ricerca sia stata bloccata: non ci credo, come non credo si fermeranno le invenzioni nella grafia di lingue più o meno conosciute (il criterio di autoapprendimento programmato nelle macchine è quello nostro, quello umano).

Insegnato alle macchine l'autoapprendimento, ci meravigliamo che creino un loro linguaggio perché il nostro dovrebbe essere più funzionale?

I dissidenti sono un problema per Raggi cosi come per Renzi, alternativi l'uno all'altra. I dissidenti sono un problema per il potere. Ma i dissidenti sono alternativa, l'altro necessario per misurarsi e crescere, quindi sono il futuro. E chi gestisce il potere vorrebbe fermare il mondo, frenare il futuro. Qualche cosa non torna, qualche cosa che individuo nella mancanza del sostegno popolare.

Secondo me una donna di 50 anni, mito anche grazie a un elementare movimento delle gambe, non ha bisogno di scontati movimenti da set fotografico per farsi ricordare, anzi così banalizza il suo fascino, segna una china... per mantenere la casa che abbiamo costruito certe volte è meglio non fare nulla, un nulla che, per lei fortunata, può essere sedersi, e basta.

"..continuare la nostra razza": piaccia o no, Prestipino è renziana.

Seguendo sulla rete il percorso dei DASPO, per capirne meglio la direzione che sta prendendo questa disposizione che, nata per gli ultrà del calcio, oggi è stata usata per due trans e da un po' viene applicata a dissidenti politici, ho trovato questa pagina sintetica sulle leggi speciali. Le leggi speciali in Italia sono un po' come le accise sulla benzina, varate per contingenze appunto speciali, restano per sempre.

Il problema è che, nella maggior parte dei casi, ci misuriamo con la prepotenza e la stupidità... ben organizzate!

Pierangelo Bertoli, A muso duro. Una canzone fuori moda, fuori tempo, e quindi fuori dalle programmazioni, che ieri ho risentito con meraviglia.

Allarme acqua a Roma... o no? In Germania le perdite di rete sono pari al 6,5%, in GB 15,5%, in Francia, che pure è un grosso problema, al 20,9%. L'Italia? Oltre il 30% e Roma oltre il 40%. La disputa tra l'AD di Acea e Zingaretti è surreale (con la sindaca che risulta d'accordo con Acea ma non fiata: boh! viva la politica!). Resta che l'azione legale anticipata da Acea, chiunque vinca, chiunque perda, la pagheremo noi.

L'informazione, la stampa ufficiale: il loro modo di essere al passo con i tempi della disgregazione è operare per la disgregazione: l'opinione prima dei fatti, la persuasione, necessariamente occulta, più che l'informazione. Una formula antica analizzata e perfezionata da certa pubblicità che, per quanto combattuta, vince e dilaga in ogni settore. Tutto coperto dal linguaggio simbolico dalla logica formale che può essere applicata anche dove non c'è ragione (l'opposto della logica informale presente nei nostri blog che analizza un vissuto concreto, che non cerca la ragione ma la realtà: è qui la frattura tra il mondo della rete e quello istituzionale?).

In un articolo recente, il NYT lega il futuro di Pistoia alle decisioni di Draghi che avrebbero come conseguenza dirottare la produzione dei treni, oggi Hitachi ieri Finmeccanica, altrove. Della notizia mi interessa come il futuro sia noto agli altri e non a quanti lo subiscono e, ancora una volta, che l'informazione è dominio dei dominatori e non dei colonizzati (cioè, che la notizia pur riguardando l'Italia e la Banca Centrale Europea con Draghi, viene data dal NYT)

la spina
Roma, la spina di Borgo prima del 1936.

Una balena sul lungo Senna.

"Tenete i migranti a Lampedusa!": il ministro degli Esteri austriaco punta al guinness della comicità.

Un tipo si finge dei Casamonica per estorcere denaro. ...come dire, dava credenziali al suo lavoro!
(Ai Casamonica è accreditato un patrimonio di 90 milioni di euro, frutto sì di estorsioni ma, prima, del traffico della coca: gestiscono il mercato di Roma).

l piromane di Castelfusano sparò a un trans e uccise una prostituta. Così, tanto per capire il tipo.

Nel giro più stretto di parenti e amici ho un numero considerevole di persone con febbre.. bronchite e amenità simili. Tra di loro non è detto abbiano contatti. La mia spiegazione parte da lontano, dalla mancanza di manutenzione degli impianti di areazione, più o meno condizionata, di bus e altri luoghi pubblici, veri e propri distributori di germi se non puliti e rinnovati nei filtri. Ma.. 'soldi nisba' (almeno qui al centro sud) e quindi saltano le manutenzioni. E in molti si ammalano.

Sequestrati ai Riina società, villa, conti bancari e molti terreni. Quest'ultima voce è la prima nella notizia data alla radio da Rai3 verso le 9 del mattino, con la specifica del numero di ettari di terra. L'ultima notizia sentita ieri sera misurava in etteri la devastazione degli incendi... ettari mafiosi sequestrati... ettari di bosco e parchi bruciati... che ci sia un collegamento? (indovinate cosa ho pensato)

Terremoto di Amatrice. A L'Aquila 10 arresti per appalti truccati (Sole24ore 19/7)

Minneapolis: donna uccisa per strada da un agente che lei stessa aveva chiamato (Corriere 19/7)

"..chi ha subito condanne per reati così gravi non deve essere reintegrato. Come non può esserlo un vigile del fuoco piromane, o un maestro d’asilo pedofilo" (Repubblica 19 luglio 2017)

Ruba ed è reoconfesso. Ieri: o denuncia o silenzio; oggi: o cambia posto o resta dove stava.

"In cosa consistono le politiche di Thatcher e del suo allievo Blair? E’ presto detto: ridurre il salario, privatizzare i servizi sociali, sottomettere la scuola agli interessi delle grandi corporation, distruggere le organizzazioni dei lavoratori, prolungare il tempo di lavoro, rinviare i pensionamenti, di conseguenza sprofondare i giovani nella disoccupazione, e costringerli ad accettare lavoro senza garanzie e senza contratto." (Alfabeta2 - 18 luglio 2017)

2013. A Ratisbona emerge il lager Regensburger.
In Vaticano:
- Santità, il problema dilaga, è tempo di proteggere la Chiesa
- mh
- può scegliere le libere dimissioni...
- genau.

Sono da sempre (irrimediabilmente) dalla parte delle donne (link all'Espresso - 17 luglio 2017)

D'ora in poi darò spazio a link che mi stimolano qualche considerazione a margine, dai quali estraggo qualche concetto (che troverete in corsivo), o che ritengo interessanti.

- Frecciarossa si può rompere, regolare. Tre ore di attesa a dieci minuti da Firenze o Bologna non è regolare ma incredibile!
- Dieci, cento, mille incendi, l'Italia in fiamme si racconta come spettacolo anche nella conta dei danni.
- Incendi: fumo grigio anche scuro è regolare, quello nero no! Il verde nasconde bene gomme plastiche rifiuti di ogni genere.
- Nell'ultimo mese a Roma sono andate in fiamme cinque autodemolizioni... la mafia respira aria di libertà.
- TG1 (per dirne una): referendum non ufficiale raccoglie il 98% contro Maduro... ma dimenticano quanti hanno votato (poco più del 10%). I giornalisti fanno la loro parte.
- Si fanno leggi di assistenza dove l'assistenza l'avrà chi arriva prima a fare la richiesta: i fondi non ci sono per tutti. E gli altri ugualmente bisognosi?
- Nessuno fuori confine ci prende sul serio: immigrati a migliaia... comincio a pensare sia una bufala!
Ma avete capito di che paese parliamo o state pensando alla Francia?
PS: sì, lo so, mancano argomenti gravi: - qui si uccide la compagna amica moglie amante un giorno sì e uno no; - qui i ragazzi 16-25enni né studiano e neppure lavorano; - qui c'è una media di un furto in casa ogni due minuti; ...hai voglia a continuare a rimestare nelle tragedie del bel paese! è che sono masochista ma fino a un certo punto.

Questa barzellettina mi arriva da Laura:
Un tizio entra in un bar supertecnologico per bere qualcosa. Il barista è un robot e gli chiede qual è il suo quoziente d' intelligenza: "150" è la risposta.
Allora il robot gli serve un whisky di malto di 16 anni e inizia a parlargli del riscaldamento del globo, dell'interdipendenza ambientale, di problemi di meccanica quantistica, nanotecnologie ecc...
L'uomo incuriosito decide di testare ancora il robot. Ritorna il giorno dopo e il robot gli domanda qual è il suo quoziente d'intelligenza. L'uomo risponde: "90"
Allora il robot gli serve una birra e inizia a parlargli di calcio, di donne, dei suoi piatti preferiti ecc...
Sempre più intrigato, il tizio ritorna ancora nel bar il giorno dopo e il robot gli richiede qual è il suo quoziente d'intelligenza. Il tizio risponde: "40"
Allora il robot gli serve un bicchiere di Tavernello e poi gli chiede:
......... "Allora, si vota per Renzi anche stavolta, eh?"

Roma, piazza Cola di Rienzo.. ce ne sono un paio,
deve trattarsi di un esperimento dell'Ama che, ignara dell'uso per lei nuovo, non sa che vanno vuotati.
Roma Cola di Rienzo

Gian Carlo Marchesini sulla sua pagina Fb pubblica questo post da condividere:
Un amico medico che è a favore della libertà di scelta vaccinale ha espresso il suo punto di vista nei dieci punti che seguono. Penso valga la pena di leggerli.
1
Senza alcun vaccino la peste, la lebbra, il tifo e il colera sono spontaneamente scomparsi, grazie al semplice ma fondamentale miglioramento delle condizioni igieniche personali e ambientali. Hiv e Ebola sono in netto decremento senza alcun intervento vaccinale!
2
Le epidemie che si presentano nell’uomo hanno tutte mostrato una incidenza morbosa che raggiunge un picco per decrescere spontaneamente con l’instaurarsi di norme comportamentali e condizioni ambientali adeguate. Il vaccino antipolio si è inserito nella fase di regressione spontanea di questa malattia, attribuendosi un merito che non gli appartiene nel debellarla.
3
L’immunità di gregge è la teoria, di cui non esiste alcuna dimostrazione scientifica, per cui vaccinando tutta la popolazione, avremmo messo al riparo anche chi, per qualsiasi ragione, non può essere vaccinato.
E’ semplicemente impossibile da realizzare, oltre a non avere senso biologico. Dovremmo vaccinare tutti (soprattutto operatori scolastici e sanitari), contro tutte le malattie infettive e per tutta la vita, ripetendo continui richiami vaccinali dato che la copertura è sempre temporanea. Fino al paradosso di vaccinare i maschi contro il Papilloma virus, ritenuto responsabile del tumore femminile della cervice uterina!
4
Iniettare sei farmaci, quali sono i vaccini, a bimbi peraltro sani, a due mesi di vita, è un attacco pesante al sistema immunitario dei piccoli che, completamente immaturo, deve affrontare questa prova pericolosa.
Non sappiamo se sono allergici ai prodotti vaccinali, ai loro adiuvanti e ai conservanti (mercurio, formaldeide e antibiotici). Da quel momento potrebbero insorgere squilibri reattivi, allergie che si manifesteranno nel corso dello sviluppo.
5
I vaccini sono contaminati da materiale inorganico (particelle di cromo, nichel, ferro, alluminio, silicio, zinco,…) che l’organismo dovrà incapsulare formando dei microgranulomi da corpo estraneo che vanno a depositarsi negli organi interni. Le particelle estranee inquinanti vengono iniettate direttamente nei tessuti senza alcun filtro, contrariamente a quanto succede per ciò che respiriamo filtrato dagli alveoli polmonari, e per ciò che mangiamo filtrato dalla mucosa intestinale.
6
I vaccini danno una copertura anticorpale temporanea, a differenza del contagio naturale che lascia una immunità per la vita, e incompleta, visto che batteri e virus si presentano con una varianza di ceppi non coperta dal farmaco come nel caso del meningococco, del papilloma virus, o dell’ haemophilus influenzae. Inoltre la mamma sottoposta a vaccinazione non sarà in grado di passare al neonato una immunità valida, come succede nei primi mesi di vita quando è la Natura a governare queste situazioni, e da questo deriva il bisogno di ricorrere ad una vaccinazione così precoce.
7
La sottomissione forzata dei bambini, costretti e trattenuti dai genitori, attaccati con un ago, determina un trauma per lo spavento e genera un rancore che è particolarmente sentito dai maschi i quali, istintivamente, difendono il proprio territorio. Il mondo apparirà loro pericoloso, meglio appartarsi e non comunicare per sopravvivere visto che non si può confidare neanche nella protezione dei genitori!
8
Obbligare ad una pratica medica è illegale, quanto escludere dal diritto all’istruzione bambini sani per ragioni “scientifiche”. D’altra parte se i genitori dei vaccinati sono convinti che una vaccinazione renda immuni perché non dovrebbero accettare a scuola chi vaccinato non è, se non per sfiducia nella protezione artificialmente acquisita dai propri figli?
9
I benefici presunti non giustificano i rischi dell’estensione delle vaccinazioni contro malattie “benigne” che presentano complicanze rarissime e mortalità opinabile: non si muore “di” morbillo ma “con” il morbillo in soggetti già indeboliti per altre cause o sofferenti di altre patologie. Perché continuare a vaccinare per la poliomielite di cui non si registra un caso in Italia dal 1982? Perché seminare il panico su epidemie che non esistono?
10
Perché esiste la legge 210/92 “indennizzi per danno da vaccino” se i vaccini sono così innocui come ci viene raccontato?
Ps: il 2 giugno nel Sud Sudan sono morti 15 bambini dopo la somministrazione del vaccino contro il morbillo. Alla loro salute sarebbe servito molto di più cibo sano e sufficiente, acqua potabile e corrente, fognature adeguate.

Una buona notizia dall'ISTAT: "Stabile il livello di povertà".

Vorrei proporre a quanti studiano diete a base di insetti di inventare piatti abbondanti di zanzare: sarà una soddisfazione divorarli.

Il NYT oggi pubblica la notizia che leggete al link.
Bisognerebbe capire bene questa notizia, sapere cosa ha comportato il tentativo italiano fallito (voi ne sapete qualche cosa? quel che è 'medicine' in Italia è segreto, così si manifesta il potere delle case farmaceutiche qui da noi).
Primo punto: perché una medicina viene messa sul mercato senza le necessarie garanzie sull'efficacia.
Secondo punto: questa procedura trasforma automaticamente i malati in cavie.
Terzo punto: come mai l'Italia è stato primo terreno di sperimentazione di questa procedura.
Quarto punto, più importante del primo: rimborsare lo Stato per inefficacia del farmaco salta completamente il malato che è vero che non l'ha pagato, ma l'ha sperimentato sul suo corpo!

Così silenziosamente passano le prepotenze dei potenti e dei governi asserviti.

L'Italia si colora di rosso.. vai! si fa la rivoluzione? ..no, brucia. e si lascia bruciare per mezzi insufficienti. I due partiti più grossi intanto di affrontano su un argomento incredibilmente ancora da discutere, il fascismo che, intendiamoci, non è secondo a nulla ma tra le responsabilità di governo, purtroppo, c'è pure la gestione delle emergenze.. aiuto cosa ho detto! Col terremoto stiamo al giorno dopo, con gli incendi stiamo fermi... ma vuoi vedere che era tutto nel pacchetto Renzi-EU insieme agli immigrati?

Perché Mosca dovrebbe ricordare Nureyev, che alla prima occasione ha lasciato il suo paese? Nessun paese ricorda chi non è stato funzionale al paese: o sei in linea con le istituzioni o sei cosi forte da cambiarle, e sarai ricordato. Gli altri in nessun paese vengono ricordati dall'ufficialità.

Alle 5 terre le malelingue dicono che sia Toti a incentivare gli incendi perché ha un bel programma di casette a schiera da avviare. Sul Vesuvio? vogliono costruire fin dentro la bocca?

Frecciarossa. Una donna carica le valigie e non fa in tempo a caricare i figli, un'altra scende per fumare e il treno va via col figlio! Ma il capotreno deve solo controllare il biglietto? Non è forse il primo responsabile del servizio?

A Roma in strada: "A casa loro deveno rigà dritti, vengheno qua e fanno come je pare" (riferito indifferentemente a turisti o immigrati)

Contro i vaccini obbligatori. Solo su Sky e Il Fatto la manifestazione di ieri a Pesaro. 10 o 40 mila può essere rilevante ma il silenzio diffuso produce l'informazione di regime.

Italia: ma è vero che una abitazione su sei è a rischio stabilità?

'Aiutiamoli a casa loro': Renzi si allinea con Salvini. L'opportunismo fa il politico di successo.

La strage della (in)civiltà dell'auto segna un +4%: 54 morti per milione di abitanti sulle strade. L'Italia dei record. ..e il baco cattolico che produce materia grigia nella testa dei nostri legiferanti propone di rivedere le pene, non piuttosto di migliorare la segnaletica, le strade, la chiarezza delle regole e il loro insegnamento.

Italietta irrecuperabile: in un anno 9mila auto blù in più. Ho visto in rete esiste una casa discografica che si chiama Minus Habens: chissà quanti diritti avranno dovuto pagare a politici e amministratori per poter usare questo nome.

A Messina 30 arresti per mafia. A Messina la mafia è debole.

Facebook mi ha inviato una animazione realizzata con foto che ho cancellato da Facebook

Fantozzi è di una ferocia che non si sopporta, insopportabile. Non ci si può immedesimare in quel personaggio: rifiutiamo di riconoscere non solo i nostri comportamenti fantozziani ma anche quelli da noi indotti. Come dire che siamo anime nobili che la prevaricazione non la applichiamo, non la subiamo, anzi non la conosciamo proprio.

Io danzerò, storia di Soïe Fuller, è un bel film. Qualche lentezza, qualche ripetizione e anche qualche carenza biografica, la pellicola evita il mito che costruisce al momento: sarà soggetto per Rodin e, sì, la sua scultura è presente in una inquadratura, ma Soïe Fuller sarà una stella del mondo artistico e letterario del tempo, dalla Parigi di Toulouse Lautrec all'Italia dei futuristi, la troviamo anche nelle foto del Conte Primoli e insieme a D'Annunzio. Il film rispetta e passo passo mostra la forza del genio, e bene: non si tratta di una ballerina, Soïe Fuller è stata una innovatrice, una coreografa che progetta la scena considerando come data tutta la tecnologia disponibile al momento. E con Isadora, ballerina che tutto riconduce al corpo con calcolo psicologico ed economico, è evidente la contrapposizione. Soïe Fuller è l'essenza del neofita autodidatta che sbaraglia ogni ostacolo, fino a sbaragliare se stesso.

La mia e-mail box è piena di richieste raccolta firme per mozioni le più disparate di rado coinvolgenti.
Ne propongo due che mettano insieme i termini, una più individuale e l'altra collettiva:
Prima e-mozione: basta parole, facciamo l'amore;
Seconda e-mozione: basta parole, facciamo la rivoluzione.

Nel luglio del 2014, tre anni fa, ho firmato una petizione per evitare che chi uccide la moglie ne possa poi prendere la pensione. Tre anni fa... Da anni io e tanti altri partecipiamo a mozioni sostenute attraverso la raccolta di firme via internet. Non servono a niente, questa la mia conclusione, non sono altro che e-mozioni, dove quella 'e' separa il mondo reale da questo virtuale, mondo gestito come spazio di sfogo, quindi funzionale al mantenimento dello status quo. Una soluzione non locale della famosa stanza col fantoccio del capo, presente anni addietro nelle aziende giapponesi, dove si andava a massacrare il pupazzo per liberarsi delle tensioni accumulate. Soluzione non locale e più formalizzata, con una sua morale random: così, tanto per omogeneizzare il mondo degli utenti perché l'individuo, individualità, singolarità (che è la realtà, è quel che siamo) è ingestibile, e quando libera è rivoluzionaria.

Chi crede nella sinistra cerca unità, il PD teme questa parola al punto che chiude l’Unità. Staino dice ‘hanno fatto tutto di nascosto’: chi crede nella sinistra cerca partecipazione, il PD dei vertici renziani partorisce democratica senza coinvolgimenti di sorta. La d della nuova testata è rigorosamente minuscola per l'imprescindibile demagogia dei vertici Renzi-ani che fanno tabula rasa di ogni segno della sinistra.

Atac comunica: ieri l'altro a Roma 20 linee bus sospese per mancanza mezzi... Proposta: passiamo ai quarti, così raddoppiamo il parco auto!

Quel'è il compito di Renzi dopo aver demolito il PD?

Google Microsoft Intel.. e più di recente Facebook: tutti i nomi del web sono stati condannati e multati per mancato rispetto delle regole commerciali. Quando per evasione fiscale, quando concorrenza sleale e (Facebook) anche per violazione del diritto d'autore. L'evasione fiscale... la stessa accusa con cui fu preso Al Capone. La matrice culturale del prepotente trasferita nella terra dei cowboy si pianifica: per loro noi siamo i nuovi indiani. Se gli interessi economici hanno regole impugnate che portano a battaglie nei tribunali, i soldi sono soldi!, la 'cultura', cioè i riferimenti della vita quotidiana i valori i sentimenti i metri di misura, non hanno paladini, sono alla mercé di questi mandriani del web. Per quanto soft nella gran parte delle situazioni, ecco che al momento emerge il loro limite il loro modello, sempre di falsi valori, un appiccicaticcio di riferimenti che possa andare bene col mercato, una condizione insulsa: questi serial killer culturali sono arrivati a rimuovere la foto simbolo della guerra del Viet Nam, il famoso bimbo nudo che fugge disperato dal loro napalm. (siccome non siamo cretini, continuiamo a pensare, pesare).

I social, in tempi di laicizzazione forzata, sostituiscono la chiesa nel ruolo identificato da Marx di oppio dei popoli?

Votano meno della metà degli elettori e quindi governano, o amministrano, minoranze sparute: il 40% del 45% è il 18% del totale. Era, è, questo il progetto di democrazia?

L'Atac ha emesso una serie di biglietti.. hot! con i disegni di Manara, in mostra al Macro di Roma.

Atac - Manara

Mi chiedo perché certe persone mi piacciono subito. Di più, mi chiedo perchè in questi casi cerco di frenare la ricerca, la risposta.

Leggo critiche all'ultima di Santoro e non trovo quel che è rimasto nella mia testa. Da quella trasmissione vista quasi per caso (non sono un fan di Santoro, non vedo con regolarità la Tv) mi rimane un'immagine... nota: Santoro era Caronte sullo Stige e sulle due sponde ciascuna parte era per l'altra il male, l'inferno. Santoro non mediava, traghettava incomprensione sul confine tra due mondi. L'incomunicabilitá, già logoro canovaccio individuale, si rinnova a frattura generazionale multiculturale per una libertà che non è il benessere sperato e un benessere che non è la libertà cercata.

Stefano Rodotà ci ha insegnato in concreto che sono le scelte culturali che indirizzano una analisi della società che consente di prevedere il futuro. Futuro che, infatti, Rodotà ha anticipato. Il modello è perseguibile da ognuno di noi, per riuscire si tratta di avere l'onestà intellettuale di Stefano Rodotà.

Il governo turco confeziona una scuola senza Darwin.

Sotto ad altre fragole di colore regolare, in un cestello che ho comprato al mercato Trionfale, l'altra metà era di un rosso bluastro... mica una bella impressione! Le ho assaggiate, una, due, tre.. mica saporite! dure si, come le altre e quindi non marce, ma con un colore curioso assai. Le rosse buone le bluastre insipide... poi ho pensato che le fragole tra tanti frutti che mangiamo sono quelle più inquinate.. le ho viste.. riviste.. e quindi buttate

Connubio Atac-Manara, attualmente in mostra al Macro. Il risultato sono degli hot tickets. Bellissimi.

Oggi 15 ore di luce! Buona estate.

Almirante-Berlinguer-DC: succede che persone intelligenti siano vanitose ma la vanità non è da persone intelligenti (..stavo pensando a come si presenta Di Maio, per interpretare il qualunquismo che esprime)

Messo il punto alla strage di Brescia. Con quanta difficoltà lo Stato antifascista ha vinto lo Stato fascista! E ripenso alle carte che, ogni giorno, da soldatino del RUS, bruciavo nei forni sul tetto di palazzo Baracchini...

Questa sera la prima notizia del TG1 è stata il Papa che ricorda don Milani...e già questo, con quel che succede, lascia interdetti. Non basta: hanno scelto di aprire il servizio col Papa che elogia genericamente i sacerdoti: secondo me neanche Francesco avrebbe condiviso questa scelta.

Bologna, i murales di via del Chiù

Raggi si dà 7 e mezzo:
1) ha in mente la scuola italiana dove i voti (forse) si regalano;
2) se avesse detto 5 e mezzo si sarebbe fatta un sacco di amici;
3) sul Corriere non c'è scritto quando dove come si sia data questa autovalutazione e questo spiega il livello di almeno parte delle persone che parlano di lei, sia a favore e sia contro, anche su testate che dovrebbero fare scuola di giornalismo. Quindi il 7 e mezzo se lo merita: in un mare di deficienti* ognuno ha diritto di sentirsi campione.
4) il giornalista di Repubblica è completo: nella C.S. per il primo anno al Comune, i giornalisti hanno sollecitato la Raggi a darsi un voto. ... i giornalisti sono pericolosi e Raggi non lo ha ancora capito bene.
* deficiente: che manca, incompleto.

Chiesti nove anni di galera per Verdini.. impossibile! non si può applicare la sospensione - Terremoto, tasse sulle case crollate? dal comico al grottesco - Terremoto, 92% macerie ancora non rimosso: si aspetta si consolidino per costruirci sopra - La Siria ai curdi? questo sembra nei progetti Usa - D’Alema il loico definisce (indirettamente) (anzi direttamente) la sua guerra alla Serbia ‘legale’... ma non si tratta di alzheimer.

Che noia ius soli, quanto fastidioso opportunismo in Grillo quanta fastidiosa miopia nel PD. L'obiettivo, già scritto da tempo, deve essere questo:
"Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del paese o del territorio cui una persona appartiene, sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi limitazione di sovranità".
(Dichiarazione universale dei diritti umani - 10 dicembre 1948, cazzo! - Questo è l'articolo 2)

Due scie si incrociano nel cielo in una grande croce: all'epoca di Costantino esistevano gli aerei!

FL3 me ra vi glio sa! Ieri, sciopero, treni regolari. E vuoti! Oggi, un treno si e uno no. E scale mobili ferme. E voglio gridare al mondo la mia felicità.

Ecco, si è da poco conclusa la giornata di Leopold Bloom, creatura di un rivoluzionario della letteratura (Ulisse) e ribelle della letteratura (Finnegans Wake). Grandissimo Joyce.

A Roma, se percorri viale Mazzini verso Monte Mario, arrivato a piazzale Clodio non puoi girare a sinistra: girano tutti, polizia di stato e municipale compresa. Se ti scappa di prendere un caffè, ti fermi davanti al bar in seconda fila: lo fanno tutti, polizia di stato e municipale compresa. Sulle strade di grande scorrimento, in relazione al traffico, si va da 5 a 50 o 70 all'ora... e più! lo fanno tutti, anche la polizia fuori servizio: non più, c'è un proliferare di cartelli 30 all'ora della giunta Raggi, i posti sono i più imprevedibili, la ragione, forse, quando radici affioranti e quando buche per assenza di manutenzione. La differenza rispetto a precedenti simili limitazioni di altre giunte è che quelle si tutelavano da eventuali denunce in caso di sinistri conseguenti al dissesto mentre questa multa chi trasgredisce, quindi ne fa una fonte di guadagno, fa cassa. Non c'è da meravigliarsi: i neofiti sono sempre e in ogni settore rigorosi nelle forme e carenti nella sostanza.

Leggo, rileggo e non ci credo: davvero si può fare, esiste (esisteva!), un grattacielo di 24 piani con una sola scala e un solo ingresso?

C'è l'imbarazzo della scelta in quanto a scempiaggini di tutti i nostri pseudo rappresentanti politici. Va ricordato che anche i 5 stelle coprono ruoli, e hanno gli eletti che hanno, con le percentuali minoritarie delle maggioranze in tempo di assenteismo, con una legge elettorale truffa.

"Tutte le democrazie occidentali mostrano l'astensionismo in crescita", lo sentiamo dire in continuazione ma mai con la giusta preoccupazione, invece riempie giornali e TG l'ansia del populismo che avanza. Sono due facce della stessa medaglia: si riprenda a fare propaganda al voto come nel dopoguerra.

Come al solito le percentuali consentono di camuffare vittorie tenute sconfitte.. collusi, mafiosi.. vecchi, vecchi nuovi e nuovi vecchi: i conti si fanno in percentuale sui voti espressi, purtroppo!, e su 1000 per ottenere il 40% devi raccogliere 240 voti se ne votano 600, mentre devi arrivare a 260 se ne votano 650. ..e dovresti raccoglierne ben 400 se votassero tutti. Se l'arma di convincimento è la pubblicità, questa dovrebbe essere martellante per portare al voto il massimo numero di persone mentre, nella realtà, questa pubblicità non c'è o c'è ai minimi termini, e i numeri sopra spiegano il perché.

Giornate splendide, giornate.. damare.

Camere con posti misurati per rappresentare tutta la popolazione e vuoti con pari criteri di assegnazione quelli di quanti eleggibili con i voti di chi non è andato a votare: chissà se i rappresentanti eletti, circondati dal vuoto reale e non dal vuoto dei loro pari troppo spesso assenti, sarebbero più cauti e curati nel loro legiferare.

Ve la racconto come meglio mi viene. È una saga, l’epica del bluff, un modello antico di cultura padrona. Nei contratti di fornitura elettricità e/o gas stipulati con Eni , l’Eni è un ultimo mediatore, un filtro aggiunto da una legge ipocrita che parla di liberalizzazione del mercato. Ho avuto problemi col gas fatturato, è passato un anno per ribilanciare le richieste e recuperare l’eccesso che ho versato a Eni, poi passa un anno e vedo che la forbice fatturato - consumato di nuovo si divarica… Elettricità? più divertente, se possibile: il contatore dovrebbe essere di quelli col controllo a distanza però in fattura non viene indicato quel che dice il contatore ma un po’ di più e, alla richiesta di bilanciamento fatturato - consumato, la risposta è stata: i consumi vengono comunicati da Acea. Va bene, basta Eni, alla prima occasione cambio gestore. Passa di casa in casa un bel giorno, il 14 aprile per l’esattezza, una giovane dell’Acea per proporre i loro contratti e… sfonda una porta aperta: pronto. La signora, devo dire particolarmente affabile (mi saluta baciandomi come vecchi amici!), mi mostra i punti favorevoli: primo, tratti col diretto responsabile della fornitura e non un mediatore e, secondo, risparmi. Avrai sia il contatore del gas e sia quello della luce nuovi, del tipo col controllo a distanza. Scusi, quello dell’elettricità è già così, lo avete cambiato cinque o sei anni fa.. No no, quei contatori sostituiti non sono mai stati allacciati al controllo a distanza, nessuno, ma ora lo avrà a giorni… eh? ma dai? va beh.. va bene, ci siamo, si cambia… Che meraviglia.. meraviglia.. mera viglia… mera, e basta! Il giorno stesso ho ricevuto una telefonata, se ho ben capito dall’ufficio Acea di zona, di conferma dei due contratti di fornitura, poi nulla più e oggi ricevo da Eni i bollettini per il pagamento dei consumi di maggio e giugno. Viva l’Italia, viva gli italiani

Un vecchio amico che diventa amico su un social, in questo passaggio si avvicina o si allontana? Siamo sui social perché siamo capaci di raccogliere amici o non siamo più capaci di raccogliere amici e quindi eccoci sui social?

A vederla con gli occhi di Richard Feynman, che faccio miei in questo flash, la battaglia tra omeopatia e allopatia è una battaglia tra presuntuosi irresponsabili. Negli ultimi cento anni abbiamo conosciuto il mondo invisibile che costruisce il nostro visibile e abbiamo scoperto che le leggi del nostro visibile non valgono per quello invisibile. Abbiamo scoperto che quello invisibile, adeguatamente sollecitato, è capace di sprigionare forze spaventose sia nell’immediato per distruzione e sia a seguire per mutazione genetica come nessun altro elemento della natura visibile. E stiamo parlando di palline così piccole che il rapporto con un’arancia è pari a quello dell’arancia col globo terracqueo tutto. Non basta, abbiamo scoperto che a questo mondo invisibile si accompagna un antimondo invisibile, e le leggi che regolano l’antimondo invisibile non sono il contrario di quelle del mondo invisibile, come la nostra logica voleva farci credere, arrivando a una polverizzazione di particelle e di leggi che al momento nessuno sa coordinare. Continuiamo a cercare, questo sì, e seguiamo le cure che ci fanno migliorare tra gli 'imbrogli' sia della omeopatia e sia della allopatia, ma non rompete i coglioni con chi ha torto o ragione. La ricerca ha bisogno di certezze da demolire, altrimenti si sta fermi. E, purtroppo, mercato e industria hanno bisogno di certezze, cercano certezze, quindi l’unica strada da seguire è la cautela.
Ps: se serve, uso antibiotici ma la mia allergia annuale, dopo anni di tentativi, la curo con un prodotto omeopatico, l'unico che mi dà risultati, sì moderati ma buoni, e non mi devasta le vie nasali come i chimici.

Belli quei tempi che portavano i cineasti a girare negli studi e costruire città e ambienti! Belli e produttivi anche a distanza: pensate, uno per tanti, che perdita se Fellini avesse ripreso la sua nave realmente in un porto… l’avrebbe potuto fare! Invece sta lì, insieme a altre cento invenzioni a Cinecittà… e produce ancora interesse e giro di soldi! Oggi, per girare qualche scena di un film sul sequestro di Paul Getty hanno sequestrato alcuni palazzi e vie di Prati, a Roma… un’assurdità! Nei tempi passati c’era tutta un’altra capacità, inventiva, genio di ricostruire una realtà parallela più reale della realtà, ed è qui che più spesso va cercata la miseria dei nostri cineasti, non nella mancanza di fondi.

Sulla visita delle mostre Art Deco - Gli anni ruggenti in Italia, complesso museale San Domenico, Forlì, e Collezione Burri, Città di Castello, nelle due sedi di Palazzo Albizzini e Ex seccatoi del tabacco.
...
1925, l'anno della disgregazione dell'arte. Con l'esposizione internazionale dell'arte decorativa di Parigi scompare l'Arte e si impone il mercato e la serialità: il competitor è la fotografia, indegnamente eletta arte. L'artista, o meglio l'autore, impara a pianificare la sua ricerca in modo che sia industrialmente riproponibile: artigianato di qualità piuttosto che arte. La generazione di autori che segue il secondo conflitto mondiale è conforme al modello globalmente affermato e sostenuto. Le due funzioni, proposta del bello e spia del futuro, insite nell'Arte, diventano funzioni del mercato: un po' come dire che i soldi diventano padroni dell'anima. Questo non significa che l'anima non continui ad esprimersi ma che la nuova 'qualità' degli artisti è il grande mercato. Ed ecco che anche l'artista propone ora arte ora merda, protetto dalla valutazione del mercato di cui è parte. Questo trend stride di più con gli autori che hanno un oggettivo germe artistico e creativo.
Insieme al mercato i critici che cavalcano l'onda: andare contro corrente non è economicamente conveniente. E il mondo dell'arte si popola di surfisti.

La mostra di Forlì non vale i chilometri per andarla a vedere, Burri è un grande artista ma è anche spaventosamente gonfiato.

Oggi pomeriggio a Roma, Via Mattia Battistini, incendio di un autodemolizioni. Dal palazzo di fronte a Castel Sant'Angelo è stata scattata la foto che vedete. Ho aggiunto, tratta da Mappe, la cartina sulla quale ho indicato i due punti, di ripresa e dell'incendio: più di 4 chilometri in linea d'aria. Sul posto del fuoco evacuate tre palazzine... cioè un puntino sulla carta. Che dire, forse questi centri demolizione dovrebbero essere lontani dalle città, e forse dovrebbero essere meglio controllati, e forse ci dovrebbero essere dei sistemi di sicurezza... e forse non gliene fregherà niente a nessuno ma migliaia di persone hanno respirato terribili veleni. (ph: Aldo Visco Gilardi)

foto con cartina

Problema.
Date le prime 5 notizie di oggi del Corriere web
(Kabul, Torino, Blue Whale, webreportage, Vibo Valentia),
determinare il valore della vita.

Fini devastato dal cognato. Nell'abisso non perché primo responsabile dei fatti del G8 di Genova 2001 ma per il cognato.

" Palermo, muore sotto i ferri a 38 anni. Il medico ammette: Colpa mia".
La notizia è l'ammissione del medico. In Italia non si riesce a conoscere il numero di decessi collegati a errori medici, tempo fa venne fuori 60mila all'anno, cifra più o meno in linea con i 250mila negli Usa, quindi possibile.

È stupefacente: un ministro dice "Nomine conformi" e magistrati dicono Nessuna norma derogatoria consente al ministero di reclutare dirigenti pubblici Oltralpe (sintesi tratta dal Sole 24). Le leggi, e le deroghe alle leggi, sono... scritte! Che in Italia si segua la tradizione orale?

Ricevo una nota da James Hansen che conferma i miei dubbi sull'origine del recente attacco ai computer di mezzo mondo. Non sapevo a quali servizi segreti attribuirlo, qui si dice Korea del Nord... chissa? "Nota per le redazioni - Simposio NATO sulla guerra cibernetica (Scusate la comunicazione “fuori sacco” che potrebbe raggiungere delle persone per niente interessate all’argomento). Tra il 30 maggio e il 2 giugno si svolgerà a Tallinn (Estonia), presso il Cybercommand NATO, la conferenza “CYCON 2017” che unisce le competenze del Patto Atlantico in materia di guerra cibernetica. La destinazione è fuori mano per la stampa italiana e la materia sicuramente “esotica”. Però, sulla scia dell’attacco cibernetico WannaCry - che ha visto il sequestro dei dati su computer governativi e privati in 120 paesi - il tema è estremamente attuale, specialmente dopo la recente attribuzione dell’azione non a dei criminali qualsiasi, ma a “hacker di stato” della Corea del Nord. ..."

L’antivirus mi rassicura.
L’antivirus protegge il mio mondo digitale.
L’antivirus mi comunica ogni giorno lo stato delle cose.
L’antivirus esamina ogni mio fare sul computer.
L’antivirus conosce ogni mio contatto.
L’antivirus filtra ogni informazione.
L’antivirus sa tutto di me.
L’antivirus sa tutto di me e mi consiglia.
L’antivirus si collega in rete per.. aggiornarsi..
L’antivirus si collega in rete per aggiornarsi?
L’antivirus È il virus.

Vespa invia una lettera al Cda della Rai per essere riconosciuto e pagato come artista. Detesto il termine artista perché sostengo oggi non identifichi più nulla tanto si è generalizzato e questa lettera di Vespa conforta il mio indirizzo.

Bergoglio regala a Trump un libro sull'ambiente. Nani politici italiani, meditate.

"Alcuni vaccini, come il vaccino contro l'epatite B per i neonati, non hanno alcun vantaggio perché i neonati e i bambini non sono a rischio (e ricordiamo che il vaccino dell’epatite B è diventato obbligatorio in Italia nel 1991 a seguito di una tangente da 600 milioni di lire versata al ministro della Sanità De Lorenzo, e per questo condannato con sentenza passata in giudicato insieme alla Glaxo. Eliminato il ministro ma lasciato il vaccino)." La conclusione: "È sempre più urgente un approfondimento, giornalistico e giudiziario, dei rapporti in essere tra i principali consulenti nazionali per le politiche sulle vaccinazioni e le industrie farmaceutiche." è l'auspicio. (Tratto da 10 maggio 2017, La Svezia ha bocciato i vaccini obbligatori, Comitato per la libertà di cura e guarigione).

La coincidenza tra nome e attività/interessi! beh, divertente: il primo editore italiano di un libro di ricette (1570) è stato Michele Tramezzino, veneziano (Francesco Antinucci, Il potere della cucina - Storie di cuochi, re e cardinali, GLF Laterza 2016). Lo scopro ora e mi viene in mente che D'Annunzio doveva pensarlo quando chiamò così quei panini, col nome che ancora hanno.

Quanto siano di merda e a favore del potere costituito questi kamikaze è chiaro dai loro obiettivi: si facciano saltare in aria dove c'è chi gestisce questo sistema occidentale che tanto odiano piuttosto che scegliere, vigliacchi infami, i luoghi di musica e di pace.

Trump vende subito 110 miliardi di armi all'Arabia Saudita col progetto di arrivare a 350 miliardi nei prossimi 10 anni: l'obiettivo non è l'Isis ma è togliere l'Iran alla Russia. Trump è ondivago, o sembra tale, ma la politica estera americana è stabile e continua indipendentemente dal presidente di turno: limitare il coinvolgimento Usa nel conquistare obiettivi strategici Usa: altri paesi devono fare la guerra per loro. Operazione riuscita abbastanza bene nel destabilizzare l'Africa mediterranea, dove è stato fondamentale l'intervento, alla spicciolata, dei paesi europei. In MO Israele segna il passo, forse per eccesso d'odio raccolto nel mondo, e quindi via alla carta Arabia Saudita... che paga pure le armi! Quindi l'affare è doppio.

Voglio fissare in questo mio taccuino, prima che scompaia nella quotidiana foresta delle oscenità, la sentenza che assolve quel sindacalista che ha preso 5mila euro per far assumere una persona: non c'è reato perché c'è stata intermediazione, così la sentenza. In genere la corruzione sappiamo funziona così: dai i soldi a uno che a sua volta li distribuisce perché l'operazione vada a buon fine, oppure paghi direttamente quello che decide, ma sono pochi i casi. Quindi, nella maggior parte dei casi, il primo anello della catena della corruzione, almeno il primo, svolge una mediazione. Abbiamo risolto! Con questa sentenza abbiamo risolto il problema della corruzione in Italia: non costituisce reato! Geniale!!

Vaccini: se non c'è emergenza perché queste sanzioni? Perché viviamo in un paese cattolico dove l'obbligo e la pena si sostituiscono all'informazione e alla consapevolezza.

Trump, ovvero cambiare è non rispettare i modelli correnti. Cioè un'incognita. Ed è durante la fase dell'incognita che si fanno i soldi e le speculazioni. Poi non cambia nulla: Trump è il rappresentante e non il potere, al potere stanno bene le cose come stanno. O comunque stanno bene mai come vorremmo noi.

Vado e sulla strada di prima periferia trovo gli spazi dei cassonetti della spazzatura lindi, e uno e due e tre.. e il bordo del marciapiede che li separa. Qualche cartello basso scritto a pennarello 'non ho nulla da fare...' con un bicchiere accanto e l'autore, un bel giovane africano con gli occhi sfavillanti, forse eritreo, armato di paletta e vecchia ramazza. Scarso il passaggio e vuoti i bicchieri... e che miseria! Cavo dalle tasche poco: io resto a zero come prima e lui si trasforma in soddisfatto esagerato! (non è la soluzione, però coraggio!...)

Il rosso delle rose è l'enigma che le avvicina all'amore.

Viviamo è fase sconosciuta, fase successiva all'azzeramento dei partiti di opposizione, intendo della sinistra. Una realtà deforme dove il futuro non si discute. Pazzesco!

Leonardo Sacco amico dei potenti... si ripetono storie viste e riviste: questo paese non solo è arretrato, mafioso, quindi povero, corrotto, inaffidabile e con governi non eletti... ma è pure noiosoooooo!!!

Korea del Nord: sul fronte della ricerca fanno quello che hanno fatto tutte le nazioni che oggi consideriamo leader o primo mondo. È proprio questo il problema:
- la strada scelta è l’unica che ha conseguenze che effettivamente valgono sulla bilancia internazionale
- non tutti i paesi del mondo possono (devono!) essere primo mondo.

Boschi e governi che di recente si alternano nel nostro paese: quel che certo non manca in Italia sono le competenze: ne abbiamo in surplus, le esportiamo. Che non si dimetta è la prova che ha una funzione altra e non trasparente.

Hacker, cioè chi, quali hacker: operazioni come quella attuata sono frutto di servizi segreti di qualche nazione, il ricatto economico è un depistaggio. Esattamente come c’è bisogno di qualche guerra per verificare l’effetto delle armi, così c’è bisogno di qualche prova per capire l’effetto di una strategia di blocco della rete. Venti anni fa i leader in questo settore di intelligence si diceva fossero gli israeliani, oggi francamente non so, ma sono operazioni funzionali alla guerra che verrà (o che già c’è) che vedrà necessario bloccare la rete.

Piedi per terra musica in cielo

Risulta che in Italia ci sia un avvocato ogni 240 abitanti, un ingegnere, come un medico, ogni 250, un architetto ogni 400 abitanti, uno psicoterapeuta ogni 600. Quindi essere disoccupati è conveniente.

Cioè, sono in 13, la mamma dice che ha cercato di salvare tutti i figli, solo le tre ragazze muoiono.. deve essere stato il caso! E io ci credo.

Che De Bortoli abbia deciso di sputtanarsi la vita con un libro? ...è improbabile!

Circa la metà degli italiani non sono su Fb. Quale è la metà che sbaglia?

Che il governo Renzi abbia operato una normalizzazione della magistratura è cosa che abbiamo vissuto e quindi sappiamo. Marco Travaglio nel fondo de Il Fatto del 10/5 fissa alcuni punti:
"Due fatti, freschi di giornata. 1) Nel suo libro Poteri forti (o quasi) (Rizzoli), l’ex direttore del Corriere e del Sole 24 Ore Ferruccio de Bortoli rivela che nel 2015 una ministra chiese all’amministratore delegato di una grande banca quotata in Borsa, Unicredit, di acquistare la banchetta decotta di Arezzo, la Etruria vicepresieduta dal di lei padre, multato da Bankitalia e indagato dalla Procura per averla male amministrata. 2) Il pm di Napoli che ha avviato le indagini sul padre e alcuni stretti collaboratori dell’ex premier, dopo vari attacchi calunniosi, viene trascinato dinanzi al Csm da un procedimento disciplinare promosso dal Pg della Cassazione a cui il governo dell’ex premier ha appena allungato la carriera, prorogandogli l’età pensionabile; il procuratore capo di Napoli invece viene spedito anzitempo a casa da un decreto dell’ex premier che gli anticipa l’età pensionabile; l’indagine di Napoli viene trasferita a Roma, con i ritmi da ponentino tipici del luogo; e il capitano del Noe che l’ha coordinata viene indagato per falso in atto pubblico a Roma per uno scambio di persona nell’informativa."... (l'articolo continua)

Penso di essere arrivato a una certezza (e la cosa mi preoccupa assai!). È difficilissimo capirsi sui social: poche parole che in genere seguono un'immagine... roba da matti! Lo schema qua e là si somiglia, è quello della semplificazione, che è poi la prima malattia della comunicazione per immagini. Non a caso la scrittura, quella con cui comunichiamo al meglio, le immagini le ha dovute arricchire di particolari per distinguerle, quindi semplificarle nel tratto per rappresentarle, concatenarle in parole e dargli un significato fissato in grossi volumi, e con tutto ciò ugualmente spesso non ci si capisce! Che razza di pretesa abbiamo col tentare di comunicare per immagini! È forse la prima faccia della lunga progressiva regressione che viviamo. ...ma come e quanto ci piace! Che sia nell'uso dissennato delle immagini l'origine della demagogia, del populismo e quindi delle dittature? Vinicio Araldi per Mussolini nel '39 scriveva: Cinema, arma del nostro tempo! (edizioni La prora) Hitler al contempo sperimentava l'arricchimento dell'uranio e la pellicola a colori (Agfa, prima per cronologia e qualità, bottino di guerra americano che ha arricchito Kodak che annaspava sul fronte del colore). Quindi la TV ha condito le nostre famiglie e oggi i social ci martellano singolarmente sul cellulare. Toccherà studiare bene l'influenza di questo diavolo di rappresentazione della 'realtà' per immagini conseguenza delle tecnologie dell'ultimo secolo (o poco più: nel 1860 a Parigi si contavano già 60mila fotografi!!) ma forse prima dobbiamo uscire dall'influenza della droga mentre, per quel che si vede, tutto fa pensare al contrario: siamo soddisfatti e senza scampo!

C'è questo Fusaro che svolge il ruolo del prezzemolo: un po' qui un po' là, sta dappertutto ma non è poi così chiaro chi l'abbia introdotto in cucina.

È la terza volta negli ultimi 2-3 mesi che, usando metro più bus, impiego più di un'ora e mezza per percorrere 7-8 chilometri di città e, in sostanza, è tutto tempo di attesa del bus. Per tutto il percorso a piedi impiego un po' meno di un'ora e mezza! Per l'ultima tratta, uscito dalla metro, solo una mezz'oretta... ma oggi pioveva! Non trovo le parole per definire il servizio Atac. E dire che il traffico era scorrevole, non c'erano ingorghi ma mancavano i mezzi!

Sarebbe bello se una Ong si prendesse cura di quelle disgraziate di Chibok con una scuola che le curi le assista e le accompagni a ritrovare la vita, e perché no con insegnanti internazionali di grande statura. Ancora sarebbe bello che qualcuno, ma adesso non mi viene in mente chi, si prendesse cura certo della sedicenne infanticida di Trieste ma di più insieme a lei chi la segue, genitori scuola amici e vicini, un collettivo incapace di trasmettere attenzione amore cura passione per la vita, un collettivo osceno inserito in una socialità avanzata di una città spesso decantata per la sua cultura.

Ci piacciono tanto, e da sempre, i tramonti rossi e dimentichiamo sempre l'origine del fenomeno. La dominante rossa, cioè l'assenza del blu, è la conseguenza di un doppio filtro: il più lungo percorso della luce nell'atmosfera quando vediamo il sole all'orizzonte e, di più, la presenza di elementi inquinanti nell'aria che filtrano le frequenze più basse, quelle blu, impedendone la diffusione. I noti cieli colorati di William Turner registrano l'esplosione del vulcano Tambora, per esempio.

Il tetto della ditta che trattava rifiuti speciali era di eternit (amianto). Una storia così presuppone un paese sottosviluppato.

Prima che passi la delusione: è ben pompato dai critici Personal Shopper, il film di Olivier Assayas, e mica poco! Un filmetto di vecchi triti e ritriti fantasmi contestualizzato nell'attualità con un omicidio in parallelo di cui non si dice molto. Film costruito intorno al cellulare della protagonista, al motorino della protagonista e... alla patologia, ai fantasmi, della protagonista che, finalmente, nell'ultima battuta trova conferma: un film per psicologi, in sostanza.

Juncker... ha confermato i miei dubbi sul proseguire con l'inglese in Ue!

Nell'aria nube tossica di diossine, amianto e quant'altro da rifiuti speciali, 400 tonnellate di petrolio sversate in terra, viadotti che vengono giù come i cornicioni dei palazzi al centro di Roma, modesta e parziale ricostruzione di quanto demolito dal terremoto, numerose autorizzazioni alla ricerca del petrolio in Adriatico anche entro le 12 miglia... è che vogliamo rendere inospitale agli immigrati il nostro paese, questa la ragione.

I siti di bufale sono i primi sul web a scrivere in modo funzionale agli interessi dei potenti e all'ideologia dominante.

Nella guerra sui vaccini c'è uno scontro che evidenzia la tragedia dell'autismo, male che oggi si manifesta in un crescente numero di casi. L'enfasi nel presentare le cose è sempre eccessiva da ambedue parti e si spiega con lo scontro tra la tragedia colossale di questo male e gli interessi per gli affari colossali della vaccinazione di massa. Se si riesce ad uscire dallo scontro di chi sulla pelle subisce questa mostruosità, e di chi con questo business paga l'informazione generale, quel che resta evidente è che la scienza è ricerca, ricerca, e la ricerca non è certezza: chi cerca può arrivare a confutare la conoscenza acquisita che è fino a quel momento certezza, è già successo e speriamo continui a succedere perché solo così va avanti la scienza.

Dal giorno in cui ho pensato di poter restare inchiodato a una poltrona vado in palestra. Qualche cosa ho già raccontato ma oggi... beh, pensavo, lì per lì, a qualche iattura o dramma collettivo, la nube tossica in palestra.. non so.. ma nulla: una bella (vi potete fidare) una bella ragazza e sei uomini, queste le presenze (io arrivato settimo nel gruppo). Bene, ne ho trovati quattro bloccati che facevano finta di muoversi cercando un'obiettivo con gli occhi, uno si era nascosto e sbuffava ai pesi, probabilmente un vero atleta che ha bisogno di allenarsi, il sesto suggeriva a bassa voce cose alla donna e le stava vicino un po' come una patella, forse era il suo trainer.. ma l'aria nell'ambiente era faticosissima, un imbarazzo che si tagliava col coltello: la ragazza era, direi, nuda (e splendida) nelle sue comuni calze sì nere ma leggere e un improbabile perizoma... ma perché l'aria era di piombo e non leggera, perché gli uomini e di più i giovani (io sono vecchio ma non morto) non sanno più godere delle bellezze della vita, reale, mentre youporn registra in Italia milioni di contatti giornalieri e la TV così come cento filmetti fanno cassetta con un culo o una tetta?

"La mostra Piedi per terra musica in cielo (meteo) propone due serie di immagini a documentare una realtà oggettiva e quindi una condizione creativa, punteggiate da una volontà positiva che cerca una melodia. La natura ci possiede e comunque labili sono i nostri segni per condizionarla: le nuvole sono il più facile testimone di questa supremazia. Possiamo entrarci in sintonia, sublimare la sua forza nella fantasia. Tutto viene proposto in due fasi rappresentate dall’avvio tra i petali in terra, attuale fase della vita dell’autore, che apre alla realtà, e il pediluvio in trasparenti acque marine che questa realtà trasforma e interpreta riproponendola come soggettiva."

A forza di 'Non ti curar bla bla' siamo rimasti soli.

Altro che Basaglia! Niente più della tecnologia ha riportato i matti alla normalità: tutti girano parlando da soli.

3 maggio: le rondini sono arrivate anche a casa mia.

Valentino Parlato l'ho sempre vissuto come mite, onesto, preciso. Una bella figura di compagno. D'altri tempi, temo.

Magistrati, Ong, politici... ma volete vedere che alla fine la soluzione sarà la più banale? Vogliamo scommettere che risulterà che qualche magistrato senza prove ci prova ma qualche Ong dagli oscuri finanziamenti ci rimesta realmente e qualche politico ci mangia? Cioè, e come dire, ogni struttura complessa prevede all'interno ogni aspetto fenomenico dell'umanità: geni e stupidi, ladri e onesti, altruisti e speculatori, analitici e teste di cazzo, e così via dicendo? E mi sbilancio di più: la conclusione, scoperti i mascalzoni, non ci sarà, non succederà nulla: la via italiana alla giustizia (divina, suppongo).

In Venezuela, secondo le stime, c'è la più grande riserva di petrolio del mondo, questa deve essere la considerazione di partenza. Maduro non è riconducibile alle correnti del potere dominante su questa terra, che siano famiglie, multinazionali, capitali d'investimento, e la fase storica che viviamo non consente le coperture e le assistenze del mondo diviso in blocchi. Non è difficile capire a chi interessa la destabilizzazione del Venezuela e non ci dovrebbero essere le confusioni che leggiamo sui giornali, non ci dovrebbero essere dubbi su chi alimenta le bande armate che seminano morte in quel paese. Ancora, negli USA il tanto sbandierato fracking ha sì ottenuto il crollo del prezzo del greggio (che poi è quello che interessava alle grandi potenze) ma non sta risultando economicamente così interessante: costa caro, devasta l'ambiente, produce file di oppositori. Il Medio Oriente si bombarda ogni giorno per il petrolio, la collana di guerre del Nord-Africa hanno la stessa origine ma con innesco e acceleratore nella religione islamica, detonatore sviluppato e messo a punto in Medio Oriente. Il 'giardino di casa' è sempre lì, ora meno ora più controllato: quanta Cia c'è nelle manifestazioni anti Maduro? L'informazione è sempre più sofisticata, gli inganni passano per vie soft, vincere-convincere sempre più passa per le strade della disinformazione nei paesi primi che sono fiumi di sangue nei paesi servi.

Lo so, sono un prevenuto malpensante, ma le primarie fatte ieri con lo scrutinio che non si chiude per il primo maggio e senza giornali domani mi fa pensare. E male.

Con la Delibera n. 53 del 7 aprile 2017, la sindaca Raggi ha istituito il profilo professionale di “Insegnante della Religione Cattolica”, cioè ha dato forma istituzionale a quanto le leggi prevedevano in materia dal '94 fino all'ultima del 2016 fatta dal prefetto, e ha stabilito 50 assunzioni con questa qualifica. La politica dei 5 stelle può essere perfezionare le oscenità di chi li ha preceduti?

Renzi il liquidatore ha vinto le primarie... ma dov'è la notizia? I liquidatori raccolgono sempre un bel gruzzolo!

La mia impressione è che la stampa ami Renzi, ovvio vincitore di queste primarie (compreso Il Fatto, qui una dissonanza). Tutti titolano che vince con il 70 o più % dei voti quando i voti scrutinati sono 350mila e i votanti 2milioni. Quanto sono ostiche le percentuali, e i conseguenti calcoli delle probabilità, per i 'maestri' dell'informazione! e dire che di cantonate ne sono state prese, e mica piccole! La questione è che quel che vale è quel che si dice subito, anzi prima di subito, poi si va avanti con questa memoria. Ora, che Renzi vinca e stravinca le elezioni di un partito azzoppato nelle voci del dissenso è ovvio fino alla banalità, ma vogliamo aspettare numeri scrutinati un po' più credibili? Grazie.

È bello!! Primarie, per Repubblica già nel titolo si spera in un milione per rischio assenteismo, per il Sole 24 nel titolo un milione e mezzo ma fin dalla prima riga dell'articolo si capisce l'incertezza che porta i renzini ad accontentarsi di un milione di partecipanti contro i due e otto precedenti: Renzi ha fatto il suo dovere, demolire il PD e ora prenderà il suo gruzzolo non indifferente come i migliori liquidatori di grosse società. È bello!! GB e UE non si accordano sulla separazione. In perfetto stile famiglia, i coniugi si piantano paletti a vicenda e la UE, mai partita secondo il progetto dei padri dell'Europa unita che la sognavano per i popoli e i lavoratori e mai per i padroni e il mercato, in breve scomparirà. È bello!! L'unico testimone di amore e tolleranza è il Papa, i princìpi eterni saranno pure inapplicabili ma non vanno spiegati.. e dire che Paolo IV lo voleva in galera Ignazio Da Loyola, lo vedeva eretico.. e a questo punto, visti i papi di prima e quello di adesso, mi sa che aveva ragione. Certo ne è costato di impegno farlo girare in Egitto come lui ha deciso ma le ovvietà che dice le dice bene e cozzano col post realismo del mercato globale, mercato di obiettivi disumani, come rivoluzionarie.

L'articolo di apertura del nuovo Sette da oggi di Severgnini parla di parole fuori di testa rivolte in rete in particolare ai politici e il più delle volte a donne. Ammetto di avere qualche incertezza: questi sproloquiatori violenti e fascisti non raggiungono il loro obiettivo con questa inchiesta? Certo, capisco che il dubbio se va posto si pone in tanti altri casi che rendono protagonisti sulla stampa delinquenti di ogni tipo, però la differenza c'è, il crimine tradizionale conta morti, feriti o danni materiali, questi malparlanti maldicenti scrivono su un supporto che si cancella sia realmente e sia per sovrapposizione di parole. Parole che invece ora resteranno nero su bianco scritte nella cronaca.. che prima o poi diventerà storia. Insomma, il dubbio mi rimane.

All'ONU l'Arabia Saudita è membro della Commissione per i diritti della donna. Basta saperlo.

In Italia, dopo 22 anni (ventidue) di fascismo e di guerra, il 2 giugno del '46 si torna a votare e, incredibile!, insieme agli uomini votano per la prima volta anche le donne. Il diritto è sancito nello stesso anno dall'ONU nella Dichiarazione universale dei diritti umani, ma è già stato adottato nell'URSS di Lenin nel '18. In altre parole, la più grande conquista-rivoluzione del XX secolo. No, di tutti i tempi.

Francia. In sintesi: la destra o un banchiere. Bella alternativa! (che si fa, si ride?)

La resistenza deve essere una condizione stabile, costante. C'è da capire come va applicata. La legge, l'istituzione, non ci conosce come cent'anni fa, oggi sa tutto di ognuno di noi e questo cambia l'ingiustizia collegata. Oggi l'ingiustizia è sofisticata. Quindi dovrebbe essere diversa anche la resistenza, le forme di resistenza.

Festa della Liberazione, unico giorno di festa conquistata

Se i governi italiani venissero valutati da un extraterrestre, risulterebbero spietatamente ecologisti: la benzina costa sempre cifre folli, andare in auto non si può disincentivare di più. (..che poi non funzioni è un'altra storia).

C'è una pericolosa raccolta di consenso a un'articolo oggettivamente qualunquista di 'Italiaincammino' sul 25 aprile che inizia in modo.. stupefacente! "Escludere di fatto la comunità ebraica romana dalle celebrazioni del 25 Aprile organizzate dall’Anpi – per di più considerandola, al pari dei palestinesi o dei cingalesi o dei filippini, una delle tante comunità straniere che vivono nella Capitale – ...". mah? siamo sicuri, questa è la strada? è una differenza di fatturato, suppongo, quindi tra poco il problema si porrà con i cinesi! (sì, preferisco l'ironia). Ps: l'articolo continua con "manifestanti filopalestinesi inneggianti a Hamas, che hanno insultato e aggredito più di una volta i cittadini che sfilavano sotto le bandiere della Brigata Ebraica"... ma la cronaca delle precedenti manifestazioni racconta che è stato impedito ai palestinesi di partecipare. ..d'altronde, il potere ha sempre bisogno di cambiare i fatti accaduti e la storia è sempre la storia del potere.. che ha, da sempre, bisogno di dividere, cosa in cui riesce benissimo.

Corriere: Cgil in lotta contro il museo del commissario Montalbano
Articolo, e titolo, sintomatico, indizio del male sociale, grave, che viviamo e che si chiama potere del mercato e tentata disinformazione. Tentata in questo caso, perché leggendo l'articolo qui i fatti risultano chiari: 'voluto dalla Palomar, casa produttrice della serie tv'.. Quindi, per dirla come si dovrebbe: col potere dei quattrini, una casa arricchita dalla tv di Stato col suo continuo riproporre Montalbano, vuole amplificare la sua visibilità e il suo lucro stabilendo a suo piacere dove e come fare un museo (museo! mi viene da ridere) del suo prodotto immagine, top di gamma. Il principio è la madre dei vari TTIP e compagnia brutta. Grazie Cgil, Anpi e quanti altri ci tengono gli occhi aperti su questa deriva così allegramente abbracciata dalle sinistre istituzionali.

Questa riduzione di ogni manifestazione al mondo digitale è un maleficio da combattere. I libri devono essere libri, di carta. Le foto, come i dipinti, vanno visti nella realtà dei loro supporti e dimensioni. I film vanno visti al cinema sul grande schermo e il teatro su un palco. I video, solo i video in un monitor o tv. Ogni altro percorso è mercato, prepotenza, travisamento. E questa non è una nuova forma di luddismo ma la difesa delle specificità che fanno, sono l'arte.

Sia maledetto il calcolo delle probabilità! Ha stravolto il mondo rendendo insignificante ognuno di noi.

https://www.youtube.com/watch?v=_KBNm3MBYoI

In questo caleidoscopio di contraddizioni e opportunismi, abbiamo oggi un riduttivo ripasso di storia con le posizioni prese dal Gran Mufti su Hitler. Il Papa, all’epoca, non profferì parola contro nazismo e fascismo, i campi di concentramento erano attivi e nessuno dei paesi d’Europa (e del mondo) muoveva un dito (paesi tutti che hanno appoggiato l’ascesa di Hitler, odio verso gli ebrei compreso) e nella guerra all’espansionismo della Germania l’olocausto è stato considerato solo a guerra finita. Contraddizioni e opportunismi che rendono vigliacca la cultura asservita all’informazione istituzionale e meschina la politica. Se è il passato quel che conta, tappiamoci tutti la bocca e per sempre, ma se lo cancelliamo valga per tutti. Sono perché i palestinesi partecipino alle manifestazioni in memoria della liberazione, farà bene a loro e a noi rivedere in che merda istituzionale vivevamo (viviamo).

Meteo

Succede anche a voi di meravigliarvi di quanti rifiuti regolarmente ogni giorno si raccolgono nella vostra casa? io sono incredulo e stupefatto... e penso che i miei vicini possano credere che ospito clandestini!

Sinceramente, la resurrezione dei corpi mi inquieta parecchio. Mi accontento di una illuminazione delle menti. Meglio oggi.. non chissà quando.

Quindi di questi bomboloni I generali di Trump ne hanno una quindicina fatti una quindicina di anni fa... sapete che penso, sono in scadenza! O si buttano in testa a qualcuno... o si buttano via!

Tutte le auto che girano a Roma hanno le lampadine delle frecce rotte.

Trump continua su piani imperscrutabili le sue azioni: la superbomba lanciata contro i tunnel afghani non è una bomba che distrugge i tunnel sotterranei ma una bomba di superficie. Questo risulta. E di questi bomboloni i generali di Trump ne hanno una quindicina fatti una quindicina di anni fa... sapete che penso, sono in scadenza! O si buttano in testa a qualcuno... o si buttano via!

Rincoglioniti dal sesso virtuale. Frequanto palestre da circa tre anni, lo faccio con pigrizia e disinteresse, ma lo faccio perché ero arrivato a non riuscire più a mettermi le calze, tutto dire! Vivendo un mondo sconosciuto a volte mi diverto. L'argomento base sono gli ormoni e si manifesta con discorsi sul sesso che prevedono parole truculente, anche inventate, verso compagni presenti, rigorosamente maschi, e verso sognate donne da possedere: i due obiettivi sono indistinti. Bocchino e culo sono principi e principio, verbi diventano sostantivo e sostantivi verbo. Ti spermo tutto il culo, labbrocchinara.. Tutto lasciando evidenti due cose: poca pratica di sesso e paura della parola amore che, applicata, ti porta a fare tutto senza la necessità di dargli un nome.

Uscire di casa al quarto e per il quarto successivo cercare un biglietto del bus ovunque esaurito. Percorrere intanto il marciapiede con un muro di auto semiferme sulla strada fino a riuscire ad acquistarlo. Quindi alla fermata una buona mezz'ora ad aspettare ..eccolo, eccolo.. no, è fuori servizio!, col programma predisposto dall'azienda trasporti che ti avverte: bus fermo a capolinea. Desistere, stufi e intossicati dalle auto, e scegliere un altro mezzo che ti porta un po' fuori strada.. ma intanto si va, ci si muove. E infatti arrivi, ma non fare conti: 6-7 km, un'ora e mezza. La città è sempre più il luogo del non fare, logico asilo per disoccupati - pensionati - vecchi, con servizi inefficienti e chi le abita, come i servizi, deficenti.

Ho parlato con una persona che ha lavorato in un'azienda che produce(va) i missili usati da Trump contro Assad. Secondo lui i danni mostrati dalla documentazione russa e siriana sono di testate a basso potenziale, ben lontani dall'impatto distruttivo di 450 kg di esplosivo (mentre ha ritenuto del tutto in linea con l'approssimazione americana, militare e non solo, il fatto che solo 23 su 59 abbiano raggiunto l'obiettivo). Non so che pensare.. se avesse ragione, Trump risulterebbe ancor più difficile da capire di quanto già non lo sia. Trump è angosciante.

Temevamo Batman, è arrivato Joker.

Il pittosporo è comune, diffuso, facile e un po' fumetto con le sue foglie stondate e le palline.. insomma non viene in mente di fotografarlo, però i suoi fiori, come le ben più preziose zagare, seguono una strada che la tecnologia non ha fin oggi curato: non chiedono di essere visti, la loro compagnia è nell'aria.

Berlusconi, un caso di perversione senza uguali: ora se la fa con un agnello minorenne.

Intendo un ateo solo se mette al primo posto l'umanità. Diversamente, è in quel che mette al primo posto che individuo il suo dio.

L’altro volto della speranza di Aki Kaurismäki è un film iperrealista fuori dal mondo, una sorta di neorealismo contemporaneo, un film ottimista e disperato, un film che propone stereotipi quando ogni stereotipo è caduto, amaro e pieno di dolcezze, poverissimo ma occidentalissimo, una favola dove l’orco fa cilecca e la musica lascia interdetti. Un film inaspettabile da vedere.

C'è comicità nella tragedia! Tempo fa, dopo aver negato la disponibilita per parecchio tempo, Assad ha consentito a ispettori internazionali di svuotare le sue riserve di sarin. Ispettori internazionali, non amici suoi. Ora il bello: il sarin esploso nella tragedia ultima della quale tutti parliamo non solo è di Assad, e va beh! si vede che gli ispettori si sono fatti fregare e gliene è sfuggito un po', succede, ma di più scopriamo (TG1 di questa sera) che il sarin va preparato prima dell'uso, non si può immagazzinare... fatemi capire: qual'è il momento in cui ci prendono per il culo?

Gli attentatori dell'isis sono telecomandati dalla CIA...visti i fatti è difficile dimostrare il contrario: nel nostro occidente nulla meglio di un attentato sposta in secondo piano la guerra alla Siria di Trump.

Alla radio: Roma città, due auto si rincorrono nel traffico, una volante della polizia vede e, pensando di dare aiuto a un collega, si aggiunge all'inseguimento. Le ferma: si trattava di un marito armato di mazza che voleva ammazzare la moglie che si era messa in salvo con la fuga.
Questa mattina: entro in un garage sotterraneo privato e c'è una nebbia che prende alla gola. Un giovane in un box aveva la moto accesa... chissà da quando! Dico -c'è la nebbia.. e lui con fare assurdo mi si avvicina dicendo -voi tutti ligi alle regole, vero?
..e dire che io sono così cretino che ho pensato pure ai polmoni suoi!
Comunque, non so altrove ma a Roma vivono tutti fuori giri.. di testa, però!

Acquistando un biglietto FFS con carta freccia senior oltre 60 anni, non si ha diritto a rimborso, cambio treno, cambio biglietto. Non capisco: il servizio non è stato erogato, a fronte di cosa viene trattenuta l'intera somma? e nella contabilità dell'azienda la somma come viene contabilizzata, forse come elargizione liberale?

Quindi un bombardamento di Assad avrebbe colpito un deposito di gas nervino dei ribelli. Questa una delle diverse ipotesi considerate da Sergio Romano. Io ci credo. La città è tutta in mano ai ribelli...ma prima no! e la consegna delle armi chimiche da parte di Assad non ricordo quando ma è recente, quindi quelle non le ha consegnate e sapeva dove si trovavano stivate nella città. E lo sapevano certo anche i ribelli, quindi per evitare le utilizzassero, le ha bombardate. Si chiama guerra.

QUIZ A PREMI: con una lettera, ITALGAS Reti (Torino) presso SELECTA Spa (Bologna), mi danno appuntamento con la ditta da loro incaricata BONZI Srl (Brescia) per oggi dalle 13 alle 17 per la sostituzione del contatore del gas. La lettera è firmata Italgas Reti Spa - Distribuzione gas Roma - Il Responsabile Esercizio Elio Mirabella. Nessuno si è presentato. CHI È IL CIALTRONE?

Una frase di Alfano da Vespa. O poco più.

Attentato a Sanpietroburgo. La destabilizzazione della Russia, fin da quando è nata, è obiettivo della Cia. Poco c'entrano i presidenti Usa in carica: la Russia è il nemico contro il quale è stato costruito dalla Cia con armi e finanziamenti tutto il movimento integralista prima afghano e poi isis. Chi sia stato l'esecutore dell'attentato è possibile non lo sapremo mai, considerata la politica di Putin che già ha minimizzato gli atti di guerra della Turchia (strategia che poi gli è andata in parte a favore) o, indietro nel tempo, la vicenda del Kursk (Putin primo ministro da soli tre mesi) di cui mai si è saputo nulla di certo ma è certo che gli Usa, dopo quel disastro, cancellarono 10 miliardi di debito alla Russia. Putin è un politico sottile, e, con il popolo russo, è un grande incassatore: è per questo che ancora non è partita la terza guerra mondiale alla quale tanto aspirano gli Usa.

Repubblica: Intervista a Marisa Ombra

Voto nei circoli PD di Roma. Arrotondato, poco più del 60% a Renzi, poco più del 30% a Orlando. Il punto però non è questo. Nel 2013 i votanti erano 15.079 mentre oggi, dopo 3 anni, 7.800: Renzi è riuscito nel suo intento, quello di spaccare la sinistra.

L'Espresso racconta il malaffare intorno al nuovo gasdotto adriatico.

L'abbattimento dei costi del roaming stabilito dal Berec, organismo sovranazionale, è una chiacchiera: resteranno le autorità nazionali a decidere.

Sullo stesso giornale: Calo record dei furti d'auto e, pochi titoli dopo (riferito all'aumento delle assicurazioni), Le auto italiane sono troppo vecchie.

Uso strumentale dell'informazione: Evasione fiscale, cerco di capire anche grazie ai grafici tedeschi.
Dati al 2015.
- Prima risultanza: i cinque paesi con maggior evasione hanno matrice culturale 'occidentale'; sono i più grandi produttori di armi (il Brasile è il più grande produttore mondiale di armi leggere); Italia, Germania e Russia sono più vicine di quel che si pensi.
- A livello continentale, l'Europa batte tutti con un distacco enorme.
- La Svizzera, la sua vicinanza, facilita l'evasione fiscale.
Andrebbe trovato un parametro che colleghi malavita organizzata e evasione: droga, tratta di migranti e prostituzione formano valori rilevanti, e con le armi, certo al primo posto, fanno il grosso del nero.

TG1, Renzi: 'non ci sarà aumento dell'IVA e Gentiloni è d'accordo con me'. ..cioè?

Avete mai provato a mettere un commento agli articoli del Corriere? Io due volte e due volte, dopo essermi iscritto (due volte!), ho avuto risposta 'ora no, fatelo più tardi'. ...il web che funziona è 'na soddisfazione!

La generosità di berlusconi, il primario che ‘si sente dipinto come un mostro’, la benedizione delle scuole legittimata dal consiglio di Stato, la costruzione del gasdotto adriatico legittimata dal consiglio di Stato, l’omicidio di Emanuele Morganti, un padre che uccide a martellate due suoi figli (a martellate) nella civilissima (?) Trento… come si recupera questa morte dell’intelligenza che si manifesta in ogni direzione?

Petizione perché Google Earth riconosca la Palestina sia come regione geografica sia come Stato.

Il mondo virtuale, quello dei social, ci ripropone con zone poco definite, incerte, molto simili a un riflesso. Ed è così tanto è frequentato! La realtà è che abbiamo costruito una realtà detestabile.. e la fuga segue la strada più a portata di mano: quando un computer, quando un vetro incerto.

riflesso

Oggi e domani Roma Regina Coeli

Davigo: Minzolini interdetto dai pubblici uffici non può fare il parlamentare.

Interessante questa inchiesta del PM sulle navi che pescano i migranti fino a ridosso delle coste libiche: organizzazioni mafiose all'opera con l'immigrazione sono la regola in Italia.

Quando è comica è sopportabile: al telefono una signora dal dire incerto, orientale forse filippina, mi propone di acquistare Telecom... Ho un momento di incertezza: la banca mi darà il fido?

I libri di Luciano Canfora sono una vera e propria cava di notizie sui fatti da 3mila anni fa fino ad oggi. Così è anche per l’ultimo in libreria La schiavitù del capitale, il Mulino 2017, euro 12 (ma il 10% - 15% di sconto ormai è estremamente diffuso). Un libretto da un’ora, ma un’ora piena di informazioni. Per dirne una: è frequente il richiamo ai padri fondatori dell’Unione europea, p. es. Altiero Spinelli e il suo federalismo europeo. Tanto per cominciare leggo che c’è una recente ristampa del Manifesto di Ventotene edita dalla Bur, “che si può acquistare per due dracme nell’agorà”! Ma che Europa sognava Spinelli? "la proprietà privata deve essere abolita, limitata, corretta, estesa caso per caso (pag 30); non si possono più lasciare ai privati le imprese che, svolgento un'attività monopolistica, sfruttano la massa dei consumatori (pag 31)… Insomma, Eu con quel sogno proprio non c’entri niente tu!

Grillo-Genova versus Parlamento-Minzolini... e sono in mutande. Per togliere pure quelle, l'enfasi infinita sulle scritte sul vescovado di Locri versus gli spari contro le auto della polizia a San Severo.

Alitalia oggi 260 voli di meno: finalmente una giornata in attivo.

RaiUno manda in onda un pazzesco cartello razzista sulle donne dell'Est.

Più di vent'anni fa Marcello Cini, fisico della Sapienza, ha scritto Un paradiso perduto (Feltrinelli 1994). I concetti espressi, che in prevalenza calano la ricerca scientifica nel contesto sociale, sono capisaldi che non passano, un libro, a parer mio, intimamente 'rivoluzionario' e quindi eterno.
"È assai generale l'opinione che i filosofi non servano più a molto da quando sono le scienze a farci scoprire come è fatto il mondo. Al massimo si concede ai filosofi di mettere in bell'ordine i risultati di queste scoperte traendone, ex post, conseguenze formali prive di una sostanziale efficacia conoscitiva. Ma la rinuncia all'unificazione filosofica si paga cara. Si paga con la rinuncia a collegare conoscenza e valore e quindi con la separazione tra verità e comportamento individuale e collettivo. La scienza infatti non unifica, la scienza spezzetta. Provocatoriamente si può dire che la scienza come un tutto unico non esiste: esistono solo le scienze con le loro innumerevoli branche sempre meno comunicanti tra loro."

Oggi in cronaca due notizie in una: si muore in scuter contro un cinghiale e l'automobilista che gira armato (e uccide un cinghiale). Tutto avviene a Roma.

Le notizie di oggi: Trump non dà la mano a Merkel, Raggi mangia a sbafo, Grillo prima propone e poi dispone. Intanto la brexit fa scomparire la disoccupazione in GB e tutti gliela tirano prevedendo un futuro nero: ma nero quanto, più dell'Italia oggi? O più della Grecia voluta dalla Eu?

Penso a Sel, al figlio che ha conquistato, lui al contempo omo e cattolico: una confusione totale tra fede e ideale, tra uno e tanti. Hans Magnus Enzensberger dice che l'umanità non sa usare le percentuali perché troppo recenti come scoperta (nella forma più articolata del calcolo delle probabilità), noi qui in Italia ancora abbiamo da imparare cosa sia la logica, per gli altri cosa vecchia di duemila e passa anni fa.

Minzolini: non ci rappresentano e se ne fregano delle leggi. Novità?

Succede di incappare in discussioni senza fine riguardanti il controllo del clima, argomento che porta a una radicale divaricazione delle parti. In una Nota diplomatica’ di febbraio James Hansen fa bene, a questo proposito, a ricordare che c’è nientedimeno che un trattato internazionale sull’argomento, la “Convention on the Prohibition of Military or Any Other Hostile Use of Environmental Modification Techniques”. Il punto di difficile comprensione è l’efficacia delle tecniche: L’inseminazione delle nuvole per la pioggia è roba vecchia, usata ormai per …tradizione (!) in Russia e Cina, in Italia abbiamo usato e forse usiamo ancora i missili antigrandine, negli Usa c’è stato grande impegno di ogni tecnica nel tentativo di vincere la guerra del Viet-Nam. In tutti i casi i risultati cercati non sono certi ma i tentativi, continui, sono certificabili al punto che è stato necessario il trattato internazionale sopra detto. Oggi la questione torna più grave che mai: l’impiego delle nanotecnologie sembra consentire di pilotare le nuvole come droni. Sembra. Per ora.

Sistemando il link Tutte le annualità di questo mio blog, ho trovato questa notizia, proposta in modo divertente, di giugno 2009: Sneocdo uno sdtiuo dlel'untisvernà di Cadmbrige, non irmptoa cmoe snoo sctrite le plaroe, tutte le letetre posnsoo esesre al pstoo sbgalaito, è ipmtortane sloo che la prmia e l'umltia letrtea saino al ptoso gistuo, il rteso non ctona.
Il cerlvelo è comqunue semrpe in gdrao di decraifre tttuo qtueso coas, pcheré non lgege ongi silngoa ltetrea ma lgege la palroa nel suo insmiee...vstio?

Da due anni raccolgo documentazioni dei miei passi. Qualche cosa ho già proposto nelle mie precedenti esposizioni. Ora, meglio raccolte e selezionate le presenterò in aprile nella mia prossima mostra Musica in cielo, piedi per terra.

I primi che concorrono a fare danno alla città di Roma sono i vigili urbani che non fanno il loro dovere.

Politica e pubblicità sullo stesso binario. Renzi grida e ottiene più spazio dai media. Il volume condiziona i giornalisti, che sono i suoi primi utenti, come gli spot pubblicitari, sempre col volume più alto, cercano di condizionare noi.

Vi presento Toni Erdamm non è una commedia se a questo termine si abbina riso e leggerezza. Sì, succede di ridere ma il film non è leggero. Per me non è neanche un bel film: troppo lungo, con scene strappapalle per lentezza, con una per me inutile e fastidiosa macchina a spalla, un'ironia in parecchi casi poco coinvolgente.. però anche un film con momenti di scioccante iperrealismo, come la rappresentazione millimetrica dei manager odierni e del cinismo che è forma e cifra di quegli ambienti. Ho una mia chiave personale, non omologata dai benpensanti cinefili, che me lo rende più sopportabile: la presenza del padre, a momenti l'ossessione del padre, non è reale o almeno non reale per tutto il tempo documentato, bensì una proiezione della figlia, non necessariamente una paranoia come la vorrebbe Freud, ma una solida presenza della formazione genitoriale, in questo caso paterna. Questa mia invenzione collima con la fine: l'interprete diventa, 'è', il padre, pur consolidando nella vita lavorativa i suoi obiettivi riuscendo nel salto di carriera sperato.

8 marzo

Quest'anno la camelia grande ha una fioritura meno concentrata, molti fiori sono già caduti mentre altri sono in boccio. Particolare è la dimensione: guardano tutti in basso perché pesano troppo, sono doppi o tripli e troppo grossi.

Rosso Istambul. Me la cavo con una frase: se Istambul fa così male a Ozpetek.. ha fatto bene a venire a Roma! Una palla (la trovo più adatta della stellina).
Ps: salvo gli effetti sonori che contestualizzano, trovo, in modo eccellente l'ambientazione.

Roba da primato mondiale: quasi 500 milioni di alberi piantati in India in 24 ore, questa la notizia. ..mah! Mobilitare 800mila persone su un solo obiettivo qui da noi penso sarebbe 'fantascienza', poi ognuno ha piantato in un giorno 62 - 63 piante.. boh! la terra in India deve essere soffice

In un incidente in autostrada muore Bisceglia, magistrato impegnato sui reati ambientali nel napoletano.. andrà studiata bene la dinamica dell'incidente per confermare l'incidentalità, la casualità, della sua morte!

Un po' di prese per il culo sparse: da Pinotti e dai governi che l'hanno ministra, a spender soldi in armamenti per poi raccontarci che il Pil e la produzione industriale crescono (giochino sfatato fin dalla prima analisi del capitale), da Raggi e da chi la consiglia (se uno c'è, ma comincio a dubitarne), da Vendola perso nella sua maternità (una disgrazia, è ormai fin troppo chiaro), da Mazzocchi che, se parla, significa che non ha ritorno audio (se si sentisse starebbe zitto), dal medico assenteista che si giustifica (e gli danno spazio sui giornali!). Un paese che va avanti a gonfie vele. ...o sono chiappe?

A proposito di sfruttamento. Tra il 2012 e il 2015, s'è parlato degli schiavi bambini che raccolgono il cacao, in particolare in Costa d'Avorio. Bene che l'argomento torni come succede su questi social dove leggendo ti ritrovi cose abbandonate là, dopo la denuncia, dimenticate senza risposta.
Le 7 marche di cioccolato che utilizzano cacao proveniente dal LAVORO SCHIAVO INFANTILE sono: HERSHEY, MARS, NESTLÉ , ADM COCOA, GODIVA, FOWLER'S CHOCOLATE, KRAFT. The Guardian risulta il primo a denunciare, il Daily Mail ha indagato: i bambini impiegati in questa industria utilizzano strumenti e macchinari pericolosi, portano i chicchi di cacao su lunghe distanze, lavorano per molte ore e sono esposti a pesticidi e ad altre sostanze chimiche pericolose senza indumenti protettivi. Poi l’Huffington Post: le violazioni dei diritti dei bambini sono alla base di oltre il 70% della produzione mondiale di cacao. In base a un rapporto investigativo della BBC, centinaia di migliaia di bambini vengono comprati o rapiti e poi portati in Costa d’Avorio, il più grande produttore mondiale di cacao, dove vengono schiavizzati nelle piantagioni. I bambini non vengono pagati, non ricevono educazione, sono malnutriti e spesso non rivedranno più le proprie famiglie.
Cronologicamente mi sembra che le ultime righe siano Repubblica del 2015, e si dice dell'opinione pubblica americana sensibile al problema (noi attaccare le multinazionali non se ne parla proprio, è cosa per inglesi o americani!). Ora staremo a vedere GB e USA con i loro bei governi di becera destra come nasconderanno questi osceni sfruttamenti.

Il Sud degli onesti non ce la può fare.
Questo Sud ha bisogno di aiuto.

Nelle terre senza legge del Sud italiano, una donna muore per eccesso di lavoro. Sei in galera grazie alla legge sul caporalato e subito è rivolta di questi 'grandi imprenditori' agricoli del Sud: 'La legge anti caporali ci penalizza'. ...Davvero la legge contro il caporalato impone condizioni insostenibili? Davvero fate schifo.

A stare con i piedi per terra, se le aziende private fossero ‘private’, nel senso che o se la cavano da sole o chiudono pagando i danni, se ne hanno fatti, non dovrebbero esserci problemi: stabilita la zona e il volume edificabile, fate sto benedetto nuovo stadio dove potete rompervi i palloni tra di voi. Purtroppo questo non è il paese del privato ‘privato’, qui le cose sono sempre zoppe e la situazione somiglia alla nuvola di Fuksas: prima o poi le casse pubbliche devono metterci, anzi rimetterci, il loro o per strade dirette o indirette. Quindi sto con Berdini: le casse pubbliche hanno ben altre priorità nella periferia romana.

La Società Italiana di Fisica ha qualche incertezza sulla fisica insegnata ai licei e vorrebbe prendere tempo per inserire la Fisica all'esame di maturità. Il libro giusto come guida didattica, per me, per insegnare la nuova fisica, sia per ampiezza di panorama e sia per spirito critico è Un paradiso perduto di Marcello Cini. E magari venissero queste innovazioni che, nella realtà, sarebbero rivoluzioni culturali in Italia.

Ho aspettato una fonte un po' più imparziale del Messaggero di Caltagirone, però pare sia proprio così: Raggi è scesa in piazza con i tassisti. La trovo una pessima idea. Sembra tutto sia nato da una telefonata di Grillo che ha detto a Raggi 'diotassista'... nella sua testa un'imprecazione, interpretata da Raggi come una invocazione.

Enrico Rossi dice: "Abbiamo bisogno di un partito partigiano". In fondo è tutto qui: scegliere una parte, essere 'partito', termine storpiato dalla rincorsa al potere.

Secondo alcune indagini il bell'aspetto aumenterebbe di circa il 20% il voto per i candidati di destra e dell’8% per quelli di sinistra nelle elezioni municipali. Nelle elezioni parlamentari invece, il bell'aspetto provocherebbe un aumento di circa il 14%, sia a destra sia a sinistra. Inoltre, più gli elettori hanno altre informazioni sui candidati, meno sono influenzati dall’aspetto.
Così, tanto per avere una misura di un fatto da sempre verificato empiricamente.

Mi chiedo perché la scissione nel PD ora? Perché lasciare Renzi libero di non far nulla di buono per due anni e svegliarsi solo ora?

La differenza tra la vecchia DC e la nuova PD è che i nuovi democristiani sono accentratori che non dividono il potere. Non è male chiarirsi, il punto è presentarsi sì diversi ma uniti contro i mali comuni, percorso da sempre difficile per i democristiani che hanno un'idea religiosa, monolitica, del comando, caratteristica, appunto, evitata nella DC per restare al potere. Renzi è quindi una involuzione della specie.

Sui VVF che fanno sciopero e manifestano in tutta Italia c'è quasi il silenzio. Pagine e pagine di quotidiani/web e radio sui tassisti e quasi zero sui VVF. Che i media non parlino degli scioperi dei dipendenti Telecom si capisce, Telecom paga tutti e tutti zitti, ma perché tutti zitti sui VVF?

Una giratina tra le pagine dei cosiddetti ‘amici Fb’ mi fa capire che la scissione, ancora di là da venire, del Pd provoca rigurgiti di bile, termini impropri, voglia di rosso.. ma rosso sangue! Intanto per metter pace tra Trump e la Corea del Nord si propone Razzi, che probabilmente si è sentito chiamato visto che la causa prima è il razzo sparato dai coreani. Per simmetria in casa Pd, dove ancora aleggia la speranza, Speranza si sente coinvolto e chiede a Renzi di non presentarsi. Dobbiamo aspettare la proposta di Razzi: potrebbe proporre a Trump di aprire un ambasciata a Pyongyang. Cosa che non sarebbe male.

A proposito di non detto: tanto spazio al no dei greci alla moda nel Partenone, ma quanto vale nella loro economia quel che hanno rifiutato? Due milioni subito più i diritti televisivi a venire, stima totale un po’ meno di 50 milioni. Il debito della Grecia naviga sui 320 miliardi, il prodotto interno sui 230 miliardi, quindi rispetto ai 2 milioni ci sono cinque zeri e rispetto ai 50 ce ne sono 4 e dividere per due. Grosso modo come, per una famiglia con 30 mila euro/anno, dare rilevanza a 30- 40 centesimi subito che porteranno in totale a meno di 10 euro. ...E il tutto in cinque anni!! Allora, chi è il demagogo: i greci che dicono no o quelli, tv di stato in primis, che danno spazio a questo no?

Per capire bisogna sempre cercare nel non detto, che è, per sua natura, equivoco.

Il venditore di sacchetti per aspirapolvere regala amaretti nella giornata dell'amore

Ttip, Ceta, chi vuole questi accordi? Un paese, gli Usa, che ha fatto dello sfruttamento-devastazione dei territori altrui e ora del proprio un metodo di sviluppo. L'altro, il Canada, un paese che, secondo natura, sarebbe popolato come la Groenlandia. In altre parole, speculatori per programma o per necessità. Questi trattati sono quindi parto della prepotenza economica, che per gli Usa è indirizzo antropologico-culturale, o, come succede in natura, della vita strappata alla natura, una vita imposta in un ambiente inospitale, il Canada, appunto.

Pensavo a Sanremo (..non ho proprio niente da fare!), costo 7,5 milioni e Rai raccoglie 25 milioni di euro... ma lo sponsor, quest'anno, è unico: Tim-Telecom, azienda che dal 2015 a oggi a lasciato a casa più di 4500 lavoratori. ...'na bellezza!

Roma, Ospedale Agostino Gemelli, l'ospedale del Papa, pronto soccorso pediatrico. Una coppia di medici lungo il corridoio d'ingresso cerca i genitori di un bimbo: non li trovano, sono andati via dopo aver mollato la loro preoccupazione. Intanto altri medici visitano i loro piccoli pazienti nello stesso corridoio d'ingresso e nella sala Visite 1 due o tre di loro (medici non mancano, la struttura è anche università, per imparare) ascoltano una madre descrivere il pomeriggio di follia della figlia. La bimba è seduta in terra, estranea segue i suoi per noi difficili circuiti mentali. Le somministrano gocce che dovrebbero calmarla. Da cosa non è chiaro, visto che al momento è calma, la sua calma. Sono problemi grossi, piu grossi di un uomo e una donna, non a misura di genitori, sono prolemi che le istituzioni sociali dovrebbero aiutarti a gestire. E così, se dopo l'inferno stai in un ospedale in una nuvola di medici, speri di avere un respiro, una pausa regalata da chi è competente e organizzato, un collettivo specializzato: chi altro potrebbe assisterti? ..Non è cosi. La mamma lo ha capito all'arrivo dalle parole di scarsa accoglienza, lo ha capito dalle due ore di attesa e ne ha conferma ora: un bicchiere d'acqua con le gocce di un calmante, tre pagine di documetazione istituzionale e poi tanti saluti 'se la riporti a casa, qui non abbiamo la possibilità di accogliere la giovane'. Di più, un consiglio arriva surreale 'la porti al Bambin Gesù, li forse la possono ricoverare'. ..È bello! È proprio l'assistenza che ti aspettavi al Gemelli, che tanti pensano primo tra quelli di Roma. A dire il vero, personalmente ne fuggii felice una decina d'anni fa, dopo 20 ore su una barella senza possibilità di ricovero, ma per me si trattava di un male fisico in sostanza minimale. È con i problemi più grossi, è dove da solo non te la puoi cavare che misuri tutta l'insufficienza nell'assistenza di queste maledizioni con istituzioni che, fin da subito, ai nuovi medici insegnano che il paziente non conta niente, può aspettare e poi, meglio, se ne può andare.

Sto cercando di non parlare dei 5 stelle perché mi sembra abbiano problemi in abbondanza già da soli, però Berdini è la miseria fatta persona: è contro lo stadio, liberissimo e condivisibile, ma attacca Raggi in modo generico e, guarda caso, proprio lui da sprovveduto, perché è da sprovveduti pensare di parlare a un giornalista ipotizzando che non faccia il suo mestiere, che è riportare fatti e notizie. Raggi, che ha qualche esitazione sullo stadio, non mi sembra sbagli a ripensarci: i 'circenses' ancora servono. Chissà, magari se inventiamo un governo che investe sull'istruzione e sforna due o tre generazioni di cittadini coscienti, tra una cinquantina d'anni potremo parlare dello stadio con distacco, come è successo per le Olimpiadi in Svezia, dove non si sono fidati dei preventivi di spesa (stessa motivazione dei 5 stelle con l'aggravate italiana della corruzione che galoppa).

L'altro ieri il senato ha bloccato la possibilità di conoscere il nome dei grandi debitori verso le banche in difficoltà. Motivazione? Mantenere vivo l'odio contro questi politici. ..o no?

Un giovane prima picchiato e poi violentato dalla polizia in Francia. Siamo tutti fuori registro e la Francia, già per molti riferimento, è oggi punta avanzata nell'abisso.

Ma Draghi è il presidente della Eu? Fiumi di parole, in sostanza ogni giorno, evidenziano il distacco popolare da questa Europa delle banche e della finanza, e l'unico che scende in difesa della Eu è Draghi. Avete mai ipotizzato il capo di una banca nazionale avere più voce e più presenza di un presidente di una nazione democratica o di un capo di governo? Ci sono politici democratici nella Eu? Bene, se ci sono mettano la sordina a questo trombone che, con i suoi interventi, dimostra cosa è l'Europa, quanto sia distante dall'Europa dei popoli sognata, e dà man forte alle destre e a quanti la vogliono demolita dimostrando la realtà delle cose: questa è solo l'Europa delle banche. E questa Europa rappresentata da Draghi va demolita, non solo perchè origine delle difficoltà se non sofferenze di molti, ma perchè portatrice di un messaggio antidemocratico: il capo della banca centrale, se la struttura politica è rappresentativa e democratica e funziona, segue l'indirizzo di governo e parla di numeri, punto. Siamo all'anti democrazia, per tutti parla il portavoce dei soldi, cioè dei potenti: porte aperte, quindi, a ogni populismo.

Le Golden sono buone gialle e opache, ruvide e anche un po' grinzose. Vorrei capire quel genio, produttore o distributore, che le lucida come Deliziose.

Se leggi La lettura del Corriere poi non riesci a capire come si possa prima pensare e poi fare Robinson di Repubblica: non c'è partita.

In Italia dovrebbe esistere una linea telfonica come prevenzione del suicidio: 800.18.09.50. ..magari! Rispondono con orario di ufficio e sabato solo la mattina.  Il servizio è stato pensato nel 2013 in Provincia di Rovigo e ha preso i fondi regionali e comunitari per l'avvio, per essere diffuso a livello nazionale e gestito dalle province.. che però dovevano essere abolite e quindi è passato alle regioni... continuo, o avete capito com'è finita?

C'è un problema di fondo che ci frega tutti, tanti quanti siamo: ragioniamo di gestione del potere come vogliono i potenti. Dovremmo, almeno noi che ci sentiamo democratici e auspichiamo la democrazia, ragionare di rappresentanti: tutto un altro paio di maniche.

Michel Onfray su l'Espresso: "Questa liberalizzazione - voluta con tanto ardore dal capitalismo liberale più duro - ha trovato un alleato inaspettato nella sinistra liberale e in seguito, ancor più paradossalmente, nella sinistra anti-liberale. /.../ Il capitale vuole l'abolizione delle frontiere per porre fine una volta per tutte a ciò che nell'ambito delle nazioni e dei paesi è stato ottenuto con secoli di lotta sociale. /.../ i deboli possono ... trovarsi in costante concorrenza, sfruttati con posti di lavoro precari, maltrattati con contratti a tempo determinato, imbrogliati con gli stage di formazione, minacciati dalla disoccupazione, angosciati dalle riconversioni, ... . Il mercato detta legge. Giocando la carta del liberismo, la sinistra al governo spinge nella medesima direzione del capitalismo con i suoi banchieri. /.../ La pauperizzazione analizzata così bene da Marx è diventata la vera realtà del nostro mondo: i ricchi sono sempre più ricchi e sempre meno numerosi, mentre i poveri sono sempre più poveri e sempre più numerosi. /.../". E così via, l'ottimo Onfray.

Per vivere ai margini dell'impero serve tanta ironia: ti crucci e ti impegni, attacchi e pari colpi, ti sfinisci e imbianchi, e tutto contro zanzare e moscerini: poi arriva uno e... truuump! Nomen omen.

Ho capito (meglio tardi che mai) perché si è affermato e diffuso l'uso del sapone liquido per la doccia. La saponetta sguiscia via, succede, una volta in terra, una in salotto e la terza.. nel cesso.

Intanto, nel nostro splendido paese si mantiene viva, da sempre a mia memoria, una disputa ora sotterranea ora aperta su quale scuola sia migliore, in particolare portata avanti da 'quelli del classico'. Cioè, con un piede nella povertà totale e le scuole mai filate da governo alcuno, si alimentano piccoli vanti quando l'unica cosa che fa la differenza sono i finanziamenti e la preparazione degli insegnanti. ..e va beh!

May confusa, sì a Trump e no alla tortura. Domani decide.

Ecco il muro più solido: le tasse sull'import

Se avviate su Google la ricerca confine Usa Messico e scegliete immagini, potete vedere che il muro già c'è. È qui che ti si scompigliano le idee: Trump, con la spesa prevista, lo vuol fare più bello? con le fioriere? È invidioso della Grande muraglia e vuole anche per le Americhe qualche cosa di visibile dalla Luna? Cosa vuole fare con questi soldi, ha amici di famiglia nel settore e li vuole far lavorare? Già è un'aberrazione in sé costruire muri, poi se ci sono, se già esistono, diventa facile capire cosa non hanno nella testa questi signori mal cresciuti.

Nell'era tecnologica che viviamo, le disgrazie si amplificano nel numero e nella dimensione quando c'è una insufficiente disponibilità economica, certo perché la tecnologica costa ma anche perché riponiamo la nostra fiducia nella tecnologia.

Disgrazie, non ci manca nulla, coll'elicottero precipitato la collezione è completa

Rizzo a Prima pagina perde colpi. Dimostra di non conoscere la polemica con i professori inglesi che seguivano Regeni, che si sono defilati da ogni partecipazione al dramma. Ribatte a cantilena la questione degli immigrati che non portano via lavoro agli italiani, quando è cosa complessa e, in questi termini, non più proponibile. A chi denuncia risponde con esempi di carenze o errori più gravi... e alla fine dici va beh, che parliamo a fa! Comunque, con l'aria che tira al mondo, quella degli immigrati va approfondita. Sulla base dei dati Istat, non è vero che gli immigrati non portano via lavoro agli italiani, è vero che gli imprenditori italiani trovano conveniente assumere immigrati: è personale anche qualificato, anche specializzato, anche laureato che, per condizioni oggettive, si sfrutta meglio, sottopagato o senza orario. Quindi non gli immigrati ma gli imprenditori sono all'origine del problema. A seguire c'è la questione tasse - servizi (punti a favore degli imprenditori) e quindi la chiusura del cerchio sta nel governo, che è parte essenziale di questo inganno.

Cerco una differenza con i soccorritori di duemila anni fa: nella migliore delle ipotesi abbiamo strumenti per ascoltare flebili voci e in questo caso, con un muro fonoassorbente come la neve, poco o niente efficaci. Comunque, bene che vada con questi strumenti creiamo una aspettativa ansiogena, punto e basta perché per il resto si va avanti con le mani ...e il piccone quando c'è il muro!

Sui social trovo una quantità di commenti censori sulla vignetta di Charlie hebdo. La questione è che nessuno legge segue è interessato alla satira proprio perché pochi sono disposti a violare le proprie certezze culturali. Per questi sono perfette le barzellette della Settimana enigmistica, che infatti vende molto di più... ma è altro. Diteglielo.

C'è ancora chi crede che la politica estera Usa cambi col cambiare del presidente

Il governo stanzia 30 milioni per l'emergenza: bisogna attaccare la bestia per ridurla a ragione. (e, sia chiaro, sono briciole. quindi bisogna insistere).

Resta fermo che è beato il paese che non ha bisogno di eroi

Bisogna ammettere che governare questo paese è una goduria! Il debito pubblico, quella montagna di quattrini che prima o poi chi vivrà dovrà ripianare, aumenta per esigenze di governo, credo così dicano, e la questione ci accomuna agli altri paesi ‘industrializzati’ che nella testa dei più significa evoluti: ma qualcuno i soldi di questo divario ce li mette, per l’Italia si legge siamo noi stessi, italiani, per gli Usa i cinesi. Insomma da noi, come altrove, chi governa spende più di quel che ha ma i nostri in questa specialità sono particolarmente bravi. Infatti! Non si può essere assenti dalle aree di conflitto, e in armamenti spendiamo 64 milioni di euro al giorno (altri dicono 70)… sì, al giorno! All’anno significa 25 miliardi. Poi le nostre autorità e rappresentanti: sono ‘speciali’. Non mi voglio dilungare su costi e spese… ci costano più della media degli altri e mi basta, ma un paio di esempi sui servizi, tanto per avere una misura: un esercito di sicurezza per loro, 40 milioni anno per il Quirinale, 15 per Montecitorio…, una quantità di auto, 50 mila!! che costano 400 milioni l’anno… Poi c’è il nostro modello economico che presuppone le banche, che quindi vanno salvate, dove salvare la banca significa rifinanziare gli speculatori: una buona parte dei 20 miliardi ultimi stanziati andranno a questi galantuomini. Continuo? No, mi fermo: una turbina spazzaneve costa come un’auto utilitaria e si applica davanti a un trattore cingolato come tanti presenti nei nostri campi. Tenerne un paio per il centro Italia, senza farle venire da Bolzano, si può? (andate a fare in culo, governanti di merda).

Assuefazione alla quotidiana presa per il culo di chi dovrebbe amministrare il paese.

In Giappone educano gli studenti a proteggersi sotto al banco in caso di sisma, qui li educano alla fuga e, una volta fuori tutti, inventano un'ordinanza di chiusura delle scuole. ...da dove cominciamo?

Questo attuale si muove in sordina, come un governo tecnico, senza la grancassa stile Renzi o Berlusconi, fa danni come il precedente ma le scelte degli organi istituzionali non sono merce di scambio interno, Ecco, è in questa chiave che leggo la sentenza finalmente onesta su Cucchi ed è così che me la spiego.

Matrimoni: Luxottica e Essilor fanno 50 miliardi, Lucky Strike e Camel fanno 50 miliardi, ...quindi per essere sul mercato globale tocca muovere 50 miliardi. Bene, una sola delle organizzazioni mafiose italiane, la 'ndrangheta, secondo l'Eurispes muove 44 miliardi. Di mafie in Italia ce ne sono tre e se ne contano, potenti, una decina nel mondo.

Repubblica titola: Avanza la Spid (registrazione impronte), più di un milione di italiani con l'identità digitale. Trovo incomprensibile.. ma perché, nel momento in cui il poliziotto per rilasciarti il passaporto ti prende le impronte, non c'è simultanea una archiviazione col tuo nome? non sei attraverso le impronte da quel momento riconoscibile, individuabile? Dov'è la tecnologia, dov'è questa eccezionalità, trasferire parte o tutto quel database in un altro computer? Quindi non c'è utilità sociale in quella operazione ma solo vera schedatura poliziesca e basta? Puro fascismo di Stato e lì finisce? Altro che parlare male di questo paese, andrebbe proprio affondato, fatto risucchiare dai flutti dopo un'esplosione vulcanica.

In Italia alcuni sono per uscire dalla Eu, altri puntano a essere cacciati.

è divertente il mondo! leggo: "all'alba, fiocchi sulla capitale, fiocchi di neve... bla, bla". ...ma... se stiamo a sei - sette gradi, dove sono andati a vederli questi fiocchi di neve, col pallone in alta quota?

Vorrei sparare a zero non solo su Marchionne e la sua creatura ma anche su chi apre i quotidiani con questi temi non notizie. Non basta, non solo l'uomo e chi lo rilancia è osceno ma anche le invenzioni che condiscono la falsa notizia: i dati sulle emissioni. Questa è (e ammesso che lo sia) una questione tutta interna agli Usa, in Italia le Volkswagen non sono state richiamate come e quante previste, nessuno controlla e nessuno esige correttezza. E c'è anche la legge che è diversa! Quindi è tutta cosa 'loro', forse serve la elle maiuscola, e Loro se ne possono andare a fare in culo (e chiedo scusa a tutti se ho tagliato corto).

Ho quell'età che vede crescere addii e mali seri dei più vicini.

Si può accettare qualcuno che ammazza i propri genitori a accettate?

Grillo è più bravo di Renzi. L'ex ha fatto leggi sperando in una approvazione popolare... a modo suo si era portato avanti col lavoro! E noi, fortuna nostra, l'abbiamo fermato. Grillo è un capolavoro come tempistica: dopo contatti (alla faccia dei contatti) di Borrelli, stratega (alla faccia dello stratega) di Casaleggino, in due giorni scarsi inventa un referendum tra i suoi per entrare nel parlamento Ue con la Alde, e ottiene il placet. Ma è la Alde che risponde picche! Com'è quel detto antico? Fare i conti senza l'oste? Ecco, F A T E M I R I D E R E !

Eu: Beppe Grillo con Mario Monti: è una coppia di genere riconosciuto? ..siamo avanti, non c'è che dire!

Capisco che non è dato capire ma mi piacerebbe: molti comunicati, anche radio tipo isoradio che dovrebbe essere seria per responsabilità indotte, danno previsioni meteo in miglioramento graduale, oggi come giornata peggiore. Poi vai su internet, ti documenti sui siti meteo e trovi questa sorpresa: il gelo continua fino a mercoledì. Come dire, che sei al Polo te lo dico giorno per giorno e non tutt'insieme. Boh!

Cerchi una cosa su internet, te la ritrovi in ogni sito che frequenti: un'ossessione.

...imprevisti dell'anno nuovo: una collezione di attentati (di questi uno ci accultura sugli iuguri e sugli uiguri); il governo regala 20 miliardi alle banche (gran parte ai grandi speculatori che hanno speso 60 e riavranno 75) e fa finta di preoccuparsi dei poveri ormai troppi; la cassazione sfodera sentenze che ci lasciano basiti (quella di oggi: i siti sono responsabili dei commenti dei lettori); donne ammazzate come fossero oggetti (oggi tre in un sol giorno)... anno nuovo vita nuova, appunto.

Le questioni internazionali, a vedere come vanno le cose, le risolverà Putin, piaccia o non piaccia. Per quelle nostre, interne, stiamo non male ma malissimo perché esecutori di una consolidata fedeltà coloniale agli Usa, paese oggi privo di dirigenti politici capaci, Obama, un brav'uomo, e ora Trump.. meglio non parlarne! Una situazione in ritardo copia ingrandita dell'Italia: immaginate un po' che riferimenti abbiamo! Nel concreto, l'attuale nostro governo è rischioso quanto il precedente nel macro e nel micro. Pensate a quanta fiducia Renzi ha dato all'agenzia internazionale JP Morgan, chiamata come consulente di Mps (adesso bellamente dileguata dall'affare!), la stessa presa a riferimento per le principali riforme da quel genio di Renzi e renzini, ora ribadita la continuità da Gentiloni e pretini.

Per dare maggiore sostanza agli auguri di buon anno propongo di passare a buon hanno, per poi correggere tempo e persona: ...le faccio tanti auguri di buon abbia! auguri di buon abbiamo - buon abbiate! o, al caso, renderli generici: con i migliori auguri di buon avere. (Ps: è che ieri sera ho mischiato i vini...)

2017


contator