Cronacheodiofantascemenza

Blog di Ricc Sabba - Aggiornamento quindicinale


2021

Tutte le annualità
link al sito riccsabba
link al sito darkmatter

NOTIZIE E FATTI SUBLIMI,
che corrono fra fantasia, follia e scemenza,

con una fantasia che può essere terrificante, una follia che puo essere illuminante e la scemenza sempre agghiacciante.


È troppo poco il sapere e la vita sembra magica
o è troppa la presunzione e la vita sembra stupida.
Dobbiamo scegliere come morire, se di virus o di fame.
(È che ci hanno convinto che possiamo sperare nell'eternità
saturandoci di inutilità).












Costituzione. Certo la prima parte ha progetti ideali e quindi alcuni non realizzabili, ma resta scritto al primo articolo che la Repubblica è 'democratica'. Bisogna scorrerla sostanzialmente tutta, andare nella seconda parte più concreta e, volendolo, più realizzabile, per trovare qualche cosa contro il fascismo, quando alla XII disposizione transitoria si legge che è vietata la creazione del disciolto partito fascista. Si può considerare soddisfacente? Oggi 12 arresti per l'assalto alla CGIL, simpatizzanti di Forza Nuova, capi in testa, che si dichiarano fascisti: un magistrato sarebbe disposto a condannare l'ispirazione al partito fascista in una situazione storica diversa considerandola ricostituzione del partito fascista? Col passare degli anni sempre più trovo la Costituzione il prodotto dell'entusiasmo (democrazia!.. lavoro per tutti!..), l'entusiasmo di una vittoria storica mal fissata al momento nelle leggi contro il fascismo considerato vinto per sempre.

Il cielo nuvolo è sempre origine di ispirazione
......................................................................
nuvole



Giovane o vecchio, se ti piace qualche cosa è facile che manchino i soldi. Quando invecchi se ti piace qualche cosa non è detto che trovi le energie per farla. Se ne deduce che invecchiando aumentano le alternative. Alternative al non fare ma pur sempre alternative.
Un po' rido ma.. non ho commento! Alla fermata FS Gemelli alcuni, romani più che italiani, non hanno la mascherina. In diffusione parte il messaggio (casualmente) che invita a indossare la mascherina solo in inglese.




Ripenso alla prima risposta di Letta "Messaggio terribile, crea sfiducia nelle toghe". Una risposta imbarazzante, nella sua testa al primo posto non ci sono le persone ma le istituzioni. Un democristiano di destra.
Premio Borgo 2021
Dettaglio dei voti raccolti da ciascun partecipante.

Mettiamola così: chiunque sarà, qui si parrà la sua nobilitate, che significa capacità. (ieri alle 19:00 in via Giovanni Pierluigi da Palestrina a Roma). E la guerra delle parti sulle discariche non regge. Le discariche sono per il non differenziato e non per gli altri rifiuti. Nella Roma che frequento traboccano i cassonetti di carta e cartone, come quelli della plastica: non c'è giustificazione alcuna alla mancata raccolta di questi rifiuti.



"Di «pagina nera nella storia della Repubblica» parla il costituzionalista Massimo Villone. «Il Tribunale – spiega – ha obiettivamente trasformato eventuali irregolarità amministrative e contabili in una condotta criminale e lucrativa, quando era a tutti evidente la finalizzazione a favore degli ultimi di ogni attività del sindaco Lucano e la finalità altruistica del suo agire». Le conseguenze di questo agire per Villone non lasciano dubbi: «In questo modo, attraverso un percorso tortuoso, è stato introdotto nell’ordinamento un inconcepibile reato di solidarietà»".
Lucano cassonetti


Surreale la vicenda del torturatore nazista poi cileno col mandato di cattura internazionale che tempo addietro viene incredibilmente rilasciato dalla magistratura tedesca e oggi giustamente arrestato dalla polizia di Forte dei Marmi.



Barra a destra, avanti tutta

Mai nulla succede in un paese che non sia supportato o almeno avallato dal governo. Nulla, comprese le decisioni della magistratura definita libera ma che si muove in relazione all'aria che si respira.


Barra a destra, avanti tutta





Leggo che il costo di un tampone rapido è di 20 centesimi.
In Olanda, Danimarca, Grecia, Francia e Croazia è gratuito.
In Germania costa 75 centesimi.
In Italia 15 euro.

Questo incredibile drappo è un nido di calabroni.
(Foto tratta dalla pagina Facebook 'Alberi nostri alleati')
nido dei calabroni
   Nuvolo tutto il giorno
  ma di sera ecco un segno di vita.
cielo rosa


Anni fa si aiutavano i paesi del Terzo Mondo poi chiamati PVS, paesi in via di sviluppo. Oggi dovremmo rivolgere l'attenzione agli altri paesi, quelli ricchi, trasformandoli, almeno, in paesi a economia stabile, costante, e dimenticare la crescita. Poi ci sono gli USA che sono fuori gioco con i loro parametri superiori ai già ricchi, che dovrebbero tagliare drasticamente il loro modello economico.
Allora sai che faccio, concentro la ricchezza in modo che aumentino i poveri e si riducano i consumi all'essenziale. Tutti poveri e una manciata di ricchi padroni del mondo che elargiscono beneficenza per far sopravvivere al minimo essenziale i popoli. Ecco, vedi che in futuro la soluzione ecologica c'è.



Calenda a piazza Cavour sabato ha concluso il suo comizio dicendo che va votato perché uno come lui capita una volta ogni cento anni. .. Sbalorditivo! E quindi, in questo senso, vero.


Era un po' che non prendevo la metro. Sono ancora attivi i percorsi obbligati e gli ingressi/uscite chiusi. Perfetto per far intruppare persone che non si sfiorerebbero mai. La stupidità di certe soluzioni un giorno verrà studiata e, magari, usando il calcolo delle probabilità si saprà quanto ha influito sulla diffusione della pandemia. Non so se ne rideremo o piangeremo ma, se se ne parlerà, saremo più liberi.




Che un poliziotto rompa le righe è davvero raro. Però questo è una donna, le donne sopportano violenze e angherie dalla notte dei tempi e questo le rende potenzialmente più reattive, libere. Oppure più "fasciste": come sempre la sofferenza estremizza le risposte. Al di là dell'argomento specifico sto con Nunzia Alessandra Schilirò, una novità in quel mondo dove non c'è, per legge, alternativa.
È che mi piace passeggiare,
possibilmente sui marciapiedi.
Cassonetti



Abbiamo letto che i dipendenti lavorando da casa lavorano di più (leggo 2 ore al giorno!) e spendono di più: corrente elettrica, riscaldamento o condizionamento e cibo perché non ricevono i buoni pasto. Tanti si lamentano della ripresa del lavoro negli uffici dal 15 ottobre. Forse tutti gli svantaggi elencati non valgano il piacere di stare dove e come ci piace.
La bestia di Salvini spaccia. Che altro poteva fare..



Un tipo va da un pastore (pastore valdese = sacerdote cattolico) e gli chiede una funzione funebre per il suo cane morto. Il pastore spiega che si fa per gli uomini, non certo per i cani. Il tipo insiste elencando i meriti del suo cane. Il pastore resta fermo sulla sua posizione - 'non si può fare'. Il tipo insiste - 'per la funzione pensavo di fare una donazione alla chiesa, non so... centomila euro'. Il pastore - 'ma me lo poteva ben dire che il cane era valdese!!!'.
Processo Eternit bis a Novara: tra i testimoni della difesa di Schmidheiny anche il premier Draghi




tab coercizione
A tanta coercizione non corrisponde un diverso andamento nei decessi, anzi in percentuale sulla popolazione totale stiamo tra i peggiori



Che l'umanità sia un incidente di percorso della natura?

ombra sulla sabbia      mare nuovo





Pummarola, parmesan, prosek... Vaffankul?







I talebani sono talebani per il loro e non per il nostro:
è per questo che sono talebani.






Non mi pare un segno di civiltà lasciare a La Verità (giornale rischioso sin dalla testata!) l'esclusiva di intervistare Montagner. Anzi, mi pare pura follia.
Clicca sulla foto per ingrandire e leggere.

Montagner
Sintonia Mahleriana Italia USA.
A noi ci tocca Orfini per la stessa spiega.
E dire che Alberto Sordi ne Il marchese del Grillo aveva spiegato bene:
io so io e voi non siete un cazzo".
Orfini


Dario Fabbri ha ricordato che non ci era stato chiesto, furono proprio gli USA ha dire che non era applicabile l'articolo 5 del Patto Atlantico, comunque non ho capito cosa ci avrebbe dovuto portare seguire per venti anni gli americani in Afghanistan (se non i costi, anche umani, cioè le tragedie)




Il Corriere punta all'omogeneità totale. Tutti allineati e coperti. Ieri, piede di prima pagina, Grasso se la prende con un plurilaureato non allineato a vaccini e carta sanitaria, oggi Gramellini con Barbero che, con altri 400 docenti, non approva la scelta della carta detta. La pretesa è quella covid-standard, convincere usando i propri argomenti. Se sono argomenti, perché spesso sono slogan. Un po' come se vai a trattare con gli arabi parlando la tua lingua: è chiaro che non ti capiscono. O si trova una lingua concordata, e ci può essere uno scambio, oppure tu, col coltello dalla parte del manico dichiari buona notte al secchio! ti isolo, ti denigro, perché o ti adegui o ti adegui! Infondo è così che ha funzionato nell'ultima guerra: gli scienziati fuggivano da Hitler ma, ben pagati dagli Usa, la bomba l'hanno costruita per la testa dei Giapponesi.





"La clase obrera no tiene obras. La clase media no tiene media. La clase alta no tiene clase".
Tratto da Christophe Palomar, 'La crisi colpisce anche di sabato', Ponte alle Grazie.


Cioè non basta essere bravi, bisogna enfatizzare le origini: Jean-Paul Belmondo figlio di uno scultore.. no, di uno scalpellino delle Apuane. Non è di più o di meno, è così!








Barzelletta.
Testo unico nazionale per le facoltà statali di Medicina, quiz di selezione per l'accesso. Quesiti anche difficili, matematica, chimica, genetica. La risposta esatta per tutti i quiz era sempre la A.
No, non è una barzelletta, ma sembra proprio una semplificazione per dare la dritta.
Secondo me Floris ha perso l'agendina, ha cinque numeri che conosce a memoria e va avanti con quelli. Comunque, nella sua trasmissione, Sileri a detto e ripetuto un punto che la scienza, la ricerca, considera una vittoria ma nella realtà è una sconfitta. Un punto che è stato il punto di rottura di ricercatori come Prigogine, per dirne uno che un po' conosco. Il sistema immunitario funziona in un modo incomprensibile alla nostra logica: possiamo avere pochi oppure tanti anticorpi, ma questi non risultano determinanti nell'arginare un male. La sua conclusione è quindi fare il vaccino che garantisce un argine. Sembra una vittoria, effettivamente! La natura, il sistema immunitario, ha l'automobile ma si può muovere senza usarla o la usa e non si muove. Sembra il gatto vivo e morto di Schrödinger! È qui che trovo Prigogine che mette in guardia dicendo che la ricerca è fuori strada. Piaccia o no, l'umanità è arrivata ad ora con quel sistema di difesa, primo punto. Secondo, la ricerca, invece di capire quel che non capiamo, interroga la natura su un microscopico punto specifico, il virus che ci attacca, e ne trae conseguenze generali. Come dire che saltiamo la fila, dove la fila spiega la complessità della natura, che lasciamo intoccata: d'altronde non la capiamo! Succede lo stesso in cosmologia, facciamo, scusate, gli scienziati fanno teorie e poi, ai conti, gli manca il 95% della materia.. Un bel modo di fare teorie, perbacco! Insomma, in qualche modo Di Martedì qualche contraddizione la fa emergere. Purtroppo la trasmissione si è limitata al covid, come sempre ha fatto di recente, mentre penso che, per l'ormai eccessiva importanza che gli si dà qui, nel nostro paese, il covid con annessi e connessi sia una utile copertura ai rischiosi progetti di due, o tre, pericolose persone nel governo: Colao, Cingolani con Draghi presidente. O arginiamo quei tre o rovineranno ben bene la vita dei nostri figli e nipoti.





Parcoricco. La magnolia stellata ha le idee poco chiare sul periodo dell'anno e... ha fatto qua e là, dopo aver saltato la giusta fioritura di primavera!
magnolia stellata

Vaticano alla riscossa

Vaticano alla riscossa
Avvenire - Se così parla il ministro della Transizione, serve un altro ministro









Che idea geniale aver ridotto l'ampiezza della Pineta Sacchetti per realizzare la ciclabile! Ho registrato il tempo di percorrenza di una ambulanza dal semaforo Montiglio a quello Arbib Pascucci: 250 metri in 2 minuti e 50 secondi.


Parcoricco
apeaparcoricco

Bisogna capire bene quali sono i termini per il riconoscimento di rifugiato politico. Intendiamoci, cantanti tennisti e riccastri che fuggono dall'Italia dimostrano che non è difficile essere accolti da altri paesi, ma questi hanno la grana come passaporto. Chi non ha grana deve industriarsi e se questo paese amplifica il concetto di democrazia a cancellazione delle minoranze, cancellazione di chi pensa diversamente, forse scatta il riconoscimento di rifugiato politico andando nei paesi che hanno fatto scelte meno vincolanti.. e quindi, piaccia o no, paesi più liberi! Paesi che sono la stragrande maggioranza, attenzione, la stragrande maggioranza! Questa frenesia covid esiste solo in Italia e Francia, con la Germania al seguito di poco distaccata e Israele, antesignano, che si lecca le ferite con la gran maggioranza dei nuovi caduti che sono già ben vaccinati: che vittoria!
Il muro dell'informazione covid nasconde
tanta realtà ben più tragica.



Sito con molte interessanti inchieste
"Il documento, di cui Re:Common è entrata in possesso, risale addirittura al 2008. Il fatto che non sia mai stato reso pubblico ribadisce da un lato il peso rilevante sulla politica estera del nostro Paese di cui gode Eni, tanto che la protezione dei suoi asset petroliferi ha motivato persino alcune delle missioni militari tutt’ora in corso, dall’altro come i meccanismi attraverso cui la società esercita questa influenza sugli apparati diplomatici italiani siano molto opachi. Un vuoto informativo che limita lo spazio di confronto su una materia di vitale importanza per la vita democratica dell’Italia, che racchiude temi come sicurezza, immigrazione, diritti umani, energia e clima".

Blocco dei treni. Ho sentito dire speriamo i treni non si fermino di fronte al blocco. L'odio non si manifesta solo da una parte. L'odio comporta gravi conseguenze. Riportare il dialogo, evitare il conflitto: consegnare il paese alle destre, come è possibile alle prossime elezioni, in una situazione di odio non sarà drammatico, sarà pericoloso!



Annullare le accuse contro Julian Assange




"Contra el bien general: contro il bene comune. È il programma di ogni potere umano, purtroppo. Perché, come ha amaramente scritto George Orwell, in 1984, <<Il potere non è un mezzo, è un fine.>> /.../ E quando il potere risucchia gli studiosi, gli specialisti, i tecnici, i sapienti, il risultato è che il loro sapere diventa <<contro il bene comune>>, nel più atroce dei tradimenti."
Tommaso Montanari, La seconda ora d'arte, Einaudi.

29 agosto 1980 399 'Come ci si può vantare della propria serietà? Seri bisogna esserlo, non dirlo, e magari neanche sembrarlo! Seri si è o non si è: quando la serietà viene enunciata diventa ricatto e terrorismo!'
Pier Paolo Pasolini, Il caos (già rubrica sul settimanale Tempo dal '68 al '70), Editori Riuniti 1975.




Difficile non partecipare al pathos del cambiamento in Afghanistan, per quanta differenza si voglia marcare tra talebani e Isis, per quanta differenza ancora più nel particolare si voglia marcare tra i talebani del dialogo e i talebani operativi, mitra al collo, che sono quelli che hanno concretamente preso il paese, poi rappresentato nelle comunicazioni dai primi. Al contrario mi rimane difficile partecipare al sentimento di sconfitta americana nell'Afghanisatan. Sono stati sconfitti? Cosa hanno fatto per vincere, al di là della presenza e della costituzione di un governo guidato da un tipo che è fuggito con un bottino da capogiro, frutto del mercato della droga: era uno dei capi di quel mercato, oltre che il capo del paese. Leggiamo che i talebani hanno avuto disponibilità economiche che sono risultate superiori agli investimenti fatti contro di loro. Tutto su una pianta, un erba coltivata intensivamente, imposta dai talebani ai contadini locali. Cosa hanno fatto i paesi impegnati in quel paese contro quelle coltivazioni che, distrutte, avrebbero tolto il sostegno economico ai talebani? Perché per colpire il potere dei talebani non hanno colpito l'origine delle loro fortune, così facili da distruggere? Gli anni della guerra nel Viet-Nam li ho vissuti giorno per giorno sui giornali dei miei vent'anni: mesi e mesi di bombardamenti a tappeto di bombe chimiche defoglianti per azzerare la foresta che nascondeva i vietcong, danni incalcolabili a una natura e a una umanità che ancora oggi ne soffre le conseguenze. Tanta tecnologia, trenta anni da allora di sviluppo scientifico delle armi e nessuna soluzione per azzerare i campi di papavero da oppio, dal quale si estrae l'eroina? Non ci crederò mai! Non c'è stata nessuna volontà di combattere la droga e, implicitamente, anzi proprio esplicitamente, nessuna volontà di impedire ai talebani di rispondere prima e vincere ora la loro guerra.
mondo mercato
In blu, i paesi del mondo che hanno gli Stati Uniti come principale partner commerciale. In arancione, quelli che hanno la Cina.
Fonte: The Economist
Se Piga vede bene, possiamo dire che Draghi porterà l'Italia alla condizione di subalternità economica raggiunta della Grecia seguendo l'arabesco, la linea più corta che in Italia congiunge due punti secondo Flaiano.
"Più si delinea il Pnrr e più mi convinco che non ci porterà fuori dalla crisi e anzi potrebbe crearci ulteriori problemi. Il motivo è presto detto: ci sono troppe condizionalità imposte dall’Europa. Due esempi ce lo rivelano già: la riforma della giustizia ... La seconda è la condizionalità maggiore che l’Europa ci chiede: “Ti diamo i soldi solo se prometti di ridurre il rapporto deficit Pil dall’attuale 12 al 3% in un solo anno: significa 120 miliardi di nuove entrate o minori spese, buona parte della cifra dell’intero Pnrr. Una totale pazzia che riporterà l’austerità".
Professor Gustavo Piga, docente di Economia a Roma Tor Vergata, su Il manifesto.









Test salivare? Abbiamo Lollipol, il lecca lecca che cambia colore a euro 2,90. Confezioni da 20 a 58 euro. Magari è pure buono!... Da un anno e mezzo che fiume impetuoso di soldi al settore igienico sanitario!






Da Affari italiani - Ultraottantenni
"Nell'ultimo mese, in base ai dati dell'Istituto superiore di sanità, ne sono finiti in ospedale 220 senza vaccino e 294 che lo avevano fatto"

Incredibile. Spacco una pesca, ho fame, e un verme paffuto mi guarda esterrefatto.. ma vuoi vedere che qualche cosa sta cambiando? Ormai troppo tardi, sia chiaro, ma qualche cosa cambia!




Covid

covid

cliccare sulle immagini per ingrandire
Cacciari, La mente inquieta, Saggio sull'Umanesimo, Einaudi - Umanesimo tragico: "l'infinito finito che si presenta di fronte all'inarrestabile mente che è propria del nostro esserci interrogate non potrà mai venire completamente conquistato, ridursi a un calcolo e misura definitivi".









Tifo per Carlo Fuortes, già al Teatro dell'Opera dove prima di lui portare sulla scena una gallina costò 10mila euro. Buono l'articolo con nome e cognome dei 12 giornalisti Rai, stressatissimi dal lavoro suppongo, accreditati alla Sala Stampa della Santa Sede.










Se risulterà vero che è saltato un intero periodo del testo, il governo ha regalato alla Lega un appiglio strepitoso per l'opposizione.




Conosco Anastasia dal 2009. Passò a Borgo Pio, vicolo del Farinone, dove curavo le mostre del Punto estatico, con Olga. Anastasia Kurakina e Olga Peshko, due bimbe poco più che ventenni che cercavano mercato per le loro pitture, la prima con un ritratto di una bellezza prepotente e Olga con un prodotto più commerciale, una vista di Roma, che non rendeva giustizia alla sua creatività e capacità in seguito ben dimostrate. Il ritratto allora portato da Anastasia è nella mia mente e lì rimane con la certezza di aver visto bene, anzi benissimo, perchè in dodici anni Anastasia ha raggiunto vertici non comuni nel mondo dell'arte, fino ad essere stata inserita dalla National Portrait Gallery di Londra tra le cinquanta migliori ritrattiste del mondo.. un traguardo invidiabile! Di recente ospiti in un contesto per me surreale, in una splendida e ricca villa sull'Appia antica, saputo dei suoi viaggi che, nell'ultimo anno, l'hanno portata da Mosca all'Ucraina e poi a Zanzibar e poi in Messico e, quindi, a Parigi dove vive al momento, non ho trovato niente di meglio che.. invitarla a partecipare al mio Premio Borgo! Bene, ha accettato, non lo avrei mai creduto! Non avrei mai creduto che fosse disposta a mettersi in gioco.. e nel mio Premio Borgo! Grazie Anastasia, e complimenti!

A destra: Anastasia Kurakina, Zan . Zi - Bar, acquerello, 2021

Anastasia Kurakina
Ma diciamo che va bene (a me non sembra affatto, vedo gli statistici come la formica che cammina sull'anello di Moebius.. convinti di conoscere la realtà del mondo quando ricalcano sempre gli stessi passi e il mondo si svolge all'esterno del loro inviluppo) il problema è che la stessa verifica (il paradosso di Simpson) non è applicabile, ma lo sarebbe con risultati sconcertanti, nello sviluppo della pandemia e dei provvedimenti presi per contrastarla: non sono stati raccolti che i pochi e approssimativi parametri comodi per l'applicazione delle regole che subiamo! Punto.




La lucertola alata

Leggo che al nord c'è tempesta. Qui alle sette del mattino ventinove gradi. Va tutto bene. Gli scoiattoli evitano l'OGM




Giocando con Google Heart scopre una base militare segreta. Che poi segreta non è se si sà tutto quel che è scritto nell'articolo! Ma mi diverte molto meno: percorrendo a Roma via della Pineta Sacchetti si incontra, lato valle Aurelia, un complesso militare estremamente protetto da muri, filo spinato, garitte, telecamere e cartelli di divieto di fotografare/filmare. A suo tempo ci feci il servizio militare (i soliti raccomandati!). Era, e credo sia ancora, centro, o meglio raggruppamento delle unità dei Servizi, cioè servizi segreti, ecco perché tante protezioni. Bene, se vai sul posto, lungo la strada, guai a fare foto ma se vai su Google Earth ne puoi contare i mattoni.
Green Pass anche nelle mense Queste sono le notizie che fanno piacere! Non sono solo quei disgraziati delle guardie giurate che ammazzano la moglie, no, anche i ricchi, i benestanti! Come dire che l'estrazione sociale, che tanto ci segna nella vita, su questo fronte, sul fronte della violenza, del concetto di proprietà della compagna moglie amica o quel che sia, non distingue tra ricchi e poveri: una livella tutta maschile, una patologia più pericolosa delle normali patologie perché non uccide il malato ma la persona sana che gli è vicino, e che magari lo ama!




Onfray  Onfray

Breve vacanza a Sorrento che ricordo con questa mia foto Sorrento
Da giorni sto pensando al GREEN PASS , non si parla d’altro, restrizioni, limiti, ancora poco e non potremo più neanche uscire di casa senza il G:P. Tutti i big se ne riempiono la bocca: dichiarazioni, interviste, notizie molto poco verificate, ne prendo una a caso: oltre 4.000.000 di persone over 50 non sono vaccinate. Qualcuno mi può dire da dove è preso questo dato? Perché per mia esperienza personale lo ritengo assolutamente infondato. MI spiego: sono stata regolarmente vaccinata 2 volte (24 marzo, 14 aprile), ho un certificato ASL che lo attesta chiaramente. Ho tentato per settimane di avere il “green pass” attraverso vari metodi senza riuscirci, finalmente in farmacia ho saputo che io non esisto nelle liste dei vaccinati al Ministero, il mio nome non c’è. Un caso sfortunato!? No, il farmacista mi ha detto che da loro sono passati almeno 15/20 persone risultate inesistenti negli elenchi. Faccio una ipotesi molto concreta: se una farmacia su 5 di un piccolo paese, 15.000 abitanti, ha registrato un ventina di persona, regolarmente vaccinate, che non risultano negli elenchi del Ministero della Salute è possibile che, nel mio paese, siano un centinaio e allora mi chiedo, quante potrebbero essere, in totale, quelle inesistenti considerando tutti i paesini, paesi, cittadine, città e metropoli italiane?
Ma vado oltre, mi sono attivata ed ho saputo che chiamando il numero di telefono 1500 Pubblica Utilità avrei risolto il mio problema. Così ho fatto molto fiduciosa. Il 29 di luglio mattina ho telefonato, l’attesa è stata lunga ma un operatore alla fine mi ha risposto. Spiegato il mio problema, mi ha chiesto tutti i miei dati e mi ha detto che andava a trasmetterli al Min. Salute, tornato dopo un po’ mi ha assicurato che entro 3 massimo 4 giorni avrei ricevuto il “famigerato” codice indispensabile per ottenere il certificato definitivo di vaccinazione (una specie di francobollo a ghirigori bianchi e neri). Era il 29 luglio, siamo al 10 agosto, stanno tutti chiudendo e andando in ferie, vorrei andare in vacanza anche io ma non ho ancora ricevuto alcun codice né il mio nome risulta negli elenchi. Non voglio lamentarmi di nulla chiedo solo: smettetela di parlare di GREEN PASS, bene o male e ora anche falsificato, e parlate di certificato di vaccinazione anche quello ASL, che deve essere considerato assolutamente ugualmente valido anzi migliore perché rilasciato subito dopo la vaccinazione da chi ci ha vaccinati senza passaggi e trasmissioni a chissà chi, dove e come e smettetela di dare dati, numeri, percentuali senza controllare prima in modo rigoroso che tutto il sistema funzioni seriamente. Un‘ultima cosa: spero che nessuno si permetterà di impedirmi l’accesso a qualunque sevizio pubblico o privato. Iole Sabbadini



Chi legge non crederà a quasta successione di eventi. Sono fuggito esausto da due notti non solo insonni ma sconvolte da allarmi impazziti. il progetto era di quattro giorni di pace, ma alla sera del terzo...
Rientro a scapicollo in piena notte, mi avverte Paolo, il mio vicino: ladri in casa! Non ho completato il quarto giorno di vacanza. La follia delle sirene che mi ha fatto fuggire poteva farmi presagire questo evento, ma dopo tanti furti subiti mi sentivo vaccinato. Non li conto più, ormai, i furti. Tra casa e studio, in una quarantina di anni sono arrivato a dieci. Questa volta erano argentieri esigenti, li hanno presi solo col bollo, lo sheffield buttato in terra se pur di una qualche qualità.
Sento alla radio che l'Italia brucia: perché non dovrebbe?



Riposiziono inferriate divelte,
buona capacità, grande esperienza.
Prezzi modoci.




E continua. Stressato lui, l'allarme, che prosegue più monotono e asfittico, ma devastante. Stressati noi per la notte orribile. E anche questa volta inutile la chiamata alla polizia. Una follia.
Seconda notte di merda in tre giorni. A Roma si gira tra cumuli di spazzatura, strade intasate dal traffico, notti sconvolgenti per gli allarmi impazziti. Se il Bronx è il luogo invivibile, Roma è il Bronx. Basta, fuggirò!




E ci siamo di nuovo! Nuova notte stressante. Seconda notte di allarmi ossessivi!

Oggi è il giorno degli 80mila morti in un bagliore nucleare.
L'uomo ordinario cerca uniformità e non accordo. Confucio




Mezzanotte: Suona da più di un'ora ossessivo l'allarme, è di quelli che non smette mai, ormai vietati. Almeno così dice la legge. 060606: se ne occupa la polizia comunale, chiami 0667697200: se ne occupa la pattuglia locale chiami 0667691: se ne occupa la polizia di Stato chiami il 113. L'efficienza del Comune di Roma viene confermata, sarei stato preoccupato se mi avessero dato indicazioni corrette al primo colpo. 113 è il numero giusto, ora si tratta di capire se potranno fare qualche cosa: io suggerisco bruciare la casa. Ormai siamo vicini all'ora e mezza, la follia è vicina.
PS: ora ne è partito un altro più energico, forse più vicino surclassa il primo. Anche questo non sembra avere sosta, evviva! e in effetti è anche questo continuo.. e chissà che non ci sia due senza tre davvero! Nottata di festa dalle mie parti, mortacci loro.


Aggiornamento sulla festa. Il secondo e più aitante è morto tra note stonate lunghe e lugubri qua e là interrotte: la batteria è andata e siamo salvi. Il primo imperterrito prosegue il suo grido, ormai più un pianto odioso: a quasi due ore dall'inizio morirà per stanchezza? Anche noi, suppongo. L'allarme continua, continuo per tutta la notte, ma ormai è un pigolio. L'unica moderazione trovata è stato chiudere la finestra: una sauna ma qualche cosa ho dormito.


Intervista di Maurizio Caverzan a Carlo Freccero pubblicata su Panorama il 12 agosto 2021.
Carlo Freccero, il provocautore. Da quando, quasi due anni fa, ha lasciato la direzione di Rai 2
ed è tornato stabilmente a Savona, lungi dal ritirarsi a vita privata, Freccero continua a studiare
e a intervenire nel dibattito delle idee restando l’anarchico e vulcanico autore che abbiamo conosciuto in tanti anni vissuti pericolosamente. Al punto che, come conferma l’intervista che
segue su pandemia e globalizzazione, la definizione di provocautore gli calza a pennello.


Sulla pandemia, fin dalla prima reazione dei balconi e degli slogan come «andrà tutto bene», è in atto uno scontro sempre più ideologico. Perché secondo lei?
Ci sono due Italie destinate a non incontrarsi perché partono da presupposti diversi. Per gli ortodossi è in atto la più pericolosa pandemia di cui si abbia memoria. Di fronte alla morte il sacrificio dei diritti costituzionali è indifferente e necessario. Per i dissidenti la pandemia non è la causa, ma il pretesto per eradicare questi diritti e instaurare un nuovo modello di vita attraverso quello che Klaus Schwab, il fondatore del World economic forum, ha chiamato «il Grande Reset» nel suo libro scritto con Thierry Mallaret e dedicato agli effetti del Covid. Anche il Time gli ha consacrato la copertina con un’immagine del globo terrestre circondato dai ponteggi di un cantiere in cui gli operai ricostruiscono il mondo.
Esistono organizzazioni economiche o gruppi di potere che vorrebbero trasformare la pandemia in un’occasione di palingenesi planetaria?
Oltre che sanitario, la pandemia è un evento politico ed economico. Per le élites è un’occasione irripetibile per instaurare l’agenda 2030 con largo anticipo. Cito ancora Schwab e Malleret: «Il mondo come lo conoscevamo nei primi mesi del 2020 non c’è più, dissolto nel contesto della pandemia. Stiamo per trovarci di fronte a dei cambiamenti radicali di una tale importanza che alcuni esperti parlano di anticoranavirus e dopocoronavirus». AC e dC non significherebbero più avanti Cristo o dopo Cristo, ma avranno per spartiacque la pandemia.
Concorda con gli studiosi secondo i quali come la peste nera fu all’origine dell'uomo moderno anche il Covid potrebbe provocare cambiamenti nell’antropologia di quello del Terzo millennio?
Li provocherà se lasceremo spazio al transumanesimo, grazie al quale l’uomo dovrebbe sconfiggere la morte e acquisire un potenziamento intellettuale e soprattutto mnemonico connettendosi all’intelligenza artificiale. Per chi ci crede c’è un solo ostacolo: il sovrappopolamento del pianeta. Da tempo nei testi scolastici il concetto di sovrappopolamento - insieme al riscaldamento del pianeta - è un dato acquisito. Non a caso tutti i filantropi, a cominciare da Bill Gates, si pongono il problema della pianificazione familiare. Si potrebbe scrivere un libro su questo argomento, ma cito solo la conferenza del 2014 nella quale Roberto Cingolani, attuale ministro della Transizione ecologica, ha detto che «il pianeta è progettato per 3 miliardi di persone». Perciò, siccome siamo 8 miliardi, o si riduce la popolazione o se ne comprimono i consumi impedendo viaggi e tutto ciò che produce Co2 . A questo servono lockdown e chiusure.
Vede anche lei come Massimo Cacciari un pericolo nel ricorso a prolungati stati di emergenza?
Cacciari ha ragione. Sotto l’onda emotiva della pandemia e di fronte alla minaccia della morte, la maggioranza degli italiani è disposta a rottamare quella stessa Costituzione che nel 2018 fa aveva saputo difendere contro il referendum promosso da Matteo Renzi. Disarmarci oggi per la pandemia è pericoloso per il nostro futuro. Perché il mondo potrà essere cambiato senza che noi possiamo decidere come.

Secondo Schwab l’umanità è a un bivio: dopo la pandemia potrà costruire una società più solidale e inclusiva o più individualista e selettiva. È davvero così?
Schwab si riferisce all’agenda 2030 che è piena di buoni propositi e condivisa da organizzazioni internazionali come l’Onu, l’Unesco e l’Oms. Questi buoni propositi però hanno una matrice malthusiana: difendere il pianeta dall’invadenza dell’uomo e non viceversa. Si persegue la fine dell’umanesimo in favore della green economy. Per me questa utopia è, in realtà, una distopia perché è antiumanistica. Ma noi siamo uomini: come potremmo mai partecipare al nostro stesso ridimensionamento?
Perché è stato l’annuncio dell’adozione diffusa del green pass a riportare parte della popolazione nelle piazze?
Perché costituisce una violazione dell’articolo 3 della Costituzione che vieta ogni forma di discriminazione.
Per il filosofo Giorgio Agamben il vaccino è «un simbolo religioso» al quale si attribuisce potere salvifico. Ne è una conferma il fatto che chi non vi ricorre è colpito da una sorta di scomunica sociale?
Secondo Walter Benjamin, cui Agamben sembra rifarsi, il cristianesimo è una religione culturale. Al suo interno tutto ha significato in riferimento a un culto, più che rispetto a un dogma o a un’idea. La vaccinazione non avrebbe senso senza il culto che la circonda. Provoca emozione come la celebrazione di un sacramento e dev’essere immortalata sui social di tendenza. La sua somministrazione sancisce l’appartenenza al gruppo di culto e provoca intolleranza verso chi si sottrae.
È la scarsa dignità culturale dell’universo no-vax a giustificare questa divisione in cittadini di serie A, vaccinati, progressisti e acculturati, e di serie B, antiscientifici, di destra e rozzi?
I no-vax vengono dipinti dalla propaganda come scientificamente ignoranti, ma la realtà è diversa. Il mainstream identifica la scienza con un vaccino che, secondo il suo stesso bugiardino, non è stato sperimentato e lo sarà soltanto se le vaccinazioni si protrarranno sino al 2023. Come possiamo definire scientifico un dispositivo non sottoposto a verifica sperimentale? Molti no-vax sono informati sulle più recenti scoperte della letteratura scientifica. I loro riferimenti sono il premio Nobel Luc Montagnier e il maggior virologo vivente Didier Raoult. Mentre i favorevoli al vaccino hanno per informatori le star della tv.
Come vengono usati i grandi quotidiani e i talk show nella costruzione di questa narrazione?
Per la comunicazione la pandemia è un grande campo di studio. Marshall McLuhan aveva previsto una terza guerra mondiale combattuta non con le armi tradizionali, ma con l’informazione. Giornali mainstream e televisione tendono a rendere conformista l’opinione degli utenti tramite l’emissione di un messaggio unico. Invece il web, anche quando viene commissariato dalle grandi piattaforme tramite gli algoritmi, i factchecker e la censura esplicita dei dissidenti, riesce a far trapelare messaggi «eretici». Sui social la censura è scandalosa, ma in qualche modo ha motivato i dissidenti. Sulla tv generalista invece non c’è censura perché non c’è n’è bisogno: il pubblico della televisione sembra vittima di una forma d’ipnosi.
C’è chi vede nell’adozione del certificato verde una forma di sorveglianza del potere. Ma anche per guidare un’auto bisogna esibire una patente che attesti l’idoneità del pilota a tutela della collettività.
A cosa li abilita di specifico il green pass? Semplicemente alla vita quotidiana che da quasi due anni ci è impedita. Nessun regime era arrivato al punto di richiedere una patente per vivere.
Una volta era la sinistra a difendere il diritto di critica e di dissenso. Oggi, sulle norme sanitarie, Giorgia Meloni la pensa come lei e Cacciari, e Matteo Salvini come Maurizio Landini.
Chi era di sinistra come me criticava il pensiero unico neoliberista, ma non conosceva ancora l’unanimismo di oggi. Sembra di essere piombati nella distopia orwelliana, costruita sul controllo e l’impoverimento del linguaggio. Non solo i politici non si sottraggono a questa tendenza. Di più, sono loro a costruire la gabbia del pandemicamente corretto nei limiti del quale ci si può esprimere. Maggioranza e opposizione stanno entrambe collaborando al grande reset.
Tuttavia il certificato verde è adottato in Francia e non ad esempio in Germania, Stati Uniti e Giappone.
Perché è un disegno che procede a macchia di leopardo. Molti Paesi lo hanno già accantonato. Altri vogliono andare avanti a ogni costo. L’Europa resiste con alterne vicende perché è il centro dell’operazione. Basta guardare gli interventi al Global Forum del gennaio 2021 per capire gli schieramenti.
È sotto gli occhi di tutti che la pandemia ha reso ancora più centrali le piattaforme. L’omologazione planetaria arriva con lo streaming di Netflix e Amazon?
Distruggere le piccole e medie imprese perché considerate obsolete per incrementare le grandi corporation fa parte del piano. Tutto ciò viene presentato come progresso. Dall’inizio della pandemia, le piattaforme e le grandi società di distribuzione hanno guadagnato tutto quello che le piccole imprese hanno perso.
Che spazi rimangono per l’originalità e l’identità nell’arte e nella comunicazione?
Ormai originalità e identità sono slogan pubblicitari per imporre obiettivi di massa nascondendoli sotto una patina di glamour.




Una psicosi collettiva, certo automatica nei tanti ansiosi della nostra società che ha inventato l'aspettativa senza mira, l'aspettativa fine a se stessa, certo indotta dall'approccio dei nostri politici, è si può capire perché un popolo terrorizzato si governa con maggior facilità, e dei media, e si può capire perché non sono liberi, 2mila anni di cultura cattolica non vanno via con qualche accelerazione occasionale dell'ultimo secolo, o poco più. I pochi che non se ne fanno ansia diventano sovversivi, avversari, criminali, pericolosi. Ne ho le palle piene di questo paese/popolo a maggioranza di merda.
Ieri sera nessuno si è degnato di rispondere a Cacciari. D'altronde chi è baciato dalla certezza perché si dovrebbe abbassare al dubbio. Socrate, diciamocelo, non ha mai avuto spazio nella nostra cultura, meglio il venditore di sapienza Platone, inventore dell'Iperuranio e primo Papa, e meglio, ma alla pari, l'ingegner Aristotele, perché l'importante è mettere ordine, così sembra che hai capito. Chiudo una info che definisce il coala in estinzione, vado in terrazza e..
si potrebbe tenere il coala e chiudere con le zanzare?


Non mi vaccino




Ho ricevuto ora questo video di un duro (ma affabile) contestatore globale non del virus ma di tutte le modalità ufficiali con cui è stato combattuto. Ne ho visti altri nel tempo, questo è uno dei più articolati. Alla fine (lunghetto direi, anche troppo!) mi sono chiesto se è possibile che Fabio Milani sia in malafede. E cosa gliene potrebbe venire di favorevole, difendendo una posizione di una piccola minoranza. Poi mi sono chiesto se gli altri, quelli che parlano in tv, possano essere in malafede.. e siccome la prima risposta che viene è troppo facile me ne sono data una per me, personale, e una che condivido: non c'è mai stata pace tra fedi diverse e chi ha vinto nella storia ha regolarmente cambiato le carte, la memoria, per garantirsi un futuro da salvatore. Visto che il vincitore è chiaro a tutti, nell'immediato avremo la sua unica verità e ne dovrà passare di tempo per sapere come sono andate le cose.



Fabio Milani sospeso dal suo lavoro

Cattivo poeta
Il cattivo poeta.
Pelo femminile e tette condiscono più di una scena iniziale. Nulla di volgare e, in un certo senso, neanche nulla di gratuito ma non perché funzionale alla storia: gli utenti del cinema, come di certa tv, sono solo vecchi, e gli utenti vanno gratificati! Al cinema con bei corpi nudi e in tv con canzoni degli anni '60: gli uni e le altre ricordi di gioventù. Una delle prime frasi che nel film il Vate Castellitto dice è "I vecchi si preoccupano solo della loro sopravvivenza": un cortocircuito pensato guardando e poi sentito che mi ha fatto appuntare la frase! e nulla è più attuale di quella frase, in particolare se riferita ai potenti.. ma parlo del film. C'è poi un personaggio che contende a Castellitto il ruolo di interprete principale: un giovane federale, Francesco Patanè, che non si accorge di quanto succede intorno a lui, al punto che pensi che non sia storia vera ma una invenzione filmica. Questo federale ci mette tempo a capire il mostro che rappresenta e prende coscienza un po' in prima persona ma anche grazie al poeta: i titoli di coda ci dicono che è realmente esistito e che fu espulso dal partito fascista. Alla fine il film lascia intendere che D'Annunzio sia stato avvelenato. Ci sono teorie che così ipotizzano, operazione che sarebbe stata messa in atto dai nazisti. A me non è sembrato un gran film, però fuori si navigava oltre i 30 gradi e in sala, con altre tre persone, la temperatura era giusta.




Passati tanti anni non riesco a pensare a una singola strage, nella testa una sono tutte, sono la disperazione vissuta, il vomito fascista, l'azzeramento della fiducia nelle istituzioni, il nulla di una opposizione inconcludente.
Temperature in lieve aumento. Buonanotte!
Superato il momento in cui sudavano le palpebre, ora è tutta vita. ..quasi.




La macchina del consenso è spaventosa. Qualunque sia lo spirito, cosciente o incosciente, con la quale viene gestita, chi verrà malintenzionato si troverà la strada fatta: chi ci governa è artefice di un incremento del rischio politico futuro. Questa energia per il consenso viene profusa solo in Italia e Francia, insieme un cinquantesimo della popolazione mondiale, in un mondo interconnesso un numero poco significativo. I due paesi prima e più vaccinati, GB e Israele, sono duramente colpiti dal ritorno del male mentre altri, secondo noi più disattenti, vanno male ma si può anche dire bene, perché vanno come prima: il male c'è ma non è una dannazione dell'anima. Ecco, forse è l'anima degli italiani (e dei francesi) che va curata: hanno così paura di morire che scelgono di non vivere. Ricordiamoci sempre che noi siamo stati tra i paesi con più chiusure e più morti, due parametri che non dovrebbero crescere insieme.
Mi viene in mente che la tirata di Mattarella sia un modesto rintuzzare Cacciari e Agamben Che poi, avere una parte dell'umanità vaccinata e una parte no rispecchia lo spirito della natura che non ci fa uguali e con questo escamotage garantisce scappatoie per far proseguire la specie. Con e senza, qualcuno resterà. La diversità è ricchezza, in ogni settore.




Si suicida De Donno       Selvaggia Lucarelli così scriveva un anno fa

Ieri sera ho acceso la tv (e l'errore è già fatto a quel punto) per trovarmi davanti a uno zombie, la pelle vetrificata, il dire incerto. Una situazione imbarazzante, una delle tante alle quali ci abitua la violenza della cultura corrente che ci vuole eterni, che non conosce la pietas, il rispetto delle fasi della vita che è dignità, valore perso. Altri pensano sia lui assetato di soldi che insiste a proporsi, ma anche questo è un dettato della cultura corrente. Olimpiadi: vanno viste chiudendo l'audio, senza i commentatori! sono dannosi al gioco, alla salute psichica, all'italiano.




Olimpiadi. Davvero è di Armani quel triste disco a tre colori che dà un brutto aspetto all'abbigliamento dei nostri atleti alle Olimpiadi? Poveri noi, pure Armani ci si mette..
Roma centro è un deserto, una città senza vita. Una strana valenza quel 'vigileremo' di Lamorgese riferito alle manifestazioni. Vigileremo sulle manifestazioni o vigileremo sul diritto di manifestare il proprio pensiero? Il problema sta migrando dalla sanità intesa come sistema sanitario alla sanità intesa come integrità intellettuale e democratica.




“Giorgio Agamben ed io abbiamo deciso di pubblicare, in un sito estraneo a ogni fazione politica, e senza alcuna intenzione di farne un«documento» o un «manifesto», un breve testo sulla vicenda del cosiddetto green-pass non solo e non tanto per la gravità della norma in sé, ma per richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica democratica sul «segnale di pericolo» che essa esprime. Viviamo da oltre un ventennio in uno stato di eccezione che, di volta in volta, con motivazioni diverse, che possono apparire anche ciascuna fondata e ragionevole, condiziona, indebolisce, limita libertà e diritti fondamentali. E ciò in un contesto complessivo in cui cresce la crisi dell'idea stessa di rappresentanza e, nel nostro Paese, da un decennio ormai la dialettica politica e parlamentare non è in grado di esprimere da sé la guida del governo. Soltanto ciechi e sordi, oppure persone che non vedono a un palmo dal naso dei propri «specialismi», possono ritenere oziose tali considerazioni. Così non si fa che inseguire emergenza dopo emergenza le più varie «occasioni», senza coscienza della crisi, senza la precisa volontà di uscirne politicamente e culturalmente. Invece di un'informazione adeguata si procede ad allarmi e diktat, invece di chiedere consapevolezza e partecipazione si produce un'inflazione di norme confuse, contraddittorie e spesso del tutto impotenti. Che il green-pass sia una di queste è del tutto evidente. Non solo è surreale che la si adotti il giorno dopo che le stesse autorità hanno consentito mega-schermi su tutte le piazze d'Italia per gli Europei e addirittura organizzato una manifestazione di massa per il trionfo degli azzurri (quanto sono costati in contagi e peggio i lieti eventi?), ma come è possibile non chiedersi la ragione della sua estrema urgenza, se la campagna di vaccinazione procede ai ritmi che lo stesso Draghi racconta? In base a questi, tutti gli italiani fuorchè i bambini dovrebbero risultare vaccinati entro settembre. E, dunque, non bastano i vaccini? Si teme che non funzionino? Il green-pass diventerebbe, allora, null'altro che un mezzo surrettizio per prolungare all'infinito - magari con vaccinazioni ripetute - una sorta di micro lockdown Suona sgradevole dircelo, ma è la realtà del mondo contemporaneo che ce lo impone: in forme ovattate e quasi indolori la deriva è quella di una società del «sorvegliare e punire». È la società in cui le forme di controllo e sorveglianza immanenti alle tecnologie che tutti usiamo si stanno sempre più accordando ai regimi politici. La democrazia è fragile, delicata - e quella che noi conosciamo giovanissima, inesistente prima del 1945. Ogni provvedimento che discrimina tra cittadini ne lede i principi - e soprattutto quando suoni immotivato o non sufficientemente motivato. L'idea di democrazia comporta un'opinione pubblica bene informata che

partecipa consapevolmente, e cioè criticamente, alle decisioni dei suoi rappresentanti. Sono idee ed esigenze che non avvertiamo neppure più, tutti a caccia di «assicurazioni a prescindere»? Se così fosse, brutti tempi davvero Premesso che qui non si tratta di no-vax, di ideologie neo-naturiste e altre scemenze, e che è gravissimo invece che sotto tale etichetta la stragrande maggioranza della stampa e dei media facciano un mucchio di qualsiasi opinione critica ( qui, sì, sarebbe necessario «discriminare»), chiediamo con grande umiltà alla Scienza: non dovrebbe un cittadino leggere e sottoscrivere prima della vaccinazione l'informativa dello stesso ministero della Salute? Che cosa ne pensa la Scienza del documento integrale Pfitzer in cui si dice apertamente che non è possibile prevedere gli effetti del vaccino a lunga distanza, poiché non si sono potute rispettare le procedure previste (solo 12 mesi di sperimentazione a fronte degli anni che sono serviti per quello delle normali influenze)? Risponde alla realtà o no che i test per stabilire genotossicità e cangerotossicità dei vaccini in uso termineranno solo nell'ottobre del '22? La fonte è European Medicine - ma potrebbe trattarsi di no-vax mascherati E' vero o no che mentre lo stesso ministero della Sanità ha dichiarato che la somministrazione del vaccino è subordinata a condizioni e in via provvisoria, nessun protocollo è ancora stabilito per quanto riguarda soggetti immunodepressi o con gravi forme di allergia? Astrazeneca ha detto che su queste questioni pubblicherà una relazione finale nel marzo del '24. Vero o falso che sono aumentati in modo estremamente significativo i casi di miocarditi precoci in giovani che hanno ricevuto il
vaccino? O mente il Center for disease control? Che in Israele e in Gran Bretagna molti dei decessi nell'ultimo periodo sono di persone che avevano già ricevuto la doppia dose è una fake news? Che significa tutto questo? Che il vaccino è inutile, che non dobbiamo vaccinarci? Assolutamente no; significa che deve essere una scelta libera, e una scelta è libera solo quando è consapevole. Siamo liberi solo quando decidiamo in base a dati precisi e calcolando razionalmente costi e benefici per noi e per gli altri. Così io ho fatto e mi sono vaccinato, pur ignorando danni eventuali a lunga scadenza e pur sapendo che potevo comunque ammalarmi o contagiare altri non vaccinati (poiché mi risulta che così possa avvenire, o la Scienza lo nega?). Uno scienziato, che passa per essere tra i primi del suo campo, la genetica (ma magari non è vero - non mi pronuncio in attesa di conferma da parte del ministro Speranza), R.W. Malone scrive: «Il governo (si riferiva a quello americano) non è trasparente su quali siano i rischi. E quindi le persone hanno il diritto a decidere se accettare o no i vaccini». La stessa identica cosa è scritta nella G.U. del Parlamento Europeo in data 15 giugno u.s.: «E' necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate e anche di quelle che hanno scelto di non esserlo». E qui la questione interessa giuristi e costituzionalisti. Con la stessa modestia con cui mi appello al parere della Scienza (anche se fino ad oggi non ha proprio brillato per unanimismo), ora mi appello a quello dei cultori del Diritto. È legittima l'imposizione, poiché di imposizione si tratta senza dubbio, di un trattamento sanitario, e nella fattispecie di un trattamento sanitario che presenta le zone d'ombra, i dubbi, i problemi che ho succintamente ricordato? Esistono molte altre malattie infettive - si prevede il green-pass anche per morbillo, scarlattina, tosse cattiva? E, conseguentemente, la norma che impedisce di salire su un treno con la febbre varrà da qui all'eternità? Dichiareremo fuori legge l'aver febbre, non importa se per aver contratto la peste o per una indigestione? Metteremo nella carta d'identità le nostre condizioni di salute? Che ne pensa la Scienza del Diritto? Quando subiremo qualsiasi provvedimento o norma senza chiederne la ragione e senza considerarne le possibili conseguenze, la democrazia si ridurrà alla più vuota delle forme, a un fantasma ideale"
Massimo Cacciari




L'ipocrisia delle istituzioni non è una bazzecola! Garavelli diventa Cavalieredella Repubblica ed è uno dei più tenaci sostenitori del danno della vaccinazione con l'epidemia in atto. L'immunologo primario all'ospedale universitario di Novara dice: "una cosa che si impara già al primo anno di specializzazione è che non si vaccina mai durante una epidemia perché il virus reagirà mutando". Allora, se è vero, siamo in un cul de sac. O meglio, se è vero, ci hanno messo in un cul de sac.
Hitler
Mi piace la politica e non mi può quindi piacere Draghi piovuto dal cielo. Lascio stare le mie considerazioni su Salvini quarantanovemilioni e qualche rublo. Resta che l'uscita di Draghi contro il leghista è sbagliata. Semplicemente sbagliata: tutto ruota sulle percentuali, modello e riferimento in ogni settore politico economico sanitario..., e prendere il covid non significa morire. Dire che prendere il covid significa morire è fare terrorismo. Ed ecco i limiti del tecnico che fa politica: il bianco e il nero, la semplificazione, è sempre di destra. Che poi, per essere chic, si definisca liberal socialista è la quadratura del cerchio: è l'unico, quindi quello che dice va bene.




La questione è che più che la scienza esiste la ricerca scientifica, differenza enorme! La ricerca è per forza di cose orientata e condizionata: subito dalla cultura e poi dai capitali e quindi dalla politica. E non se ne può uscire, sembra.
Quest'anno, fino al 4 luglio, sono 130 i morti per omicidio di cui 53 donne, 48 in ambito familiare e 33 per mano di partner o ex partner. Parola di Lamorgese. Pro memoria: per debellare il vaiolo ci sono voluti 180 anni, dal 1796 (prima vaccinazione) al 1976 (OMS dichiara che non ci sono più focolai nel mondo). Mettetevi l'anima in pace.




Certo che si chiama sfiga! Attento come sono a spendere, decido di strafare: vaccino tutti e prima di tutti e pago caro perché scelgo Pfizer.. e ora sto nelle pesti! È quello che è successo in Israele, il paese col più alto numero di vaccinati che ora si scontra con la modesta efficacia del vaccino verso la variante D e registra oltre il 55% dei casi, cioè la maggioranza, tra i vaccinati. Borioni solo due mesi fa lodava quel paese senza mezzi termini. Ora è muto. Forse con la natura serve cautela nei giudizi, la stessa che hanno oggi imparato i tedeschi: l'abbiamo visto tutti ieri sera il canuto germanico piangere perché aveva perso tutto. Era come un irpino, un lucano, una persona qualsiasi del Sud dopo le nostre disgrazie naturali. Ora, che possano far bene le 'bastonate' ai ricchi, ai tecnocrati, agli scienziati che credono di avere la chiave per dominare la natura ci sta, ma poi le prendiamo anche noi che vogliamo più cura, più amore, più umanità, cioè più humus, più terra. Tutta un'altra ricchezza va cercata.
Ipocrisia fondamenta del nostro tempo: bene ricordare le oscenità perpetrate dalla polizia a Genova, polizia sostenuta da tre rifiuti umani quali Scaiola e Fini, e Berlusconi capo dell'unica vera banda presente in Italia all'epoca. Ma coinvolgerli in processi questi damerini del sangue? Rivedere le promozioni dei responsabili sul campo che, tutti, hanno avuto avanzamenti di carriera? Berlusconi troppo ricco, con gli altri due si è scelta la strada italiana: segati via dalla politica uno per il cognato e l'altro per le case gratis. Strada che copre, nasconde le responsabilità. Vai che abbiamo risolto! Il prof di diritto penale armato spara e uccide: gli dava fastidio quel tipo. Lascio stare la scusa, il colpo partito involontariamente: per me è un aggravante, se hai un'arma la devi saper gestire. Ora ai domiciliari: con questo caldo e il covid, una vera punizione. Ma vado al punto: gli dava fastidio.. quanti ne ho che mi danno fastidio? Aspettiamo la risposta della magistratura, potrebbe essere la svolta buona per tirare via tutti quelli che ci danno fastidio.




Marco Bellocchio ha usato l'arte cinematografica come terapia alternativa, o supplementare, a quella psicoanalitica. I risultati si vedono: eccellenti per l'individuo e per la società. L'ultimo suo, 'Marx può aspettare', è comunemente definito documentario.. ma è un errore, è un film che lega con maestria documenti. Una ulteriore conferma, meramente tecnica, viene dai lunghi titoli di coda. Ho difficoltà a dire che mi sia piaciuto ma certo Bellocchio è un gran maestro di regia.
Marx

albero troncato
Mi avete troncato? Tiè, mi faccio in quattro!
La filastrocca su come funziona il contagio, piuttosto diffusa sui social, non aiuta perché ha un falso che inficia tutto. In natura ogni processo vitale di qualsiasi tipo ha bisogno di un contesto, un ambiente specifico, per svilupparsi. La forma vivente può mutare autonomamente, per gli infiniti tentativi che fa la natura, oppure mutare perché l'ambiente cambia e la forma vivente, per sopravvivere, muta, cioè si adatta. Su questo fronte, ecco il pareggio tra vaccinati e non vaccinati. Purtroppo le semplificazioni non aiutano, come dicevo.




Un detto siciliano dice (tradotto) 'Non c'è sabato senza sole, non c'è donna senza amore'. Qui tempo di merda e donne autosufficienti ...che sia meglio andare in Sicilia?
La radio mi ha svegliato con Šostakovič.. Che dolore che malinconia.. Speriamo la giornata si prenda tutti gli altri colori. Due passi, forse 3-4cento metri, non di più, intorno a casa: in mostra, e senza cercarle apposta, un campionario invidiabile di mascherine. In terra.




L'assessore alla viabilità del comune di Roma, Pietro Calabrese, e con lui la sindaca Raggi, con la realizzazione della pista ciclabile in mezzo alla via Pineta Sacchetti, strada già normalmente congestionata che porta al policlinico Gemelli, ora sensibilmente ristretta per ricavarne una pista per ogni senso di marcia (!), saranno automaticamente responsabili dei parti in auto, che di sicuro si verificheranno presto, se non di peggiori situazioni conseguenti ai ritardi di auto e autoambulanze dirette al pronto soccorso. Per ora ci rido, poi si vedrà.


L'inerzia è l'origine della vita
La prevaricazione delle multinazionali, l'assistenza di un'azienda radicata sul territorio nazionale.




"Nell’attesa, non tiferò più per Sinner, e continuerò a tifare Nadal, che è uno dei primi contribuenti del Regno di Spagna; e lascerà nella storia dello sport un’impronta incomparabilmente più profonda di Sinner, Musetti e Berrettini messi assieme" Aldo Cazzullo
450 mila euro per un documentario... Mica male! 😂 Ma sto Berrettini, che risiede a Montecarlo per non pagare le tasse, è italiano?




Calcio. A Milano per fare festa 15 feriti. 3 gravi. Non a Napoli. Il centro del malessere sociale che cerca una rivincita nell'annullamento della ragione si è trasferito a Nord.

Calcio. Occhio al piccolo George: ora ci odia, l'odio si sedimenta... e domani ci invade! 😂

Calcio. Evelina Cristellin Prezzemolin... Ma.. Che vuol fare, il presidente della Repubblica? 😂

Contro la legge anti LGBT dell'Ungheria
Paolo Mieli scrive sul Corriere "Il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio ha chiesto alla ministra della Giustizia Marta Cartabia l'autorizzazione ad aprire un fascicolo contro gli uomini armati della cosiddetta Guardia costiera libica".
Già, cosiddetta... e da noi sostenuta!






dragonfly

Con dignità muori in silenzio e forse recuperi credito tra quanti non ti stimavano più di tanto. Ci pensa il sistema, che ti ha usato come circense, ad avallare una sorta di festa pubblica per i tuoi funerali e subito torni gladiatore nazional popolare.





3 cm di asfalto A prima vista sembra potenza della natura, poi vedi bene e scopri che il piazzale è il risultato di 3 cm di asfalto bitumoso stesi sulla terra spianata. Quindi l'unica potenza è quella della stupidità.



Maps, dato un destino, mi dice di prendere il bus 502. In alternativa il 500. Vado al capolinea del 502, chiedo per la destinazione e mi indirizzano al 500. Vado al 500 (che tra l'altro non ha la palina che indica il capolinea) e l'autista mi dice che devo prendere il 502. Boh! Eppure non mi devono portare in braccio o a cavacecio. (Poi scopro che ambedue le linee hanno la fermata a 50 - 80.. forse 100 metri dalla mia meta).










Le 'chicche' di oggi sui giornali. Picchiati i detenuti esclusi i camorristi: quindi.. anche conniventi questi secondini! Berlusconi presidente, non ci voglio neanche pensare. L'ultima è un po' tirata ma ve la dico come la vedo: Afghanistan, via l'ultimo contingente Usa, i collaboratori locali non sono certi di riuscire ad andare con loro ed essere accolti nel paese servito e all'ambasciata italiana in Pakistan, paese confinante, scompaiono mille visti per l'Italia... ma dai?
Parcoricco. Il mandorlo è davvero carico.. se continua quest'aria, le coglierò direttamente tostate. Ps: ho sentito che in Canada hanno superato i 46 gradi. In Canada! Mmh.. spero di fare in tempo a mangiarle, sia pure tostate.mandorlo Indagine nata con l'Espresso, ripresa da Report, ora il Corriere e il libro dei suoi due giornalisti. A ogni uscita una notizia in più: è una storia vaticana anche per questo disvelamento progressivo, come quando si indaga sui servizi, sui massoni, sulla mafia.



Surreale, è surreale come ormai vengono date senza pathos notizie di ragazze ammazzate! 16 anni! La regolarità e la frequenza del mostro diventano la normalità. È allucinante! E non mi sembra ci siano in arrivo non dico risposte ma neanche proposte. Perché?
 La cronaca nera ha da sempre spazio e affezionati lettori: anche telefilm o videogiochi, ammazzare è la chiave del coinvolgimento. I delitti sono quotidiana normalità perseguita dalle leggi. Tra questi abbiamo una moglie amante fidanzata ammazzata ogni 2 giorni e mezzo: per me questo non rientra in questa contabilità. Non è la sopraffazione violenta sedimentata, ma appresa, è il mostro prodotto dalla cultura che esprimiamo, conseguenza della quale fa parte anche buona parte della linea di governo, sistema, politiche. Il ddl Zan non distoglie, non fa parte della propaganda di potere, aiuta e va appoggiato.

Una ciliegia 226 euro... una mela Fuji 15 euro... giusto i giapponesi! Ho dato un'occhiata in rete, non è una novità, molti gli articoli negli anni su questo fenomeno tutto giapponese per noi incredibile.
Ciliegie, frutto proibito in Giappone




Ho fatto una passeggiata nel parco di Valle Aurelia. All'ingresso ho trovato un cartello della Regione che anticipa le attrezzature per esercizi ginnici, poi viste lungo il percorso ancora non inaugurate. Un bel lavoro, poco ferro e tanto legno, ogni area con le sue panchine: speriamo negli... utenti! Ho visto tanti rovi in fiore, tante more future, tracce di battaglie pelose, arbusti con bacche grosse e grasse, e poi, prima di uscire, ho incontrato Euclide tra i frattali.
P1 P2






P4
P3  P5




Partecipa al Premio Borgo! E facile e gratis: scrivi una e-mail a lascaladoro@gmail.com con la foto del lavoro che vuoi presentare e i dati necessari a contattarti e poi a restituirti l'opera. Riceverai risposta. Tutti i lavori proposti verranno pubblicati sia qui e sia sulla pagina www.lascalad'oro.it e verranno esposti al pubblico come indicato nel regolamento, del quale va confermata l'approvazione nella stessa e-mail.

Regolamento del Premio Borgo












Carenza di microchip causa covid a Taiwan, effetto domino sul mercato anche delle auto.

Premio Borgo
P6




Pejrone   Pejrone

Bansky
l'amour Dal web. Al centro Bansky.




Il Vaticano si scaglia contro il ddl Zan.
"... alcuni passaggi del ddl Zan non solo metterebbero in discussione la sopracitata «libertà di organizzazione» — sotto accusa ci sarebbe, per esempio, l’articolo 7 del disegno di legge, che non esenterebbe le scuole private dall’organizzare attività in occasione della costituenda Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia e la transfobia —; ma addirittura attenterebbero, in senso più generale, alla «libertà di pensiero» della comunità dei cattolici."

Ddl Zan e Chiesa cattolica, attrito tra due fedi, l'utopia tardo illuminista di regolamentare tutto, ma senza una formazione culturale di sostegno (ché è formazione cattolica) e la sedimentata forma della delega nella scala del credo cattolico, per altro credo politeista articalato in entità specifiche di sostegno, incompatibili con la norma laica.





FIRMA
per la terapia domiciliare Covid


giunco spiralis
Parcoricco. A sinistra, fiore del giunco spiralis. Sotto, fucsia, le quattro fasi della fioritura: boccioli in alto a destra, il fiore, che poi si secca e, in basso a sinistra, il seme. Niente di speciale ma... questa pianta, qui a Parcoricco bella e rigogliosa in modo particolare, nel suo ambiente ha il colibrì come impollinatore naturale... uccellino cha non vive qui da noi! E allora il seme? La natura ha previsto un'alternativa: l'impollinazione meccanica, il vento mette in contatto stame e pistillo. Eee.. ogni volta che vedo il seme della fucsia penso a questi ultimi cinquanta anni di storia della sessualità e a certe femministe che vogliono fare da sole.
Fucsia




G8   G8

Parcoricco.
Le doglie dell'agapanto...
e l'artificio che ne è seguito!
Agapanto
 agapanto in fiore agapanto




Israele chiude la principale organizzazione medica palestinese.

Ardea. E comunque siamo sempre lì: il padre guardia giurata e la pistola era lì, a disposizione. Tragedie che leggi e non capisci. L'accordo sulla tassazione delle multinazionali è un affare per Usa e BigTech




Con Tozzi per me è coincidenza perfetta e incomprensione totale. Ho visto gran parte delle sue ultime tre trasmissioni e.. mamma che noia! La sua posizione sull'ecologia è encomiabile, la descrizione delle ragioni del disastro figlio della tecnologia mi sembrano perfette ma.. chi vede una trasmissione così pedante? Ieri ha parlato delle macchine fotografiche analogiche, o a pellicola, come fossero un reperto etrusco: Tozzi, le conoscono tutti quelle macchine, anche i ventenni nati nel digitale perché, se hanno la tv e ti vedono, hanno anche almeno una macchinetta per le foto in casa! Ancora: nello sviluppo dei computer Olivetti ha avuto parte molto importante, perché tacerla? E ancora, parlando di bici non ha detto che è l'unica macchina, unica! mai realizzata che fa spendere meno energia per ottenere lo stesso risultato: invece di prenderla solo come riferimento poteva spiegare questo interessante fenomeno. E così via, fino a che si cambia canale. Peccato, perché sulla situazione ecologica è perfetto e inesorabile, come inesorabile sarà la natura con noi.
Gardenia
passiflora


Parcoricco. Buongiorno gardenia - Sopra: la passiflora se la gode chi abita in alto!
I bonus anche con ISEE alto che valore sociale, di assistenza, hanno? O forse il valore sociale va cercato altrove: state bonus, state bonus! Perché poi più soldi hai e più ne vuoi,
e Draghi avalla.






Esattamente un anno fa scrivevo: Covid 19. Arrotondati al migliaio superiore, in Svezia 5.000 morti e in Italia 34.000, rispettivamente su 10 milioni e 60 milioni di abitanti. Informazione e libera coscienza civica svedese registrano un 10% di morti in meno rispetto allo stupido imbrigliamento normativo-poliziesco italiano.
Oggi la situazione è: 14.523 morti in Svezia e 126.588 morti in Italia.
Chissà se verrà mai seriamente affrontata la ragione che ha portato il nostro paese, con tutte le prolungate attenzioni applicate, ad essere stato così duramente colpito da questa pandemia. Fino ad oggi solo ipotesi e risposte molto opinabili, cioè non risposte.

A Bologna prevedono di tagliare 591 alberi per fare la linea di un nuovo tram. Ma... non si può spostare la linea un po' più il là? Storie incredibili.
Una ragazza di 18 anni muore per trombosi sembra a seguito di vaccinazione Astra Zeneca. La Procura di Genova apre una inchiesta per omicidio colposo per capire. Ma, udite udite, i genitori autorizzano l'espianto e la donazione degli organi della giovane.
...E la Procura su cosa fa l'inchiesta? che cazzo di situazione è questa? Qualcuno ha consigliato i genitori? Se sì, consigliati in che senso? Siamo alla pianificazione dei comportamenti individuali? Non mi piace nulla di quel che accade di questi tempi.




Leggete questa lettera pubblicata oggi sul Corriere. La situazione sulla Pineta Sacchetti è come descritto. Voci nell'aria dicono che stiano realizzando una ciclabile... al centro di una strada trafficata è ben curioso: che sia per questo che non si fa sapere? Comunque chi ha scritto la lettera documenta i tentativi e non ha trovato notizie: ufficialmente nessuno sa niente. In genere i cantieri hanno un cartello con le indicazioni di rito: tipo di lavoro, direttore... bla bla. Qui nulla. I lavori più che lavori sono un cantiere. Mi spiego: non so altrove, ma in questa città si posiziona un cantiere per un tempo n volte più duraturo del lavoro. In molti casi diventano pollai: le aree delimitate per l'esecuzione dei lavori più che zone di lavoro sono spazi dove si moltiplica l'incuria e, lentamente, si raccoglie spazzatura. Una follia. Nel caso in esame un paio di persone in modo non continuativo lavorano ma la situazione è misteriosa: vuoi vedere che Raggi ci vuol fare una sorpresa?
(clicca sull'immagine per ingrandire)

Corriere della Sera
Non è solo da adesso che i governi israeliani bloccano confiscano militarizzano sorgenti e corsi d'acqua nell'area di loro interesse. È la prima pratica per rendere schiavo il tuo nemico.
Oxfam Italia raccoglie firme per Gaza




Parcoricco. È un po' che non vi aggiorno, quest'anno è un florilegio per varietà e la quantità è eccezionale. La feijoa sellowiana, un albero di tre metri, è come un mazzo di fiori. Ma non ve lo documento. L'albicocco è così carico che sono ricorso a numerosi lacci per sostenerlo. Ma non ve lo documento. I filadelfo e i rincosperma hanno fatto e fanno pareti bianche. Ma non ve li documento. I melograni brillano di fiori rossi, ma non ve li documento. Vi documento solo un fenomeno qui mai visto, un parto quadrigemellare di uno degli epiphillum. Per non far torto agli altri epiphillum in fiore singolo o doppio, inserisco anche questi.
Ps: ho dimenticato il mandorlo, stracolmo, il nocciolo e, udite udite, il noce che forse ha una decina di noci!!! E dei due olivi, quello al sole e pieno di olive, come sempre. Così tante novità che...Parcoricco meriterebbe una pagina a sé stante.

Epiphillum

Epiphillum  Epiphillum  epiphillum  Epiphillum




La raccolta della spazzatura a Roma continua ad essere inadeguata, per ogni cassonetto c'è l'equivalente come contenuto sversato tutt'intorno a terra.





Trasmissioni TV.
Di Martedì comincia di martedì e finisce mercoledì inoltrato e, con la durata, conquista la noia. Qualche collaboratore fisso ha spazi soporiferi meglio della melatonina, poi se si parla di covid più che favorire il sonno è una randellata che attiva subito le fasi REM. Superata la mezzanotte, ma in alcuni casi anche prima, degli invitati, alcuni dicono una parola, altri un sorriso o una smorfia e morto lì.
Sere fa ho visto Tozzi, parlava, con un po' di confusione, di luce.
Anche Odifreddi è risultato confuso: tutto dire. Non amo chi coniuga insieme entusiasmo e scienza, o meglio ricerca: Tozzi mi sembra entusiasta sulla teoria, e non lo seguo, e realista sull'applicazione, e qui mi piace senza riserve. Comunque miglia di distanza dalle soap opera di Alberto Delon Angela.
Gruber, difficile che sia simpatica, spesso interrompe chi parla per non dire niente. Però le succede di mettere insieme bella gente. È il tormentone finale di Pagliaro che, a volte, non c'entra niente.
Manzini mi piace, Bar Lume è stato bello, caustico cattivo ironico, ma, per quanto prossimo, mi fermo al passato. Ripetersi non giova.
Resta che mai ho visto la TV, almeno tanto: dovrò riconquistare il mio passato.

Boh! L'ironia sull'errore Azeglio carente di una G su una targa per una strada da inaugurare porta a una vignetta dove leggo Virgigna, una G in più e una i in meno... Ancora boh! La satira è importante ma bisogna saperla fare. 'Un altro giro' di Vintemberg è un bel film di pathos e umanità. Per noi italiani parla di un altro mondo, per l'argomento e perché i giorni in cui c'è la svolta della storia sono giorni natalizi da noi sacri, dediti alla famiglia se non alla religione. È un film dove la vita vince la tragedia della vita. Per inciso, nel film le percentuali indicano la liberazione: di questi tempi una rivoluzione.




Letta - Draghi: quel minimo di attrito che rende viva una politica tutta di centro.
Il Vernacoliere prevede la prossima mossa del PD con l'appello ai mancini.















Stop allevamenti intensivi - Greenpeace

mancini
Resta la realtà: la prima forma di inquinamento è l'eccesso di popolazione, siamo troppi e saremo di più! Ma la realtà è indicibile, si diventa disumani. Che significa? È la natura che è disumana o modifichiamo la natura per creare una realtà disumana? La natura, quel percorso biologico che ci ha formato, può essere disumana?




"Perché l’essere umano ha un’aspettativa di vita di circa 79 anni mentre ci sono insetti che muoiono nel giro di poche ore e animali che raggiungono i 200 anni, come la balena boreale? Cosa si nasconde dietro l’invecchiamento? Sono molti gli studi che hanno cercato di dare una risposta a questa domanda, e il team spagnolo del Centro Nacional de Investigaciones Oncológicas (CNIO) sembra essere giunto a una conclusione: a determinare l’aspettativa di vita di ogni specie non ci sarebbe la taglia o il ritmo cardiaco, come si era pensato in passato, ma la velocità di accorciamento dei telomeri. I telomeri sono delle strutture poste alle estremità dei cromosomi che, degradandosi nel tempo, impediscono ai cromosomi di sfibrarsi, un po’ come fanno i pezzettini di plastica dei lacci delle scarpe. Seguendo quest’analogia, il filamento di DNA corrisponde al filo di stoffa, il cromosoma al laccio (quindi al “groviglio” dello stesso filo) e la plastica delle estremità ai telomeri. Questi ultimi servono a proteggere i geni e con ogni replicazione del DNA si “consumano” un po’, fino a diventare troppo corti e perdere la loro funzione – facendo sì che la cellula non funzioni più correttamente."
"Pochi giorni fa è stata pubblicata la Relazione governativa annuale sull’export di armamenti, ... La relazione dimostra che ... la maggior parte degli armamenti e sistemi militari italiani è destinata nella zona di maggior tensione del mondo: il Nord Africa e Medio Oriente."
Save the children
Imposte brutalmente dall'alto
Dall'alto, ne sono convinto, come sono convinto che è pericolosa la sconfitta della politica, politica ormai evanescente, sotto i colpi del mercato, dell'economia, sviluppate e imposte dalla tecnica che nasce dalla ricerca scientifica (anche il crollo delle banche ha un'origine tecnologica: solo con i computer si è potuta sviluppare la speculazione, i famosi 'futures'): è la politica che dovrebbe avere l'autonomia, il potere, e le capacità, di mediare tra le forze sociali e scegliere l'indirizzo. L'invasione delle auto elettriche mi fa pensare agli spalatori di cacca di cavallo della fine dell'800: ne facevano montagne alte due piani agli incroci, che poi, prelevate, andavano a concimare i campi. Tra qualche decennio saranno sterminati i depositi di batterie esauste, ma non ci concimeremo nulla, anzi! Siamo proiettati verso la modifica del tipo di inquinamento: oggi dell'aria con i motori endotermici, domani della terra e dell'acqua con le batterie.





Ancora! Afroamericano pestato dagli agenti e lasciato morire in auto











Arroccati sulla difesa dei privilegi, in questo paese medievale la mite proposta di Letta, in Francia la tassa è del 45%!!!, risulta rivoluzionaria e viene cassata dal primo rappresentante della nuova destra.
Dote ai giovani e tassa di successione.

WA
Non per quanti, cinefili, si sono entusiasmati per i tre insert a memoria di Fellini, Truffaut e Bergman.
Coinvolto, forse per il lungo digiuno cinematografico, mi manca quel disacco critico che favorisce una corretta valutazione. Ho ritrovato Woody Allen, lui. Ironia, psicoanalisi, ebraismo, coppie dalle relazioni affaticate e quei dialoghi che ti soddisfano per le tematiche ma non scalfiscono i problemi della realtà, della vita... tant'è che finisci dallo psicoanalista! Ma un Woody Allen filtrato dagli anni che passano: moderato in tutto, meno ironico, meno psicoanalitico, meno provocatorio, meno immediato, meno ricco. Insomma, tutto mediato dall'età, ormai avanti. Dicevo coinvolto: è così, dal film non esci reattivo, con l'energia dell'intelligenza, ma... depresso! E il favore della prima mossa nella partita a scacchi con la morte serve ad allontanarla solo temporaneamente. Certo un bel film... mi resta una domanda: cosa ne avrei detto 18 mesi fa.




ape 1

parcoricco 2
1 Parcoricco, ape e fiore della salvia.




2 Piccola grassa (una tra le infinite 'sedum' o una dudleya che, se ho capito, è una delle infinite crassule?) ha trovato casa sul fusto di una cica e si è trovata bene: ha fatto il fiore!




Zan 1

Due passi in centro e una capatina a piazza del Popolo: buona! Buona la partecipazione alla manifestazione a favore della legge Zan, e, al di là del numero, tutti giovanissimi, giovani davvero. Evviva!


Generi. Più che dire accetto ogni genere direi meglio che non ci metto testa: con chiunque mi relaziono nello stesso modo. Spero solo che in questo flusso liberatorio che tutti coinvolge, qualcuno, anzi qualcuna, resti del mio.




Per i diritti dei palestinesi sanzioni contro Israele. Firma!
Zan 2




Avevo letto senza capire. I socialisti europei hanno dato 10mila euro al mese a D'alema per cinque anni. E che ora glieli richiedano tutti insieme non mi ridà la parola.









Ieri sera Mannoni nei titoli del TG3 ha detto Bin Laden invece di Biden, e non si è corretto proprio immediatamente, ha aspettato che glielo dicessero in studio. Pensavo di leggere una battuta sui giornali, una battuta per una risata e niente di più, ma nulla. Per me è stata una rettifica del punto di risata: dirla più grossa non sarà facile.

bidone farmaci
A Roma è normale vedere cassonetti della spazzatura pieni...
ma è la prima volta che vedo pieno
il contenitore dei farmaci scaduti!




Alcuni giornali hanno riportato la cura anti covid del Negri di Milano (forse per controbattere l'enfasi istituzionale devo scrivere Il glorioso istituto di ricerca Mario Negri di Milano). Che si scopre? Che il covid se lo prendi subito si combatte con.. l'aspirina! E se peggiora in polmonite, con... gli antibiotici!
"I primi otto giorni della malattia sono caratterizzati dall’intensa moltiplicazione del virus nel sangue e nei tessuti, è in quel momento che bisogna agire tempestivamente. Altrimenti è alto il rischio di un’infiammazione non controllata nell’organismo, con un aumento delle probabilità di polmonite bilaterale, vasculiti e trombosi". Con quali farmaci intervenire? "I più efficaci sono celecoxib, acido acetilsalicilico e nimesulide che bloccano il Cox-2. È un enzima attivato dal virus ed è responsabile dell’infiammazione. Serve a poco invece il paracetamolo: le esperienze ci hanno dimostrato che non è in grado di fronteggiare l’avanzata del virus". Sul cortisone: "È stato accusato di favorire un aumento dei ricoveri, ma questo è dipeso da un uso sbagliato del farmaco. Nella prima fase, infatti, può aiutare la replicazione virale. Al contrario, nella seconda settimana di sintomi riduce l’infiammazione sistemica, estesa ai vari organi del corpo" In caso di polmonite, antibiotici. L'eparina solo ai pazienti fragili a rischio di trombi e quindi di embolie.

Freud e Jung in una animazione.
Trovo una sintonia culturale, di base, profonda, tra i danni chiesti a Lara Lugli, la pallavolista in cinta citata per danni dalla sua soc. sportiva, e i 10mila euro di multa inflitti alla donna che ha fatto l'amore in un campo. Una cultura marcia, indegna e vessatoria, con un eccesso di stupidi che la sostengono.





Ci incontriamo all'area di servizio.
Per uno col pelo di Renzi tutta questa storia significa che deve cambiare punto d'incontro.


Report. Le macchinazioni di Renzi non mi stupiscono, l'incontro con Mancini le conferma. Nell'attacco a Report, documentato, emerge un modello già visto, un groviglio di depistaggi messi in atto dai Servizi in altre operazioni a danno del nostro paese, col coinvolgimento di figure esterne che portano a seguire strade che confondono e nascondono i fatti. Nessuna fiducia a Renzi, nessuna fiducia ai Servizi.




Mai fiore all'occhiello, ora peggio: la ristorazione a Roma diventa pericolosa e come i benestanti tendono alla povertà così ristoranti dove mangiare non era rischioso ora vanno evitati: il vino è gasolio e l'olio è di balena. D'altronde ho visto al Carrefour vino in bottiglia a euro 1,50: cosa potrà contenere quel vetro?
I dirigenti RAI non sono adeguati al sistema





L'avevo considerata un po' troppo anticipata l'altro giorno l'ironia di Grasso su Santoro appena tornato in TV e il pezzo di oggi lo leggo anche come un risarcimento: davvero eccezionale la serata di ieri l'altro, mercoledì, su La7 con Santoro Mentana Purgatori Fiammetta Borsellino e Di Pietro. Non solo eccezionale ma unico, non a caso Grasso consiglia di non perderlo, cercarlo e vederlo sul web.
Tutti in giro.
Oh, da non crede! non c'è ne è uno tranquillo a casa sua, se voi incontrà un amico lo poi incontrà sono in viaggio, se sei fortunato!
Greenpeace Italia: Abbiamo dato ai ministeri i nomi che si meritano




Rovelli ieri a Di martedì, che sfiga! Ho spento alle 0:15: nessuna presentazione del suo nuovo libro fino a quell'ora! Con Floris questo è un rischio possibile quasi probabile ma a Rovelli è andata peggio al primo round. Si era preparato in modo ineccepibile: esordio attaccando le certezze che nella ricerca non portano a nulla e chiusura, un po' in attrito con l'apertura, col sostegno del vaccino fatta in punta di numeri. Nessuna novità, tutto già sentito, ma proprio per questo sarebbe passata liscia. Invece no, perché è intervenuto dopo Remuzzi dell'istituto Negri di Milano che ha parlato di procedure per la cura del Covid con farmaci... comuni! Al Negri di Milano hanno scoperto che se prendi in tempo, p. es. al primo accenno di mal di gola, un farmaco da banco come quegli antinfiammatori che si nebulizzano in gola, o altri banali farmaci da banco, di quelli che si prendono contro le comuni influenze, il covid non ti viene o ti viene meno grave. Non ti viene o ti viene meno grave... ma questa è la formula, il mantra del vaccino! Una rottura rispetto alle certezze date, una posizione in linea coll'incipit di Rovelli che il fisico non ha saputo prendere al volo.
Recovery plan: cosa c'è davvero per la transizione ecologica
Estradizione per i brigatisti che riparavano in Francia. Si chiude un ciclo. Quel che mi fa strano è la loro sorpresa, o almeno di alcuni di loro: Macron ha riconsegnato pochi giorni fa i curdi a Erdogan, cioè ha tolto protezione a rappresentanti delle forze di liberazione di un popolo oppresso, perché mai non avrebbe continuato con i brigatisti? Per i quaranta anni passati? Forse questo ha consegnato una falsa prospettiva ai sette, oggi otto, vecchietti a mano armata.




Più digitale e Più verde sono compatibili? NO!
"Secondo le Nazioni Unite, per costruire un computer e un monitor da 17 pollici, si consumano le risorse necessarie per la costruzione di un’automobile di medie dimensioni: 2000 tonnellate di materiali grezzi e risorse naturali, 240 kg di combustibili fossili, 22 kg di prodotti chimici e 1500 litri di acqua. Gran parte di questo spreco di risorse è dato dalle fasi di trasformazione ed elaborazione del prodotto, che producono inoltre il 68% delle emissioni dell’intero processo."
"Secondo una ricerca dell’Unione Europea un singolo laptop produce in media 40 kg di CO2 annui."

Ieri e poi oggi, secondo discorso di Draghi Presidente.
Della Repubblica, s'intende.
"molti dei fondi sono per le imprese"
Ma va? Vuoi vedere che si scopre l'indole di Draghi e di questo governo?




Draghi, nel suo discorso sul 25 aprile, ha voluto dimostrare che non solo conosce ma incondizionatamente sostiene i principi cardine della Repubblica nata dalla Resistenza. Come dire, le basi ci sono e le contraddizioni pure, ma non è responsabile di quest'ultime. E riemerge una considerazione già sentita: alcuni si chiedono se i punti di 'insufficienza' politica del nostro, che sono già diversi, non dipendano dalle difficoltà poste dai politici italiani, difficoltà che non si aspettava. Mi sembrano parole, resta che o mangiamo questa minestra o... quindi aspettiamo e vediamo che ne uscirà fuori.
La trasmissione di Fazio è pazzesca, eccessiva in tutto. È 'Il Verbo' quando l'argomento è istituzionale, è 'Il Mito' quando è sociale, è un continuo 'vieni avanti cretino' quando è intrattenimento, cioè televisione. Speranza che impugna la sentenza del Tar, notizia della settimana scorsa, per ribadire che questo male si 'cura' col vaccino e sono false le alternative che pure arrivano da tanti medici sul campo, mostra, e dimostra, l'autorità rispetto all'autorevolezza: chi governa non è interessato alla ragione, sempre articolata, ma solo alla regola stabilita.




Ho scorso rapidamente circa 200 post che Facebook mi mostra come 'più recenti' di questa mattina e ho messo mi piace a quelli che riportavano almeno una delle parole partigiani, resistenza, liberazione, 25 aprile. Ho escluso le pagine collettive, i gruppi e simili. Poi sono andato sul 'registro attività' a contare quanti mi piace ho messo: sono una ventina. Così vanno le cose, la libertà è di tutti ma pochi ricordano da chi, da cosa, ci arriva.
www.noipartigiani.it
Un sito diverso, raccoglie testimonianze dei partigiani ancora in vita. Certo un numero esiguo.
Nota bene: se andate a vedere i tagli alla sanità degli ultimi anni e fate la somma otterrete 20 miliardi e 20 miliardi sono l'investimento previsto con i soldi europei in arrivo. Quindi non è chissà quale investimento, chissà quale rilancio della sanità ma solo un recupero di quanto perso.




Libia. Il TG3 di Mannoni lascia capire che non è uno il gommone e 150 i morti ma due col doppio dei morti. I giornali parlano di 130 morti. Lascio stare la provocazione di Salvini che penso cerchi il voto dei mostri e penso a Draghi che pochi giorni fa ha ringraziato i libici per i salvataggi! Politicamente Draghi è una disgrazia.

Draghi da ragazzo giocava a poker..
Ecco l'origine del 'rischio ragionato'!!
Sono queste notizie che mi confermano che i soldi per chi sta al potere hanno un altro valore (al di là dell'opportunità di finanziare questa specifica fondazione, scelta assai discutibile)-
“Franceschini ha voluto addirittura aumentare la dazione prevista a favore della Fondazione riconosciuta anche come Istituto culturale, che passerà da 50mila a 130mila euro all’anno – con un balzo del 160 per cento – per il prossimo triennio fino al 2023, “




Grande allarme per il Covid in India: 250mila casi e 1700 morti fanno fare titoli fanta-tragici. L'India ha circa 1,5 miliardi di abitanti, dividiamo per 60 milioni e abbiamo 25 Italie. Oggi qui ci sono stati 13800 casi e 360 morti, moltiplichiamo per 25 e otteniamo 95mila casi e 9000 (novemila) morti. 9000 contro 1700, e di recente I morti da noi sono calati! L'Italia continua ad essere il paese che, in percentuale rispetto alla popolazione, ha più morti. Anzi, molti molti molti più morti! Siamo sicuri che le procedure mediche qui usate contro i primi sintomi del male siano efficaci? C'è una denuncia di Maria Grazia Dondini, medico di base nel bolognese, in questo senso (e molti altri medici d'accordo con lei). Oppure resta l'altra strada denunciata da Blagiardo presidente dell'ISTAT, che ha detto che nei morti Covid abbiamo messo anche deceduti per altre patologie. Una delle due deve essere la strada che spiega l'anomalia Italia. O forse le due insieme.
Annalena Baerbock
Torino. Si ispira al ventennio l'attacco contro la 194




L'attore ha scelto di rappresentare la tragedia in chiave antica, le vesti dell'impossessato. Il silenzio avrebbe trasmesso dignità, dolore, amore e avrebbe lasciato un valore al figlio che, invece, eredita l'epiteto di coglione.

PS: leggo però sul Messaggero che il ragazzo, da post sui social, aveva già confidenza con l'idea dello stupro, quindi l'avrebbe solo messa in atto. Un padre, quindi, disattento e due volte colpevole. Sempre restando nell'ambito privato, quello pubblico lo pagheranno i 5 stelle.










Quanta fatica per il Ddl Zan

Comunque stiamo misurando capacità titaniche di sopportazione di noi umani, covid in primis e terrorismo dei media connesso, ogni malessere possibile conseguente la sedentarietà e l'asocialità imposte, chi ha i figli a casa non sa più cosa farne; chi ha fame, letteralmente, perché non lavora e fa la fila alla Caritas; quando decidi di fare due passi, fuori c'è il gelo o la pioggia o la neve, qui a Roma è grandine che imbianca le strade, e se prendi l'auto è peggio, non c'è strada che non sia intasata. ...che palle! La depressione, il male oscuro tanto drammatico fino a ieri, ormai ci fa una sega. Anzi due.
(Foto ricevuta da un amico, ieri zona Policlinico)






Morte di George Floyd, negli USA si cambia!
grandine




Nuove trivelle in Adriatico. Non so se altri governi sarebbero stati capaci di fermare questo indirizzo, certo non è questo il governo che lo ferma. Tra Cingolani e Colao sarà una bella gara a far danno all'ambiente.
Italia al 41esimo posto per libertà di stampa. Non mi pare un traguardo. L'incremento del distacco tra i super ricchi e gli altri, cioè tutti noi anche quanti ex benestanti, arriva nel calcio, ma (pane e) giochi sono curati per deviare l'animosità popolare, un'energia nota da sempre e pilotabile, quindi pericolosa e quindi il fuoco risulta di paglia. Subito la Germania, primi della classe, e poi tutti gli altri dicono di no. Ma i ricchi imprenditori sono senza fondo.




Giorni fa Draghi ha definito Erdogan un dittatore, molti hanno detto che ha sbagliato, è stato un errore politico. Erdogan si è risentito e ha avviato qualche vendetta, piccola vendetta. Tutto senza troppo rumore. Delle diverse considerazioni fatte sull'uscita del Premier una mi ha convinto di più: Draghi ha deliberatamente preso la palla al balzo per colpire Erdogan che nel giro di un anno e mezzo ha cambiato, cioè cacciato, tre governatori della Banca centrale turca. Mi sembra l'abbia detto Severgnini, per me ha fatto centro. Draghi pensa al suo mondo, quello conosce e a quello sa pensare, e si manifesta naif come politico. Ha intuito bene Grillo quando, uscendo dall'incontro per la formazione del governo, lo ha definito 'grillino': 'Erdogan dittatore' detto dal Presidente del Consiglio vale il Presidente del Consiglio che si incontra con i gilets jaunes. Un mondo naif al quale ci siamo ormai abituati. Il problema è che Erdogan è realmente un dittatore liberticida e non va detto con riferimento a eventi particolari.
Nel 2020 gli immigrati morti sulle rotte del mondo
sono stati 3100
Renzi con Salvini per una 'Commissione d'inchiesta sulla pandemia'? Lascio stare la commissione e gioisco perché finalmente Renzi punta alla sua naturale area politica. E speriamo faccia danno anche lì. E qualcuno del suo gruppo ha le idee ancora più... nere!




Il governo non inserisca l'industria bellica nel Recovery Plan

Un 17 aprile con tanta gente in strada. Stufi per l'attesa, secondo me i romani hanno capito che il liberi tutti è da oggi. Tensioni su Speranza e incertezze, si dice sarebbe pronto un nuovo incarico per il ministro, sembra in istituzioni, organizzazioni, sovranazionali. È un modo di dire elegante... Draghi lo ha voluto (?) e ora lo sega. Però c'è l'appoggio di parte della destra ed è rapida la riconversione alla nuova linea più permissiva. Vince Salvini 49milioni e qualche rublo.




Da Vespa Blagiardo, presidente ISTAT, chiarisce un punto chiaro fin da subito a chi segue ragione e non fede. E questo a prescindere dalla scelta politica, dall'indirizzo di partito. Il problema del PD e di tanta parte della sinistra italiana è storico e costante, aver risposto alla Chiesa creando una seconda chiesa. In molti casi conseguenti, la destra, e in questo caso Salvini, ha gioco facile.
Un governo che approva il vitalizio a Formigoni arretrati compresi che politica attua? In Italia la politica è a mano armata e Draghi risulta un burattino nelle mani delle destre. Analisi per ridurre gli effetti dei vaccini




giaggiolo trecolori

Parcoricco
Giaggioli sopraffatti dalla pioggia, un'azalea e un ciclamino patriottici per caso.
Dati e grafici sulle reazioni avverse ai tre principali vaccini

Lettera al Presidente del Consiglio europeo

testo Luciano Canfora Pubblico la chiusura di Metamorfosi di Luciano Canfora, edizione Laterza 2021, perché l'ho trovata imprevista, inaspettata, non nel richiamo al testo di Engels, perché la necessità storica e politica del gradualismo risulta in linea con la storia del PCI in tutte le sue variazioni (percorso fallito secondo Canfora in ogni fase del partito dalla prima votazione del dopoguerra fino ad oggi), ma per l'analogia con la storia, le dinamiche, tra chiesa cattolica e chiese riformate.
(clicca per ingrandire)



L'intervista a Maria Grazia Dondini, medico di base in area bolognese, rilasciata a RadioRadio il 5 novembre 2020, lascia dubbi curiosamente considerati delle destre, con questo virus che divide chi ha fede religiosa in un procedimento terapeutico da chi ne vorrebbe parlare. A monte, la sfiducia di molti verso le scelte istituzionali è legata a quell'accordo ufficialmente dichiarato dall'AIFA nel 2014, e facilmente rintracciabile nel sito dell'Agenzia del farmaco italiana, che dichiarava 'L'Italia capofila per le strategie vaccinali a livello mondiale', accordo quinquennale che non so se è stato rinnovato alla scadenza, ma è probabile. Nel caso specifico, il punto che lega questo accordo con la denuncia della dott.ssa Dondini è l'attesa che il Ministero ha chiesto ai medici prima di intervenire: gli interventi farmacologici, modificando lo stato del paziente, alterano (nei casi della dotteressa, guariscono!) le possibilità di studiare le strategie vaccinali. Insomma, l'Italia è campo di sperimentazione vaccinale eletto? Il numero di morti così alto, numero sia assoluto e sia relativo alla popolazione, si giustifica con la vecchiaia della popolazione e relative malattie pregresse, o bastava usare i farmaci di sempre, antibiotici contro i batteri conseguenze del virus come dice la dottoressa Dondini, per modificare il trend?





Ma non è banale dire con l'estate riaprirà tutto? Epidemie e pandemie con l'estate si fermano, anche la scorsa l'abbiamo passata con un calo verticale dei casi. Ci passano l'acqua calda come fosse una novità.




Ma è così assurdo che ci si preoccupi dei morti a seguito della vaccinazione? In questi ultimi giorni stampa e televisioni hanno sciolto diversi dubbi, istituzionalmente si dice per rigore degli istituti di ricerca ma non è sbagliato supporre che abbia contribuito la crescente pressione dell'opinione pubblica che ha ricevuto informazioni divergenti. Di fatto, ormai è cosa detta se si fa riferimento a quelle particolari trombosi che qui è inutile ridefinire. I numeri dicono più di 60 i colpiti su 18 milioni di somministrazioni di Astrazeneca, di questi circa 40 sono stati curati (non sono state rese note le condizioni attuali, ma vivono) e circa 20 sono morti. Circa, perché per quel che voglio dire non serve grande precisione, e, ovviamente, faccio riferimento solo a questi specifici. Ridotti all'unità siamo a 1 contro 900mila. Si potrebbe dire che sia 1 oppure cento non ci devono essere morti, e giustamente così si sente, ma perché questo numero, sia pure così piccolo, ha tanta presa? Questo è uno dei paesi al mondo dove si scommette di più, e nella maggioranza dei casi i numeri che portano alla vincita sono di gran lunga inferiori a quelli che portano alla morte col vaccino. Per esempio, al superenalotto c'è 1 cinque contro 1 milione 250 mila, e per fare 5+jolly stiamo a 1 contro quasi 104 milioni e 6 lo vinciamo in 1 caso contro quasi 623 milioni. In quanti giocano? Quasi tutti. Quindi quasi tutti conoscono percentuali ancor più infinitesimali rispetto ai decessi per vaccino, quel 'niente' che li porta a giocare con la speranza di vincere. Perché mai non dovrebbero valutare quel 1 contro 900mila che può portarli alla morte?
Draghi? Mi sembra uno trascinato lì, che parla con malavoglia, che non sa che dire e si difende col buonsenso. In fondo, non ci crede neanche lui ma ha i benefici del potere. È la regola parlare del numero dei vaccinati per valutare il trend che porta all'immunità collettiva, però sappiamo che si suppone l'efficacia del vaccino dia garanzie grossomodo quanto la malattia subita: chi dice 5-6 mesi, chi dice più. Quindi, se esiste ed è raggiungibile questa immunità, bisogna aggiungere ai vaccinati i contagiati. I contagiati sono un'opinione, un'ipotesi: sappiamo che il male può non avere evidenze. Oggi, in Italia, i numeri noti sono 3,7+3,7 milioni (numeri arrotondati sulla base dei dati Sole 24), più o meno pari i contagiati manifesti e i vaccinati con due dosi, quindi come minimo 7milioni e 400mila individui circa. Fino a 16 anni non è prevista vaccinazione, e parliamo di una decina di milioni di persone, quindi stiamo intorno al 15% della popolazione vaccinabile e non al 6,19% come si legge.




Severgnini sulle proteste dei commercianti parla dei guadagni in nero, in particolare nella ristorazione. Argomento difficile, se non dichiari il reddito che ristori puoi avere? Se Michel, come fanno le persone educate, non si fosse seduto prima di Von der Leyen, Erdogan sarebbe rimasto fregato. E, comunque, una volta seduto poteva rialzarsi offrendo alla signora la sua sedia. Se a monte dell'etichetta diplomatica ci fosse l'etichetta dell'educazione il mondo sarebbe un altro.




Trovo una bella differenza tra le parole dei ricercatori e quelle dei divulgatori scientifici, la stessa di chi, astemio, mi parla di vini. Qui Ilaria Capua auspica una 'pillola' per vaccino, soluzione che comporterebbe molte e importanti semplificazioni. Per l'influenza, generica, conosco il Broncovaxon: è un preparato simile, una sorta di vaccino in pillole. Niente catena del freddo, niente difficoltà di distribuzione, niente difficoltà di somministrazione... Ilaria Capua chiede di insistere in questa direzione.
"Ci vuole una strategia che si basi sull’abbandono (finalmente) della catena del freddo per conservare, distribuire e somministrare i vaccini. Un mondo totalmente interconnesso deve capire che i vaccini del futuro dovrebbero essere recapitabili per posta e auto-somministrabili. Niente file, niente chiamate, niente viaggi in tanta malora per questa puntura salvavita."

Gli aperitivi sono la panacea del mondo, qualunque sia il tuo stato, ti siedi e passa tutto. Se sono abbondanti, passa anche la fame.
Buona Pasqua!







Non capisco la difficoltà di dire che le curve che rappresentano l'andamento del virus, come questa proposta su 'di martedì'/la7', oltre a rappresentare l'andamento, rappresentano il totale dei decessi, ricavabile dall'area che ciascuna curva sottende. Se si dicesse, l'andamento della curva acquisterebbe un valore ulteriore e diverso: l'andamento in funzione della mortalità pregressa.
graficovid




Ci stiamo comportando male nei confronti dei 15enni, peggio in Belgio. E mi lascia basito che si stiano cercando vaccini per le più giovani età, quelle sulle quali il virus ha esito nullo o quasi. Più in generale, assistiamo all'apoteosi della prepotenza e presunzione umana, quella della scienza contemporanea, contro la natura e in questa operazione tappiamo un buco mentre estendiamo la voragine dell'inquinamento (rilanciati gli investimenti sul petrolio) e apriamo la strada a una povertà che sempre più colpisce fasce già agiate a favore di pochissimi che raziano le attività commerciali agonizzanti.
Ho condiviso i post che vedete qui alla destra per marcare l'ipocrisia del comunicato dei principali capi di stato maggiore contro i militari del Myanmar. Gli eserciti possono essere carnefici in proprio o conto governo del momento e comunque, guardando lo sviluppo delle guerre nel '900, è la regola ormai bombardare/sparare sulle popolazioni, i disarmati. La marina militare celebra il regime fascista
"Da alcuni giorni la Marina Militare italiana sta celebrando sui social network e sul suo sito attacchi e battaglie navali compiute durante la Seconda guerra mondiale dal regime fascista contro la Grecia, che fu aggredita e invasa unilateralmente benché fosse neutrale. Il 26 marzo la Marina Militare ha celebrato l’80º anniversario dell’attacco alla Baia di Suda, a Creta, in cui la Xª Flottiglia MAS, unità d’assalto della Marina italiana, affondò l’incrociatore britannico inglese York e danneggiò la petroliera norvegese Pericles, che in seguito affondò."




Quindi, se vivi a Palermo e hai l'amante a Milano, prendi l'aereo, vai in Spagna, riprendi l'aereo per Milano (uh che sbadato!) e ti fai la quarantena di 5 giorni con l'amante. Certo, dovrai dire al tuo partner di Palermo che hai sbagliato a prendere l'aereo del ritorno... ma in Italia non ci si può muovere quindi l'ira potrà essere solo a parole.
Mi sembra che sfugga che la vita è bella difficoltà comprese.




Sentita da un pisano: i discorsi li porta via il vento, le biciclette i livornesi.
Pericolo!
Da sempre terra che ha accolto i dissidenti del mondo, la Francia di Macron cambia indirizzo.
Arrestati dieci militanti curdi
"L’ombra del Sultano pesa molto sull’apparato repressivo francese, tanto che il giorno seguente agli arresti Vidat Bingol, ex co-presidente del Conseil démocratique kurde en France, si è visto notificare dal commissariato di Villeneuve Saint George una convocazione per “oltraggio a Erdoğan”."




Con una bella operazione di spam, Amazon ci fa sapere che in un anno di pandemia è cresciuta del 46%. Non ho letto se è la crescita delle sue azioni o del giro d'affari, certo è che bisogna trovare il modo di arginare il mostro, un mostro vigliacco e becchino che specula sulle difficoltà e sui morti del mercato.
Garavelli: vaccino? Così non è risoltivo e il
lockdown ora è inutile



Conoscere meglio Pfizer e AstraZeneca
Anticorpi monoclonali, scopriamo di produrli e di venderli all'estero da un anno: gli altri li usano contro il covid e noi, che li produciamo, no!




Piccole cose che testimoniano un male grande.
060606:
- Roma Capitale, posso esserle utile?
- siamo rossi, è aperto il mercato Trionfale?
- i mercati non sono di nostra competenza ma controllo
- ...Trionfale e piazza Vittorio sono i due più grandi mercati rionali di Roma...
- sì, I mercati rionali sono aperti
- bene, grazie
Quel 'non sono di nostra competenza' in esordio! ...ma forse non aveva capito.
Vado al Trionfale, un delirio, una massa uniforme dai movimenti obbligati come nei più numerosi stormi di uccelli o branchi di sardine. Poi dal garage del mercato si esce in una teoria di auto, tutte accese al chiuso. Cento metri, Piazzale degli Eroi, marciapiedi molto ampi e vuoti, una signora sola viene fermata da un vigile per l'identificazione mentre un'altra, altrettanto sola, già è in quelle micro stazioni presenti a certi incroci con un altro vigile per la stessa procedura. Vigili che, suppongo, applichino queste regole di inciviltà approvate dal governo e sollecitate dal ministro. Vigili che non avrebbero potuto far nulla pochi metri più in là dentro al Trionfale, per difficoltà di arginare la folla e perché lì avrebbero rischiato di essere tagliati a fette e venduti come primizia pasquale.

Sono convinto che Draghi sta dove sta solo per diventare poi presidente della Repubblica. Tutto il resto è superfluo, compresi i risultati del suo governo.










A Parcoricco la natura, dopo una partenza falsa, prova a riprendere il corso della primavera. Restano però ancora i fiori delle camelie, fiori invernali, a farla da padroni
camelia rossa




Autocertificazione, mentire per giustificare gli spostamenti non è reato.
Si direbbe che i decreti governativi, cioè chi ci governa, 'ci prova' e che qualcuno risponde 'provandoci'. Se consideri la gente cretina poi la gente fa la cretina, esattamente come se tratti da pazzo uno sano, quello esce pazzo. Poi una singola persona si sveglia, denuncia il procedimento applicato per decreto governativo e che scopri? Che è fuorilegge! Cioè sulle autocertificazioni che ti costringono a compilare c'è un falso inapplicabile. E dire che gran parte dei parlamentari ha una laurea in legge!








Le siringhe sono biodegradabili?

camelia rosa
camelia bianca




Dante

tabella Sul grafico al lato (Corriere) si possono fare più valutazioni. Una è la longevità assistita e non naturale, perché i decessi sono (fin da subito e continuano) in maggioranza tra chi ha patologie pregresse. Un'altra, poco trattata, è il potere (se volete, la forza di determinare le scelte) degli ultra 60enni. Ultra sessantenni che spesso, con la loro pensione, fanno vivere figli e famiglie dei figli disoccupati, o si prendono cura dei nipoti quando mamme e padri lavorano. Ultrasessantenni che, in qualche modo, garantiscono la pace sociale smussando in famiglia carenze della società. Questo paese non è vecchio perché è pieno di vecchi, ma perché in questo paese i vecchi hanno compiti, funzioni, e conseguente potere sociale rilevante.











Comitato Cure Domiciliari vince ancora al Tar:

«Medici devono poter prescrivere farmaci che ritengono opportuni»





Non ho simpatia per Baricco, ma qui ha il merito di raccogliere e articolare questioni dette in modo disperso, e quindi condivido. Però aggiungo che trovo ci sia un'altra condizione se possibile ancor più sconcertante, e ipocrita, negli indirizzi presi: abbiamo costruito una società che si sviluppa con danno così grave all'ambiente che la commissione europea valuta in 400mila ogni anno i morti per inquinamento. Alla morte evidenziata in questo testo, morte dell'umano, del sociale, conseguenza del comportamento obbligato ma contingente, di questi mesi, legato a decisioni ipocrite ben individuate nel testo, si affianca una morte fisica, uguale a quella del virus (che però sarà comunque a tempo determinato), conseguenza di un indirizzo generale di sviluppo che, al momento, non risulta a tempo determinato e nessuno di quanti ci governano affronta, perché nessuno sa come affrontare, modificare lo sviluppo. Da noi Draghi parla di ecologia e digitalizzazione, incompatibili tra loro. Il dubbio è sempre lo stesso: si fanno solo passi funzionali al mercato, al profitto.
Al momento Salvini fa una specie di doppio gioco, vincente su ambedue i fronti: Draghi fa quello che chiedeva Salvini, maxi condono compreso, e Salvini tiene viva la sua base rilanciando sempre, anche il nulla ma rilanciando. E Draghi sarà eletto capo dello Stato da Salvini e Berlusca, per quel che risulta ora col PD di Letta felice e soddisfatto. Primavera Primavera




La medicina è empirica ma continuiamo a vedere confusi medici e ricercatori di laboratorio. 'Non si cura la malattia ma il malato' è il principio di uno dei padri della medicina. La necessità di enfatizzare scienza e ricerca ha origine nella realtà che abbiamo (o hanno?) creato. La vedo così: cancellato un dio c'è bisogno di crearne un altro e scienza con medicina, anche se i due termini fanno a cazzotti, o forse proprio per questo, sono il binomio perfetto per la creazione del mito e del rito, fondamenti della religione, la nuova religione.











Vaccini, Tg1: UK, nessun morto. Ma il governo britannico scrive altro.
1- ragionare sui vaccini, e nello specifico su astrazeneca, significa essere novax?
2 - affaritaliani è una testata affidabile o no?
Decidete voi, intanto vediamo di abbandonare l'informazione pilotata della Rai

A Roma il cinema Adriano ha affisso questo manifesto sulla porta.
...Che ci sia un doppio senso?Cinema
Che succede se usiamo le cautele per la definizione delle cause di morte di quanti defunti post vaccino con quanti morti post covid? L'Aifa cerca certezze esattamente come i magistrati: la strada si chiama autopsia. Se, ipoteticamente, facessimo l'autopsia a tutti i morti per covid, quanti risulterebbero effettivamente morti per covid?












Fermate le vaccinazioni con Astrazeneca anche in Italia Francia e Germania.. La mia impressione è che scopriamo la ruota: il numero dei vaccinati si pretende altissimo ma la percentuale delle risposte avverse è quella che è ed è prevista, quindi prevedibile anche questa situazione.




Ho vissuto in un susseguirsi caotico di impegni, anche inventati, che hanno creato le condizioni per l'occasione e l'occasione, colta o persa, è stata la mia vita. Ora, una vita obbligata scardina queste variazioni, questo mio indice di qualità della vita, a favore di una vita istradata da chi ci governa, una vita di tipo monacale. La vita di ritiro è funzionale ai mistici, nella nostra cultura quanti vivono la vita come sofferenza e peccato, una vita da negare in attesa di una vita post vita che i credenti ritengono migliore. Tutti gli altri con vita intendono questa, e sono pronti in tanti ad attività pericolose, e non poche di queste portano al dolore alla malattia alla morte. Attività obbligate oppure voluttuarie che vanno tutte bene a chi gestisce il potere: consumare/inquinare (dati EU 400mila decessi all'anno per l'inquinamento, non quantificati i malati), lavorare (in Italia 650 mila incidenti sul lavoro ogni anno e più di mille morti), bere (in Italia 8,6 milioni di dipendenti e 40 mila morti all'anno), guidare (in Italia oltre 170mila feriti e oltre 3mila morti ogni anno), vedere la televisione, non lavorare, non fare sesso o  fare sesso a pagamento e altri fattori di depressione (più di 10 suicidi al giorno in questo nostro paese). E si può continuare, vita malata è anche una donna ogni tre giorni ammazzata. Tanti i fronti sui quali si potrebbe operare ma uno solo ha polarizzato l'interessesse del potere con una iniziativa che segue due binari: incredibili somme investite che finiscono in poche tasche e restrizione delle libertà primarie. C'è da indagare.
PS: i criteri usati per valutare i danni dell'inquinamento (EU: 400mila morti ogni anno) seguono gli stessi criteri matematico/statistici usati per il covid: o li ritengo validi e veritieri o si apre un baratro per scienza e ricercatori. Quindi sono validi e il baratro è per governi e gestione del potere.



Che giornata di merda: freddo pioggerellina vento e in giro solo chiacchiere sul covid. Ma che palle!






Notizie dalla Svizzera.
- Solo il 2% (due per cento) degli ultra 75enni si è prenotato per la vaccinazione.
- Fabrizio Salvucci cardiologo che lavora in Svizzera: chi ha già anticorpi può avere una reazione eccessiva quindi prima del vaccino sarebbe bene fare sierologico.
Uscire di casa è consentito






Allevatori di varianti







Iacona da Gruber accenna al processo in atto alla ndrangheta e parla di massoneria deviata.
Ha senso il 'deviata'?




Una situazione.. 'eccitante' vissuta con gande disinvoltura. Un governo tecnico guidato da un muto, trapiantato su quello di due/tre partiti, gli unici orientativamente di centro-sinistra, incapaci di tenere la botta rappresentata da Renzi ma che non può che venire dai gestori dei soldi grossi: 200 miliardi di euro li gestiamo noi soliti e non altri. Da un po' non si parla più di massoni e massoneria: se ne riparlerà? Quali sono le lobby così grosse e forti che riescono in queste imprese? La realtà di adesso è un governo di tecnocrati con la presenza attiva di destri figuri ministri e una assenza reale della 'sinistra' che, se pur poco di sinistra, era ed è quella che c'è. Un pericolo affrontato con grande disinvoltura da tutti i democratici, in certi casi addirittura negato in rispetto di sua genialità il superuomo al comando. Pazzia.
Ora alla radio hanno detto che...
chi in questo periodo ha fatto e fa attività fisica con Costanza, adesso sta meglio.
 Costanza? ... Mah..!



Sanremo. Splendidi quei ragazzi con la chitarra al collo!
Questo non è un imbroglio semplice ma composto, doppio, malevole e con una vena di vigliaccheria. Il bonifico col quale pagare i beni e servizi che rientrano nella detraibilità parziale o totale deve riportare la legge, la detraibilità percentuale e la finalità del pagamento. Che senso ha scrivere sul bonifico queste storie se non complicare la vita ai cittadini e recuperare soldi dai tanti che sbaglieranno le indicazioni? L'altra faccia dell'imbroglio è politica: che senso ha dire tutti e in continuazione che bisogna semplificare leggi e normative se anche le nuove sono così bastarde?

Corollario all'imbroglio composto: lo spazio della causale nei bonifici fatti via web non consente di scrivere tutta la motivazione.




Bella trasmissione Uomini e profeti (radio tre) oggi sul sogno e la mente vagante. Le basi che individuano la ricerca arida, spesso quella passata anche come scientifica, dalla ricerca che produce la novità perché non segue la strada percorsa dalla quotidianità.
Con la mascherina se mangi cipolla c'è l'autosvenimento
Scuole e covid




Ne hanno parlato il Corriere e La7. Che sia una fake news?
Ieri sera Galli da Formigli era così contrariato dalla notizia da volerla quasi negare. Quando si dice 'responsabilità parallele', cioè non proprie ma che coinvolgono le proprie.

Zingaretti: meglio tardi che mai. Applausi.
Su Zingaretti:
- Coro di torna torna
- I termini che ha usato non gli consentiranno di tornare
- Ha il 70% dei voti interni ma non ha il consenso
. Non ne ha fatta una (galleggiamento)
- Draghi ora è più libero
- I dirigenti PD sono tutti renziani
- Ha trattato troppo poco con Draghi
- Non ha aperto il partito
Trovo interessanti tre questioni emerse: 'rappresentare la sinistra' e 'avere una linea politica (che, interpreto, di sinistra..) in contrasto con 'i vertici del PD sono tutti renziani'. Chi vivrà, vedrà.



Ho fatto due passi.. no, va be' uno, ho fatto un passo sulla ciclabile: qualcuno a spasso, pochi corrono, un po' in bici. Altri sui monopattino allenano il pollice che dà gas. Cielo grigio tendente al plumbeo. Non una risata, un parlare sopra le righe.. madre e figlia parlano vicine, ma ciascuna al suo cellulare. Un padre spiega alla figlia un intervento chirurgico: ti fanno un taglietto.. . Il verde, complice la primavera anticipata, è forse il segno più vitale che si incontra, se pure abbandonato a se stesso in grovigli spesso inestricabili. Intanto io da sempre allergico starnutisco quasi non avessi la mascherina. Lo sguardo si arrende sulle cose: panchine e arredi, già nuovi l'anno scorso, devastati. Questa la salute, forse più mentale che fisica, corrente.

senza panchina

Da tempo non prendevo mezzi pubblici: sui bus ci sono le folle. Cioè sul bus si può stare a contatto, e il bus è un ambiente chiuso, mentre non è consentito e anzi è represso l'affollamento all'aperto. Eh! Il timore mio è che Salvini alle prossime elezioni fa il governo da solo.




L'unione europea si è inchinata di fronte a Big Pharma
E comunque, più ci gonfiamo di scienza e tecnica e più si gonfiano le contraddizioni: gira gira il perfido virus lo combattiamo con una pezza sul naso e col distanziamento, cioè con soluzioni primordiali.




M'è poco chiaro. Ho in mente gli scandali, tanti e tante le denunce, dei baroni che assumevano famigliari nella loro struttura. È successo nelle università e negli ospedali, in prevalenza. In Rai è una regola mai contestata ma, a memoria, anche mai così palese come col presentatore e la moglie a Sanremo.
Tutto normale, vero?
Ieri da Floris ne ho sentita una di quelle che apre il cuore alla speranza: sembra che l'aspirina sia capace di sciogliere i piccoli agglomerati che, nel sangue e nei polmoni, il virus crea (e lascia). Forse abbiamo altri elementi per imparare a convivere col nuovo male. Al di là dei casi gravi segnati dal concorso di più patologie, tutti gli altri possono considerare questo virus debellabile senza paura: le cure previste dalle Asl vedono in genere il fluimucil, che è un comune, diffuso fluidificante delle secrezioni bronchiali, con una eparina. Se si dimostrerà che si può sostituire l'eparina con l'aspirina, la maggior parte di noi, colpito dal virus, potrà reagire in casa senza affollare gli ospedali. E la vita potrà riprendere (non che l'eparina non si possa somministrare in casa, però questa psicologicamente è più 'medicinale', segna i modo forte l'idea di malattia rispetto alla comune aspirina).




Per quel che si sa, la variante inglese si diffonde di più ma ne uccide meno rispetto al covid 'base'. Quindi, se vi prende il virus non scapicollatevi subito all'ospedale, altrimenti si riempiono e ci rinchiudono tutti in casa. A vita, questa volta!
...pensavo al militare cooptato dal nostro superman al governo: Quando ho perso il mio fucile l'esercito mi ha fatto pagare 85 dollari. Ecco perche' nella marina il capitano affonda con tutta la nave. (Dick Gregory) Viviamo in un mondo che non sa fare un passo senza supporto tecnologico. Sappiamo che non c'è passo della tecnologia che non comporti inquinamento, quindi come-dove si pensa di 'recuperare' ecologia? A naso dagli allevamenti animali. Quindi non mangeremo più carne ma certo saremo immersi sempre più nella tecnica che (il cane si morde la coda) vive di inquinamento e passa dalla porta del profitto, connaturato al sistema che viviamo.
Non se ne esce.




ginestra a febbraio

Roma, parco di Valle Aurelia. Succede nel 2021 alla fine di febbraio di scoprire che la ginestra ha cominciato a fiorire. Tre anni fa in questi giorni c'era ghiaccio e neve.
Quante parole scritte sui giornali contro con quel 20 - 30% tra medici e personale sanitario che rifiutava il vaccino! Poi le minacce di obbligo e poi quelle di licenziamento.. poco tempo dopo, pochi di loro prendono il covid sul lavoro, numericamente quanti, sempre nello stesso settore che è più controllato, si sono ammalati pur vaccinati. E sulle reazioni negative? Il vaccino Astra Zeneca rifiutato da Merkel non si poteva nascondere. Diversamente negative certe conseguenze, occasionali ma quel che c'è, c'è. Ci si muove con gran difficoltà per sapere. Qualche puntata fa Barbara Gallavotti da Floris un po' dopo mezzanotte (!) ne ha parlato, giù il cappello, e ha fatto anche un cenno su quella ventina di morti avvenute post vaccinazione: non imputabili al vaccino, questo il verdetto scientifico. Nelle fase sperimentale inglese, su 6 morti 2 avevano preso il vaccino e 4 un placebo e questo ha messo il vaccino a riparo da accuse. Poi ci sono quella ventina di vecchietti scandinavi: qui è il numero che ha imposto la diffusione della notizia. Scritto nero su bianco nelle valutazioni degli istituti preposti all'autorizzazione del farmaco, c'è un margine di reazioni allergiche che nascondere non testimonia bene, ma non ne sappiamo nulla.




Già facciamo una vita strana, poi questa vita che trascorre solo con le persone di sempre.. siamo più soli quando siamo soli o quando siamo solo con gli amici e i parenti di sempre?

Già facciamo una vita strana, poi questo caldo in pieno inverno.. non reagisco bene perché sto male o sto male perché non reagisco bene? Già facciamo una vita strana, poi ti dicono che i soldi devono circolare, bisogna spendere e non accumulare.. Ora, io non ho soldi e il dubbio è grave: non li ho perché non li spendo o non li spendo perché non li ho?




A Genova, una giunta serale quasi clandestina autorizza un nuovo supermercato in una città che ne ha già 190. Inutile dire, una esselunga: la giunta è di destra, la famiglia Caprotti, proprietaria di esselunga, destina regolari finanziamanti alla Lega.
Sul Messaggero trovo sempre qualche cosa sfiziosa Due notizie in poche parole: si conferma l'irregolarità della diffusione del male e si scopre che l'India è il più grande produttore del mondo di vaccini.




Governanti, voi conoscete i numeri detti nel video della Gabanelli pubblicato dal Corriere, non c'è rapporto tra sacrifici e diffusione del covid, chiudere tutto non dà i risultati sperati, aggiungete altri aspetti negativi come altri mali e malattie non curate o cure rimandate, problemi psicologici e aumento dei suicidi, danni ai bimbi che crescono senza giochi in compagnia, altro ancora che non sappiamo adesso valutare, e poi il male peggiore che è quel fiume di demagogia che usate sostenuti dalla peggiore comunicazione, smettetela quindi con questo squassamento della vita sociale e individuale e avviate un percorso di crescita culturale e di sintonia con la natura perché averla come nemica ci farà scomparire tutti, altro che covid. Sintonia con la natura significa anche che la vita non è eterna, da vecchi si muore, per fortuna della vita stessa.
Sì, Caltagirone editore del Messaggero a volte inventa pur di dare contro a Virginia Raggi, però... Cercasi proprietario di 50mila euro




È lo stesso ministro! Questa la risposta che rimane delle interviste ai gestori di piste alberghi e ristorazione andate in onda ieri sera. PD e 5 Stelle si sono tagliati i.. ministri, però quelli che mantengono il posto non è detto svolgano una politica favorevole alla loro parte: la gente se ne strabatte del covid, sembrano tutti dire meglio morire in attività. I nuovi politici entrati, ora ministri, risultano un'operazione di politica fine. Tre alla Lega, i quarantotto milioni sottratti allo Stato restano ma Giorgetti sembra sia altro da Salvini. Tre a Berlusconi, già primo inter pares nel suo partito per l'illegalità, gli unici tre, così risulta, che non volevano confluire nella Lega alle prossime elezioni. Già, perché quel partito sta(va) morendo col suo leader. Quindi, il primo vero obiettivo di questo governo qual è? Ricostruire una destra di governo credibile, alternativa a Salvini. E Speranza può affondare in un ministero impopolare.
Il giorno del gattooo? Fatemi capire: che non si sappia che il 17 febbraio del 1848 Carlo Alberto riconobbe ai valdesi "i diritti civili e politici di cui godono tutti gli altri sudditi", lo capisco, i valdesi sono una piccola minoranza in un paese cattolico... ma oggi è il giorno dell'ingiuria contro l'intelligenza, giorno in cui è stato bruciato sul rogo Giordano Bruno. Il giorno del gatto? Stiamo scherzando, vero? Trovo su Repubblica questo articoletto. È a pagamento o una info che la redazione ha ritenuto opportuna? Spero e voglio immaginare si tratti del primo caso, anche se certe pubblicità si potrebbero evitare! ma meglio che pensare che si dia spazio 'per informazione' a simili iniziative senza aggiungere un minimo commento, un'ironia, una presa di distanza, una chiosa, un lazzo, un vaffanculo.
L'esorcista




Nei giorni scorsi ho sentito i tg di governo parlare più volte di una linea Roma Milano, un proiettile in un tubo elettromagnetico, che ci trasferirebbe in mezz'ora da qui a là. Serve? È la prima applicazione, il primo rinnovamento ecologico dell'accoppiata Cingolani - Colao? ...immagino che sia a impatto zero sull'ambiente!
Il raggio della morte dei fumetti è in via di perfezionamento. Ovvero, quando la fantasia dei fumettari è la maestra delle applicazioni tecnologiche. Leggo sul Corriere che Arcuri, tra le altre 'sine cura' che ha, è l'amministratore delegato di tal Invitalia, agenzia nazionale per il turismo, e non è riuscito a vendere alcuni 'asset' che erano in trattativa. Lasciamo stare le cariche di questo signore ma... se ci vendiamo anche il turismo, che rimane di italiano in questo paese?




Da ieri, sentito il suo nome, mi sono chiesto: Colao guadagna/va qualche milione di euro all'anno,
ora come ministro forse prenderà nemmeno un decimo...
Quanti cellulari, o tecnologia, ci farà comprare?
Ps: secondo Money, nel 2018 da Vodafone ha preso 65,6 milioni di sterline.

Non mi stupisce che un governo tecnico sia di destra, nemmeno che ci sia stata una manovra per ricondurre la gestione di somme enormi nelle mani di chi le ha sempre gestite. Quello che mi stupisce è che già abbia tanto consenso questo governo. Se i partiti sono voltagabbana lo è il popolo tutto. rosa
Ricc Sabba - Una rosa è una rosa è una rosa

Speranza è stato confermato perché è stato un attuatore di indirizzi tecnici: un politico, nella interpretazione del centrosinistra PD, è un amministratore, non un politico. Affidabile, quindi, anche per il nuovo governo.



All'ospedale Pertini di Roma, ortopedia, succede che un medico riceva senza mascherina e risponda, sollecitato a indossarla, "sono vaccinato". Ci scandalizziamo di quanti non vogliono vaccinarsi, che nel caso possono fare danno a se stessi, e che possiamo dire di un comportamento che può far danno agli altri? I deficienti sono equamente distribuiti in ogni dove, è per questo che dovrebbero esistere i controlli.
12022021, palindromo:
se andate avanti e indietro non è alzheimer



Ministero per l'ecologia. In Francia, che ci precede in questo indirizzo, il ministro Nicolas Hulot ha concluso l'esperienza dicendo 'Il capitalismo è incompatibile con la cura dell'ambiente'.
Gli orrori del fascismo di frontiera all'origine della tragedia delle foibe




Navalny, avete capito chi è? E ci indignamo pure che stia in galera?
I cani anti covid
Piatto ricco mi ci ficco... E Israele salta la linea del vaccino proponendo un farmaco.




L'ho messo per voci, come sul vocabolario. Certe parole, va da sé, sono di facile stesura. Come la prima, ammucchiata: è tanto macroscopica che non serve Travaglio per metterla a fuoco. Altre mostrano quanto sono venduti i giornalisti, quelli che fanno le notizie versus le bufale del web, e le trovo sfiziose. Altre ancora sono verità colata: compravendita, crisi, generali.. Programmi (! chi conosce il programma del governo Draghi?).. e spread: perfetto. Assolutamente da leggere. E comunque il commento complessivo va da se: cosa fa la possibilità di gestire 200 milioni di euro agli ideali politici dei partiti che votiamo.

Nuovo Devoto-Draghi di Marco Travaglio.
Ammucchiata.
Classica definizione per un governo che mettesse insieme destra, centro e sinistra, europeisti e antieuropeisti, flat tax e patrimoniale, porti chiusi e aperti, un nove volte prescritto e gli abolitori della prescrizione, un corruttore seriale e gli autori della Spazzacorrotti, un frodatore fiscale e i fautori delle manette agli evasori, propugnatori dei sussidi e avversari del Sussidistan, Confindustria e quelli del Reddito di cittadinanza-salario minimo-decreto Dignità, autori dei Dpcm e nemici dei Dpcm, partigiani anti-dittatura sanitaria e dittatori sanitari, “chiudere tutto” e “riaprire tutto”, ambientalisti e cementificatori, Greta e Attila, No Triv e trivellatori, No Tav e partito dei cantieri, antimafia e Dell’Utri-Cosentino-Giggino ’a Purpetta. Ma ora si chiama “unità nazionale” e “salute pubblica”. Draghi è come Dash: lava più bianco.
Bibitaro.
Luigi Di Maio prima dell’avvento di Draghi. Ora invece è “il ministro che ha svolto un lavoro di raccordo proficuo nel preparare un governo Draghi spesso sfuggito ai media” (Gianni Riotta). Quindi non erano bibite: era Dom Pérignon Rosé Vintage 2000.
Compravendita.
Se a Conte mancano quattro voti al Senato per la maggioranza assoluta dopo la fiducia di tutto il Parlamento e spera in quattro voltagabbana spaventati dalle urne, è “compravendita”. Se Draghi trova interi partiti voltagabbana spaventati dalle urne per far nascere il suo governo, è “salvare il Paese”.
Crisi.
Se un governo lavora meglio del resto dell’Ue su Covid, vaccini e scuola, strappa 209 miliardi di Recovery e poi viene fatto esplodere da un kamikaze col 2%, la colpa non è del kamikaze col 2%: è del governo fatto esplodere, cioè delle vittime. E si chiama “fallimento di Conte” e “crisi di sistema” (Cacciari&Giannini).


Faccia (ci mettiamo la).
Espressione salviniana che sta per “mettiamo il culo su un paio di poltrone perché abbiamo la faccia come il medesimo”.
Fascisti, antieuropei, populisti, razzisti, sovranisti.
Sono la Lega e FdI secondo il Pd, LeU, Iv e Stampubblica. Ma se vanno con Draghi, scatta l’amnistia: “In 24 ore Salvini è diventato europeista!” (Orlando). Non è la sinistra che deve vergognarsi di governare con lui: è lui che è diventato buono. Ora può salire sulla nave di Carola a prendere il sole con Delrio, Orfini, Fratoianni e Faraone. Fino al prossimo sbarco.
Generali.
“Non si cambiano i generali in guerra”, disse sette giorni fa Mattarella. Ora li cambia tutti: o la guerra è finita, o “i tedeschi si sono alleati con gli americani” (Sordi, La grande guerra).
Incoerenza.
Pd e LeU che dicono “mai con Salvini” e poi ci vanno. Il M5S che dice “mai con B.” e poi ci va (e viceversa). La Lega che dice “mai con Pd e M5S” e poi ci va. Tutti classici modelli di incoerenza. Ma non se c’è Draghi. “Che populisti nazionalisti di M5S e Lega maturino verso posizioni raziocinanti, progressiste, europee è un bene per il Paese. Maturare è la miglior virtù in politica, pessimo intignare negli errori per falsa ‘coerenza’. Non irrideteli, ma spronateli sulla giusta strada” (Riotta). La libera stampa è pregata di sostituire “incoerenza” con “falsa coerenza”, “bene per il Paese”, “virtù”, “giusta strada”.
Incompetenti.
Tutti i ministri dei governi non-Draghi. Ma, se gli stessi emigrano nel governo Draghi, diventano premi Nobel ad honorem. Per contagio.
Migliori (governo dei).
Il segnale convenuto sarà Giggino ’a Purpetta che fa la dichiarazione di voto per la fiducia a Draghi.
Mes.
Prima a non volerlo erano quei puzzoni di Conte, 5S, Lega e FdI (oltre a tutta l’Ue). Ora pare non lo chieda neppure Draghi. Ma il suo modo di non chiederlo è ben diverso da quello degli altri: un no europeista, molto tecnico.
Paletti.
Avete più sentito parlare di prescrizione, Servizi, Mes, Ponte, task force, 4 ministeri, Boschi, Bellanova, via Gualtieri, Bonafede, Azzolina, Arcuri, Tridico, Parisi, Benassi? Ecco, appunto.
Programmi.
Un tempo si diceva: prima i programmi, poi le formule e i nomi. Errore, prendere nota: prima i nomi e le formule, poi i programmi, se resta tempo.
Ritardi.
Se Iv dal 5 dicembre a oggi blocca il Recovery Plan da presentare il 30 aprile, “Conte è in ritardo col Recovery”. Se le consultazioni di Draghi vanno a rilento per due o tre giri e il Recovery Plan non se lo fila nessuno, niente fretta. Anzi, siamo in anticipo.
Spread.
Conte lo ereditò a 237 punti (1.6.2018) e lo lascia a 105 (3.2.2021), ma nessuno se ne accorse. Con Draghi è sceso da 105 a 98 e tutti gridano al miracolo (“Spread verso quota 50”, arrotondando un po’). Il famoso spread intermittente.
Trasformismo.
Se Conte e i 5Stelle governano prima con la Lega e poi con Pd e LeU, è “trasformismo”. Se Draghi governa contemporaneamente con 5Stelle, Lega, Pd e LeU, è “coesione”.
Vulnus democratico.
Sinonimo di Conte, reo di essersi confrontato col Parlamento 37 volte in 16 mesi e di aver fatto il Recovery Plan in 19 riunioni fra i ministri. Ma ora, con un governo nato sul Colle all’insaputa del Parlamento e un premier mai indicato da alcun partito, da appoggiare al buio, “prendere o lasciare”, il vulnus è sanato.
Zingaretti.
Segretario del Pd inviso ai Saviano e alle Concite in quanto troppo destrorso, sbiadito, “ologramma” perché stava con i putribondi Conte&5Stelle anziché con Enrico Berlinguer. Invece, ora che governa pure con Salvini, è Che Guevara.




Ho passato la mattina ascoltando la radio. C'è una radio dei giornali e una del pubblico che interviene e tra le due non ci sono punti di contatto. Per il pubblico la questione oggi più dibattuta è se c'è ancora la democrazia. Mi sembra una bella domanda dopo anni e anni di deriva dei partiti verso l'autocrazia che ha comportato una serie di governi non eletti, un consolidamento della destra in un paese da sempre di destra, la nascita dei populismi che non rappresentano un indirizzo ma una incapacità pregressa di tutte le forze che hanno rappresentato il paese, una frattura abissale tra ricchi e poveri e da ormai qualche decennio nessuna difesa e rappresentanza delle fasce più deboli. Va a favore di Renzi questo sconvolgimento delle tematiche dominanti, Renzi è un cesarista, il suo operato è stato la goccia di troppo in un castello di forze surrettizie senza progetto futuro. D'altronde, al mondo non c'è una definita opposizione al trend che tutti coinvolge, a mercato economia potere industriale non c'è una alternativa neanche allo studio, vince su tutto il mercato e le ideologie che lo sostengono ma di ideali ce ne è zero. Si ragiona oggi negli Usa di ecologia solo perché c'è richiesta e l'indirizzo fa prevedere buoni profitti, che il mondo affoghi nella merda in realtà non interessa. E i tecnocrati emergono e vincono invece di essere filtrati dalla politica in Italia non adesso con Draghi ma da anni ormai. Comunque la conclusione è Sì, Renzi ha ottenuto forse più di quel che sperava se, come si legge, punta al modello Macron.
Ps: con Renzi l'altro vincitore è suo padre Berlusconi che avrebbe fatto carte false per partecipare al governo che gestirà una fortuna.

Emergenza psichiatrica tra gli adolescenti
...che poi, a vedere alle prossime elezioni, avete idea di quanto raccoglierà Meloni con questa geniata di governo Draghi del quale sarà unica opposizione? E chissà, Renzi potrebbe essere la sua spalla: appoggio esterno, si intende.

Nel 2020, 444mila persone sono rimaste senza lavoro:
132mila uomini,
312mila donne.
Se i 5 stelle tengono e salta Draghi, Mattarella perde la faccia. D'altronde, piaccia o no, i 5 stelle sono il partito maggioritario dell'attuale parlamento. Intanto riemergono antichi giudizi su Draghi, in particolare quello di Cossiga 'Gladio': un vile affarista quando sarà premier svendera' lItalia. Tutto si muove per estendere l'incendio. Fino a che punto Renzi aveva previsto il danno?




Nel paese di Machiavelli, e nel 21esimo secolo, a destra non ci vai con mezze figure populiste o nostalgiche, ma con Draghi.
Quindi 4 ministeri, questo Rai1/Settestorie dichiara essere lo stato delle richieste di Renzi. La storia di Al Capone la conoscono tutti, impossibile prenderlo per i reati gravi fu arrestato per evasione fiscale. L'America è l'America e noi non siamo così bravi, però un illecito amministrativo il nostro eroe l'ha fatto, non ha rispettato le regole sanitarie per chi rientra dall'estero: denunciamolo, poco o niente che sia facciamoci sentire.




La prima voce degli aggiornamenti di qualsiasi programma è 'migliora la sicurezza'.. un dubbio ci dovrebbe venire sul modello culturale che viviamo: che sia un programma per computer, che sia un vaccino, la verifica vera viene fatta con/su noi fruitori, noi tutti, mentre una volta il prodotto veniva messo sul mercato 'finito', definitivo, non necessario di aggiustamenti o integrazioni. E solo in parte è vero che la responsabilità di questo trend risiede nella complessità dei prodotti di oggi, l'altra verità è che chi produce non ha voglia di spendere nelle verifiche e queste vengono ridotte a quel minimo che consente di metterli sul mercato: poi, se non va lo aggiustiamo ma, intanto, i soldi sono presi da chi produce (e in alcuni casi persi da chi acquista).
La revoca della fornitura delle armi per l'Arabia Saudita usate contro lo Yemen, fornitura avviata da Renzi a suo tempo, è una splendida decisione che richiede un chiarimento: giorni fa Biden ha chiuso le forniture di armi USA a quel brutto paese, noi di nostra iniziativa non lo avremmo mai fatto. Che tutti attacchino Renzi, tutti e di più di tutti, non mi convince. Qualcuno bleffa. Resta che quello che più mi meraviglia è che sia rientrato dall'estero senza quarantena: atterrato oggi all'indomani stava alla Camera... è immune anche alle regole sanitarie.




A Washington lavorano su più fronti per ricostruire credibilità.
A Mosca quasi libera dal covid la vita torna normale.
Qui da noi il fatalismo impera.
A Milano Amazon avvia la consegna dei prodotti freschi: prese le misure malamente con un virus letale subito si presenta un secondo virus che azzera alcune fasce di mercato ma nessuno sembra considerare le conseguenze.
A Roma si ipotizza Berlusca presidente con la destra vincente. Pulcinella ha più dignità ma non ci sono barricate neanche a parole.
Qui chi è potente prende e fa quel che vuole.
Abbiamo storia come pochi al mondo ma ci comportiamo come se sia tutta da buttare.

Al momento la vedo così: Renzi vincerà su tutta la linea... e persino Casalino rischia, che significherebbe l'esplosione dei 5 stelle.
A piazza San Silvestro, attualmente la più brutta piazza di Roma, spuntano 4 alberi... e chi ce li ha messi?
Proitetti
Ricc Sabba, Gigi Proietti 1991



Mi chiedevo è mai possibile che Pfizer regali una dose su 5, possibile che faccia al mondo uno sconto del 20%? No, tranquilli, si paga tutto, il contratto non fa i conti con le fiale ma con le dosi. Non solo, vanno usate siringhe speciali perché da una fiala se ne riescano a trarre 6, con le siringhe normali ne rimane un po', insufficiente come dose, e quindi quel che resta va buttato! Ecco, ora sono ripristinati i giochi stupidi affaristici di merda del mondo che viviamo e meglio si spiega anche la questione della carenza delle siringhe. E questo per affrontare una questione per volta perché non sono pochi che sostengono che questo incredibile fiume di soldi sarà in gran parte buttato all'ingrasso di BigPharma e non per chi rifiuta il vaccino, per le pretestuose accuse ai no vax, ma per la naturale variazione del virus: viviamo già la seconda generazione di virus che si è in più aree modificato, con la terza generazione il vaccino ci puoi credere richiederà di essere aggiornato! Forse le aziende farmaceutiche dovrebbero essere di stato. Viva Cuba.
La sanità in Lombardia resta affare di Silvio Berlusconi.




Regeni/Egitto al TG. Sentire l'uso del termine 'regime' per quel paese col riferimento al silenzio, all'omertà, alla copertura dei fatti lo trovo sfacciato in un paese che ha aspettato decenni per sapere come sono andate tante stragi che abbiamo subito, e ancora non ufficialmente, con un riconoscimento istituzionale dei fatti.
Un periodo che è un piacere vivere: i più sono depressi, gli altri sono aggressivi tendenti all'isterico. Leggere che a Sidney si registrano temperature di 16 gradi al di sopra della media mi spaventa. Stiamo usando lo stucco per lisciare il calcestruzzo che si sgretola.




Ho fatto un tuffo nel tempo.. due termometri per misurare la temperatura corporea diversi, uno elettrico a contatto e uno antico a mercurio mi hanno dato un risultato diverso di circa 6 decimi di grado, 35,7 contro 36,3. Facendo la misurazione con un attuale rilevatore di temperatura a distanza, di quelli a pistola per capirci, la temperatura è risultata ancora diversa, poco inferiore al termometro a mercurio e superiore a quello elettrico a contatto.. una via di mezzo, insomma. E nella mia testa il tuffo è stato automatico, mi sono ricordato quando alle esercitazioni di fisica, fisichetta per intenderci, per determinare il peso si facevano tre pesate dello stesso identico elemento, in quel caso sulla stessa bilancia di precisione, per poi fare la media dei dati raccolti, dati sempre diversi. Questa è la realtà identificata dagli strumenti tecnologici, un risultato che, per essere vicino alla realtà, ha bisogno di essere filtrato da una matematica più o meno comlessa in relazione al fenomeno da valutare: da una elementare media fino al più articolato calcolo delle probabilità. E siccome nei conti si sbaglia, si inserisce nel calcolo anche una variabile: l'errore. Ma allora viene da pensare che si riesce a conoscere la realtà!.. No, ci va bene una approssimazione alla realtà che, in genere, otteniamo inserendo nei conti un numero, una costante, che li fa quadrare. Insomma, la realtà scientifica è un percorso pieno di zeppe necessarie per arrivare a un risultato, e Cini, Prigogine e altri scienziati sostengono che il risultato che otteniamo è quello che cerchiamo noi e non quello che la natura ci potrebbe dare se diversamente osservata.
(da WhatsApp)
da WhatsApp
Mi dicono:
È MALE fare l'amore con chi ha il covid perché te lo prendi.
È BENE fare l'amore con chi il covid l'ha preso e superato perché ti immunizzi.
Fate voi.




Leggiamo che il vaccino comporterà una spesa di 60 miliardi. In TV sento che chi ha avuto il male, come ragione lascia intendere senza essere esperti, non deve fare il vaccino perché ha già gli anticorpi. GR3 dice che è alto il numero dei contrari al vaccino. Il male lo hanno avuto molti di più di quelli che l'hanno manifestato, alcune valutazioni arrivano a dire fino a 30 volte di più! Chi è incerto faccia l'esame degli anticorpi nel sangue, il cosiddetto sierologico, potrebbe avere la notizia che risolve la sua incertezza. O comunque decidere con più elementi.
La vecchiaia fa riemergere la memoria antica.
Asia Argento ne è la dimostrazione.
Non mi piace affatto ma le opere sono così belle che il danno è contenuto.
El Prado: Belleza y locura




Ora veramente Grande Leonardo!
Una squadra che si fa sponsorizzare dal Qatar è giusto che perda. Un minuto raro tra poco, alle 21 e 21 del 21esimo giorno del 21esimo anno del 21esimo secolo.




Se cade il governo questi senatori chi li rielegge? Penso che Conte possa stare tranquillo sul risultato del voto. Quindi, quello che viviamo è servito per far mollare a Conte i Servizi segreti e l'Agricoltura. Ora aspettiamo l'effetto Recovery, anello irrisolto.
Conte dice che non capisce le ragioni della crisi ma, recovery a parte, disegna una nuova linea che prevede le richieste di Renzi. Sembra che ieri Conte sia scomparso sul finire della votazione perché in missione di recupero di Nencini e Ciampolillo.




Il grande Reset. Non credo alla pianificazione del mondo. Non so se è realizzabile un piano mondiale, l'unico sistema sovranazionale applicato è l'economia globale che funziona per l'utile e non per un progetto teorico, anzi mi sembra che chi teorizza segua gli eventi, magari cercando di inserirli in una previsioni per dare lustro alla sua teoria. L'economia globale, il mercato, ha un riscontro che non è la teoria ma l'utile e il percorso viene modificano e adattano in relazione a tanti fattori locali. Insomma, resto convinto che il diavolo è meno pericoloso di come si rappresenta: sono un inguaribile ottimista. Ma certo, bisogna stare allerta e votare bene non è facile, perché con una teoria si conquista più facilmente la testa di una élite che un mercato.
Imprevisti. (foto tratta dal web)
l'abito imprevisto
Quindi, alla luce dell'età e delle condizioni fisiche della media dei morti per covid, che uccide in prevalenza pazienti fragili e anziani, e della  insufficiente sperimentazione del vaccino sugli anziani, l'informazione corretta per questa fascia di persone è Potete morire di covid, secondo natura, o di vaccino, secondo cultura: scegliete voi.




Qual è il progetto di Renzi non so, certo non vola basso. Certo non può essere un partito al 2~3%. Scomparsa la DC, gli elettori di centro sono la grande contesa. Al di là di quanti gravitano insoddisfatti con le destre, oppure col PD, i 5 Stelle quanto terranno? Renzi è l'avvoltoio disinteressato a tutto e tutti pur di raccogliere una forza politica significativa: quanti sono oggi non soddisfatti dell'azione di governo ovunque ora posizionati?..e gioca d'azzardo! Voglio dire che punta alle elezioni. Non lo può dire, conosce la politica, e non lo dirà, ma è lì che punta pensando di incrementare il suo credito.
Gli elefanti africani nascono senza zanne
Costanzo e De Filippi: ho una reazione epidermica, mi disturbano già nel rapido cambio di canale, ma sono senza parole per ben altro: "le immagini del presidente Giuseppe Conte che provengono da Palazzo Chigi non sono girate dal Servizio pubblico, ma da una struttura alle dipendenze di Rocco Casalino. Quando Silvio Berlusconi mandava ai tg le cassette registrate dei suoi interventi, tutti abbiamo gridato allo scandalo. Adesso è normale? È giusto che un premier usi il Covid come scusa per una simile forma di controllo?".




Così, di punto in bianco (si fa per dire) negli USA 10 giorni di passione e, non so se saranno 10, giorni di passione per l'Italia. Si fa per dire, perché tutti conoscono Trump, tanti (tutti in Italia) conoscono Renzi. Il punto che non trovo nei commenti è la ricerca della ragione: a Renzi si possono dare tutti gli epiteti meno che stupido.
Dedalo Dal risvolto del libro
"Londra 1924. Gli autori discutono del ruolo della scienza nel mondo moderno, della sua distruttività e dei pericoli che essa comporta per la civiltà e per la libertà dell'individuo. Ottimista il genetista Haldane, pessimista Russell, il filosofo: le loro voci - paradigmatiche di ogni riflessione su scienza e società - sono le prime di un dibattito che non si è ancora chiuso. Perfezione o barbarie: la scelta è nelle mani dello scienziato? L'orgoglio dello scienziato parteggia per Dedalo; scegliendo Icaro, Russell obietta che la scienza avrebbe benefici solo se l'uomo fosse un essere razionale".




Covid: abbiamo il più alto numero di morti del mondo (rispetto alla popolazione, al primo posto c'è la Cina che ha oltre venti volte la nostra popolazione), il PIL più affondato del mondo (insieme all'Argentina), in Europa i primi in vaccinazioni eseguite. Il paese dei primati.
(clicca sull'immagne per ingrandire)

tabella
tabella




Alcuni paragonano gli eventi di ieri sera a Washington con storie sudamericane, e fin qui nulla da dire. Ma aggiungono stupore. Perché mai? Nelle tragedie sudamericane c'è sempre stata la guida della Cia: chi era quel tipo coperto da una coltre di vesti che invitava i dimostranti a entrare, una volta aperte le transenne da quelli che, come lui, erano usciti dal palazzo? (immagini tratte da video mandato in onda dal tg La 7 ieri sera verso le 0,30)
invito ai manifestanti  invito ai manifestanti
Viviamo ancora un mostro in questo paese latitante  in giustizia




Washington, attacco al Campidoglio.
L'atmosfera creata da Trump si spenge con la fine dell'invasione del parlamento a Washington? E perché, perchè Trump rinsavisce in tre ore? Non credo. Questa è una prova, è facile che ne vedremo altre. Oppure trovano il modo di fermare Trump. D'altronde, li hanno fatti entrare aprendogli la porta.


Condivido quanti rilevano insufficiente il discorso di Conte sui fatti di Washington.

Trump ha i suoi martiri. Non sembra ci siano i presupposti per l'impeachment, o forse sì ma Biden non decide, teme di dividere il paese. Staremo a vedere.



..intanto è libero il poliziotto che ha ucciso Jacob Blake..
Le conseguenze sono diverse, almeno per ora ma, è noto, il primato di certa politica spetta a noi, all'Italia: prendere il parlamento con le armi e portare le corna sulla testa è stato nei modi della Lega già con Bossi, da ormai trent'anni, gli stessi trent'anni che hanno visto Berlusconi leader di quell'area devastare alcune basi di convivenza civile del nostro paese. Siamo arrivati primi. I successori, vista l'inefficacia della strada, si sono alleati col discepolo americano ben più potente di loro. E il discepolo Trump questa notte, dopo l'invasione, ripeto, nell'assemblea tenuta questa notte dopo l'invasione, ha avuto appoggio alla sua linea da 125 deputati e 6 senatori. Non si scherza, il popolo americano vive un indietro tutta che fa spavento.




Vieste

Pini troncati a Vieste per realizzare un parcheggio.
Foto tratta dalla pagina Fb di Matteo Fedele.
Non so chi possa star tranquillo nel mondo con la prima potenza che passa questa condizione di grave turbolenza, certo vedo che da noi l'apprensione e la partecipazione è molto forte, direi particolarmente forte: come la dipendenza di un pentito dalla protezione della polizia. E, col primato di quel modello politico vivo e forte in casa, la deriva antidemocratica del protettore ci coinvolge e spaventa.




Ieri sera ancora due passi in una Roma vuota e bagnata per vivere in spazi inconsueti forme e figure ormai fin troppo note. E così trovi trinità scalinata e barcaccia calate nell'infinito, ti giri e alle spalle hai l'infarto cercato da Dior che ha trasformato il suo angolo in un suk rivisitato, un caos di lucine multicolori organizzato, con Tredicine lì con le sue caldarroste, lì proprio sullo stesso angolo, che moltiplica quell'aria da mercato orientale portandolo al livello reale. Poi la fontana per antonomasia, la scenografia di Salvi, mai vista così vuota da decenni e.. ma.. Accidenti! Una sciccheria chiude il passaggio alla vasca, una tecnologia post moderna non priva di interpretazione artistica. Complimenti! Ancora più in là respiro un po' di Pantheon dove non scatto foto, la dimensione di questa opera nella mia testa mi porta a pensare che non possa entrare in una foto. Arrivo alla fontana di Gian Lorenzo Bernini e scopro che, pur di fare qualche cosa, hanno illuminato tutto di blu.. Boh, va be' lo considero un gioco, gioco che la webcam del cellulare moltiplica su tutti i palazzi della piazza. Comunque il Rio della Plata resta immobile temendo il crollo del concorrente, le cose importanti restano tali e quali. Rientrando vedo un Tevere gonfio... speriamo non diventi esuberante!

Barcaccia         Trevi         blu
 Trevi

Gonfio Tevere




Amen, Awoman: pastore metodista USA predicatore esibizionista con numerose pagine e siti sul web. Mine vaganti che inventano cose esilaranti. Speravo fosse trumpiano... No, è pure democratico! Va be', è andata così!




Gisella Mota, assassinata un anno fa. Coronavirus, il ricercatore italiano e il vaccino etico prodotto a Cuba
Ieri sera due passi in centro per evitare la ruggine alle articolazioni. Cielo mai visto, un cielo ferrovia grigiastro con squarci blu e nuvole nere che rilasciano vagoni d'acqua. Strade e piazze, quattro gatti in giro, proiezioni a parete al mausoleo d'Augusto di prossima apertura (previsto ingresso solo su prenotazione via internet: perché?) e sulla porta del Popolo "Custodes" cioè gli angeli (proiettore alimentato da gruppo elettrogeno: perché? Perché quel rumore?). Nella piazza un presepe "pinelliano" cioè ispirato ai disegni di Pinelli. Bruttino. Foto sotto: cipressi del mausoleo di Augusto e cupola di S. Carlo al Corso


Cipressi Augusto e cupola S. Carlo al corso
Roma2  Roma3  Roma5
Foto sopra riprese da piazza del Popolo: via del Corso, porta del Popolo con la proiezione degli angeli.




L'articolo del Time è di novembre 2019. Nel 1970 il presidente era Richerd Nixon e fu promulgata negli USA una legge per la sterilizzazione di massa dei nativi americani.


Un po' per scherzo e un po' davvero. A Roma c'è un tempo folle che invita a stare a casa. Di recente Tozzi nella sua trasmissione in tv ci diceva delle possibilità di modificare le condizioni del tempo. Ma vuoi vedere che... (va be' non lo dico, si capisce!)




Random.
In qualche modo quest'anno trovo una giustificazione ai botti, sono un segno di vitalità, incivile quanto volete ma prima ben venga la voglia di vivere.
Credo di essere l'unico che non si meraviglia che i morti della Merkel pareggino quelli di Bolsonaro: faccio parte di quei pochi che non seguono la propaganda di regime e i morti per il covid, andatevi a vedere i numeri, non seguono la politica dei paesi. Se volete si può considerare tragico.. ma è così!
Come in altre casi gli italiani risultano migliori di chi li vorrebbe ancora fascisti: non risultano delazioni, comunque non diffuse come i brindisi a mezzanotte di interi condomini, rigorosamente in terrazza o per le scale o nel cortile comune. D'altronde a mezzanotte ho dato un'occhiata al primo canale Rai e il conduttore incitava ad alzare il volume della TV e ballare ma dalle finestre solo botti, e poi il silenzio.
Gira gira, ci dobbiamo fidare di noi stessi, delle più ragionevoli attenzioni che abbiamo imparato a seguire piuttosto che del terrore: primo punto è la distanza, dura e faticosa, ma che consente un minimo di vita sociale, se ce la fanno fare!

locandina PB2021
 impronte
Ricc Sabba, Impronte, su carta baritata, cm 160x180, 1980

Buon 2021!








Torna in testa alla pagina

clock