Cronacheodiofantascemenza
Blog di Riccardo Sabbadini, alias Ricc Sabba

.....................................................................................................................................
500 anni da Leonardo da Vinci.

“Nessun effetto è in natura sanza ragione, intendi la ragione e non ti bisogna sperienza.” Codice Atlantico



NOTIZIE E FATTI SUBLIMI,
che corrono fra fantasia, follia e scemenza,

con una fantasia che può essere terrificante, una follia che puo essere illuminante e la scemenza sempre agghiacciante.



back                                   Tutte le annualità






Il dramma dell'interprete







Entro in Metro e una ragazza sui 30 mi lascia il posto. Non è la prima volta, magari!, però oggi mi sentivo un fico.







Guinness romano.
Una interessante successione di geni in circolazione:
quello che ha piantato i paletti e non ha circoscritto lo spazio,
quello che ripara le buche della strada col cemento invece dell'asfalto
e quello che passa con l'auto sul lavoro fresco.
geni






curdi
L'esercito russo è ora argine all'invasione di Erdogan: Putin non guida il paese più potente, anzi!, però fa buona parte della storia che viviamo, influisce in modo determinante, nel bene e nel male. L'unico 'politico' in un mondo di parvenus.
Ma, di questi tempi, l'altra parte della storia la fanno i parvenus più potenti. Così succede che, nel silenzio totale dell'Europa, Trump decida che la mossa di Erdogan sia per un corridoio al confine e dà 5 giorni ai curdi per sloggiare. Fantasia al potere. E nessuno che abbia da ridire.
PS: ma la Cina esiste? Ah, già! Ha il Tibet, Hong Kong, parecchie gatte da pelare ai suoi confini, quindi è meglio non parlare.
PS2: ...che poi son tutte eredità del genio inglese, ben accompagnato!, dell'inizio del secolo scorso: i confini coll'accetta in medio oriente, i porti franchi... l'eredtà di una politica imperiale criminale.





Travolti dalla stupidità







Nuovo allestimento a La scala d'oro. Ieri con Anastasia abbiamo scelto di fissare con lo scotch i suoi acquerelli alle pareti de La scala d'oro: una proposta blasfema e provocatoria possibile solo con dei piccoli capolavori.
invito Anastasia
Anastasia





Solo, nel suo gabinetto, …trrrump!, e ha mollato il pezzo. L’aria mefitica ha inorridito anche alcuni dei suoi più vicini ma ormai il via libera era dato e quel verme fascista che tiene in carcere l’informazione e l’opposizione va alla guerra contro una esigua minoranza e riporta la paura e la morte proprio a chi ieri abbiamo chiesto aiuto contro l'integralismo. Questi i fatti. Poi c’è da capire, perché il sistema del capitale funziona con le guerre e nessuno sa se non è un escamotage per creare un altro teatro infinito di scontri, ora chiuso quello più a est.
America first significa più benessere a spese degli altri e va letto nel segno del mercato americano: oltre un terzo del mercato delle armi vendute nel mondo è Made in USA: Trump l'ha fatto incrementare. Ritirarsi dalle zone instabili del mondo significa evitare i costi che comporta quella presenza, evitare il malcontento delle truppe comandate in aree spesso invivibili del pianeta, incrementare le vendite di armi alle parti in guerra. Uscire dall'Afghanistan non può bastare, lì la conflittualità è ormai una cancrena locale, la Russia non ci metterà più mano; ritirarsi dalle zone dei curdi segna una svolta con ricadute internazionali ben più interessanti, più favorevoli all'industria della guerra: con l'Isis a militarizzarsi è stata l'Europa, l'Isis è allerta internazionale.






Mangiare colori
colori







“C’ha trombati la miseria e siamo rimasti in cinta”
(da ‘Berlinguer di voglio bene’ di Giuseppe Bertolucci, citato ora da Nicola Lagioia/Pagina 3)







Squassato dai modesti e dispendiosi giorni veneziani, sabato sera sai che faccio? me ne sto a casa e mi rivedo le foto fatte: ci fosse qualche stimolo al mio fare che è rivisitare rileggere intervenire. In sottofondo, un programma tv su Maria Antonietta che, passo dopo passo, mi stupisce prima e poi, incredulo per il taglio filo monarchico che emerge, cambio canale. Trovo il Vate e le sue gesta istriane, l'esperienza di Fiume: trasmissione smaccata e di parte ma evviva, si capisce tutto. Quando si parla di storia la questione è tutta qui, presentarsi con le proprie idee, ché a fare i super partes si finisce ipocriti sostenitori di quell'apparato che ci sovrasta e che rimette tutto al posto che gli aggrada, quell'apparato storico sedimentato antico che ha portato i francesi della rivoluzione a Napoleone prima per poi tornare al re. La storia va letta in un solo modo: da partigiani.







Biennale di Venezia. Marcel Duchamp l’aveva già intuito nel 1917, Piero Manzoni c’era tornato chiaro nel ’61, più di recente Dario Fo e Giorgio Gaber ce lo hanno cantato e oggi qualcuno (ancora cosciente!) vorrebbe bruciare la casa e la gente, il fumo che esce alto dal padiglione centrale 'La Biennale' lo testimonia, mentre all’interno un frenetico robot, l’artista, si dà delle arie e ripete stupido vanitoso e impaziente gli stessi gesti. Al di là del canale, il Rio dei Giardini, nel padiglione Venezia si completa il ciclo infernale: ci fanno passare nell’intestino, noi fruitori siamo l’alimento, destinati allo sfintere finale. D’altronde in un mondo di merda che lascerà ai posteri solo inquinanti perché la mente dovrebbe pensare: inerti a casa nostra, gli stronzi in fogna non stanno male.
forget
Direi comunque e piuttosto: 'You Can Forget Interesting Times'






Venezia
A Venezia
Lido





Greta Thumberg ovunque. Benvenuta! Ma lo spazio che raccoglie ha una matrice in linea col populismo corrente: una denuncia di carattere emozionale contro cinquant’anni di denunce e montagne di libri sui danni al pianeta. Questo l’incipit sociale. Poi c’è la realtà di un secolo e passa: una società e una politica connaturate, costruite insieme, alla produzione industriale, che rispondono con una serena ipocrisia che accoglie tutto a parole. Perché, sì, cambiare costa caro ma non è questo il punto: cambiare cambia il potere.







bustine







Mi porto dietro gli occhi umidi del sonno e confondo la realtà del mio trenino quotidiano col sogno.
in treno





Il nulla in politica. Cacciari, ben servito da Gruber, è convincente; Aprile insiste su qualche aspetto, Sallusti traduce per i suoi lettori. Ma discutere del nulla annulla il senso del discutere.







Giovedì il Parlamento europeo ha approvato con 535 voti a favore, 66 contro e 52 astenuti la mozione di condanna dell’uso dei simboli del comunismo.
"Possiamo dire che sono il coronamento della tesi dello storico revisionista tedesco Ernst Nolte, il quale ha diffuso la tesi secondo cui il nazismo non doveva essere considerato come un’entità demoniaca, ma andava analizzato come un fenomeno storico, nato in contrapposizione della crisi della Repubblica di Weimar e in antitesi al comunismo sovietico. Una giustificazione del nazismo che Nolte riaffermò nel 1986 con il saggio “Un passato che non vuole passare”, dove lo storico tedesco scrisse che anche la Shoah era stata una conseguenza rispetto ai precedenti “delitti” del bolscevismo."
Mi sa che, almeno in Italia, molti non hanno capito che legge è passata al parlamento europeo giovedì scorso. Non hanno condannato Stalin o lo stalinismo, hanno stabilito che i simboli del comunismo sono fuori legge. La svastica al pari di falce e martello: è più chiaro così? Quella falce e martello che portava, nei sondaggi internazionali dei miei vent'anni, i giovani dell'Unione Sovietica ad avere come prima aspirazione la pace mondiale, mentre la risposta dei giovani americani era i jeans. Certo, anche quell'Unione Sovietica che occupava nazioni ma che ha conosciuto un leader capace di denunciare il fallimento economico del progetto del suo paese e accollarsi un tana libera tutti epocale: aspetto ancora un leader occidentale che dica che il capitalismo non funziona, che affama la metà della popolazione mondiale, che fonda il suo potere sullo sfruttamento, sulla speculazione, sulla corruzione. Sulla guerra, possibilmente non a casa propria.






Fare schifo senza vergogna







Matteo, Matteo e Matteo Messina Denaro: le persone corrette che si chiamano Matteo verranno ancora credute? Avranno una gran voglia di cambiar nome...!







Monoterpeni
La scienza ha bisogno di prove per dimostrare che chi va per boschi sta meglio, ma chi va per boschi non le cerca, lo sa che poi sta meglio. Comunque, nel nostro mondo le conferme sono la strada maestra.
Parliamo di monoterpeni che influiscono positivamente sulla nostra salute mentale e fisica (se le due sono scindibili) e che inaliamo, respiriamo, quando stiamo tra gli alberi. Daniele Zovi, in uno degli ultimi capitoli di un libro adatto ai più giovani, elenca dove sono state svolte ricerche, solo accennate nel testo, con indirizzi -finalità- modalità diverse, che confermano un ventaglio di benefici: Chiba University, Giappone - Benioff Children's Hospital, Oakland, California - Natural Resources Institute, Finlandia - Università di Tampere, Finlandia - Università Chungbuk, Corea del Sud - Università di Standford, California - Università del Michigan - Nippon Medical School, Tokyo. I benefici dei monoterpeni: riducono il cortisolo (ormone dello stress), riducono la pressione sanguigna, riducono il ritmo cardiaco, riducono l'attività dell'area del cervello legata allo sviluppo della depressione, combattono la tristezza, migliorano l'attenzione, migliorano l'umore, migliorano la memoria in particolare a breve termine, hanno effetti sul sistema immunitario, aumentano la produzione dei linfociti (antitumorali), migliorano la risposta antisettica antinfiammatoria e antidolorifica. L'autore stila anche una nota degli alberi, partendo dai più 'generosi': la famiglia delle querce e i faggi; poi, distaccati, il castagno, la famiglia dei pini, l'abete rosso, la betulla, il pioppo tremulo e l'eucalipto. L'emissione dei monoterpeni avviene principalmente dalle foglie, quindi le caducifoglie non sono efficaci d'inverno. Buona passeggiata nel verde.
(Daniele Zovi, Alberi sapienti antiche foreste, Utet 2018)






A pensar male si fa peccato (per i cattolici) ma ci si azzecca.
Gli attribuiscono un 5%. Forse è poco per la prepotenza che esprime ma il significato dell'operazione va visto nella storia del nostro paese, dove il bipolarismo non ha attecchito. Pensate alla rilevanza del PSI, partito di minoranza, nei governi dagli anni '60 fino al suo naufragio. Pensate ai ruoli chiave del PRI, davvero quattro gatti tutti in posti di potere. Nel PD non avrebbe avuto le prospettive passate, ora ha un tot di deputati e senatori in eredità (potere disponibile, equivalenti alla liquidità in economia) che sicuramente saprà spendere, quindi si impone adesso e poi, dopo le future elezioni, 'male che vada' come partito di minoranza che sarà partito necessario per governare. Renzi, anche vampiro. Pericoloso.
Comunque, la potenza mediatica, cioè la disponibilità della prima pagina di testate di stampa o istantanei cambi di scaletta di programmi televisivi, mi confermano una (in)certezza che nutro fin dall'inizio: è il cavallo di un potere consolidato. Questo dà solidità alle sue capacità di intrigo e spiega la faccia di bronzo che presenta in ogni occasione. Massoneria? Certo, sembra un flashback, un improponibile ritorno al passato, ma è una possibile spiegazione della disponibilità che trova, dell'assistenza compiacente, delle porte mai chiuse a ogni sua uscita.





Il Premio Borgo 2019 in un sol colpo d'occhio







EU - Petizione dell'Ice per rendere obbligatoria l'indicazione dell'origine degli alimenti







Con tre palle va avanti, la quarta è più a terra che in aria, la rincorre, la raccatta, non c’è più tempo, allunga rapido la mano col cappello ma è VERDE! Ora spartitraffico impreca contro il mondo. …che fenomeno!







Bonino-Più Europa: la necessità di distinguersi può portare alla schizofrenia.







L'Inghilterra non è l'Italia: Boris Johnson rischia la galera?







Vivere un paradosso. Paolo, mio vicino di terrazzo, sano di mente e di corpo, non si chiama Achille ma corre spesso dietro alla sua tartaruga, più veloce e più imprevedibile dello stereotipo.







Facebook e Istagram chiudono pagine dichiaratamente fasciste: evviva! ci voleva Google per censurare Casa Pound.







In fondo siamo fortunati! L'aria di destra che avvolge il nostro occidente trova tanti destri ma tutti incapaci: un Trump negli USA che non è chiaro cosa voglia fare o meglio non lo sa neanche lui; una destra così tanto paradossale in GB che non è che non si sa cosa dire ma non si sa cosa pensare della situazione che hanno creato; Macron in Francia... e qui c'è poco da aggiungere perché raggiunto il vuoto più in là non si va; qui da noi abbiamo avuto un principe dell'analfabetismo politico che si è cappottato con la ruspa. Gira, gira, potrebbe andare molto, davvero molto peggio: i rischi spaventano quando l'economia mondiale va in picchiata (e su questo fronte c'è da aggiungere la Germania che, sì i conti non tornano, ma politicamente ancora dimostra di saper mediare). Succede che questa volta la fortuna gioca con noi: tutta questa incapacità 'ferma' il tempo, e chi si oppone alle destre può riorganizzarsi in questa sospensione. Da noi è stato sufficiente seguire le regole della democrazia parlamentare. Però il punto resta un altro e noi Italia siamo adesso avanguardia, esperimento: qui e ora bisogna essere capaci, capaci di gestire la situazione. Se saremo capaci diventiamo riferimento per gli altri, altrimenti vedo un punto: il punto e basta, il punto definitivo.







Non è poi il minestrone che alcuni dicono. E, comunque, è senza erba avvelenata:
ero sinceramente stufo della gratuita dose di odio quotidiano.
L'odio veniva alimentato su diversi piani, certo con rilevanza diversa. Il detentore della palma, ironia della sorte, è al momento un naufrago! Su altri fronti il primo passo è semplice: curare il linguaggio. E fare politica, non proclami.






Sulla necessità di rammentare il basso numero di votanti.







Trattative per il nuovo governo. Di Maio sta facendo come Salvini, un rilancio continuo: un buon progetto per il suicidio. Conte mi sembra abbia capito come funziona la macchietta: se mettesse insieme un governo tecnico appoggiato dai partiti storici?







Che figata! ieri mi sono preso un giorno di vacanza, un giorno di mare, l’unico mare di questa estate 2019, e ho fatto un lungo bagno. Un’acqua diversa quella di Fregene, lido a mezz’ora da Roma, un acqua che sa, o almeno sapeva, di pesce, anche un po’ unto. Un odore da industria alimentare che ora, ormai alla seconda doccia, non riesco ad eliminare dalla mia pelle. Che figata! E, come succede ai vecchi, almeno ad alcuni, vado sperando che i giovani che frequentano quel posto emigrino per conoscere l’odore del mare, di iodio, di vita che sprigiona quell’acqua quando è pura. Intanto mi vado a rilavare.







Bansky: The earth without art is just eh







Per capire le mostruosità perpetrate dall’Inghilterra in primis e poi anche dagli USA e dalla Francia per imporre sul mercato cinese l’oppio che lì volevano spacciare e che ha portato queste potenze imperiali dell’epoca, siamo nell’800, a due guerre e all’umiliazione di quel grande paese orientale, servirebbe oggi che la Johnson & Johnson attaccasse e sconfiggesse con una sua ipotetica marina militare il paese che l’ha condannata. E, comunque, non sarebbe eguagliato il mostro storico, perché le medicine prevedono un responsabile che le prescrive e leggi che ne disciplinano il mercato.







Più di quante gliene ha dette mi sembra non si possa. Sul ritardo, non voglio partire dai detti popolari ma certo è regola diffusa tra i nostri politici prendere posizione all’ultimo momento, e solo tra i migliori politici perché sono molti quelli che non la prendono mai cambiandola quando sulla base dei sondaggi demoscopici quando sulla base di variate convenienze di potere. Quindi conosciamo bene il ‘meglio tardi che mai’ e non ci dovrebbe stupire. Ora mi preoccuperei di rimediare a certi mostri, per esempio il decreto sicurezza bis: in diversi punti vero fascismo. Mi preoccuperei di studiare, in modo pubblico e non verticistico, come posizionare il nostro paese in un quadro di recessione globale, come indica l’andamento dell’economia della GB ma anche quello della Germania e la guerra commerciale Usa-Cina. Vedrei di trovare un modo civile, ma fermo, fermo!, di trattare con la UE, senza proclami sulla testa dei più deboli e cosciente dei tanti quattrini che ci arrivano dai paesi dell’Unione per accogliere gli immigrati.
Come si fa? Con un governo di programma PD e 5 Stelle.
Probabilmente è l’ultima carta della sinistra, oppure si sceglie di regalare il paese definitivamente alle destre.
Ps: vedrei anche di fare in modo che rientrino i quarantanovemilioni rubati dalla Lega.
La politica è un'arte ma gli artisti sono rari.






Gli allarmi acustici di notte dovrebbero essere vietati







Brucia la Siberia, brucia l'Amazzonia, brucia l'Africa. Il verde del mondo brucia. In Italia gli incendi sono moltiplicati per tre rispetto agli anni passati, e succede col disinteresse generale, anzi, l'odio che scorre nel mondo lascia pensare che più che disinteresse ci sia voglio di farla finita con tutto: è muoia Sansone e tutti i filistei o, se preferite, la moglie che taglia i coglioni al marito per punirlo.

CO2
Incendi.
Leggo cose che si spiegano per l'odio, legittimo, contro chi favorisce il degrado della terra, in particolare gli incendi prima in Siberia ed oggi in Brasile, ma sono affermazioni lontane dalla realtà, quella che ci fa più male perché ci coinvolge col sistema di vita che conduciamo.
Secondo l’IPCC la distruzione delle foreste in altre forme di uso del suolo, l’incendio delle foreste, il drenaggio delle torbiere e delle aree umide e la distruzione di prati e i pascoli, quindi tutto, tutto quello che si compie sulla superficie terrestre ogni anno, produce circa 5,5 miliardi di tonnellate di anidride carbonica equivalente (GtCO2eq), e tutto questo disastro è pari solo, ripeto solo, al 14% delle emissioni globali di gas serra.
La sola industria americana produce oltre 6 miliardi di tonnellate di CO2 ogni anno. In proporzione gli altri paesi, tutti nessuno escluso: possiamo forse fare a meno dell'industria? In un modo utopico forse si potrebbe evitare l'industria bellica, ma la quota di CO2 prodotta dall'industria agroalimentare è ben superiore: ne possiamo fare a meno?
I veicoli che circolano sulla terra, valutati in poco meno di un miliardo, producono circa 5 miliardi di tonnellate di CO2 ogni anno. Possiamo fare a meno dell'automobile sotto casa? Forse sì ma certo non oggi.
Auguro quanto di peggio si possa pensare a chi favorisce il degrado del mondo dalle sue posizioni di potere, ma forse dobbiamo guardare la realtà con una chiave diversa.
(Nella tabella i primi 10 paesi per emissione di CO2)






L'Italia è un forno.
Italia al forno







Renzi sta al PD come Salvini sta alla Repubblica.







Stazione Termini: troppo difficile pensare a un kiss and ride?
Stazione Termini: il posto di Polizia sta in fondo al binario 1. Comodo!






830 mila morti per malattie conseguenti a punture di zanzara nel 2018 (TG3 nel mondo)







«Così a Sant’Anna di Stazzema mia madre mi salvò con uno zoccolo prima di morire trucidata dai nazisti»







giornaletti di Salvini
Ho trovato in rete la foto dei libri formativi di Salvini.
La sua smania di cambiare maglia si spiega come ricerca di quella che dà i superpoteri.






Vediamo se il governo cade, perché non è detto. Certo, Salvini Quarantanovemilioni e qualche rublo è stato e continua ad essere capo del governo non eletto a questa funzione: denunciamolo per abuso di potere.







Lorenzo Tosa, partito Europeista, radicali di Emma Bonino.
"Solo un paese che ha smarrito il più elementare alfabeto civile e costituzionale può assistere in silenzio a un vicepremier di minoranza di un esecutivo che apre la crisi di governo, convoca il Parlamento ed evoca lo scioglimento delle Camere, come se fosse contemporaneamente il Presidente del Consiglio e il Presidente della Repubblica in carica.
Solo un paese che ha perso ogni dignità può accettare senza battere ciglio che un capopartito chieda di essere investito di “pieni poteri”, neanche fossimo nell’ottobre del ‘22.
Solo un paese che ha perduto completamente il senso delle istituzioni può rimanere zitto mentre un ministro si rivolge a parlamentari della Repubblica eletti invitandoli ad “alzare il c***” e presentarsi in Aula il prossimo lunedì, come se fossero pedine alle sue dipendenze.
Non siamo più di fronte alle sbruffonate di un cialtrone sulla spiaggia con un Mojito in mano. Queste sono prove tecniche di regime. E, se può fare tutto questo, se può spingersi tanto in là, non è solo per i 10 milioni di italiani che lo applaudono, ma per i 50 che stanno zitti.
Ogni nostro silenzio, ogni nostro arretramento, è un segnale di resa delle democrazia e delle istituzioni. È una tacca in più nella discesa verso l’abisso e un piccolo assaggio di quello che sarà. I campanelli d’allarme nella storia suonano sempre fortissimi, solo che non ci sono mai abbastanza orecchie ad ascoltarli.
Poi non dite per nessuna ragione al mondo che non vi aveva avvisati".
Comunicato di Avaaz.org
"Caro ministro Salvini,
Noi siamo italiani che non voteranno per lei alle prossime elezioni.
Italiani che non cederanno all'odio e alle divisioni della sua campagna elettorale permanente.
Italiani che rigettano gli insulti, la disinformazione, i capri espiatori: non fanno per noi.
Noi lotteremo, giorno dopo giorno, per ricostruire un'Italia che saremo fieri di consegnare ai nostri figli e alle nostre figlie. Noi saremo uniti contro le grandi sfide del nostro tempo, perché solo uniti le potremo vincere: la crisi climatica, le ineguaglianze sociali, l'ingiustizia economica e la devastazione ambientale.
Noi siamo italiani, siamo europei, siamo persone proprio come lei, e non smetteremo mai di insegnare ai nostri figli che cosa significa essere umani."






Mica ho capito. La Cassazione ha confermato la confisca dei 49 milioni alla Lega di Salvini: confisca e rateizzazione a babbo morto vanno d'accordo? Poi, Salvini Quarantanovemilioni e qualche rublo vede nemici che rubano al sud: che significa, li vede come competitors?







Decreto sicurezza bis: è passata una legge criminale.







Al momento l'estate ha un aspetto positivo: mi sto lentamente allontanando di social. E di solito i processi lenti sono i più efficaci.







Abbiamo bisogno di pasdaran iraniani al confine Est, dove passano autocisterne con carburanti di contrabbando, come denunciato da diverse inchieste ormai. Battute a parte, notate la bella foto che accompagna la notizia: questi pasdaran non lasciano nulla al caso, così bene ci conoscono!







Perché dovresti guidare e messaggiare?







4 agosto 1974, la strage fascista
L'attentato al treno Italicus non ha ancora colpevoli






Penso sarà difficile per molti crederci perché oggi sembra un set cinematografico, però queste sono tre auto ...reali, vere! parcheggiate in una piazzetta vicina al ponte Carlo di Praga, che ho fotografato nell'agosto del 1974.
Ps: il cartello sul portone centrale è sopra in slovacco e sotto in russo e dice come parcheggiare.
auto a Praga






Persino Canfora, costretto dalla frantumazione dei problemi, risulta disarticolato. Sì, cerca di unificare i blocchi col termine socialdemocrazia, ma anche nelle sue parole non c'è più quella colla 'automatica' che faceva gruppo, tendenza, indirizzo. Questa fase di smottamento continuo dove finisce? Diluiti come i ghiacci dei Poli.







Due passi per Roma, prima dei temporali.
anthropocene domestico
Anthropocene domestico 2 - Fiume Tevere
Selfie sudamericano
selfie sudamericano
Attico di Dagospia. Mao saluta il popolo, dietro di lui forse Putin (?) con un completino improbabile. Superman, che sta più in basso a sinistra, è pronto a intervenire...non è dato sapere a favore di chi o che.
Attico di Dagospia

madre e figlia
Madre e figlia - L'occidente non sfugge alla logica formale
oriente
L'oriente si rivolge alla natura
homeless
Intanto una senzatetto lì vicino accudisce alla sua casa.





Parcoricco, 2 agosto.
Lagerstroemia
Lagerstroemia
asclepia tropicale
Asclepia tropicale
giovane merlo

giovane merlo





Saverio Tommasi si presenta con fare mite e informato e, in questi contesti, l'ironia viene da sé. Bravo!







Mostruoso incendio in Siberia: è davvero interessante la denuncia di Greenpeace Italia.
Il danno è pari a quello di 36miloni di auto in un anno... già! le auto che circolano nel mondo, secondo le stime effettuate dal Worldwatch Institute, oggi sono 979 milioni... allora diciamola bene e tutta: le auto che circolano al mondo ogni anno comportano un danno ecologico pari 30 incendi mostruosi come questo.







2 agosto
Strage di Bologna, da 20 a 30 persone parteciparono all'attentato






Lobby internazionali







Pomeriggio ho fatto due passi nel parco del Pineto, qui sotto casa. Prima mi sono fermato all'ultimo bar pasticceria, ho aspettato un po' perché la signora aveva un messaggino che la impegnava.. quei 5dieci minuti che ti portano a uccidere, ma non è niente. Ho preso una pasta, mica grande, un pasticcino cicciotto, 2 euro (come 2 euro? mi sono detto... boh, sto proprio fuori tempo massimo!) e sono andato. Più cani che uomini, sul viottolo più merda che piedi. E va beh! Due tre discutono: Tivoli, sì, Monte gennaro, sì... poi la lotta su quel che segue: sotto monte Gennaro c'è Marcellina ma da qui si vede? no, si, no, boh... li ho lasciati come incontrati. Poi due passi, tante more irraggiungibili (...ragazzi, ma a cosa pensate? more, le more, le bacche del rovo!) Poi un bel setter grande e grosso corre felice sul viottolo, quello di prima, mi punta, è felice, e mi salta addosso sbavando a più non posso. Tanti 'abbracci' da uno sconosciuto che, su due zampe, è alto come me. Conto zampate ovunque e ampie zone d'umido. La padrona, scassatella alquanto, si scusa ma, secondo me, lo ha addestrato bene. Per inciso, avevo pantaloni e maglia messi di fresco. Rientro stropicciato e convinto che conviene restare in casa.
panorama
more irraggiungibili





Già! perché Sassuolo ha un sindaco leghista.







Inaspettatamente romano. Da diversi anni i primi dieci giorni di agosto vado a spasso in treno per il paese, quest'anno sono partito e rientrato: non era mia intenzione ma ho capito che gli anni passano e ognuno non vale un anno.







Ermanno Leo, Il cancro è diventato un affare insieme alle guerre...







Sublimiamo tutto con le parole. Dette o scritte, trasformiamo lo stato delle cose con le parole e ci sentiamo appagati, ...e va certo bene, e evviva!, sublimare così il malessere, l'odio e il rancore, ma l'amore no, per favore! L'amore s'ha da fare.
L'amore è un'arte ma gli artisti sono rari (dal web)






Mast Bologna. L'area di ingresso ospita un grande arco di Anish Kapoor, probabilmente di acciaio con le superfici o cromate o lavorate a specchio. La superficie è convessa all'esterno e concava all'interno e crea le prevedibili deformazioni di quanto lo circonda. Gli specchi deformati hanno avuto grande diffusione dal '500. Insomma, roba vecchia riproposta in dimensioni, materiale (acciaio) e progetto (computer) non presenti nel passato. Dimensioni e materiali, nel caso specifico, comportano un ulteriore fenomeno: l'eco, e quindi la riflessione del suono si aggiunge alla riflessione delle immagini.

Ps: a proposito di eco, cioè Eco: chissà se lo specchio d'acqua di Narciso era piano.. Perfettamente piano è improbabile, qualche ondicella ci sarà pur stata.. Uno specchio deformate anche quello.. Che sia stata quella deformazione a far montare la testa a Narciso?











Foto a lato di Ivana Tartarini
arco a specchio






Anthropocene domestico anthropocene 1
Ho visto la mostra Anthropocene al Mast di Bologna, e non mi ha convinto granché. All'epoca mia, quaranta anni fa, era possibile proporre questo tipo di foto così come fa il Mast: una mostra di foto industriale, perché di questo si tratta. Però, oggi, questi documenti contengono un altro messaggio, un peso e un carattere sociale che la mostra appena accenna, superficialmente, lasciando il campo a una estetizzazione che la fa da padrona nell'esposizione. Sul web si trova un buon filmato sull'argomento, fracese, che mette in primo piano l'uomo, concreto, nell'ambiente oggi devastato dall'industria e non un'astrazione, un'ideologia ecologica senza numeri e riferimenti come accennata dalla mostra. Ritengo che una proposta di foto idustriali non adeguatamente compensata dalla spiegazione delle conseguenze ecologiche e sociali non sia più accetabile.

Alché mi ripropongo di raccogliere, all'occasione, immagini di una esagerata presenza di intervento umano intorno alle mura domestiche delle nostre case, e a queste darò nome Anthropocene domestico, prescindendo da ogni abuso che l'immagine testimonia verso l'ambiente, quasiché l'intelligenza della tecnologia, che può proporsi bella nella sua realizzazione, non possa essere la dannazione dell'umanità.






+ 150. Nella cultura che ha elevato il calcolo delle probabilità a percorso per le certezze è il caso di ridurre a percentuale il numero di migranti morti che accoglie il Mediterraneo: il 16,5% di quanti partono dalle coste africane. Nell’Europa che ha partorito il fascismo e il nazismo della decimazione e della guerra, questa percentuale mostra l’ipocrisia di chi comanda rinnegando quelle tragiche esperienze e la vigliaccheria l’opportunismo il ‘nuovo’ fascismo delle leggi comuni.







Ho ricevuto 50 euro, un assegno circolare, dall'Unicredit per rimborso errato addebito sulle commissioni che si pagano quando si supera il fido: fantastico!!! ...solo che il conto l'ho chiuso 8 anni fa!
Coll'assegno circolare vado sicuro all'agenzia Unicredit di Piazza Cavour. Ho subito difficoltà per entrare, due bussole d'ingresso, nessuna indicazione, e si entra da quella di sinistra. Bene. All'interno, su mia richiesta, mi dicono che quell'agenzia non ha contante e quindi non possono cambiarmi l'assegno ...e scopro che nel 2019 ci possono essere banche prive di contante: non è mai troppo tardi! Su loro indicazione vado all'agenzia di piazza Cola di Rienzo dove si entra facile: unica bussola. Parecchia gente e niente numeretti per la fila... " hanno chiuso" mi avvertono, "c'è troppa gente e hanno chiuso". Cioè? a 40 minuti dalla chiusura l'agenzia chiude per 5 persone in fila, cinque contate, non un numero a caso. "Se vuole può mettersi in fila, ma all'ora di chiusura non si fa servizio a nessuno, neanche se in fila" ...Fantastico! "Provi allo sportello dentro la Cassazione". Vado. 37,5 gradi, questo il termometro. Il Palazzaccio lo conosco bene, mio padre ha lavorato lì per 45 anni, è luogo fresco... se lo raggiungi (a piedi, si intende!). Ingresso con un buon nucleo di carabinieri, lascio il documento, giro a sinistra, poi a destra, poi a sinistra, poi a sinistra ancora dove, dopo pochi gradini a scendere, ecco l'Unicredit, che qui dentro sulle indicazioni si chiama ancora Banca di Roma. Stanza vuota a 15 gradi di temperatura. Allo sportello una signora vestita come un generale disegnato da Altan, lo giuro!, che finalmente prende l'assegno e un altro documento (che per fortuna avevo) e lo cambia... consegnandomi 42 euro e 25 centesimi! Come? "Sono 7 euro e 75 cent per l'operazione". ...come diceva Bertolt Brecht?
Unicredit





5 Stelle continuano a votare, anche perdendo qualcuno di loro, le leggi poliziesche della Lega. Votano pure contro lo sgombero di Casa Pound mentre Raggi se la prende con la scritta sul palazzo. ...la scritta?







A Roma 38 faticosi. A Parigi 42,5. Penso che parecchia tecnologia commerciale ha temperatura massima di esercizio intorno ai 40 - 45 gradi. Vai che abbiamo risolto l'assillo dei cellulari, dei social, ...







Facebook con Libra punta al business delle rimesse: 689 miliardi di dollari all’anno
Dopo Libra arriva «Google Coin»?
I piani di Big Tech sulle criptovalute







Se non ti emoziona la morte è il caso che rivedi la scala dei tuoi valori.







Ancora armi da guerra. Secondo ritrovamento.







‘Amo e odio’… migliaia di anni a parlar d’amore e continuiamo testardi a cercare un ritorno, confortati da teorie, più spesso recenti, che parlano di scambio, di flusso, rapporto relazione, legame, e questo è il modello sociale corrente. L’amore sta un passo più in là, per chi non ha perso l’anima è come l’ossigeno o l’acqua e l’accesso è/passa per quel che di noi regaliamo: regaliamo, regaliamo senza ritorno.







La definizione dell'Economist poteva essere un grido esagerato, invece fa centro proprio grazie alla replica di Salvini Q.E.S. Se non avesse replicato, saremmo rimasti nel dubbio, non tanto della sua pericolosità, ma della necessità del carico posto dall'Economist.







Stanno rifacendo il manto stradale a via di Valle Aurelia, strada che, lato Balduina, si chiama via Damiano Chiesa e lato Sacchetti si chiama via Montiglio. La strada è stata completamente rifatta grossomodo l'anno scorso, o poco più. È vero che, successivamente, sono stati fatti lavori su una delle due banchine, ma i danni erano molto laterali, circoscritti. Considerato lo stato di tante altre strade romane, non c'era nessun bisogno di lavorare su questa.







Il Parlamento in piedi per un saluto a Camilleri mentre Lega Nord e Fratelli d’Italia restano seduti: è ignoranza. E poi è stupidità. Insieme, la sintesi del loro progetto politico.







Salvini Q. E. S. sostiene che le armi sequestrate erano contro di lui, quindi pensa che per abbatterlo serva un missile aria-aria.
A proposito di malati in gara: Berlusconi ci dice che ha sentito Putin che gli ha garantito che non ha dato un rublo né a Salvini Q.E.S. né alla nipote di Mubarak.







La luce di luglio si riflette due volte portando con se un'ombra nell'ombra.
l'ombra nell'ombra







Morgan ha rotto i coglioni al mondo perché doveva lasciare casa e Sgarbi ha risolto la situazione proprio perché ormai la questione era gonfia e presente sui media al punto giusto per tornare utile al suo ego. Le 70 famiglie di Roma Primavalle, e relativi 80 bambini in età scolare, che ieri la polizia di Raggi e Salvini Quarantanovemilioni Equalcherublo Savoini ha cacciato dalle loro case non hanno avuto stampa e mezzi a disposizione per ossessionarci e nessuno se ne è preso carico. I media se ne sono accorti solo oggi a cose fatte. Quindi siamo al paradosso che l'effimero, il nulla, ha un suo posto nella società, anzi meglio nel potere, posto che non hanno gli ultimi, i reietti, i tanti poveri che non sono, non esistono, non trovano difensori, rappresentanti. È una democrazia monca. O meglio, non è una democrazia.







Matteo Salvini Quarantanovemilioni Equalcherublo Savoini... cognome da Paolo Villaggio!
Da oggi qui come Salvini Q.E.S.







Quindi il più grosso ghiacciaio dell'Antartide si scioglie e c'è il rischio che molli in mare una parte di sé così tanto grande da far alzare, non in anni ma subito, i mari di alcuni metri. Non parliamo di centimetri in anni ma di metri nel tempo di livellamento delle acque dei mari, vasi comunicanti. ... boh
Oggi ne accenna un sito collegato a Repubblica, con filmato della NASA, ma anche questo accenno, come altri riferimenti che si trovano sul web, non affronta il vero pericolo. Certo il problema è lo scioglimento dei ghiacci, ma in questo caso la tragedia sarebbe un'altra, e mi spiego. Una cosa è lo scioglimento, richiede il tempo che richiede (ipotizzati 150 anni) e, se ce n'è volontà, ci si può organizzare. Altro è che un banco di ghiaccio oggi in parte sostenuto dalla terra, siamo in Antartide, grande come la Florida, venga varato in un sol colpo in mare, come potrebbe succedere per conseguenza della frattura dello strato di ghiaccio che, sciogliendosi, si indebolisce. In questo caso, possibile, sarebbe una catastrofe a livello globale.






Vai! C'è anche chi trova ragioni per attaccare Jovanotti. È qui la bellezza del mondo: viene giù tutto e ci attacchiamo ...al nulla, giustamente!







Ho capito perché Salvini Quarantanovemilioni Equalcherublo non sa nulla di Savoini: perché è la sua ombra! Nessuno si preoccupa di sapere cosa fa la propria ombra.







Una città, per di più capitale, può seguire indirizzi politici diversi dalla nazione di cui fa parte, anzi con le capitali succede con una certa frequenza. Certo è che Parigi che premia Carola e finanzia la sua ONG, mentre la Francia ferma i migranti alla frontiera, lascia interdetti.







"L'authority aveva cominciato ad indagare nel marzo del 2018 quando fu scoperto che Cambridge Analytica per scopi politici era venuta in possesso dei dato di circa 87 milioni di utenti Facebook."
Quello che mi lascia interdetto è che la sanzione è passata per il voto dei repubblicani: ai democratici il comportamento di Fb andava bene?







Capodanno cinese o Festival della Primavera 2019







Roma, 15 bus alle fiamme dal 1° gennaio: se la causa è tecnica, dopo sei mesi deve essere stata individuata e risolta... quindi, bisogna cercare altrove.







Dall'intervista di Veltroni a Tortorella pubblicata ieri sul Corsera
testo 1 testo 2







Il taglio dei parlamentari è una necessità, che sia passato per sbaglio e con voti imprevisti non è una novità. Piaccia o non piaccia, resterà una bella vittoria 5stelle (che spero sappiano portarlo a termine).







Scenario di sempre: forse se ne vanno ma i 90mila da loro addestrati manterranno l'instabilità nel paese se non il terrore, e il destino sarà ancora guerra, diversa ma guerra.







Ho vissuto una follia e ne esco con un mal di testa pazzesco. Arena Tiziano, Vice, il film sull'orribile Dick Cheney, il mostro, il male fatto persona. Lo schermo del cinema è a pochi metri dal MAXXI dove, contemporaneamente, si svolgeva un concerto all'aperto. Nei primi 30 - 40 minuti non ho capito niente, il concerto si sovrapponeva prepotente sul film che documentava i primi passi dell'insignificante Dick. La seconda parte del film non è possibile non seguirla, e mi ha preso (e mi ha scosso e irritato) nonostante l'imperversare della musica del MAXXI che ora copriva, ora mascherava e sempre stravolgeva audio e colonna sonora originale. Un'esperienza dalla quale esco doppiamente stravolto. Film da vedere assolutamente (ma in un altro contesto).
Tre anni fa venne pubblicato il rapporto sulla guerra in Iraq:
«Nel marzo 2003 non c’era una minaccia imminente di Saddam Hussein» contro l’Occidente. Secondo il rapporto l’allora premier Tony Blair presentò all’opinione pubblica prove sul fatto che Saddam Hussein avesse armi di distruzione di massa «con una certezza che non era giustificata»
In realtà il film Vice puntualizza bene le responsabilità di quella guerra addebitando a Cheney e al suo gruppo di lobbisti tutta l'organizzazione.
Guerra in Iraq, è possibile incriminare Blair e Bush alla Corte penale internazionale?





Alemanno è stato condannato a 6 anni di carcere per corruzione e finanziamento illecito. Viene invitato da La7 a un dibattito... perché? e poi, 6 anni.. la sentenza mi sembra sia di quest'anno, non dovrebbe stare in galera?







Chi disegna dipinge scolpisce crea forma modella incolla e scolla inventa realizza fotografa filma anima aziona esperimenta ... e partorisce un prodotto visibile, può partecipare al Premio Borgo 2019, 'Vestiti di luce'. Ci si iscrive con una mail a lascaladoro@gmail.com con i riferimenti personali e la foto dell'opera, che poi andrà consegnata entro agosto appunto a La scala d'oro, Roma, via G. Pierluigi da Palestrina 14. Info 3338444697.







A onor del vero devo dire che la spazzatura accumulata intorno ai cassonetti, presente fino a ieri sera, da questa mattina non c'è più. Quindi l'operazione di pulizia avviata da una settimana sta progredendo. Vedremo come prosegue. Intanto c'è un aiuto celeste, ulteriore: piove, e l'acqua lava e speriamo porti via la puzza.







Made in Italy: nel 2018, 285 mila italiani sono emigrati all'estero, di questi 28mila laureati; siamo al quarto posto al mondo, con Israele e la Spagna, in analfabetismo funzionale, come dire che l'aggiornamento non fa parte della nostra cultura, meglio di noi fanno la Grecia e la Slovenia per dirne due vicine; negli ultimi 4 anni i giornalisti italiani hanno subito 83 aggressioni fisiche, fisiche!, primato europeo dopo la Spagna con meno della metà e stiamo al 46esimo posto per libertà di stampa; ... . 4 miliardi in meno alla scuola, 1,5 miliardi in più alle armi (missioni all'estero): non so quali siano i piani di Soros, ammesso che ne abbia, ma vedo che il trend della risposta è l'ignoranza, la miseria, un nuovo fascismo.







"Peculato, abuso d’ufficio, truffa. Centoventimila euro di donazioni per i terremotati finiti su conti correnti privati. La procura di Macerata ha chiuso le indagini sull’ex sindaco di Visso e ora senatore della Lega Giuliano Pazzaglini e nel corposo faldone accumulato in mesi di inchiesta sono raccolti in totale sette episodi: uno di peculato e sei di abuso d’ufficio."







Non so se Raggi riuscirà a ripulire Roma, me lo auguro. Togliere quel che c'è di accumulato è necessario ma, forse, serve pensare ad altro: quello che si è accumulato riprenderà ad accumularsi, gli svuotamenti dei cassonetti non sono effettuati con l'opportuna frequenza. Oppure non sono sufficienti i cassonetti. La scelta di integrare gli stipendi a questi operatori a mio parere dimostra che la storia dei siti di discarica è un gioco politico. Mi spiego: i giri di svuotamento cassonetti si riducono se non c'è dove andare a scaricare il camion, non si lavora di più ma di meno. Certo, poi si arriva a un punto critico di accumulo, insopportabile e puzzolente, e ecco poveri disgraziati la metà dei netturbini ammalati per gli odori mefitici che respirano. Questa storia si ripete puntuale da diversi anni, identica. È una storia che puzza, anche di ricatto.

Nella foto: Ravenna, 11 giugno 2019, un frigorifero lasciato ai cassonetti.
Ravenna






Prete della Caritas - Sesso con i migranti in cambio dell'asilo
(più in basso si può?)







L'anno scorso scrivevo 'Pochi pini tante strade ma le cicale competono con i motori delle auto'.
Ecco una realtà scomparsa nel breve giro di un anno! Almeno nella mia zona, dove gli amministratori, non più vincolati da leggi di tutela del paesaggio, sono stati capaci di abbattere una decina di pini, o piuttosto dodici, nel corso dell'inverno: oggi piazzaletti desolati, assolati, felice parcheggio di auto bollenti di uomini che si sentono forse efficienti ma sono solo deficienti.







Umberto Eco - Il fascismo è ancora tra noi







Pubblicato da AmbienteBio
Il problema non è 'aiutarli a casa loro' ma smetterla di rubare in casa loro.
Africa
Pubbicato da Che Guevara siempre con noi


la manomissione delle parole






Bello! in 24 ore, la temperatura mantiene e l'umidità schizza in alto: prima arrostiti, ora ripassati in umido.
Ma come mi piace...







"Inetto", "incompetente, "insicuro", "vanesio", "i suoi discorsi sono pieni di bugie", "diffonde insicurezza", "la sua carriera potrebbe finire male anche se pare resistente come Terminator", "alla Casa Bianca le faide interne sono pronte a tirare fuori i coltelli". Sono solo alcuni degli esplosivi commenti dell'ambasciatore britannico a New York, Sir Kim Darroch, nei confronti del presidente statunitense Donald Trump.







Mafia







'In questo mondo di vincitori volgari e disonesti, di prevaricatori falsi e opportunisti, della gente che conta, che occupa il potere, che scippa il presente, figuriamoci il futuro, a tutti i nevrotici del successo, dell’apparire, del diventare.
A questa antropologia del vincente preferisco di gran lunga chi perde.
È un esercizio che mi riesce bene.
E mi riconcilia col mio sacro poco.'
...ed è difficile trovarne più vivi di Pasolini!







Per capire Salvini Quarantanovemilioni serve un comma 22 rivisitato: Chi è capo della Lega è imbecille, ma chi è imbecille non può essere capo della Lega. L'uomo dei paradossi espressi apertamente (col plauso di tanti, troppi italiani) vuole ridiscutere da solo un trattato, che in quanto tale prevede altri. Andiamo indietro così, poi se gli altri ci tireranno bombe in testa dovremo anche ringraziarli.
dichiarazione di Salvini
Elly Schlein





Gli americani hanno analizzato gli smartphone, quelli delle tre case cinesi sono risultati pericolosi
per la salute. ...ma dai?!
Più precisamente, le emissioni elettromagnetiche di alcuni modelli delle tre case cinesi superano o sono vicine alle emissioni massime consentite sul mercato USA, soglia di emissioni che risulta sensibilmente più bassa di quella UE. Quindi, o quel tetto è misurato per chiudere il mercato USA a certi prodotti cinesi oppure i limiti UE sono stati scelti in barba alla nostra salute.






Ugo Gregoretti come compagno di viaggio.
L’ho ritratto quando il sonno ci mostra affabili, tutti, lui campione di accoglienza.
Ugo Gregoretti






C'è vita senza Polase?







Ma è possibile che non ci sia giorno dell'anno senza aggiornamenti o del computer o del cell, quando programmi, alcuni dei quali mai avresti pensato di avere, quando sistema operativo... oppure di tutti insieme e buonanotte, è la volta che speri non si riaccenda più!? pazzesco! pazzesco Bisognerebbe avere il coraggio di frullare via tutto.







Fa bene Leoluca Orlando, e vedremo cosa decide la magistratura. Ma la questione è il silenzio del PD, Zingaretti dovrebbe attaccare Salvini Quarantanovemilioni ogni giorno ma... ! Voglio dire che, qualunque parte scegliamo, ci si aspetta che il capo del partito di opposizione faccia opposizione al governo, una volta di più al peggiore esponente del governo. Zingaretti, fatti sentire, qualcuno potrebbe pensare che sei stato sostituito da Orlando.







Sgomberare Casapound







Da Antonio Dercenno - Facebook: 'Non possiamo tenerli tutti noi, sono troppi, rubano e sono violenti. i leghisti vanno redistribuiti in Europa!'







L'accusa di speronamento da parte della Sea Watch del battello della GdF è una porcata, è come quando ti mettono la droga in tasca per avere la certezza del fermo o arresto. Le navi hanno il loro abbrivio e non ci sono santi, se qualcuno ti si mette davanti mentre ormeggi quel qualcuno si deve togliere lui, la nave non si ferma. E chi era al comando della barca della GdF lo sapeva così bene che si è tolto di torno prima del pasticcio più serio. Il resto è montatura ma le montature mediatiche pro Salvini hanno rotto i coglioni.
Paradosso Italia.
- Blocco navale e chiusura dei porti sono termini di guerra tradotti in legge contro gli immigrati dall'attuale governo. Un paese in pace che applica risoluzioni di guerra stabilite dal ministro degli interni e non dal ministro della difesa.
- Durante la trattativa con la Sea Watch sono sbarcati in Italia circa duecento immigrati con piccole imbarcazioni.
- Chi viola una legge sul territorio nazionale (e acque territoriali, va da sé) viene condotto davanti all'autorità che stabilisce violazioni, pene, multe. Violato il blocco, la Sea-Watch andava accompagnata in porto per l'incriminazione della comandante. In questo quadro, il battello della GdF posto a impedire l'ormeggio della nave come va considerato?
-------------
Un'opinione autorevole, quella di Gregorio De Falco, ex comandante della Guardia Costiera in Italia: “la Sea-Watch è una nave soccorritrice, va paragonata ad una ambulanza o a una macchina privata che per portare un ferito in ospedale mostra fazzoletto bianco o suona il clacson”.
Questo non è il paese che vogliamo





Avete letto Gramellini? un paese fuori di testa a cominciare da certe leggi. E poi mi chiedo come la mettiamo con le spider. Oltre la fantascienza c'è l'Italia.
Gramellini






Non è passato da molto il tempo in cui si diceva mancano i valori non ci sono più valori... bene, ora i valori ci sono: ribaltati! E, paradosso, alcuni, elementari, sono scritti nella carta costituzionale e trasgrediti dal ministro degli interni! Allora, vediamo di applicarli questi principi e cacciamo in galera l'osceno Salvini Quarantanovemilioni.







Parcoricco. Inaspettato quanto tardivo, sboccia un fiore della magnolia stellata.
magnolia stellata







Già ieri su un altro giornale. Ho letto e riletto e il rifiuto è tale che non capisco. O forse comincio ad avere paura di quel che leggo, del mondo che ci circonda e oppongo un rifiuto totale.







Andrea Purgatori (Atlantide, LA7) lo seguo volentieri. È bravo. Questa sera sulla strage di Ustica. Preciso. Mi piace. Certo, non ti rilassi!







Sogno di una sera di caldo totale (con amici nelle acque di Ponza, una trentina di anni fa)
acque di Ponza







Le labbra si spaccano... serve il burro di cacao come con la tramontana!







Quanta enfasi per una media barca con pochi immigrati e, soprattutto, che inaudito picco di ipocrisia utile solo a Salvini Quarantanovemilioni: di immigrati ne entrano continuamente.
La grossa comunicazione risulta, comunque, funzionale a Salvini Quarantanovemilioni. Pazzesco.







lercio.it ci informa che una storica pozzanghera di Roma ottiene la Bandiera Blu.
Purtroppo non ci dice quale di quelle navigabili.







In Amazzonia stanno tagliando alberi che hanno 500 anni







Firma contro la vendita delle armi italiane usate contro la popolazione dello Yemen







Ah, la spazzatura! vai con le tue sacchette. Oggi sciopero mezzi pubblici, superi una prima barriera di auto ferme in fila con conducente, arrivi a una seconda barriera di auto ferme chiuse e parcheggiate davanti ai cassonetti… no, sembrava, sono davanti alla montagna di spazzatura che circonda i cassonetti, ti barcameni in un percorso insidioso che ti porta sul marciapiede anche questo deposito di rifiuti e, mentre tenti un lancio a distanza critica perché un buco irraggiungibile nel contenitore c’è, la signora dell’ultimo piano annaffia qualche cosa insieme a te che stai cinque piani sotto. E hai una maglia bianca immacolata, messa ora, quindi indietro tutta, di nuovo verso casa… se ci arrivi: di nuovo saltate le prime e le seconde auto ferme, un furbo contromano supera tutti a gran velocità. A Roma la formula migliore è starsene a casa e buttare la spazzatura dalla finestra. Purtroppo non posso: abito al pian terreno.







Parcoricco. Ogni tanto (in questo caso è più di un anno) vedo di capire quanti tipi di piante ho. Voglio dire, sotto la voce agrumi andrebbe distinto arancio limone mandarino quamquat... sono quattro ma conto un tipo, una specie. Bene, a Parcoricco ci sono un po' più di 90 specie di piante in 150 vasi... un orto botanico! 😶 Chi mi frequenta penso possa capire perché non ne posso più! 😄
Ps: dal conto sono escluse una quarantina di grasse.







Parcoricco. Il kaki ne avvia 100 per perderli tutti col tempo, è la regola, ma quest'anno il banano, che non potrà portare a maturazione le sue banane, c'è la sta mettendo tutta.
banano







L'odio Erdogan insiste e perde due volte. Grande il popolo turco di Istambul.







Salvini Quarantanovemilioni invita i sindacati al Viminale. Al Viminale? Se fossi un sindacalista invitato, mi preoccuperei.







Le previsioni del tempo a un mese non si possono fare e Il meteo AM con serietà mantiene, almeno da un anno, questa dicitura senza cambiare una virgola:
"Il carattere caotico dell’atmosfera comporta che le previsioni meteorologiche con indicazioni di dettaglio sull’evoluzione del tempo in singole località (previsioni di tipo classico), possano estendersi temporalmente solo a pochi giorni; oltre tale termine la previsione risulta inaffidabile. ..."







Sei egiziani e un tunisino mollano in mezzo al mare un barchino carico di migranti. Frontex, Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera che scopre e documenta il fatto, è stata fondata nel 2005. In 14 anni non è mai stata testimoniata una sua particolare efficienza: ha individuato e comunicato, al meglio, l'arrivo dei barconi, operazione che alimentava ansie. Quattordici anni utili a far nascere e crescere la situazione che viviamo: sovranisti ovunque in Europa sostenuti da una esasperazione, ingiustificata me è quel che c'è, e odio verso i migranti. Questo flusso africano verso la morte e la tragedia va comunque 'assistito', e questo è un punto fermo, ma... qualche cosa contro gli organizzatori della teoria di uomini e donne che, ormai è documentato, vivono il mostro di un girone infernale sulla loro pelle? Fin oggi è stata la nostra Guardia Costiera, i nostri 'servizi' a cercare di individuare gli scafisti. Frontex è la prima volta che porta documenti con questa finalità. Quattordici anni.







Pinocchio a seguire







Von Storch premio Nobel per il cinismo... o forse è proprio nazista!







Dal web.
Importanza della virgola:
- Non ho nessuno scopo e sono felicie.
- Non ho nessuno, scopo e sono felice.







Pochi giorni fa Raggi ha sentito il bisogno di dire che la raccolta della spazzatura in città è migliorata. Secondo me, in certi casi il silenzio paga meglio. Ieri sera mentre tornavo a casa, su via Lucrezio Caro, montagne di spazzatura intorno ai cassonetti del misto vuoti, perché svuotati poco prima, mostravano in modo chiaro il volume prodotto in più, perché ancora sparso intorno (gesto incivile, d'accordo, ma i conti si fanno sulla realtà). Questa mattina i cassonetti intorno a casa, a 7 chilometri da via Lucrezio Caro, stracolmi: mi illudevo, uscendo, di buttare i miei rifiuti, ma impossibile! Forse il problema non va affrontato a parole.







Ieri in TV hanno detto che la nuova moneta di Fb per i pagamenti sul web riduce il signoraggio... ma è vero? non mi sembra. La nuova 'moneta', secondo quel che si legge, sarebbe garantita sì dal pull messo insieme da Zuckerberg ma a monte restano le banche di sempre. Insomma, non sono dollari nel senso che è pan bagnato.







Attenzione, Salvini è un politico, per me negli USA cerca di capire se può entrare nel circuito che Trump ha proposto a Londra, una volta uscita dalla UE. Così, se finiscono male le forzature del nostro governo verso l'Europa, ha una via d'uscita.







Paradossale la pubblicità governativa contro i prodotti contraffatti. È il governo attraverso le istituzioni preposte al controllo che deve tutelare noi cittadini. Siamo al ribaltamento dei ruoli. La follia è realtà.







Il NYT non dimentica la tragedia della divisione delle famiglie messicane voluta da Trump







Soffocata dalla plastica, tartaruga marina spiaggiata sul litorale laziale.
Esiste un'isola di plastica nei mari italiani?
la busta dal web





Camilleri. Lo so, sono cinico, e mi chiedo se non sia violenza rianimare una persona che ha 93 anni passati.







Esposte a Berlino le statue di Snowden, Assange and Manning. Con l'articolo, un video sulla realizzazione delle sculture a Pietrasanta.
Altro video con interviste raccolte all'esposizione di queste statue






Firmato da rappresentanti di +Europa, M5S, Pd, Leu e Gruppo Misto, intende ridisegnare i confini del Concordato







‘Il traditore’ di Bellocchio. Che dire… parlare di mafia è sempre pesante, un macigno, e il film, pur mantenendo sempre il ritmo di una grande regia, non può essere altrimenti. L’ho considerato un ripasso ben fatto, l’ennesimo in questi tempi di rievocazioni di e su Falcone. Mirato su Buscetta, il mondo intorno presente al minimo e con coscienza confuso, finisce ma non finisce con la sua morte, per il montaggio del film non cronologico, che trovo, volano di attenzione e quindi ritmo, decisamente efficace. Documenta la cattura di Riina (gennaio 1993)* ma salta gli attentati dello stesso anno, prodromi dell’accordo Stato-mafia: nel film sembra stiano ancora al carcere duro, ma non è più così. C’è il processo contro il ‘gobbo maledetto’, rappresentato in modo quasi caricaturale, lo stop segnato dalla politica e, insieme, il limite del collaboratore Buscetta. Va visto, è fuori discussione, anche perché Favino diretto da Bellocchio dà il meglio di sé.
* Per inciso: avvenuta sei mesi dopo le stragi che hanno ucciso Falcone, maggio, e Borsellino, luglio. Solo sei mesi! Un arco di tempo così breve che, insieme allo stile della difesa nel processo Andreotti, ho sempre visto come la prova evidente di quanto la mafia sia presente nelle istituzioni.







"La giunta sardo-leghista della Sardegna, dopo l’infinito tormentone per fare gli assessori («basterà un quarto d’ora», aveva detto Salvini) ha scodellato infine una legge. E che legge! Ripristina i vitalizi aboliti anni fa nell’infuriar delle polemiche. Resuscitati, avranno un nuovo nome: «indennità differite»"







Il problema è sentirsi vecchi. Io mi sento antico. Problema superato.







Medici senza Frontiere a Gaza







CE L'HO CE L'HO.. MI MANCA! I minibot riportano il volto di nomi noti. Il governo punta sui collezionisti per risollevare le sorti del paese... Scherzi a parte, al di là della fantasia grafica che prevede Tardelli e Falcone (!), stampare moneta è una cosa seria e l’iniziativa dei nostri governanti non è nuova nella storia. È anche intrinsecamente rivoluzionaria, a dire il vero. Che un governo stampi moneta, saltando la Banca centrale, è sempre costato la carriere politica, al meglio, ma finanche la vita a chi ha avviato l’operazione. La questione è sempre una: i soldi che circolano nel mondo sono privati, di banche private, non dei governi, principio che vale per tutti i governi filo americani. La facilità di strangolamento dei governi da parte delle Banche centrali è evidente conseguenza del volume del denaro globale: la cartamoneta circolante è solo qualche percento del totale del movimento del denaro tra le banche. Mettere mano alla stampa dei soldi da parte dei governi è un po’ come toccare i fili della corrente: pericolo di morte.
minibot






Un paese in disfacimento.
Le scale mobili della MA Valle Aurelia hanno interventi di manutenzione così continui che lasciano stupiti (o increduli). Questa settimana di più. È da lunedì che sono chiuse tutte, tutte. Sì, c'è un ascensore ma in realtà si sale e si scende a piedi per l'affollamento. Chiuse e c'è un brulicare affaccendato di tecnici e operai? No... nessuno lavora! Chiuse e basta.
Un paese in disfacimento.
Sappada è una della poste centrali di Roma, servirà un'utenza pari
a una cittadina italiana di medie dimensioni. Sul cancello sbarrato
un fogliettino: chiuso. L'avevo capito. A via Belli in Prati
una piccola posta, entro alle 12.45 con un pacco e esco alle 13.30
con lo stesso pacco: "il sistema è bloccato, torni lunedì".
Un paese in disfacimento.
L'ACEA invia personale porta a porta, provvisto di un badge che si può fare al fotocopie sotto casa, che non sai mai quale finalità abbia. Nel caso da me vissuto oggi, la modifica del contatore da fasce orarie a mono orario. Per questa operazione, che dovrebbe essere tecnica, serve la burocrazia di personale e di un modulo da firmare, modulo non cartaceo, che sta sul tablet del personale, quindi non lo puoi neanche leggere come di deve. Tutto questo lo considero scorretto, potenzialmente criminale. Per altro l'ENI, con la quale ho il contratto mono orario, mai si è preoccupata, neanche con banali comunicazioni, né di avvertirmi dell'impossibilità di attuare il contratto per non conformità del contatore, né di comunicarmi che questo adeguamento sarebbe stato fatto, e il contratto non è recente. Una gestione banditesca dei servizi. Una gestione insopportabile.





Noa, una ragazza, come tante della sua età, che ha deciso di morire, e c’è riuscita. In Italia sono diverse centinai ogni anno, anche più giovani di Noa, e in altri paesi sono di più che da noi in Italia. Ma perché servono giorni per ricostruire i fatti più semplici? Perché il dubbio non alberga più nella testa di nessuno e tutti bevono certezze così ben pilotate in questa cultura post mediatica che non si basa più sui fatti ma sulle emozioni, quindi prepotente, e che, con opportunismo e calcolo politico, conquista anche quei settori ‘acculturati’ che dovrebbero essere indirizzo e guida collettiva? Gramsci considerava tra gli intellettuali i giornalisti e si direbbe che oggi non ci siano più giornalisti ma solo passacarte orientati da questo indirizzo a monte che si dimostra fascista: travisare i fatti per trasformarli in sentimenti viscerali.







Fascismo reale
Se la vita rovinata di una donna vale 15 mesi di carcere






Bicicletta Bianchi, 1979, per collezionisti.







cielo Fl3







Una splendida bici Bianchi in vendita.







Nuvole si alternano al sereno: anche il cielo s'è rotto, non solo noi.







Tutti a dire di Salvini Quarantanovemilioni mentre la questione è cosa scelgono i 5 stelle, se appiattirsi sulle sue richieste, far andare avanti il governo (almeno fin quando troveranno i soldi) e poi miseramente scomparire dalla scena politica, oppure tenere il punto, far cadere il governo, quindi giocarsi un ruolo politico che significa continuare a vivere. Non vedo altre strade.







Oggi stravince Salvini Quarantanovemilioni come ieri ha stravinto Renzi nelle elezioni europee. Gli italiani alle europee votano a cazzo? Sento in tv che non sono l'unico che se lo chiede. Un voto che viene vissuto dai più come 'esterno', un voto che non ci coinvolge più di tanto, dove si può votare 'per prova'. Forse si spiega così il 41% di Matteo Renzi e il 34% di Salvini Quarantanovemilioni.







Al TG1 il 'Premio leghista a tutto tondo': 9 milioni diventano 'decine di milioni'...
Probabilmente hanno solo sbagliato a leggere, ma il risultato è preoccupante!







La merla ha abbandonato il nido, ma le uova dove le ha messe? Giorni fa rincorreva il maschio, che non ne voleva sapere. Il mese scorso, l'unico nato è morto. Credo sia morto di freddo. Tempi duri per i merli.
nido vuoto







Votazioni europee.
C'è da restare attoniti... più di 9 milioni di italiani hanno votato un opportunista miscredente che bacia il crocefisso!
C'è da restare attoniti... e tra questi gli immigrati di prima generazione che odiano i nuovi arrivati!

C'è da restare attoniti... i metodi statistici di previsione sono gli stessi usati dalla scienza tutta, medicina compresa, e hanno scazzato anche del 5%!

C'è da restare attoniti... un tempo di merda, i detti popolari funzionano!
('Piove, governo ladro!' ...e Salvini Quarantanovemilioni è un buon testimone)





Primo vere







Purtroppo Ridley Scott non ha girato il sequel di Blade Runner... avremmo potuto sapere che aria tira a giugno.







Pensavate di morire congelati in una landa di ghiacci? Pensavate di morire disseccati in un deserto di sabbia? No, si morirà annegati.







Riparlare della resistenza 75 anni dopo. Qualche cosa ancora non è stato detto, come è il caso di quei reparti partigiani che, in Piemonte, non abbandonarono le armi. Fatti tenuti nascosti, per decenni. Poi, cinquanta anni dopo, un libro non esaustivo ed oggi ancora la storia non detta viene ripresa: è l'insurrezione di Santa Liberata. Un paese sotto tutela non cresce mai, e questo paese di tutele ne ha (avute?) a iosa.







Falcone e Borsellino. Tante parole durante la settimana per dire che stiamo al punto di partenza, quello capito da Falcone: la mafia ha rappresentanti nello Stato, nelle istituzioni. Una sola differenza, il boss di oggi è intoccabile: la vulgata è ‘latitante da 26 anni’, la realtà è ‘protetto da 26 anni’, tale è il potere di ricatto di Matteo Messina Denaro.







- Il libro di Salvini Quarantanovemilioni ha venduto 700 copie, compreso on-line.
- L'hanno comprato solo i suoi!
- No, non sanno leggere.







Vendesi grande lenzuolo matrimoniale bianco, al centro la scritta: AMORE, PACE, DEMOCRAZIA. In basso, a mo’ di firma, L’irritazione fa morire lo stolto! (Giobbe 5:2)







Blade Runner era ambientato nel maggio 2019, e pioveva per tutto il film. Ridley Scott ci aveva preso bene.
...e con buon anticipo: il film è del 1982, liberamente tratto dal romanzo del 1968 'Il cacciatore di androidi' di Philip K. Dick







Secondo me, negli ultimi giorni Salvini Quarantanovemilioni è stato sottoposto a uno stress terribile! Prima Spadaro (Odoardo, gesuita) l’ha bacchettato per il rosario a mo’ di fischietto e subito dopo Spataro (Armando, magistrato, giurista, già procuratore della Repubblica) ha definito ‘deliri’ i suoi diktat contro i magistrati di Agrigento. Oggi il Quirinale modera il suo decreto sicurezza già criticato dall’Onu (l’Onu, non l’Associazione Migranti Sfigati)… Mica ha capito… è lì che dice di continuo ‘Non ho paura di niente e vado avanti’, esattamente come dice chi teme il peggio, e intanto si chiede se questi ultimi due, quasi omonimi, sono due oppure è uno che si è montato la testa e cambia vestito all’occasione… e non è che domani si presenta con la divisa della polizia e lo porta al ‘gabbio’? Vai a sapere! Questi paesi democratici costruiti sull’autonomia delle istituzioni sono imprevedibili.







Parcoricco. È passato un gabbiano in cielo e ha mollato un prosciutto a mezzo metro da me. Come mi devo considerare, fortunato o sfortunato?
Michi






'I deliri che ci circondano'.
Qualche cosa di buono in casa: i portuali di Genova, dopo i francesi, fermano la nave delle armi per l’Arabia contro lo Yemen, Spataro chiama alla difesa dei pm di Agrigento e la chiesa è dura contro Salvini Quarantanovemilioni e i suoi rosari prêt à porter. Quindi la merda cresce ma l’attuale primo produttore comincia a trovare ostacoli dopo i ridicoli sequestri di lenzuola, i meno ridicoli sequestri di cellulari e il preoccupante uso della digos in case private e nelle scuole con liberi cittadini condotti in questura e insegnanti colpiti sul lavoro. Insomma, sbaglierò ma mi sembra che l’opposizione si stia organizzando contro i ‘deliri che ci circondano’ (parole di Spataro). Altri deliri passano sulle nostre teste, vengono da Trump nomen omen, dallo stop alle forniture a Huawei da parte dei padroni delle tecnologie del web: Usa-Cina è una storia che in prospettiva puzza di morte collettiva.







Molta neve sui monti. Comunque vada, entro poco farà caldo... e la neve verrà giù tutta insieme!







Tra i nipoti, diretti o acquisiti di prima o seconda generazione, ho una schiera di sportivi di qualità. Michi, in coppia, ha vinto gli internazionali di paddle agli internazionali di tennis che si chiudono oggi qui a Roma, al Foro Italico. Altri sono calciatori, sciatori, e poi nella pallacanestro e nel lancio del martello. Non ho mai fatto né mai seguito sport e mi sento un po’ impreparato… è il contrappasso! ora mi tocca seguire e provare a capire un mondo parallelo. Evviva! e evviva ancora!
Michi






Ciclista travolto e ucciso sulla Tiburtina da un camion, 'schifi' gli rubano ormai cadavere soldi e carta di credito. Ma in che paese viviamo?







Contro l'insulto alla libertà d'espressione subìto dalla prof Dell'Aria, FIRMATE!







Che cura, quanta eleganza e quanta poesia! Dolor y Gloria di Almodovar punta alla perfezione. Mai vischioso, mai banale, confeziona passato e presente del personaggio con una fluidità magistrale. Un film di rara fattura.
(…e non ti fa odiare cineasti e mondo del cinema, tutto dire!)







Le rondini muoiono di freddo, e di fame perché il freddo non fa sviluppare gli insetti (una sola rondine può arrivare a mangiare un migliaio di zanzare in un solo giorno). E anche le Api hanno freddo, rimangono nell'arnia per proteggersi e si nutrono col loro stesso miele... ma, se lo mangiano loro, noi ne avremo di meno.







UNA NOTIZIA CHE DOVREBBE STARE IN PRIMA PAGINA SU TUTTI I GIORNALI.
Alcuni anni fa mi sono documentato sulle morti o meglio sui morti in ospedale e, a dire il vero, in Italia è proprio difficile sapere. Poi trovai una indagine che spiegava che, avendo solo alcune statistiche parziali che coincidono, come percentuali, a quelle americane, se ne poteva fare un parallelo e dedurre che, nel totale, i morti per errori carenze insufficienze mediche e sanitarie negli ospedali italiani si aggiravano sui 60mila anno. Numero nascosto da tutti, indistintamente da tutti. Ora, grazie a un momento storico davvero particolare di tutti contro tutti, si fa un convegno nell'ospedale del Papa, il Policlinico Gemelli di Roma, e veniamo a sapere che, solo per infezioni, nel 2016 i morti sono stati 49mila. interessante, davvero! Probabilmente continuiamo a stare nelle medie mondiali, non ne sarei meravigliato. Ma il totale qual'è?







Post di Virginia di Vivo, studentessa di medicina, su Facebook:

"Mi reco molto assonnata al congresso più inflazionato della mia carriera universitaria, conscia che probabilmente mi addormenterò nelle file alte dell’aula magna. Mi siedo, leggo la scaletta, la seconda voce è “sanità pubblica e immigrazione: il diritto fondamentale alla tutela della salute”. Inevitabilmente penso “e che do bali”. Accendo Pokémon Go, che sono sopra una palestra della squadra blu. Mi accingo a conquistarla per i rossi. Comincia a parlare il tale Dottor Pietro Bartolo, che io non so chi sia. Non me ne curo. Ero lì che tentavo di catturare un bulbasaur e sento la sua voce in sottofondo: non parla di epidemiologia, di eziologia, non si concentra sui dati statistici di chissà quale sindrome di *lallallà*. Parla di persone. Continua a dire “persone come noi”. Decido di ascoltare lui con un orecchio e bulbasaur con l’altro. Bartolo racconta che sta lì, a Lampedusa, ha curato 350mila persone, che c’è una cosa che odia, cioè fare il riconoscimento cadaverico. Che molti non hanno più le impronte digitali. E lui deve prelevare dita, coste, orecchie. Lo racconta:”Le donne? Sono tutte state violentate. TUTTE. Arrivano spesso incinte. Quelle che non sono incinte non lo sono non perché non sono state violentate, non lo sono perché i trafficanti hanno somministrato loro in dosi discutibili un cocktail antiprogestinico, così da essere violentate davanti a tutti, per umiliarle. Senza rischi, che le donne incinte sul mercato della prostituzione non fruttano”. Mi perplimo.
Ma non era un congresso ad argomento clinico? Dove sono le terapie? Perché la voce di un internista non mi sta annoiando con la metanalisi sull’utilizzo della sticazzitina tetrasolfata? Decido di mollare bulbasaur, un secondino, poi torno Bulba, devo capire cosa sta dicendo questo qua. “Su questi barconi gli uomini si mettono tutti sul bordo, come una catena umana, per proteggere le donne, i bambini e gli anziani all’interno, dal freddo e dall’acqua. Sono famiglie. Famiglie come le nostre”. Mostra una foto, vista e rivista, ma lui non è retorico, non è formale. È fuori da ogni schema politically correct, fuori da ogni comfort zone. “Una notte mi hanno chiamato: erano sbarcati due gommoni, dovevo andare a prestare soccorso. Ho visitato tutti, non avevano le malattie che qualcuno dice essere portate qui da loro. Avevano le malattie che potrebbe avere chiunque. Che si curano con terapie banali. Innocue. Alcuni. Altri sono stati scuoiati vivi, per farli diventare bianchi. Questo ragazzo ad esempio”, mostra un’altra foto, tutt’altro che vista e rivista. Un giovane, che avrà avuto 15/16 anni, affettato dal ginocchio alla caviglia. Mi dimentico dei Pokémon. “Lui è sopravvissuto agli esperimenti immondi che gli hanno fatto. Suo fratello, invece, non ce l’ha fatta. Lui è morto per essere stato scuoiato vivo”. Metto il cellulare in tasca. ”Qualcuno mi dice di andare a guardare nella stiva, che non sarà un bello spettacolo. Così scendo, mi sembrava di camminare su dei cuscini. Accendo la torcia del mio telefono e mi trovo questo..” Mostra un’altra foto. Sembrava una fossa comune. Corpi ammassati come barattoli di uomini senza vita. “Questa foto non è finta. L’ho fatta io. Ma non ve la mostrano nei telegiornali. Sono morti li, di asfissia. Quando li abbiamo puliti ho trovato alcuni di loro con pezzi di legno conficcati nelle mani, con le dita rotte. Cercavano di uscire. Avevano detto loro che siccome erano giovani, forti e agili rispetto agli altri, avrebbero fatto il viaggio nella stiva e poi, con facilità, sarebbero usciti a prendere aria presto. E invece no. Quando l’aria ha cominciato a mancare, hanno provato ad uscire dalla botola sul ponte, ma sono stati spinti giù a calci, a colpi in testa. Sapeste quanti ne ho trovati con fratture del cranio, dei denti. Sono uscito a vomitare e a piangere. Sapeste quanto ho pianto in 28 anni di servizio, voi non potete immaginare”. Ora non c’è nessuno in aula magna che non trattenga il fiato, in silenzio. “Ma ci sono anche cose belle, cose che ti fanno andare avanti. Una ragazza. Era in ipotermia profonda, in arresto cardiocircolatorio. Era morta. Non avevamo niente. Ho cominciato a massaggiarla. Per molto tempo. ...


E all’improvviso l’ho ripresa. Aveva edema, di tutto. È stata ricoverata 40 giorni. Kebrat era il suo nome. È il suo nome. Vive in Svezia. È venuta a trovarmi dopo anni. Era incinta” ci mostra la foto del loro abbraccio. “..Si perché la gente non capisce. C’è qualcuno che ha parlato di razza pura. Ma la razza pura è soggetta a più malattie. Noi contaminandoci diventiamo più forti, più resistenti. E l’economia? Queste persone, lavorando, hanno portato miliardi nelle casse dell’Europa. E io aggiungo che ci hanno arricchito con tante culture. A Lampedusa abbiamo tutti i cognomi del mondo e viviamo benissimo. Ci sono razze migliori di altre, dicono. Si, rispondo io. Loro sono migliori. Migliori di voi che asserite questo”. Fa partire un video e descrive:”Questo è un parto su una barca. La donna era in condizioni pietose, sdraiata per terra. Ho chiesto ai ragazzi un filo da pesca, per tagliare il cordone. Ma loro giustamente mi hanno risposto “non siamo pescatori”. Mi hanno dato un coltello da cucina. Quella donna non ha detto bau. Mi sono tolto il laccio delle scarpe per chiudere il cordone ombelicale, vedete? Lei mi ringraziava, era nera, nera come il carbone. Suo figlio invece era bianchissimo. Si perché loro sono bianchi quando nascono, poi si inscuriscono dopo una decina di giorni. E che problema c’è, dico io, se nascono bianchi e poi diventano neri? Ha chiamato suo figlio Pietro. Quanti Pietri ci sono in giro!”. Sorridiamo tutti. “Quest’altra donna, invece, è arrivata in condizioni vergognose, era stata violentata, paralizzata dalla vita in giù... Era incinta. Le si erano rotte le acque 48 ore prima. Ma sulla barca non aveva avuto lo spazio per aprire le gambe. Usciva liquido amniotico, verde, grande sofferenza fetale. Con lei una bambina, anche lei violentata, aveva 4 anni. Aveva un rotolo di soldi nascosto nella vagina. E si prendeva cura della sua mamma. Tanto che quando cercavo di mettere le flebo alla mamma lei mi aggrediva. Chissà cosa aveva visto. Le ho dato dei biscotti. Lei non li ha mangiati. Li ha sbriciolati e ci imboccava la mamma. Alla fine le ho dato un giocattolo. Perché ci arrivano una montagna di giocattoli, perché la gente buona c’è. Ma quella bimba non l’ha voluto. Non era più una bambina ormai.” Foto successiva.“Questa foto invece ha fatto il giro del mondo. ...


Ma sulla barca non aveva avuto lo spazio per aprire le gambe. Usciva liquido amniotico, verde, grande sofferenza fetale. Con lei una bambina, anche lei violentata, aveva 4 anni. Aveva un rotolo di soldi nascosto nella vagina. E si prendeva cura della sua mamma. Tanto che quando cercavo di mettere le flebo alla mamma lei mi aggrediva. Chissà cosa aveva visto. Le ho dato dei biscotti. Lei non li ha mangiati. Li ha sbriciolati e ci imboccava la mamma. Alla fine le ho dato un giocattolo. Perché ci arrivano una montagna di giocattoli, perché la gente buona c’è. Ma quella bimba non l’ha voluto. Non era più una bambina ormai.” Foto successiva.“Questa foto invece ha fatto il giro del mondo. Lei è Favour. Hanno chiamato da tutto il mondo per adottarla. Lei è arrivata sola. Ha perso tutti: il suo fratellino, il suo papà. La sua mamma prima di morire per quella che io chiamo la malattia dei gommoni, che ti uccide per le ustioni della benzina e degli agenti tossici, l’ha lasciata ad un’altra donna, che nemmeno conosceva, chiedendole di portarla in salvo. E questa donna, prima di morire della stessa sorte, me l’ha portata. Ma non immaginate quanti bambini, invece, non ce l’hanno fatta. Una volta mi sono trovato davanti a centinaia di sacchi di colori diversi, alcuni della Finanza, alcuni della polizia. Dovevo riconoscerli tutti. Speravo che nel primo non ci fosse un bambino. E invece c’era proprio un bambino. Era vestito a festa. Con un pantaloncino rosso, le scarpette. Perché le loro mamme fanno così. Vogliono farci vedere che i loro bambini sono come i nostri, uguali”.Ci mostra un altro video. Dei sommozzatori estraggono da una barca in fondo al mare dei corpi esanimi. “Non sono manichini” ci dice. Il video prosegue.Un uomo tira fuori dall’acqua un corpicino. Piccolo. Senza vita. Indossava un pantaloncino rosso. “Quel bambino è il mio incubo. Io non lo scorderò mai”.Non riesco più a trattenere le lacrime. E il rumore di tutti coloro che, alternadosi in aula, come me, hanno dovuto soffiarsi il naso.“E questo è il risultato” ci mostra l’ennesima foto. “368 morti. Ma 367 bare. Si. Perché in una c’è una mamma, arrivata morta, col suo bambino ancora attaccato al cordone ombelicale. Sono arrivati insieme. Non abbiamo voluto separarli, volevamo che rimanessero insieme, per l’eternità”.Penso che possa bastare così. E questo è un estratto. Si, perché il Dottor Bartolo ha parlato per un’ora. Gli altri relatori hanno lasciato a lui il loro tempo. Nessuno ha osato interromperlo. E quando ha finito tutti noi, studenti, medici e professori, ci siamo alzati in piedi e abbiamo applaudito, per lunghi minuti. E basta. Lui non ha bisogno di aiuto, “non venite a Lampedusa ad aiutarci, ce l’abbiamo sempre fatta da soli noi lampedusani. Se non siete medici, se non sapete fare nulla e volete aiutare, andate a raccontare quello che avete sentito qui, fate sapere cosa succede a coloro che dicono che c’è l’invasione. Ma che invasione!”. E io non mi espongo, perché non so le cose a modo. Ma una cosa la so. E cioè che questo è vergognoso, inumano, vomitevole. E non mi importa assolutamente nulla del perché sei venuto qui, se sei o no regolare, se scappi dalla guerra o se vieni a cercare fortuna: arrivare così, non è umano. E meriti le nostre cure. Meriti un abbraccio. Meriti rispetto. Come, e forse più, di ogni altro uomo."





Questori sottomessi a Salvini, pericolo! Thomas Jefferson, terzo presidente degli USA, diceva che il dissenso è la migliore forma di patriottismo. Non pretendo tanta intelligenza, basta il rispetto delle diverse opinioni, il diritto di manifestare il dissenso.







Da Facebook:
In Veneto negata la comunione a un bambino autistico perché non è in grado di capirla.
Ora, si cercano neonati in grado di capire il battesimo.







Elezioni, spot istituzionale: si possono dare tre preferenze ma non a candidati dello stesso genere.
Cioè?...tre generi? e poi diciamo che le istituzioni non sono avanti!







Auchan se ne va dall'Italia e molla 1600 punti vendita. Italia, mercato povero.
La catena Auchan ha chiuso il 2018 con un miliardo di debiti, Conad compra per 700 milioni gran parte delle strutture, cioè i 'muri', e ripiana il miliardo di debiti. Coop Alleanza 3 compra i Simply in Emilia (Simply sono i piccoli Auchan). I punti vendita in Sicilia non si dice chi li rileva. Quindi tanti auguri a Conad, un miliardo e settecento milioni che si spiega solo coll'ambizione di Pugliese di superare Coop (poi i soldi sono delle banche che gli danno fiducia, quindi è fatta). Auguri anche a Coop 3 che si inventa di tutto per restare a galla.






Ci salveranno i tifosi del Livorno? (rido)







A Salvini Quarantanovemilioni non è piaciuta la scritta 'Non sei il benvenuto', una frase di dissenso del tutto legittima, e ha fatto rimuovere lo striscione. Lo striscione che prendeva di mira Bergoglio davanti a San Pietro, brandito da suoi elettori fascisti di Forza Nuova, l'ha lasciato andare... Salvini è in sintonia con i violenti e non ama i dissidenti, proprio come i peggiori politici. Ps: ma... Bergoglio come Badoglio che significa? ...forse è la rima che li ha gasati!







Ricevo:
Roma, 10 maggio 2019. Alla cortese attenzione...
Siamo genitori e insegnanti dell’I.C. Simonetta Salacone, la scuola che frequentano tre delle quattro figlie di Suzana, la donna rom (nata in Italia) che ha finalmente avuto la possibilità di dare una casa alla sua famiglia con l’assegnazione di un alloggio popolare a Torrenova. Un diritto che si è conquistata regolarmente e legalmente.
Ciò nonostante da quando è entrata nel suo alloggio è stata ed è continuamente minacciata, insultata, molestata da persone fomentate e sostenute dalla formazione di estrema destra Azione frontale, il cui presidente, tale Ernesto Moroni, è l’autore dell’invio di teste di maiale alla comunità ebraica di Roma nel gennaio del 2014: organizzano presidi sotto casa sua, la insultano con slogan razzisti di giorno e di notte, insultano le sue bambine appena si affacciano nel cortile condominiale; qualche sera fa le hanno staccato la corrente elettrica. Fortunatamente Suzana ha trovato ad accoglierla anche splendidi vicini di casa, che la stanno sostenendo come possono. E la stiamo sostenendo anche noi, genitori e insegnanti, organizzando dei turni per non lasciarla sola di notte, aiutandola ad arredare la sua casa, continuando a motivarla nella sua coraggiosa scelta di lasciare il campo per una nuova vita nella
sua casa. Facciamo tutto questo con gioia e senso di appartenenza ad una comunità, la nostra scuola, inclusiva, democratica e antifascista, ma ci chiediamo se sia normale. Possibile che delle persone debbano organizzare dei turni per salvaguardare l’incolumità di una di loro? Possibile che delle bambine debbano essere terrorizzate? Insultate? Che le autorità conoscono gli autori di queste violenze e lasciano che continuino a perpetrarle? Le bambine di Suzana sono le nostre bambine. Suzana è una di noi. Non possiamo tollerare che le compagne delle nostre figlie e dei nostri figli subiscano quotidianamente violenze e umiliazioni. In quale paese viviamo? Continueremo a presidiare la casa di Suzana fino a quando non sarà sicura, continueremo ad impegnarci con lei perché prevalgano l’inclusione e l’interazione sull’odio fascista e l’intolleranza. La nostra scuola è intitolata a Simonetta Salacone. Simonetta diceva che “la scuola può tutto”. E noi le crediamo.
I genitori e gli insegnanti dell’I.C. Simonetta Salacone - cdgsimonettasalacone@gmail.com







Parcoricco, maggio 2019
Parcoricco

parcoricco

parcoricco


                   parcoricco

parcoricco

parcoricco      parcoricco


               parcoricco

parcoricco






Ma... una bella grandinata a chicchi grossi su Salvini Quarantanovemilioni?







Appendino e Chiamparino insieme denunciano l'apologia del fascismo: denuncia che è tanto rara quanto è chiara sul punto la nostra Costituzione. Raggi e Zingaretti insieme difendono il diritto sancito dalle leggi. Cardini comuni. Prove tecniche di intesa?







A Roma si dice ‘accontentamose coll’ajetto’.
Penso alla storia che la vecchiaia sia buona se la testa funziona... una soddisfazione quando il corpo non ti segue!







Nei social siamo passati dalla veste di utilizzatori a quella di usati.
Shoshana Zuboff
"The Age of Surveillance Capitalism: The Fight for a Human Future at the New Frontier of Power"
Un articolo del 2015 redatto per il 'Journal of Information Technology', già pubblicato in forma di libro negli Usa, disponibile sul web in ogni soluzione tecnologica (cartaceo, e-book, pdf, audiolibro), ad oggi ancora non pubblicato in Italia/italiano.







Salone del Libro/Torino. C'è stato un momento in cui vinceva il nero: Raimo aveva rinunciato al suo ruolo di consulente, Wu Ming, Ginzburg, Zerocalcare, CGIL e qualche altro, avevano rinunciato a partecipare. All'origine di tutto, Salvini con un suo libro in presentazione, certo per fare lì il suo comizio elettorale, con le Europee alle porte. Deus ex machina il suo editore che, intervistato, si dichiara fascista, non solo, dichiara che il problema di oggi è l'antifascismo. Il teatro è al completo ma il governo è quel che è, sono uno ostaggio dell'altro e non succede nulla, però... sia pure con un giorno o due di ritardo, Appendino e Chiamparino denunciano il tipo per apologia di fascismo e, a seguire, Mattarella, nei modi propri del suo carattere (e del suo ruolo) plaude. Quindi, fuori dal Salone il libro di Salvini e il suo editore: evviva! si spenge la grande orchestra di provocazione? Mah! si tratta di capire il seguito: Appendino ha invitato Salvini a presentare ugualmente il suo libro, un Salvini che, al volo, ha precisato che lui è antifascista anticomunista ed è andato avanti con gli anti fino ad antinfluenzale... che gli vuoi dire? mentre l'editore ha dichiarato che sarà lì all'apertura nel suo stand... poveretto, è fascista, che può pensare?







C'è libraio e libraio. (foto dal web priva di credenziali)
salvini/libro







Parcoricco. Il filadelfo sempre generoso: tanti caduti ma quanti rimasti!
filadelfo
filadelfo






Su Rai Movie oggi pomeriggio c'è stato Giù la testa di Sergio Leone. Ripenso a ieri sera, al film che ho visto, I fratelli Sisters, ...l'unico punto in comune tra i due film è lo spazzolino da denti, per il resto Giù la testa è un capolavoro senza tempo, e quello che ho visto ieri è un filmetto borioso nella presentazione, spesso lento fino alla noia, presuntuoso nello sviluppo col solito mito del (in questo caso dei) 'supermen' americani doc, forzuti e che non sbagliano mai con la pistola, infarcito di riferimenti popolari come una proposta sociale 'morale' che è perdente rispetto alla ricchezza, all'amore tra fratelli... e, soprattutto, alla famiglia! Una schifezza, insomma, al quale la critica dà quattro stelle.







Sul Corriere di venerdì 3 maggio
Nasrin Sotoudeh






Oggi ultima festa dopo tante, tempo assurdo, nulla da fare, 'perdo' tempo su Fb e cerco di capirne meglio i termini del rapporto. Ora sono stato su Gestione account e ho scoperto il paragrafo "Il tuo contatto erede - Scegli qualcuno che gestisca il tuo account quando non ci sarai più. Ecco cosa potrà fare: ...". Interessante, davvero! Il primo maggio, tra amici e parenti insieme per la festa, Valerio accennava al fatto che questi social tra pochi anni (non ricordo quanti ma pochi) avranno più pagine di morti che di vivi. E non è difficile capire che è vero, presto sarà così: Fb sarà il cimitero, il luogo della memoria.







15 gradi in meno rispetto alla media stagionale... però!
Maltempo: 62 anni fa ultima ondata freddo tardivo in Italia







..è così: per star dietro al fascismo di questo brutto tipo, sottovalutiamo che il paese non ha un ministro dell'interno
Da Napoli a Viterbo, l’Italia è un far west: ecco il vero fallimento di Matteo Salvini (che fa comizi e basta)







Parcoricco: le piante hanno messo le ali e ballano col vento su un letto di fiori.







Giorni fa, pochi, ho sentito alla radio dire 'arriverà un tempo autunnale' ed ho avuto una ripulsa istintiva verso quella previsione pensando al solito allarmismo e ho imprecato contro chi la proponeva. ...non so chi fosse e certo non lo saprà mai ma gli/le chiedo scusa ugualmente.







Cinque generali per Raggi
da La Stampa:
Il generale di brigata Giovanni Calcara diventerà Direttore dei Servizi digitali; il generale di corpo d’armata Paolo Gerometta diventerà direttore delle Risorse umane e sicurezza dei vigili urbani.
Il generale di Divisione Giovanni Savarese sarà il direttore della Protezione Civile; il generale di brigata Giuseppe Morabito, già capo della Scuola di alta formazione della Nato, guiderà la Scuola di Formazione; il generale di Brigata Silvio Monti guiderà la Direzione tutela ambientale.
Con una battuta si può dire che siamo saldamente nella NATO, partendo dal presupposto che l'esercito del nostro paese è lì, è dagli USA, che assume le linee guida e i nostri generali è da quella cultura che attingono. Nel bene e nel male, nell'altalena propria di quel paese imperiale: ora golpisti e ora liberatori. Non solo, l'esercito, le sue alte gerarchie, giorni fa hanno testimoniato la loro autonomia indignandosi per l'intrusione di Salvini Quarantanovemilioni nel loro territorio: quindi non solo autonomi ma anche con distanze prese da Salvini. Poi costano meno per la clausola indicata nell'articolo. Certo, i modi dei parvenu lasciano sempre interdetti quando non sconcertati e in politica il modo è quasi tutto: ecco quindi lo scontro prevedibile più sulla procedura che sul valore politico della scelta.






Gianrico Carofiglio: "Dunque un tizio si ritrova sulla poltrona di ministro dell'interno, sostiene che un bancarottiere può fare il sottosegretario e chiama 'zecche da centri sociali' quelli che lo contestano. Il fascismo è un'attitudine linguistica prima ancora che una pratica di governo".







Il procuratore dello Stato di New York è una carica elettiva: che meraviglia! Quando tiranni quando vessilli di democrazia, questi americani sono come le montagne... russe! (ops!)







Su queste pagine gira un post a favore degli psicoterapeuti... e dire che di recente, chiacchierando con amici, ci chiedevamo, preoccupati, in che mani finiscono alcuni di quanti hanno bisogno di aiuto.







Bono il tiramisù di Angelo
tiramisù







Io di calcio nisba! Però... due cose evidenti: il Barca vedo che dietro sulla maglia 'sponsorizza' l'Unicef. Messi, avete visto il gol su punizione? ...e che vuoi dire. Tempo fa lessi che la proprietà della squadra è collettiva, non so oggi, comunque Barca è un altro mondo.







25 aprile e 1 maggio,
le feste laiche si stringono nella prima primavera insieme all'aria all'energia allo spirito
di questo fenomenale flusso rinnovatore dalla natura.







La società degli individui si manifesta come società dei casi clinici: questo il trend confermato dalla quotidianità che viviamo.







La giornata ventosa riduce la nuvola, quella che vedete in basso, e il mare di auto in primo piano contribuisce a nascondere il danno, l'inquinamento. Si tratta di una spazzola a motore per la pulizia delle strade, siamo a Roma sulla Pineta Sacchetti. È la seconda volta che mi succede di vedere questi mezzi dell'Ama, raramente in azione, col filtro 'scoppiato' che non trattiene, non filtra più e, così malmessi, sparano in aria quanto aspirato... e chi li guida continua imperterrito nel danno ambientale.
La motospazzola in azione






Libia. TG Rai riesce a fare i conti dei civili morti in conseguenza dei bombardamenti di Haftar su Tripoli: 110 uomini, 90 bambini e 100 donne. Totale 300 persone.
Quale il ruolo dei francesi?






Comunicato del CLN Alta Italia sulla fucilazione di Mussolini.
Il CLNAI dichiara che la fucilazione di Mussolini e complici, da esso ordinata, è la conclusione necessaria di una fase storica che lascia il nostro Paese ancora coperto di macerie materiali e morali, è la conclusione di una lotta insurrezionale che segna per la Patria la premessa della rinascita e della ricostruzione. Il popolo italiano non potrebbe iniziare una vita libera e normale - che il fascismo per venti anni gli ha negato - se il CLNAI non avesse tempestivamente dimostrato la sua ferrea decisione di saper fare suo un giudizio già pronunciato dalla storia.
Solo a prezzo di questo taglio netto con un passato di vergogna e di delitti, il popolo italiano poteva avere l'assicurazione che il CLNAI è deciso a proseguire con fermezza il rinnovamento democratico del Paese. Solo a questo prezzo la necessaria epurazione dei residui fascisti può e deve avvenire, con la conclusione della fase insurrezionale, nelle forme della più stretta legalità.
Dell'esplosione di odio popolare che è trascesa in quest'unica occasione a eccessi comprensibili soltanto nel clima voluto e creato da Mussolini, il fascismo stesso è l'unico responsabile.
Il CLNAI, come ha saputo condurre l'insurrezione, mirabile per disciplina democratica, trasfondendo in tutti gli insorti il senso della responsabilità di questa grande ora storica, e come ha saputo fare, senza esitazioni, giustizia dei responsabili della rovina della Patria, intende che nella nuova epoca che si apre al libero popolo italiano, tali eccessi non abbiano più a ripetersi. Nulla potrebbe giustificarli nel nuovo clima di libertà e di stretta legalità democratica, che il CLNAI è deciso a ristabilire, conclusa ormai la lotta insurrezionale.
Il Comitato di Liberazione Nazionale dell'Alta Italia.







Le firme:
Achille Marazza per la Democrazia Cristiana
Augusto De Gasperi per la Democrazia Cristiana
Ferruccio Parri per il Partito d'Azione
Leo Valiani per il Partito d'Azione
Luigi Longo per il Partito Comunista Italiano
Emilio Sereni per il Partito Comunista Italiano
Giustino Arpesani per il Partito Liberale Italiano
Filippo Jacini per il Partito Liberale Italiano
Rodolfo Morandi per il Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria
Sandro Pertini per il Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria






25 aprile: si conferma la divaricazione tra chi vede solida la Repubblica fondata sulla resistenza che lascia libertà anche agli affossatori della libertà e chi vede la necessità di una nuova liberazione.







La notte tra il 23 e il 24 aprile 1915, con i primi arresti eseguiti a Costantinopoli, ha inizio il Genocidio del popolo Armeno







Pasquetta. Il mio cell, predisposto dalla casa costruttrice, propone nella schermata di apertura il meteo. Sono info gestite da un noto sito di previsioni del tempo. Oggi, per tutto il giorno, ha detto frottole: cielo irregolarmente nuvoloso con acquazzoni! ...ma quando? In realtà il cielo è stato sempre coperto con pioggerelline prima timide poi continue di intensità moderata. La tecnologia è una gran cosa... una volta era difficile fare le previsioni, oggi non riusciamo a documentare la contemporaneità. È il progresso, signori!







Natale di Roma, anno di fondazione 753 a.C.
Roma di Romolo







Ieri un gay quarantenne mi ha dato 56 anni. Da etero lo riconosco: che intelligenza e quanto buongusto in questi gay!







Capito? No.
Il comune di Roma compra 70 bus usati in Israele.
Un assessore (per inciso del PD, ma deve essere un caso: mi sarei aspettato la denuncia venisse da Salvini) fa notare che sono euro 5 e non potranno circolare, non solo, non potranno nemmeno essere reimmatricolati nella EU: i paesi EU non possono immatricolare bus euro 5, solo euro 6 come da normativa approvata da tutti.
Il comune fa sapere che il problema non c’è: verranno reimmatricolati da Israele.
…cioè?
Scusate, non ho capito.







È normale considerare labile il confine tra ignoranza prepotenza e presunzione perché si legano una all'altra in un groviglio grottesco. I denominatore comune si può cercare sul vocabolario però ogni tanto si presenta in carne e ossa: di questi tempi è, si chiama, Salvini Quarantanovemilioni.







Parcoricco.
parcoricco
parcoricco
parcoricco





Una articolata e ricca presenza: Meloni parte prima nella campagna elettorale e parte fortissima tappezzando già da un paio di settimane le consolari romane, le strade che portano nella provincia di destra. Presenza ricca quindi costosa: è la destra alternativa a Salvini che si impegna economicamente per Meloni, esponente della destra storica, già Msi.
Il Vaticano, che non coincide con Papa Francesco, è Improbabile che evitasse manovre preelettorali ed eccole puntuali e sofisticate come si addice all’istituzione bimillenaria: parla il Papa emerito e addebita al ’68 il crollo di una integrità presunta in precedenza. Insomma, le forze rilevanti in un paese da sempre cattolico e di destra cercano una alternativa alle paranoie popolar salviniane e addebitano i propri falli al periodo d’oro della sinistra, confermando una posizione politica sperimentata: indietro senza strappi.







Non estradare Assange







A Roma, oggi, ha fatto proprio primavera: pioggia, sole e pioggia col sole... un aprile in linea con la tradizione.







Marino: 'la ferita della mia cacciata non si rimargina'. È così, e mi viene in mente che si invita a chiedere scusa a assassini e delinquenti... e se cominciassimo a chiederle pure ai politici? Immaginate Renzi e renziani che chiedono scusa a Marino...







Zanotti, industriale, bresciano (do you know Brescia? città della Beretta e di altre industrie del settore), viaggia sul confine di una guerra, viene sequestrato e 3 anni dopo, tre anni!, viene rilasciato: viene in mente a nessuno che potrebbe essere un trafficante d'armi?







Un libro su Mussolini, o meglio su chi (incredibile!) lo difende ancora







Sarà il caso che l'Università di Oxford ritiri la laurea honoris causa in Legge a Hassanal Bolkiah, sultano del Brunei?







Libia. La peggiore Francia coloniale appoggia Haftar ma non nelle dichiarazioni ufficiali. Gli Usa fanno la voce grossa ma si defilano ritirando i pochi militari sul posto. La guerra sempre ipocrita perfeziona questa qualità nell’era dell’informazione: non si capisce nulla.







Non ne dubitavo! Un padre risentito perchè il suo bambino all'asilo balla su Bella ciao ci può stare, quando poi dice che sarebbe stata la stessa cosa con Faccetta nera, no! qui la ragione svanisce dietro all'ignoranza. Una classifica più accurata direbbe ignoranti e fascisti.







Aprile è il mese delle pioggerelline... almeno che marzo non abbia fatto il suo dovere: questo secondo la tradizione dei proverbi. Ma marzo ha fatto sciopero su questo fronte, almeno qui dove vivo, e oggi, 4 aprile, è caduta una modesta e timida pioggerellina. Non ci siamo, comunque: FINALMENTE PIOVE!







Registro che anche Appendino ma in particolare Raggi individuano il pericolo. Non è cosa da poco e in politica ti posiziona. Ben'arrivate.
Virginia Raggi






Qui da noi ieri l'altro hanno approvato che ci si possa armare, alcuni zombie paradossali si sono incontrati a Verona per rilanciare cose anacronistiche, ieri ancora due donne sono state ammazzate dai loro intimi, oggi tre operai sono morti in incidenti sul posto di lavoro(*). Le Tv rilanciano il video della donna fustigata in Afghanistan mentre nel Brunei vogliono lapidare gli omosessuali. 'Non ci si crede' è l'unica espressione che lascia intendere sia la bestialità dei nostri tempi sia l'ipocrisia delle Tv.
(*): perché solo in certi giorni si dica dei morti sul lavoro è un mistero. Le statistiche: nel 2018 i morti sul posto di lavoro (esclusi quelli in itinere sulle strade) sono stati più di 700. Circa altrettanti in movimento sulle strade. L'Istat comunica il totale ma dividere i due momenti, come fa l'Osservatorio morti per infortunio, chiarisce meglio le responsabilità.





Dai social: 'Alcool e velocità uccidono. Bevi piano.'







Gaetano Salvemini: I cattolici rivendicano la loro libertà in base ai nostri principi laici e negano la nostra libertà in base ai loro principi religiosi.







Il feto-gadget: spregevole come chi lo ha pensato
Dai social: 'Smettetela de fa circolà ste foto dei feti di gomma perché a noi comunisti ce viene fame.'  :)))






Gli israeliani come lo scorso anche quest'anno, giorno più giorno meno, hanno ribadito di essere i primi della classe bombardando Gaza.







XXI secolo: Boenig 737 precipitano, la Viking Sky, varata nel 2017, è in avaria con 1300 passeggeri nel mare del Nord: è la famosa tecnologia... avanzata!







Grandi manovre: Lotti comunica che Renzi si ripresenta per palazzo Chigi, non spiega chi lo presenta ma riesuma Verdini (...brava persona!) che, intanto...







Sull’ultimo Espresso Michele Ainis solleva una questione che penso da tempo e che si può ridurre così: meno votanti, meno parlamentari. Non ho comprato il settimanale e dell’articolo ho letto solo le poche righe consentite sul web. Nella mia testa l’ho sempre immaginata così: le poltrone dovrebbero rappresentare non i votanti ma gli elettori. Lavorare con mezza Camera vuota sarebbe un bel monito per gli eletti, un costante pro memoria del modesto interesse che raccolgono, forse anche uno stimolo a conquistare i seggi vuoti.







Greta già dimenticata... ci sta: non si capisce perché tanta Greta dopo decenni di battaglie per l'ecologia depennate sul nascere. Però zero spazio al meteo Mozambico: lì il tempo è stato un pochino cattivo, ha fatto solo mille morti... vogliamo parlarne?







Fuori De Vito e subito. Ottimo. Dentro Salvini Quarantanovemilioni che rende infame l'Italia sulla politica dei migranti come sulla più abietta morale 'vetero reazionaria' che si incontra a Verona (e che obbliga il Papa a distinguersi!)... dura la vita dei 5 Stelle!
Michele Santoro






Ieri Roberta ammazzata a Milano, oggi Nicoletta ammazzata e bruciata a Marsala: l'Italia è unita.







Il bus dei bimbi, il fuoco, vendicare i migranti che muoiono in mare... leggete i precedenti dell'autore della tentata strage, l'autista senegalese: chi l'aveva selezionato per quel lavoro?







Morto l'artista picchiato a Roma







...Raggi 'se lo sentiva', ecco perché diceva no allo stadio!







Giuliano Ferrara succede non mi piaccia quel che scrive, qui lo applaudo.
Il senso di colpa lo sento anche io, anche io vivo di parole; non vedo Trump traditore, lo detesto per altre ragioni, ma il risultato sulla scena internazionale è lo stesso; considero eccezionale Lorenzo Orsetti e il suo testamento, sento il dolore e la vittoria dei curdi. Non si parla di religioni, culture, ma di curdi. Mi piace il ricordo, modesto ma onesto. Mi piace che l'eroismo trovi riferimento nella letteratura perché ne alleggerisce il peso ponendolo al di là del tempo. Mi piace l'ineluttabilità del caso che la storia conferma. Una sola cosa mi lascia incerto, che sia l'ultima trincea, ma anche questo, forse, serve ad alleggerire il nostro non agire.
Lorenzo Orsetti






Greta. Mica facile dipanare la matassa. Di clima se ne parla da… boh! almeno da cinquanta anni e, in modo allarmato, almeno da quaranta. Fino ad oggi è stato argomento di alcune forze di minoranza di sinistra, in qualche momento formalizzate in partito: non che il partito di maggioranza della sinistra, PCI PDS PD, non avesse una base sensibile al problema dell’inquinamento, ma la priorità dei posti di lavoro, la prepotenza dei temi economici e una certa fiducia ‘a priori’ nella tecnologia prodotta dalla scienza è stata la via maestra. Per dirla chiaramente, la destra non si è mai posta il problema e la sinistra si è posta il problema per non affrontarlo mai. Va detto che la struttura di distribuzione più grande del nostro paese, le cooperative di consumo COOP, legate alla sinistra, hanno affrontato alcuni grossi problemi collegati alla salute e all’ambiente intervenendo, per esempio, sugli imballaggi, con campagne di sensibilizzazione sul fronte dei consumatori e, sull’altro, capitolati rigorosi con i fornitori. Chiedersi se è troppo poco mi sembra salti il problema a monte già detto: questi sono indirizzi politici, sono i governi che devono governare e indirizzare la produzione e, successivamente, il trattamento dei rifiuti. Greta arriva oggi a danni fatti, quando la domanda è: sono danni recuperabili mantenendo lo status quo, il modello di sviluppo che rispettiamo? E la risposta è sì per chi produce e difende la produzione (e crede nella scienza e tecnologia senza riserve, perché è questa che li rende padroni del mondo) e ancora sì per chi difende i posti di lavoro e quel benessere che spesso è solo sopravvivenza. Sufficiente quanto detto? No, l’altro aspetto è il ‘trend’ che viviamo. La strada intrapresa da una ventina di anni indica un divaricamento stupefacente tra ricchi e poveri con una quota che, tra ricchi e benestanti, nei paesi avanzati è più o meno la metà della popolazione di ciascuna nazione: metà hanno problemi economici e l’altra metà non ne ha affatto. …ma se, più o meno, la metà sta bene, perché dovrebbe abbandonare la strada intrapresa rinunciando al benessere conquistato? Inoltre, nelle democrazie parlamentari, governa la metà più uno, e quell’uno si compra facilmente. Insomma, la matassa di Greta non si dipana, al meglio viene strumentalizzata senza reali soluzioni: forse arriverà qualche provvedimento ma, ci potete giurare, colpirà la metà più povera. E poi ci penserà la natura a pareggiare le cose: anche in questo caso, il peggio sarà sempre per la metà meno abbiente.
Greta, Aggiungo.
Il livello di Salvini è talmente basso, fa talmente schifo Salvini, che non si può neanche ragionare su Greta e sui manifestanti di ieri, perché in realtà è questo che bisognerebbe fare: da decenni si parla di ecologia e inquinamento e nessuno ha mai fatto niente. È a dir poco interessante che ora, in un degrado chissà se recuperabile, si attivi o rinnovi questa spinta ecologista. Ci credo poco, ma certo l'osceno comportamento di Salvini non consente altro che approvare i modi, il percorso, di questo curioso risveglio.






..e questo attentato sanguinario a 20 mila chilometri di distanza che ripropone il nome di un brutto criminale nostrano?







Antonio Tajani mi sembrava uno zero baciato dalla fortuna. Oggi mi ricredo: anche lui è un fine intellettuale capace di affermazioni ponderate.







Un paese dove si ammazza una donna un giorno sì e uno no e poi si dimezza la pena all'assassino: siamo allo sconcertante quotidiano. Questi magistrati supportano il mostro.







Parco Ricco. La magnolia stellata.
magnolia stellata







Non l'ho frequentato quanto un amico ma, pur avendo avuto con lui solo scambi e contatti di lavoro (e parecchio tempo fa, alla fine degli anni '80!) nella mia testa sempre è stato un amico. Paolo Dieci lo ricordo preparato, preciso, paziente, quel tipo di forza della ragione che diventa forza umana, una presenza che non ti lascia. Siamo noi che ora dobbiamo trovare la forza, lui l'aveva.
Nella foto: Valle del fiume Beles, Etiopia. Da destra, Paolo Dieci e il gruppo del Cisp, quindi, alla sinistra, il sottoscritto. Foto fatta in occasione delle riprese per il documentario sulle attività di cooperazione internazionale del Cisp in quell'area.
Tana Beles
L'aereo che precipita nuovo di fabbrica






scarpa







Ai magazzini Zara se fai scipero chiamano i picchiatori.







8 marzo a Roma è festa per lo sciopero dei mezzi.. un mezzo sciopero generale! Buon 8 marzo.







..ma un governo che affronti la tragedia delle donne ammazzate regolarmente in questo paese, o meglio di questi subumani che compiono questa strage continua, la più vigliacca pensabile, noo? e poi 'sta storia che l'8 marzo fanno tutti sciopero? sta diventando una regola! ...quando dici che paese di merda, ti accorgi di essere superficiale.







..una giovane signora che mi precede, piccolina con tacchi alti, ha sulla suola delle scarpe, tra tacco e punta, un led, una lucina accesa...







mostra mostra







Parco Ricco: la camelia è il festa (anche quest'anno!)
camelia
camelia          camelia
camelia         camelia





Una risata vi seppellirà!
Fs per l'8 marzo







Qualche decennio fa, quando ancora qualche cosa si poteva fare, nascevano partiti ecologisti, verdi, e così anche in Italia. Oggi che abbiamo una palla inquinata e morente, sopravvivono in Germania, dove hanno raggiunto le percentuali di un partito, piccolo ma significativo. Altrove i verdi sono esigue minoranze o scomparsi del tutto. La terra in qualche modo sopravviverà, ma la testa di tutti i suoi abitanti è da buttare.







Berlinguer, nel 1972, a marzo, viene eletto segretario nazionale del PCI da mille delegati che ‘rappresentano’ un milione e mezzo di iscritti. A maggio, alle elezioni politiche, Berlinguer raccoglie 230 mila preferenze: il sistema delle elezioni con le preferenze sulla scheda era molto ben guidato dal PCI, che comunicava alle sezioni i nomi da votare, però resta l’impressione che Berlinguer, al momento, fosse amato più dai delegati, i vertici, che dalla base.
Il PCI è all’opposizione, da alcuni anni il PSI, dopo il placet Usa, è al governo con la DC. Berlinguer immagina di poter portare il suo partito al governo svincolandolo dall’URSS. Per questo inventa l’Eurocomunismo: comunisti di italia Francia Spagna per una autonomia dai sovietici. Sovietici che non apprezzano e il Kgb tenta di farlo fuori in un attentato organizzato in occasione di un suo viaggio in Bulgaria. Contemporaneamente avvia un ‘compromesso’ che così presenta su Rinascita:
…la gravità dei problemi del paese, le minacce sempre incombenti di avventure reazionarie e la necessità di aprire finalmente alla nazione una sicura via di sviluppo economico, di rinnovamento sociale e di progresso democratico rendono sempre più urgente e maturo che si giunga a quello che può essere definito il nuovo grande "compromesso storico" tra le forze che raccolgono e rappresentano la grande maggioranza del popolo italiano”.
A settembre dello stesso anno c’è il golpe in Cile, una operazione vigliacca e sanguinaria sostenuta dagli Usa attraverso la Cia, crimine che viene interpretato come monito per l’Italia che, per inciso, da 3 anni subisce terribili attentati e stragi. Berlinguer non va bene all’Urss e il PCI non va bene agli Usa (il PCI piuttosto che Berlinguer, visto l’anticipo degli attentati rispetto alla suo ruolo di segretario). Quel PCI, che fin dall’origine non aveva scelto la via della rivoluzione armata, era comunque ‘rivoluzionario’ perché contro il potere, che allora si manifestava con i due blocchi mondiali. C’era motivo di esserne orgogliosi.
Passiamo ad oggi: le primarie, un milione e settecentomila votanti, reggono il confronto col passato. Poi Zingaretti: i temi che ha affrontato in questi primi tre giorni dalla vittoria che lo farà segretario del PD sono ‘il nemico sono i 5 stelle’, ‘sì alla Tav’… ? … speriamo tenga nascosti obiettivi più ambiziosi! Meglio che Renzi è facile: lì c’è stata l’inversione di rotta politica che ha fatto il danno, forse irreparabile, Renzi è ‘il’ responsabile del dimezzamento del partito di opposizione, ma non vorrei adesso la conservazione del vuoto assoluto! Fare opposizione è proporre novità, è proporre strade alternative a quelle del capitalismo dominante che crea super ricchi e miseria, discriminazioni in ogni settore, sostegno di guerre, e fame conseguente, in diversi paesi per il mondo.
Zingaretti: 'il mio PD per governare' e 'siamo al 19%'. Bene! Si può sorvolare sul 19% perché è evidente speri in una ripresa, una crescita. Ora, però, la legge elettorale (varata da un governo PD!) è uguale per tutti e l'unica coalizione a misura di governo è quella di destra. Allora: auguri al PD senza riserve, ma... con chi vuole governare, Zingaretti?
Da Fazio, Zingaretti si ritaglia uno spazio politico proprio nel PD e propone di cambiare sede: la trovo un'ottima idea, troppo legato è quel nome alla destra politica di Renzi.





Il nome della rosa per la TV: 4 puntate o 4 palle? Pazzesco!







"Gelosia emotiva"? Sentenza irrirante, disgustosa, salviniana.







L’aria che tira è razzista q.b. per appestare anche le primarie PD e senti dire vota Martina lombardo e non Zingaretti romano. Voci dal Nord, si intende, è lì la fabbrica degli attriti. Martina è stato nel governo del democristiano Renzi da non renziano: una non ben rilevata opposizione interna, ma ha dalla sua la prepotenza del boss. Zingaretti è il quadro di un partito che non c’è più… è qui il problema, servirebbe un rifondatore: senza un partito, una linea di riferimento, la politica propone solo kamikaze, oppure destri. Poi c’è Giachetti, già radicale!, sodale di Renzi guarda caso destro frantumatore della sinistra, e questo mi basta per non pensarlo proprio.
...e c'è da raggiungere il 51% altrimenti si va all'assemblea dove c'è la maggioranza di renziani, e buonanotte!
Zingaretti ha vinto bene. Cosa proporrà?





Questa settimana ho fatto 1300 chilometri in auto: non amo l'auto, avrei preferito muovermi in treno, ma destini, compagnia e alcuni quadri da restituire non hanno reso praticabile la scelta saggia.

- La prima tappa è stata Genova, dove mai avevo visto l'Acquario e il Museo del mare, due mete che consiglio a ogni adolescente e bimbo. Il Museo del mare ha un intero piano dedicato all'immigrazione che ho trovato opportuno: visti i tempi che passiamo, ben fatto! Ho potuto riprodurre diversi manifesti degli anni dei 'bastimenti' che ora andranno ad arricchire la documentazione che sto preparando sul viaggio di mio nonno Carlo che così cento e più anni fa tentò la fortuna, ma invano.


firma di Cristoforo Colombo
Firma di Cristoforo Colombo
Genova
manifesto regole

- Ho proseguito il viaggio per Torino dove mai avevo visto la Venaria e ho approfittato per vedere una mostra dei Macchiaioli al GAM. La Venaria non mi ha rapito, come spera la pubblicità che la propone, e, al meglio della mia interpretazione, l'ho vista come una grande fabbrica di lavoro in tempi di disoccupazione: dopo l'uso come caserma e poi la guerra, era stata davvero azzerata! Ora cercano di rianimarla, 'riempirla', ma è uno spazio senza vita dove le invenzioni multimediali non compensano ma amplificano il vuoto. Inoltre, l'inverno non presenta certo al meglio i giardini che avevano anche le fontane asciutte. I Macchiaioli: una esposizione con più spazio a pittori meno presentati di quella corrente pittorica piuttosto che ai più celebrati Lega, Fattori, Signorini... non ricca ma ben proposta, piena di giovanissime scolaresche.

In foto: il Monviso dalla Venaria e le piante del giardino che ne riprendono la forma piramidale.
Monviso


- Tornando verso la mia città, mi sono fermato a Pisa per rivedere piazza dei Miracoli, dove mancavo da diversi decenni. Dall'albergo, verso le 10.30, la città aveva ancora una coperta di nebbia medio alta. Già, perché il tempo che ho trovato nel mio girare è stato pazzo, pensando che siamo in pieno inverno: all'andata, all'inizio coperto da nuvole alte, a Genova sole (come sarà nel resto del viaggio) e 23 gradi!, a Torino 20, poi, nel ritorno, in Toscana, come nel Lazio, sui 18 gradi e nebbia al mattino.
nebbia a Pisa






A proposito di "a chi vota la destra un master gratuito in furto applicato o, in alternativa, la stecca", si registrano 6 anni a Alemanno che tiene bene il passo dei suoi camerati. Ps: che poi mi fanno pure pena questi destri di secondo rango, hanno copiato Berlusconi che, però, era così potente da pagare tutto e tutti per modificare le leggi a suo favore.







Due foto. Una viene da Milano e l'altra da Parma. Il mio dubbio è su quella A di anarchia che le firma: ho la sensazione che la proposta indicata sia di molti di più che dei soli anarchici. C'è una guerra civile alle porte o una presa di coscienza che, certo, si radicalizza, ma rimanda alle elezioni in arrivo?
(dal web, autore delle foto non indicato)
A contro a Milano
A contro a PArma





Vietare la solidarietà. Che sia questo l'obiettivo della giunta Raggi? Ho dato un'occhiata al sito del Centro Medicina Solidale e ho avuto l'impressione che svolgano una attività regolamentata, all'interno di ogni convenzione, formale, direi istituzionale. La decisione di togliergli la sede è solo politica e fa il paio, all'opposto, con il mantenimento dello stabile occupato da parte dei fascisti di Casapound.







Numeri a caso: dal verduraio sotto casa, broccoletti puliti 10 euro al chilo.
Per i non romani: i broccoletti sono le cime di rapa.






Così tanto è aumentata la temperatura del globo che, a Roma, il gelo annunciato si manifesta con +9°C... No, qualche cosa non torna! E quel che non torna è come viene proposta ogni info tecnica, nel meteo come in medicina, come nelle indagini probabilistiche che influiscono su vita politica e società. Servirebbe una riforma della valutazione del messaggio tecnico. Sì, intervenire sulla valutazione è una proposta di ripiego: la mentalità tecnica-tecnologica non c'è verso di cambiarla.







5 anni e 10 mesi a Formigoni, pena ridotta per prescrizione di qualche reato. Lasciamo stare la collezione di prescrizioni costruita per Berlusconi. Ieri 49 milioni rubati dall'alleato anelato: a chi li vota un master gratuito in furto applicato o, in alternativa, la stecca.







Conte: "il Parlamento sarà coinvolto". ...ma dai?







Quindi, se si tiene pulito, si può occupare







Gangster digitale







Ma... è democrazia diretta? ...e dove è diretta?
Caso Salvini - Diciotti. Voto 5 stelle. Il filtro tecnologico è troppo ingombrante. La politica è più di Si o No... se poi si aggiunge che i quesiti Si No sono spesso determinati da come si pone la domanda, arriviamo all'incertezza totale del risultato. Registro, inoltre, un ribaltamento dell'indirizzo originale.






Non si direbbe questo un caso per combattere la magistratura: la famiglia Renzi è andata a ripetizione a casa Berlusconi: cosa possono aver imparato dal peggiore? Salvini ha sovvertito una regola eterna del mare creando sofferenze per proprio tornaconto elettorale. No, per quanti siano i casi di mal funzionamento della magistratura, tanti anzi troppi sono proprio quelli che hanno investito i politici e le istituzioni, se non lo Stato stesso come nel caso delle stragi.







È un 'me ne lavo le mani' di una magistratura che risulta un 'come favorisco l'ascesa di Salvini' qui da noi.







A proposito di preparazione, o di ignoranza







14 febbraio: l'amore non si festeggia, si fa!







Invecchiando, Berlusconi è sempre più una maschera della commedia dell'arte.







Un 5 stelle vuol cancellare l'attributo 'socialista' per Giacomo Matteotti.
Questi governanti ignoranti scaricano ogni responsabilità della situazione attuale sui precedenti governi, quando un governo si deve sempre prendere la responsabilità della situazione che ha ereditato: sta lì per questo, per cambiare e migliorare. Di responsabilità ereditate ne dimenticano una, certo non ipotetica ma reale, e la più grave: lo stato della scuola che li ha formati. Questa ultima proposta, paradossale, è indice di mancanza di formazione di base: questa è storia che ho studiato, e capito, alle medie!, neanche al liceo, e qui, davvero e non come fanno loro, chi ha governato negli ultimi 40 anni ha una montagna di responsabilità, perché ha vagliato e approvato la scuola e i suoi programmi che questi risultati hanno dato, oggi danno (nei due sensi). Non so dove vogliamo andare continuando a nascondere la spazzatura sotto al tappeto.







In un modo o nell'altro, l'UE aiuta palesemente il nostro governo, sia coll'intervento di singoli sia con la linea politica di maggioranza.







Industriali e artigiani del Nord sono per la TAV. Salvini Quarantanovemilioni, difendendo la Tav, troverà sostegno da questo settore economicamente disponibile come è sempre stato nella migliore tradizione italiana.







Abruzzo. Non trovo strano un voto di destra dove e quando non c'è lavoro, progetti, futuro.







Se si divide l'oro a riserva con gli abitanti, l'Italia non è il terzo ma il primo paese.
 La Stampa, 'Usare l'oro della Bancha d'Italia'
Le riserve auree mondiali





Quindi la moglie di Richard Gere è in attesa. E leggo lui 70 lei 36. Anni! Sono invidioso.







Leggo che Salvini, ministro degli Interni e vicepresidente del Consiglio dei Ministri, detesta Achille Lauro cantante... una carica importante del governo si occupa di cantanti e un giovane cantante sceglie come nome d'arte quello di un politico, fascista, tanto ricco quanto imbroglione... altro che paese di merda! Comunque, Salvini Quarantanovemilioni credo sia irritato dall'uso di un nome presente tra i suoi riferimenti politici, tra i suoi miti.







Che il mondo sia pieno di persone sole perché non riescono a fare il primo passo è un po' un luogo comune. La mia impressione è che sia pieno di persone sole perché sono così tanto piene di se stesse che il loro io satura tutto.







San Remo. Se ho capito, ieri sera Bisio, rispondendo a un messaggio di un prete, ha promesso di andare a messa. ...mah! Come dire passare dal volo basso al volo sotto traccia, ma la copertura non c'è.







Col volano del Papa in Arabia Saudita, Amnesty rilancia questa raccolta di firme che ci coinvolge direttamente: uno dei paesi che vende armi all’Arabia Saudita è l’Italia, tramite un’azienda di proprietà tedesca con sede in Sardegna, la RWM. Si tratta di una bomba che l’esercito saudita impiega nella guerra in Yemen anche contro i civili, oggetto delle inchieste di Reported.ly e del NYTimes.







Sull'ultimo numero di Le scienze un articolata trattazione su ricchezza e povertà. "Come scrive Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia nel 2001, ... i tre statunitensi più ricchi possiedono una ricchezza pari al 50 per cento meno agiato. E se da una parte questa è la conseguenza estrema del sogno americano, dall’altra significa che tre sole persone hanno quanto i 160 milioni meno abbienti, o giù di lì. Di più: negli ultimi quarant’anni la quota di reddito dello 0,1 per cento più ricco è quadruplicata e quella dell’1 per cento è raddoppiata. Per il 90 per cento dei salari più bassi è diminuita." Allego le tabelle che illustrano e sintetizzano l'articolo.
tab


Queste sei tabelle sono tratte da Le Scienze,
febbraio 2019 - Ricchi e poveri

tabella


tabella

Reddito e ambiente
tabelle Le Scienze
tab
tab
Reddito e salute
tab





Leggo che ieri a San Remo ha vinto Achille Lauro. ...che abbia regalato una scarpa a testa?
Ps: è disarmante che questo nome sia stato scelto come nome d'arte.







Ieri, oggi: a Roma il sole ha fatto primavera.







Capisco ora (TG3 Giovanna Botteri) che, sul Venezuela, il governo italiano è in linea con l'Onu. Trump e alleati sono per l'intervento, fisico, quindi armato: è vero dei 5mila destinati in Colombia per entrare nel Venezuela, quindi chi si allea con gli Usa ha questo obiettivo; Cina Russia Iran e Siria fermi in appoggio a Maduro; Onu per creare le condizioni di nuove elezioni.







Salvini è dietro alla porta.







Tre giorni di pioggia continua a Roma, ora devo uscire: pinne e muta termica o gommone col tendalino anti pioggia?







Non capisco più niente e per questo sono soddisfatto degli anni che passano o passano gli anni e quindi non capisco più niente? (chi sceglie la seconda sarà odiato a vita)







Olof Palme ucciso da Pretoria per la sua convinta politica anti apharteid







SeaWatch: Giorgia Meloni propone l'arresto dell'equipaggio e l'affondamewnto della nave.
Resto in attesa di qualcuno/a che proponga il rogo.







Trovo amarissimo l'accostamento tra la proposta dall'agenzia romana e la proposta svedese: si direbbe che qui è necessario fingere mentre lì propongono che l'amore sia integrato e riconosciuto nella giornata di lavoro quotidiano. Due pianeti!







Gli Usa di Trump hanno già deciso, oggi è il turno della UE: decidono chi deve stare al governo in Venezuela... e qual'è la differenza con l'era del Papa che incorona re e imperatori?







(Dal web)
perdono







Ansa: soldati Usa in Colombia. Grande il fotografo! Merda questo governo Usa:
"Il governo colombiano ha assicurato di non avere alcuna informazione sul senso dell'appunto fotografato in mano al Consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, John Bolton, riguardante il presunto arrivo di "5.000 soldati in Colombia" nell'ambito della crisi in Venezuela."
TG1 delle 20 evita di dare la notizia in copertina e, parlando del Venezuela, dedica una parola alla rivelazione.







Sostegno
sostegno








Rubato il murale di Bansky al Bataclan fa rima con le mostre in galleria dei murales di Bansky,
ma rilevo diverso lo sdegno.







Quando si vola basso ci si sostiene facendo tanto rumore.







Trovo, grazie alla pagina Fb di Gian Carlo Marchesini, sulla pagina di M.P. Fiumara questa raccolta di fatti, storici, che raccontano come la Francia difenda il suo franco CFA. Va chiarita una cosa: il franco CFA non è del governo francese ma dei banchieri francesi: in Francia, come in Italia, la banca centrale è delle banche private. Una storia ormai ben sviscerata che ha sviluppato movimenti antagonisti e di informazione come, p. es., 'Monetative' in Germania, Inghilterra, USA, Francia... meno altrove, praticamente niente in Italia, movimenti per la riappropriazione del denaro circolante da parte dei popoli, quindi dei rappresentanti che governano. Queste storie raccolte, legate al franco CFA, sono le stesse, identiche, di altri tentativi di sganciarsi dalle banche, tutte private, in Europa e nel mondo.

banche
"Che fine hanno fatto tutti i capi di Stato africani che hanno tentato di farlo? (nota: sganciarsi dal franco CFA)
Nel 1963 Sylvanus Olympio, primo presidente eletto del Togo, si rifiutò di sottoscrivere il patto monetario con la Francia. Il 10 gennaio 1963 ordinò di iniziare a stampare una moneta nazionale e tre giorni dopo fu rovesciato e assassinato in un golpe condotto da ex militari dell’esercito coloniale francese.
La stessa sorte toccò a Modioba Keita, primo presidente della repubblica del Mali: nel 1968, appena annunciò l’uscita dal franco coloniale CFA denunciandolo come trappola economica per il suo Paese, rimase vittima di un colpo di Stato, guidato anche qui da un ex legionario francese.
Nel 1987 fu la volta dell’eroe panafricanista Thomas Sankara, primo presidente del Burkina Faso indipendente, ucciso in un golpe sostenuto dalla Francia dopo aver proclamato la necessità di liberarsi dal gioco neocoloniale del franco CFA.
In tempi più recenti la Francia è intervenuta direttamente: nel 2011 il presidente della Costa d’Avorio, Laurent Gbagbo, propose di salvare l’economia del Paese abbandonando il franco FCA in favore del Mir, Moneta ivoriana di resistenza: pochi mesi dopo la Francia bombardò il palazzo presidenziale e le forze speciali francesi fecero prigioniero Gbagbo.
E arriviamo a Muhammar Gheddafi, che progettava di rimpiazzare il franco CFA con una nuova valuta panafricana basata sul dinaro libico e sostenuta dalle ingenti riserve auree di Tripoli. Una e-mail del 2 aprile 2011 ricevuta dall’allora segretario di Stato americano Hillary Clinton da un suo stretto collaboratore spiegava che questa era la motivazione principale dell’attacco militare francese. (Nota: i francesi furono i priomi ad attaccare)
Questa è la sorte di chi si è opposto al ‘libero e volontario‘ sistema del franco CFA, il simbolo più visibile di un neocolonialismo che permette alle multinazionali di depredare a rischio zero le immense riserve di materie prime dell’Africa Occidentale: uranio, metalli rari, oro, petrolio, gas ma anche legname pregiato e derrate alimentari. Non si può più far finta di non vedere: il pieno diritto all’autodeterminazione dei popoli dell’Africa rappresenta la battaglia di civiltà più importante dei nostri tempi." Maria Pia Fiumara






lercio.it: 'Svolta green a Libero, stop a inchiostri chimici "Stamperemo direttamente con la merda"







Cavalchiamo a ritroso in ogni settore, anche nell’arte. Si ripropone di nuovo una confusione: il gesto creativo è individuale, l’artista è libero. Libero? …ma libero da che? Il gesto creativo è creativo in relazione alla regola, se non si conosce e riconosce la regola di che creatività parliamo? Non c’è creatività neppure, d’altronde, rispettando l’ortodossia della regola, percorso che può portare al meglio a un prodotto di qualità, ma non creativo, cioè nuovo e, appunto, individuale.







..e la Lega che mette Rieti nell'Umbria nel suo simbolo elettorale?







OCHA Last year was among of the worst for Palestinians
Nella foto: Gaza, bimbi giocano con una bomba dell'ultima incursione aerea
Gaza






Incoscienza, buttare la spazzatura dalle mie parti a Roma è un atto di incoscienza. Quando i cassonetti della carta sono stracolmi è un dispiacere, quando quelli della plastica è un'ansia, quando quelli dell'umido è uno spavento! E la regola è diventata mettere tutto nell'unico, quando c'è, che ancora può ospitare qualche cosa. Il futuro non ci interessa.







Nel Venezuela, secondo stime del loro Osservatorio della violenza, nel 2014 i morti per armi da fuoco sono stati 25mila. Maduro, per porre un argine a questa situazione, nel 2015 ha avviato una stretta al mercato delle armi insieme a un programma di controlli sul territorio.
Negli USA, secondo i dati diffusi dal CDC Centro di controllo e prevenzione delle malattie, nel 2016 i morti per armi da fuoco sono stati oltre 38mila. Trump, per porre argine a questa situazione, ha sostenuto una politica di ulteriore diffusione delle armi.
Mi chiedo: la guerra che gli Usa hanno portato al Venezuela, prima alterando il mercato del petrolio, poi sovvenzionando i gruppi contro Maduro, poi con le sanzioni, nascono dal diktat dei produttori di armi o dall’orgoglio di non perdere il guinness dei morti ammazzati?
Gianni Minà: gli Stati Uniti vogliono il petrolio del Venezuela





FL3 il tabellone è un flipper tra ritardi, soppressi e treni in arrivo di due ore fa...
Oggi pomeriggio tutti i treni regionali che passano per Roma Ostiense, treni per Viterbo, o per Civitavecchia come per Fiumicino (e a Fiumicino c'è un aeroporto internazionale, non so se è chiaro!) tutti questi treni nel caos più totale. La causa all'origine: un fulmine. Che un fulmine possa causare queste conseguenze non lo credo ma non lo discuto nemmeno: è stato un fulmine, bene. Dico invece che vorrei stare nella testa di Zingaretti perché le stazioni che ho visto erano stracolme di persone incazzate, in attesa dei treni, o, almeno, di spiegazioni. Zingaretti, fammi capire: chi credi ti voterà se fai passare tutto come normale, anche far aspettare centinaia di persone per ore i treni regionali? Non ci sono i soldi per aggiornale gli impianti? Dillo: le ferrovie regionali del Lazio non si possono aggiornare per mancanza di fondi. Capisco, non ti distingueresti da Raggi, ma il silenzio non ti favorisce.






Il ricatto di Trump fa schifo.







Ieri, in tarda serata su Raitre, ho visto ‘Commissari’ su Giuseppe Mastini, alias Johnny lo zingaro, che ha ammazzato una persona per rubargli l’orologio e ha fatto quattro anni di galera, poi ha ammazzato un poliziotto e ha fatto dodici anni di galera.
Mi viene in mente la terrorista Mambro, fascista dei Nuclei Armati Rivoluzionari, condannata per strage più omicidi diversi per un totale di 96 morti ammazzati, pena complessiva 9 ergastoli 84 anni e 8 mesi di reclusione. Mambro, arrestata nell’82, in libertà condizionale dal 2008 ha visto estinta la sua pena nel 2013.
Penso a Battisti, Proletari Armati per il Comunismo, 12 anni per partecipazione a banda armata (un crimine ideologico, quindi) e poi successivamente accusato di due omicidi più altri due in concorso e per questi condannato all’ergastolo. Fino ad ora ha scontato in galera sette anni. Adesso, con gran pompa e viscerale atmosfera di vendetta, dopo la consegna dell’uomo da parte della Bolivia, per sei mesi in isolamento e poi ergastolo.
Ferma la diversa valutazione di Banda armata fascista rispetto a comunista, ne deduco:
- Non è poi così grave ammazzare
- Se lo fai da fascista hai sconti speciali
- Se ne ammazzi molti, c’è sconto quantità.





Parlo delle disparità del post sentenza. La corretta individuazione dell'autore del crimine è un problema di ogni giudizio e ce ne sono stati, ovunque nel mondo, scelti per ideologia. L'aggiustamento della pena, non so come vada negli altri paesi, mi sembra un percorso 'italiano'. Insomma da noi ci sono almeno due aggiustamenti: in fase di individuazione dell'autore, come ovunque, e poi, secondo aggiustamento, a pena stabilita... e non necessariamente per coprire errori di giudizio ma, ancora una volta, per scelta ideologica. Una delle meschinità protofasciste italiane.







Incontinenza senile
Eiezioni







Empoli, tunisino muore durante il fermo di polizia.
Sui social la foto 'è' il link alla notizia, nel senso che non puoi fare un link a una notizia di giornale senza rispettarne la foto prevista, in questo specifico caso la notizia ha la foto di Salvini. Ho tolto la foto perché la faccia di Salvini mi disturba (non solo la faccia) e... nulla! se tolgo Salvini scompare la notizia: vedi? certi fatti succedono solo con la presenza di certe persone. (foto al lato tratta dal web)
Salvini






Il «surveillance capitalism» di Dave Eggers







Battisti accolto da due ministri e messo in cella di isolamento dopo quattro decenni dai suoi crimini: è lo Stato della vendetta, il capolinea della debolezza.
Salvini continua a indossare il giubbotto della polizia: che i poliziotti si ribellino al reiterato tentativo propagandistico di mettere un cappello politico a una istituzione dello Stato!







La medicina occidentale imposta a livello mondiale: l'Argentina apre un ospedale per cure Mapuches







Duemilacinquecento opere d'arte rubate dai nazisti ancora in Germania







Meglio sarebbe stato immolarsi negli anni delle grida della rivolta non lo so
ma a vita fatta mi vedo gabbiano in discarica che rovista tra il buono di scarto.







Se. lette le critiche, pensate di andare a vedere Polansky, andate alle giostre e evitate una disillusione: Il gioco delle coppie non è 'Carnage', un prodotto di mercato non è il prodotto di un genio. Raro caso, ha un titolo italiano migliore dell'originale perchè leggero e non enfatizzante, come  è il film che parte per arrivare subito al nulla di mercato: questa è la sua perfezione, oggi scrivono tutti invece di scopare, e il dilemma ultimo è come e non cosa vendere, e il digitale è la migliore distrazione dall'obiettivo della qualità. Tutto presente nel film, e ti fai pure due risate passando dai falsi dilemmi dell'editore a una sana vita sessuale.
Il gioco delle coppie






"I cantanti cantano, i ministri parlano". Sono estasiato da questa sintesi speculativa di Salvini, un concetto prearistotelico preplatonico presocratico prepitagorico... pre filosofico anzi pre umano: un preconcetto che può sintetizzare un umanoide.







Spreco alimentare. La media europea di 180 kg per abitante/anno (primato all’Olanda con 579 Kg, il più virtuoso la Grecia con 44Kg) è stata ripresa da quotidiani nel 2017 e alcuni, nel 2018, hanno denunciato un aumento degli sprechi. In tutto il ciclo, dalla produzione al piatto, secondo dati pubblicati da Repubblica nel novembre scorso, nel mondo si butta la metà di frutta e verdura e il 25% della carne, 25% che sta a significare che si abbattono 75 milioni di capi di bestiame ogni anno... per poi buttarli via!







Germania. Il capo dei Verdi dà l’addio a Twitter
Il problema è che l'ironia è un percorso troppo difficile, per pochi, ancor più complesso in queste pagine web di parole veloci. Inoltre offendere, ultimo stratagemma di Schopenhauer nel suo 'L'arte di ottenere ragione', è diventata l'unica strada di molti, anzi troppi, che non hanno voglia di seguire gli altri 37 punti proposti dall'autore del libello citato.







L'articolo informa bene: oggi del 1839 non è nata la fotografia, il dagherrotipo non è l'origine del multiplo, ma questa data è un riferimento.







Roma, via Alessandro Farnese in queste sere di inizio anno. I turisti ospitati nei due alberghi presenti in questo tratto di strada (si intuiscono gli ingressi, sono le uniche luci della foto) sono convinti che questa sia Rome by night
Via Alessandro Farnese, Roma Prati






Al di là di ogni insufficienza, c'è di buono che le democrazie che inventate sono articolate e complesse. Ora è il momento dei sindaci e presidenti di Regione, cosicché le sciocchezze pensate da chi governa (ieri come oggi) prima o poi trovano l'ostacolo, speriamo, necessario al loro ripensamento. Certo, ripensare è ancora più difficile che pensare (per i politici sembra esercizio impossibile!), non è detto che riescano.







Altre trivelle nello Ionio?







La Befana è brutta ma porta regali. Befane, imparate!







Trieste: i leghisti sono primordiali, ci ripensano facendo finta di aver pensato.
Abruzzo. Diamo dimora a Salvini nel Parco Nazionale, gli orsi lo possono educare.






Un po' tormento e un po' tormentone. Che ci si rivolga al volontariato è ormai consuetudine, quello che mi manca è se prima dell'arrivo del controllore si pulirà... altrimenti il controllore che controlla? Comunque, prende piede a Roma un giochino forse utile ma pericoloso per l'ecologia: a cassonetti pieni (e lo sporco in terra come presupposto dei giorni precedenti che hanno visto i cassonetti pieni) il sacchetto si mette nel cassonetto che lo può ancora ospitare: sì', non lo lasci in terra (soprattutto se abiti all'attico e non ti passa per la testa di riportarlo a casa) però... addio alla differenziata!
Roma. Volontari ai cassonetti?






Apple in Africa
Apple in Africa
(dal web senza autore indicato)







Juventus e Milan rifiutino la trasferta in Arabia Saudita
Articolo di NYT
In sintesi: 14.000 miliziani sudanesi hanno combattuto (fin oggi) nella guerra saudita contro lo Yemen, giovani prevalentemente provenienti dal Darfur, centro della guerra sudanese (lì sono state uccise 300.000 persone con 1.2 milioni sfollati).
La maggior parte appartiene alle Forze paramilitari di supporto rapido, una milizia nota come Janjaweed.
Molti hanno un'età compresa tra i 14 ei 17 anni. Cinque combattenti intervistati, tornati dallo Yemen, e un altro in partenza, hanno detto che i bambini costituivano almeno il 20% dei combattenti. Due bambini hanno detto più del 40%. I giovani sudanesi combattono da soli e in prima linea, comandati attraverso comandi radio. I sauditi non sono presenti sul campo di battaglia: c’è l’esercito pakistano con 1.000 soldati e la Giordania con jet e consulenti militari. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite l'Eritrea potrebbe aver inviato circa 400 soldati. (The New York Times 28 dicembre 2018)






Una frase di Papa Francesco per me dirompente e che va conservata: "Meglio atei che cristiani ipocriti"
...Questo Papa risulta un antagonista al suo stesso potere. Da gesuita saprà il fatto suo. Gli antagonisti andrebbero studiati non solo nelle parole ma anche nelle virgole e nei sospiri perché sono gli innovvatori. Non sono così bravo, assiduo, puntuale e pignolo: mi limito ai concetti più stridenti. Certo, ha detto cosa evidente a tutti perché questo è un paese culturalmente cattolico e non religiosamente cattolico: l'ipocrisia è evidente ma che la denuncia la faccia il Papa è il punto di rottura.






Una piccola cosa oggi mi ha reso ottimista. Ho cercato sulla rete un prodotto per il trattamento dei legni antichi e il prezzo mi ha messo in allarme, considerata la quantità da acquistare. Poi ho cominciato a girare per la città: va detto, non è stato facile trovarlo, ma alla fine l'ho trovato dal più antico fornitore per belle arti (dal 1825!) a quasi la metà del prezzo di Amazon. Stessa confezione. ...e mi sono detto: ce la possiamo fare, possiamo battere il mostro che distrugge il mercato.
...Ho continuato a cercare e ho trovato in rete un fornitore che vende a meno di quanto ho pagato... ma poi c'è il costo della spedizione, quindi niente, almeno per importi modesti. Invece Amazon è fuori gioco su questo prodotto, quasi il doppio: mantengo la mia soddisfazione






silvester







Jacques Brel: "Je vous souhaite enfin de ne jamais renoncer à la recherche, à l’aventure, à la vie, à l’amour,
car la vie est une magnifique aventure et nul de raisonnable ne doit y renoncer sans livrer une rude bataille."
BUON 2019.







torna in testa alla pagina